slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ATTIVITA’ FISICA NELL’ANZIANO TEORIA PowerPoint Presentation
Download Presentation
ATTIVITA’ FISICA NELL’ANZIANO TEORIA

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 43

ATTIVITA’ FISICA NELL’ANZIANO TEORIA - PowerPoint PPT Presentation


  • 618 Views
  • Uploaded on

ATTIVITA’ FISICA NELL’ANZIANO TEORIA. Contenuti. Benefici dell’attività fisica Il problema Come aumentare i livelli di attività fisica?. 2. I BENEFICI DELL’ATTIVITA’ FISICA. Attività Fisica (AF).

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

ATTIVITA’ FISICA NELL’ANZIANO TEORIA


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
contenuti
Contenuti

Benefici dell’attività fisica

Il problema

Come aumentare i livelli di attività fisica?

2

attivit fisica af
Attività Fisica (AF)

“Qualsiasi movimento del corpo che coinvolga una contrazione muscolare con aumento del consumo di energia oltre quello basale (a riposo)”

AF nel tempo libero

AF come parte del lavoro

AF a casa, o vicino a casa

AF come trasporto

4

slide5

BENEFICI DELL’ATTIVITA’ FISICA

Gestione della malattia

Prevenzione secondaria

Prevenzione primaria

5

slide6

BENEFICI DELL’ATTIVITA’ FISICA

  • Previene
    • Diabete Helmrich SP et al, NEJM 1991
    • Cancro del colon Thune I et al, NEJM 1997
    • Cancro della mammella Thune I et al, NEJM 1997
    • Osteoporosi Price RL et al, NEJM 1991
    • Cadute e fratture Brukner PD et al, MJA 2005
    • Decadimento cognitivo Brukner PD et al, MJA 2005
  • Previene e cura
    • Ipertensione
    • Malattia coronarica
    • Ictus cerebrale
    • Obesita’

Brukner PD et al, MJA 2005

6

slide7

Perdite di capacita’ funzionale con l’invecchiamento

Resistenza muscolare 1-2% per anno

Forza muscolare 3-4%

Capacita’ aerobica 3-4% per anno

Densita’ ossea uomo 1%

Densita’ ossea donna 2-3%

Flessibilita’ e equilibrio

Propriocezione e coordinazione

Consapevolezza cinestetica

Termoregolazione

7

soglia per la qualit della vita
Capacita’ di esercizioSoglia per la qualità della vita

Fisicamente attivo

Fisicamente inattivo

‘Valore soglia’

Necessario per eseguire le attivita’ quotidiane

8

Eta’

Adatto da Young (1986)

slide10

Attivita’ fisica

Una delle funzioni umane più importanti

  • La civilizzazione, conservati
    • Forza umana
    • Movimento
      • Agricoltura
      • Costruzioni
      • Trasporti

10

slide11

Attivita’ fisica

Una delle funzioni umane piu’ importanti

  • Oggi
    • In gran parte eliminata
    • Se ne ignora la sua essenzialità per la salute e il benessere

11

il problema1
Il problema

40 – 60 % della poplazione adulta della U.E. ha uno stile di vita sedentario

23.5 % e’ completamente sedentario

12

slide13

Inattivita’ fisica

Stile di vita

Scadente tono muscolare

Rischio di fratture

Obesita’

Diabete

Invecchiamento precoce

13

slide14

dormire

0.9 METs

cucinare

2.0 METs

  • Costo energetico
    • 1 MET = 3.5 mL • kg-1 • min-1 V02

correre velocemente in piano

12.0 METs

camminare lentamente in piano

3.0 METs

slide15

Rapporto attivita’ fisica e mortalità’

MET =

Costo energetico

McAuley P et al. Am Hearth J 2006

15

linee guida 1
Linee Guida (1)

Organizzazione Mondiale della Sanità

L’obbiettivo

minimo di 30 minuti al giono

attività fisica di media intensità

per 5 giorni alla settimana

almeno 20 minuti di attività intensa

3 giorni alla settimana

Sono consigliati periodi brevi di almeno 10-15 minuti

17

linee guida 2
Linee Guida (2)

30 minuti al giorno

 prevenzione malattie croniche

60 minuti al giorno

 controllare il peso

18

come aumentare l attivit fisica
Come aumentare l’attività fisica?

Metodi possibili per il counseling

individuale o di gruppo

di persona o al telefono o via internet

breve o intensivo

solo attività fisica o cambiamenti di comportamento multipli (incluso fumo dieta)

19

modificare il comportamento
Modificare il Comportamento

Spiegare i rischi

Motivare

Perche’ cambiare?

Creare obiettivi

Come cambiare?

20

trattamento risoluzione problemi
Trattamento Risoluzione Problemi

Creare Obiettivi SMART

Specifici: aumentare l’attività fisica

Misurabili: es 3 volte la settimana per 30 minuti (2 giorni feriali e 1 weekend)

Attualmente ottenibili: es. camminare da solo

Rilevanti:es. camminare

T: Definiti nel Tempo

“Camminare tre volte alla settimana per 30 minuti”

21

la perfezione non raggiungibile
La perfezione non è raggiungibile

 Optimum

3-4 volte alla settimana, 30-60 minuti al giorno

alta intensità

Non raggiunibile quindi

“Qualcosa” è meglio di “niente”

Intensità media per un periodo più lungo è meglio di alta intensità per un periodo breve

Trova qualcosa di fattibile per il paziente: camminare, andare in bicicletta ecc

Incorporare AF nella vita quotidiana: andare a far spese a piedi invece che con la macchina

Chiedere l’aiuto del medico

22

come aumentare l attivit fisica1
Come aumentare l’attività fisica?

