Download
tesi di laurea ingegneria elettronica applicata n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
TESI DI LAUREA Ingegneria Elettronica Applicata PowerPoint Presentation
Download Presentation
TESI DI LAUREA Ingegneria Elettronica Applicata

TESI DI LAUREA Ingegneria Elettronica Applicata

318 Views Download Presentation
Download Presentation

TESI DI LAUREA Ingegneria Elettronica Applicata

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. TESI DI LAUREAIngegneria Elettronica Applicata Realizzazione di una procedura automatica per valutazione e validazione sistema di videoproiezione

  2. Perché usare unaPROCEDURA AUTOMATICA? Diversi tecnici effettuano la procedura di valutazione e validazione • PROBLEMA La procedura non è sempre univoca. La sequenza e i parametri valutati non sono sempre gli stessi

  3. Perché usare unaPROCEDURA AUTOMATICA? I generatori video e le sorgenti sono spesso utilizzati da più reparti nell’azienda • PROBLEMA Prima di poter effettuare l’intera procedura è necessario reperire tutti gli strumenti

  4. Perché usare unaPROCEDURA AUTOMATICA? Gli strumenti impiegati sono di difficile utilizzo • PROBLEMA Non sempre il personale può effettuare la procedura

  5. Una PROCEDURA AUTOMATICA è la soluzione L’utilizzo di una procedura automatica esclude la soggettività dei controlli effettuati Una volta che la procedura è stabilita e unica, il controllo delle funzionalità è indipendente dal tecnico che lo esegue

  6. Una PROCEDURA AUTOMATICA è la soluzione L’utilizzo di un computer per controllare gli strumenti non richiede particolari conoscenze tecniche L’interfaccia grafica semplifica il compito del personale che esegue la procedura

  7. Come arrivare a una PROCEDURA AUTOMATICA Il percorso seguito: • Ricerca dei timing video • Ricerca e acquisto strumenti necessari • Realizzazione fisica del sistema • Stesura della sequenza di valutazione • Implementazione del software su P.C.

  8. I TIMING VIDEO Definizione di timing video Video proiettore Video camera Segnale elettrico Limitare la quantità di informazioni Una sequenza reale deve essere divisa in pixels e campionata nel tempo

  9. La ricerca dei TIMING VIDEO • TV Standard • SDTV,EDTV e HDTV • Grafica • Digital Cinema Realizzazione di una tabella con tutti i timing video raccolti

  10. GENERATORI VIDEO Sono dispositivi di tipo professionale utilizzati per fornire dei segnali video di riferimento Permettono l’utilizzo di segnali video di ottima qualità Dispongono al loro interno di molti timing e pattern video

  11. Sono dispositivi di tipo consumer utilizzati per fornire dei segnali video di vario genere I timing di questi dispositivi dipendono dal tipo di supporto utilizzato per memorizzare le informazioni video Testano il funzionamento del videoproiettore nei diversi utilizzi possibili SORGENTI VIDEO

  12. Vengono utilizzati per collegare i generatori e le sorgenti al videoproiettore Attraverso gli switch è possibile collegare diverse fonti video ad un unico dispositivo di riproduzione Una volta collegati gli strumenti si possono selezionare quali segnali inviare in uscita SWITCH VIDEO

  13. La realizzazione del sistema Tutti i dispositivi necessari sono stati raccolti in un’unica postazione e collegati tra loro

  14. La SEQUENZA La sequenza di valutazione e validazione ha come scopo: • Esaminare la qualità del video riprodotto • Verificare il funzionamento dei circuiti elettronici • Controllare il corretto funzionamento del sistema ottico e meccanico

  15. IL PROGRAMMA Il programma utilizzato nel P.C. permette di: • Controllare i dispositivi utilizzati • Memorizzare l’intera sequenza • Semplificare e guidare il lavoro del tecnico

  16. IL PROGRAMMAControllo degli strumenti I comandi di controllo degli strumenti sono memorizzati in file di testo .txt Il programma invia le impostazioni memorizzate ai dispositivi collegati NTSC M;’sdtv ntscm;’ NTSC J;’sdtv ntscj;’ PAL B;’sdtv palb;’ PAL D;’sdtv pald;’ PAL I;’sdtv pali;’ PAL M;’sdtv palm;’ …

  17. Il software permette di memorizzare al suo interno i diversi passi della sequenza Ogni passo è accompagnato da una descrizione del test da effettuare e dalle impostazioni gli strumenti, applicate automaticamente dal P.C. IL PROGRAMMAMemorizzare la sequenza

  18. IL PROGRAMMAL’interfaccia grafica Grazie all’interfaccia grafica il lavoro del tecnico è semplificato Premendo dei semplici tasti è possibile muoversi all’interno della sequenza Sono disponibili info aggiuntive

  19. RISULTATO OTTENUTO Il sistema realizzato permette di: • Controllare un CONSIDEREVOLE numero di timing video • Esaminare ATTENTAMENTE le caratteristiche del videoproiettore • UNIFICARE, VELOCIZZARE e SEMPLIFICARE il lavoro dei tecnici

  20. Possibili sviluppi futuri • Aggiunta di nuovi dispositivi al sistema • Utilizzo di strumenti per misure ottiche • Automatizzazione TOTALE del sistema