allons enfants l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Allons enfants …! PowerPoint Presentation
Download Presentation
Allons enfants …!

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 12

Allons enfants …! - PowerPoint PPT Presentation


  • 123 Views
  • Uploaded on

Allons enfants …!. Attenzione! Prima di iniziare la caccia al tesoro occorre avviare la connessione INTERNT. Regole del gioco La caccia al tesoro viene meglio se si è in tanti e se si formano varie squadre, ma si può giocare anche uno contro uno o da soli, misurandosi con se stessi.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Allons enfants …!' - sibley


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
allons enfants

Allonsenfants…!

Attenzione! Prima di iniziare la caccia al tesoro occorre avviare la connessione INTERNT.

  • Regole del gioco
  • La caccia al tesoro viene meglio se si è in tanti e se si formano varie squadre, ma si può giocare anche uno contro uno o da soli, misurandosi con se stessi.
  • Ogni squadra si procuri un quaderno e una penna.
  • Leggete attentamente ogni domanda e cliccate sul punto interrogativo per cercare la risposta.
  • Leggete attentamente il contenuto della pagina che si aprirà e segnate sul vostro quaderno la risposta.
  • Chiudete la finestra del sito cliccando sulla bianca in campo rosso in alto a destra.
  • Ripetete la stessa procedura per ogni domanda. Non abbiate fretta!
  • Quando avete terminato la caccia al tesoro, verificate l’esattezza delle risposte insieme all’insegnante.

X

Caccia al tesoro della Rivoluzione Francese

Punteggio: 2 punti a risposta esatta; 1 punto a risposta parziale; 0 punti a risposta errata o mancata; raddoppio punti alle domande bandiera!

pronti partenza allez
Pronti, partenza, ALLEZ!

1

Che cosa accadde in queste date:

1774

1788

12 luglio 1789

14 luglio 1789

26 agosto 1789

?

2

Quando fu approvato il calendario riovoluzionario repubblicano

Quando cadeva il Capodanno

Come si chiamavano i mesi rivoluzionari

?

slide3

3

Come si chiamava il ministro delle finanze che subentrò al ministro Necker

Quali soluzioni propose questo ministro per evitare la bancarotta dello Stato

Chi era PHILIPPE EGALITE

Quanti erano i Parlamenti esistenti in Francia nel 1788 e quando erano stati istituiti

4

Quanti deputati erano presenti agli Stati Generali

Da quali classi sociali erano composti

Dove si riunì la nuova Assemblea nazionale, nata dalla separazione dagli Stati Generali

?

?

slide4

5

Quali parole gridò CAMILLO DESMOULIN alla folla

Cosa fece il popolo di Parigi nel convento di St. Lazare

Che cos’era la Bastiglia

Chi era a difesa della Bastiglia

Quanti prigionieri vennero liberati

Che cosa ne è stato della Bastiglia

?

slide5

6

Come si chiamava l’inventore della ghigliottina

Quali strumenti di morte si usavano in precedenza

Chi propose delle modifiche alla forma della lama della ghigliottina

Quando venne usata per la prima volta

Quanto tempo durava un ghigliottinamento

?

slide6

7

Scrivi il nome dei genitori di Maria Antonietta e la sua data di nascita

Come si chiamavano i figli di Maria Antonietta

8

Quale professione esercitava Robespierre

Quale incarico ricopriva Robespierre nell’Assemblea degli Stati Generali

?

?

slide7

9

Dove nacque la Marsigliese

Chi ne fu l’autore

Scrivi il titolo originario

10

Scrivi il testo dell’articolo della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo in cui si afferma la libertà di pensiero e di opinioni

?

?

FINE

Ins. Silvia Di Castro

C. D. Fiuggi

slide8

Generale e uomo politico francese nacque presso il castello di Saint-Roch de Chavaniac, Alvernia nel 1757. Per non sottostare allo spirito servile della corte scelse la carriera delle armi. Alla notizia della guerra d’Indipendenza americana, organizzò un proprio corpo di spedizione e nel 1777 raggiunse George Washington, col quale strinse amicizia e dal quale ebbe il comando di una divisione.

Tenace assertore della necessità di riforme in Francia, venne eletto deputato agli Stati Generali. Suo modello, oltre alla democrazia americana, fu lo Stato inglese che consentiva la sopravvivenza della nobiltà e di parte dei suoi privilegi. L’11 luglio1788 propose all’Assemblea Costituente, di cui era divenuto vicepresidente, un progetto di Dichiarazione dei diritti, ispirato alla Dichiarazione d’indipendenza voluta da Jefferson. Nominato poco dopo capo della milizia borghese, che chiamò Guarda Nazionale, tentò di operare una mediazione tra il popolo insorto e Luigi XVI, cui impose la coccarda tricolore. Costante fu il suo tentativo di conciliare la rivoluzione con la monarchia; la corte tuttavia, specie la regina, nella sua ottusità reazionaria lo avversava e ne impedì la nomina a sindaco di Parigi.

slide9

<<Questa sera i battaglioni tedeschi e svizzeri usciranno da Campo di Marte per sgozzarci! Non c’è un minuto da perdere…non abbiamo che una sola risorsa, quella di correre alle armi e di prendere delle coccarde per riconoscerci!

Quale colore volete adottare? Il verde della Speranza oppure il blu di Cincinnato, il colore della libertò dell’America e della democrazia?>>

Il grande giornalista della Rivoluzione, l’uomo che ha fatto scoccare la scintilla della rivolta popolare.

slide10

La Bastiglia, alla fine del XVIII secolo, era più che una prigione. Essa era divenuta un simbolo, il simbolo di tutto ciò che nell'ancien régime c'era di arcaico, di sorpassato, di "feudale", e soprattutto il simbolo del dispotismo…

slide11

Questouomo è mio marito, Luigi XVI. Malgrado la ritrattistica ufficiale, e' piccolo, obeso e timido.

Luigi XVI cresce debole, indeciso, timido ed assurdamente bigotto. Deciso comunque a promuovere le riforme piu' necessarie (la riforma fiscale), non ha poi il coraggio e la volontà di sostenere ed imporre quei rimedi che alcuni ministri (anche molto validi) gli indicano come indispensabili. Mal consigliato dai suoi cortigiani e condizionato dal dispotismo della regina, finira' col perdere, oltre al potere di monarca assoluto e quello di monarca costituzionale, anche la testa sul patibolo.

slide12

Allons enfants del la Patrie,

Le jour de gloire est arrivé.

Contre nous de la tyrannie

L’étendard sanglant est levé.

Entendez-vous dans les campagnes

Mugir ces féroces soldats,

Ils viennent jusque dans vos bras

Egorger vos fils, vos compagnes.

Refrain:

Aux armes citoyens!

Formez vos bataillons!

Marchons, marchons,

Qu’un sang impur

Abreuve nos sillons!