Tipo di AF

suggerire un’attività che piace  effetto aumentato

AF nella vita quotidiana

usare le scale invece dell’ascensore

Tutti i tipi di AF sono efficaci

andare in bicicletta, camminare, giocare a tennis, golf, ecc

Mantenere abitudine regolare

2-3 volte alla settimana, ogni settimana

Importante coinvolgere amici o parenti nell’AF

23

miglioramento generale della salute
Miglioramento generale della salute

Aumentare attività fisica

Diminuire consumo di calorie

+ coinvolgere parenti e amici nel cambiamento del comportamento  devono cambiare anche loro

24

slide25

COME CAMBIARE L’ATTIVITA’ FISICA?

  • Valutazione iniziale circa i possibili rischi o controindicazioni
    • (PAR-Q Questionario Disposizione all’Attività Fisica)
  • Definizione di un piano di miglioramento con obiettivi misurabili (PASA)
slide26

FATTORI DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE

  • TIPOLOGIA DEGLI ESERCIZI
    • resistenza cardiovascolare
    • forza
    • equilibrio
    • flessibilità
  • FREQUENZA E TEMPO: v. Raccomandazioni
    • OMS (Organizzazione Mondiale Sanità)
    • ACSM (American College of Sports Medicine)
  • INTENSITA’: Scala di Borg
slide27

Nuoto

Bici

Bici da corsa

Giardinaggio

Pulizie di casa

Ping Pong

Canottaggio

Ballo

Golf

ESERCIZI FISICI MODERATI

slide28

Salire le scale, fare passeggiate con strada in salita o in collina/montagna

Fare più vasche in piscina

Fare Trekking (in montagna)

Escursionismo in montagna

Sci

Tennis

Equitazione

ATTIVITA’ PIU’ INTENSE

slide34

FREQUENZA E DURATA

OBIETTIVO

  • 30 MINUTI di attività fisica moderata
  • 5 giorni alla settimana
  • 20 MINUTI di attività fisica intensa
  • 3 giorni alla settimana.

PROGRESSIONE

  • incrementare progressivamente la frequenza e la durata
slide35

resistenza

forza

scala di Borg

rivolgersi al medico
rivolgersi al medico

dolori al petto

capogiri

affanno eccessivo

battito cardiaco irregolare

sintomi di allarme

slide37

INTENSITA’

A seconda dei livelli di attività fisica, possiamo distinguere tre gruppi di persone. Una diversa intensità di sforzo sarà raccomandata ad ogni gruppo

  • Profilo Sedentario (oggi non compiono attività fisica)
    • da 7 a 9 nella Scala di Borg
  • Profilo Attivo-Passivo (fanno attività fisica, ma non rispettano le raccomandazioni dell’OMS/ASCM)
    • da 10 a 13 nella Scala di Borg
  • Profilo Attivo (rispettano le raccomandazioni dell’OMS/ASCM)
    • da 13 nella Scala di Borg

E’ necessario aumentare progressivamente l’intensità!

slide38

attivo

scala di Borg

avanzato

attivo-passivo

intermedio

sedentario

principiante

slide39
PARTE

PRACTICA

44

parte practica 1
Parte Practica (1)
  • Attività in gruppi multidisciplinari :
    • Gruppi di circa 10 persone,
    • tempo 10+10+10 minuti circa
    • 1 animatore per ogni gruppo gruppo con competenze nel campo dell’uso dei farmaci (medico, fisioterapista, infermiere, altro operatore esperto)
  • Divisi in gruppi, i partecipanti discutono un caso reale.
    • E’ fornito un esempio per ognuno dei gruppi (principiante, intermedio, avanzato). Viene chiesto loro di decidere se il soggetto del caso studio è ad un livello principiante, intermedio o avanzato.
    • Individuando eventuali fattori di rischio, i partecipanti devono poi stabilire un programma di attività fisico-motoria adeguato (obiettivi, passi da compiere, etc).
    • Vedere il manuale per ulteriori dettagli e soluzioni per I Casi A, B e C.

21/03/09

parte practica 2 presentazione dei casi
Parte Practica (2) Presentazione dei casi
  • CASO A - Soggetto di sesso maschile di 72anni di età. Lievemente iperteso in trattamento farmacologico. Ha sempre praticato attività sportiva agonistica e da circa 20 anni pratica attività motoria non costantemente. È motivato a intraprendere un programma di attività fisico-motoria costante per un miglior controllo della pressione arteriosa.
  • CASO B - Soggetto di sesso femminile di 65 anni di età. Gode di buona salute, non assume farmaci. Ha praticato attività sportiva agonistica (volley) fino all’età di 25 anni. Da quella epoca ha progressivamente ridotto l’attività e da 20 anni non pratica alcuna attività motoria. È motivata a riprendere l’attività fisico-motoria per aver notato da circa 5 anni un progressivo aumento di peso.
presentazione dei casi
Presentazione dei casi
  • CASO C - Soggetto di sesso maschile di 66 anni di età. Gode di discreto stato di salute, assume solo ipoglicemizzanti orali, per un lieve aumento della glicemia. Ha svolto attività agonistica in passato e continua da allora l’attività fisica alternando attività in piscina (2 volte alla settimana) con attività in palestra (altre 2 volte alla settimana). Alla domenica, camminata di circa 1 ora a passo spedito. Ottimo controllo della glicemia. E’ motivato a seguire un programma personalizzato di attività fisico-motoria di mantenimento per ottimizzare i risultati raggiunti.
slide43

L’invecchiamento di successo

Una vita attiva mentalmente e fisicamete