Download
lezione 2 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LEZIONE 2 PowerPoint Presentation

LEZIONE 2

192 Views Download Presentation
Download Presentation

LEZIONE 2

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. LEZIONE 2 UN QUADRO DELLA FINANZA PUBBLICA IN ITALIA

  2. CONTENUTI DELLA LEZIONE • Definire i soggetti della finanza pubblica • Tracciare un quadro quantitativo della finanza pubblica in Italia e dei suoi problemi

  3. IL CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE • Fonte statistica: Relazione generale sulla situazione economica del paese (tre volumi) presentata entro il 31 marzo dal ministro dell’economia ed elaborato dall’ISTAT

  4. IL CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE • Che cosa significa: 1) Amministrazioni pubbliche 2) Conto economico 3) Conto consolidato

  5. 1) LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (AP) Sono unità istituzionali le cui funzioni principali consistono nella: • Produzione di beni e servizi non destinabili alla vendita • Redistribuzione del reddito e della ricchezza del paese

  6. IL CONTO DELLE AP SEGUE I CRITERI DELLA CONTABILITA’ NAZIONALE • Consente di effettuare confronti nel tempo • Consente di effettuare confronti fra paesi

  7. LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (AP) SI ARTICOLANO IN: • Amministrazioni centrali (AC) • Amministrazioni locali (AL) • Enti di previdenza (EP)

  8. AMMINISTRAZIONI CENTRALI (AC) • Stato e organi costituzionali • Cassa depositi e prestiti • Ex aziende autonome (ANAS e gestione delle foreste demaniali) • Altri enti (ISTAT, ISAE, etc.)

  9. AMMINISTRAZIONI LOCALI (AL) • Enti territoriali (Regioni, Province, Comuni) • Aziende sanitarie locali • Ospedali pubblici • Enti di assistenza locali (Università, Aziende diritto allo studio, altri enti assistenziali) • Enti economici locali (Camere di commercio, Comunità montane...)

  10. ENTI DI PREVIDENZA (EP) • INPS • INAIL • INPDAP • Altri

  11. GLI AGGREGATI DI FINANZA PUBBLICA • Stato • Settore statale • Amministrazioni pubbliche • Settore pubblico

  12. 2) CONTO ECONOMICO • Competenza economica (non giuridica): ibrido, cassa e competenza • Rettifica dei dati di bilancio • Esclude le partite finanziarie

  13. 3) CONTO CONSOLIDATO • Aggrega le entrate e le uscite di AC, AL e EP • Con elisione dei trasferimenti tra enti all’interno delle AP

  14. STRUTTURA DEL CONTO E SIGNIFICATO DEI SALDI

  15. INDICATORI DI PRESSIONE • Pressione fiscale: Dirette + indirette + contributi sociali PIL • Pressione tributaria: Dirette + indirette PIL

  16. RELAZIONE TRA INDEBITAMENTO NETTO (DISAVANZO) E DEBITO Bt-1= stock del debito pubblico alla fine del periodo t-1 Dt= disavanzo del periodo t Bt= stock del debito pubblico alla fine del periodo t Bt-1+ Dt = Bt

  17. RELAZIONE TRA INDEBITAMENTO NETTO (DISAVANZO) E DEBITO Bt-1+ Dt = Bt Questa relazione è vera in astratto. In concreto, ad esempio, i ricavi delle privatizzazioni vanno a ridurre il debito ma non l’indebitamento Bt-1+ Dt -ricavi privatizz.= Bt

  18. I PRINCIPALI DOCUMENTI UFFICIALI • Relazione generale sulla situazione economica del paese (Marzo) • Relazione annuale della Banca d’Italia (Maggio) • Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (Giugno-Luglio) • Relazione Previsionale e Programmatica (Settembre)

  19. ALTRI DOCUMENTI UTILI • Bollettino Economico della Banca d’Italia (Febbraio ed Ottobre)

  20. SITI INTERNET • www.tesoro.it • www.bancaditalia.it • www.istat.it • www.isae.it

  21. PAROLE CHIAVE DELLA LEZIONE • Concetto di AP • Parte corrente-conto capitale • Imposte dirette, indirette, contributi sociali • Pressione tributaria e fiscale • Spesa diretta e trasferimenti • Saldi (risparmio pubblico, indebitamento netto, saldo primario) • Indebitamento netto e debito pubblico • Conto economico

  22. DOVE STUDIARE: • P. Bosi (a cura di), Corso di Scienza delle Finanze, 2000, Il Mulino, Bologna • Capitolo 1, “Un quadro della finanza pubblica italiana” (compresa l’appendice)