slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
I MOTI RIVOLUZIONARI :1820-21; 1830-31 PowerPoint Presentation
Download Presentation
I MOTI RIVOLUZIONARI :1820-21; 1830-31

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 6

I MOTI RIVOLUZIONARI :1820-21; 1830-31 - PowerPoint PPT Presentation


  • 1464 Views
  • Uploaded on

RESTAURAZIONE=dopo la sconfitta di Napoleone, i re vogliono tornare a prima della rivoluzione francese (antico regime). 1814: I paesi più forti (Austria, Russia, prussia, Inghilterra) si riuniscono a Vienna (Congresso di Vienna) per decidere come deve essere l'Europa

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

I MOTI RIVOLUZIONARI :1820-21; 1830-31


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
    Presentation Transcript
    1. RESTAURAZIONE=dopo la sconfitta di Napoleone, i re vogliono tornare a prima della rivoluzione francese (antico regime) • 1814: I paesi più forti (Austria, Russia, prussia, Inghilterra) si riuniscono a Vienna (Congresso di Vienna) per decidere come deve essere l'Europa • Vogliono rimettere sui troni i SOVRANI LEGITTIMI (=che sono re per VOLONTA' DI DIO, come si crede nell'antico regime) • Vogliono che nessun paese sia troppo importante rispetto agli altri (= PRINCIPIO DI EQUILIBRIO) • La SANTA ALLEANZA è un patto MILITARE (=che usa le armi) tra Austria, Prussia e Russia che va a sconfiggere ogni tentativo di CAMBIARE l'ordine stabilito a Vienna

    2. I MOTI RIVOLUZIONARI :1820-21; 1830-31 IN MOLTI PAESI EUROPEI I PATRIOTI SI RIBELLANO ALLE DECISIONI DEL CONGRESSO DI VIENNA PATRIOTI= INTELLETTUALI, UFFICIALI DELL'ESERCITO NAPOLEONICO, BORGHESI CHE ERANO CONTRO LA RESTAURAZIONE I PATRIOTI FORMANO LE SOCIETA' SEGRETE, CHE ORGANIZZANO I MOTI(=RIBELLIONI) SOCIETA' SEGRETE=GRUPPI DI PATRIOTI CHE SI RIUNIVANO DI NASCOSTO AI GOVERNI E PREPARAVANO I PROGRAMMI, GLI OBIETTIVI DEI MOTI. Esempio in italia: CARBONERIA OBIETTIVI DEI PATRIOTI: 1) COSTITUZIONE (MONARCHIA COSTITUZIONALE); 2) NAZIONE (UNITA' DEI POPOLI E INDIPENDENZA DA MONARCHIE STRANIERE)

    3. I MOTI RIVOLUZIONARI :1820-21; 1830-31; 1848 I MOTI IN GENERALE NON RIESCONO. LA SANTA ALLEANZA LI SCONFIGGE. SOLO IN 3 CASI RIESCONO: 1)LA GRECIA SI LIBERA DALL'IMPERO OTTOMANO; 2) IL BELGIO SI DIVIDE DALL'OLANDA, 3) IN FRANCIA IL RE LUIGI FILIPPO CONCEDE UNA COSTITUZIONE 1848: IN TUTTA L'EUROPA DI NUOVO SCOPPIANO RIBELLIONI. QUESTA VOLTA I POPOLI PARTECIPANO DIRETTAMENTE, CERCANDO DI OTTENERE L'INDIPENDENZA DALLE MONARCHIE (ESEMPIO: I POPOLI SI RIBELLANO CONTRO LA MIONARCHIA DEGLI ASBURGO, CHE DOMINA SU POPOLI DIVERSI TRA LORO PER LINGUA, RELIGIONE, TRADIZIONI . FRA QUESTI POPOLI CI SONO ANCHE GLI ITALIANI: A MILANO IL POPOLO CACCIA DALLA CITTA' GLI AUSTRIACI. INIZIA COSI' LA FASE PIU' IMPORTANTE DEL RISORGIMENTO ITALIANO

    4. IL RISORGIMENTO ITALIANO: TAPPE • 1848: 1° GUERRA D'INDIPENDENZA CONTRO L'AUSTRIA • 1859: 2° GUERRA D'INDIPENDENZA CONTRO L'AUSTRIA • 1860: SPEDIZIONE DEI MILLE CHE LIBERA IL SUD D'ITALIA • 1861: NASCE IL REGNO D'ITALIA. IL REGIME E' UNA MONARCHIA COSTITUZIONALE. IL RE E' VITTORIO EMANUELE 2°. LA COSTITUZIONE E' LO STATUTO ALBERTINO (QUELLA DEL REGNO DI SARDEGNA) • 1866:3° GUERRA D'INDIPENDENZA PER CONQUISTARE IL VENETO • 1870: ROMA DIVENTA CAPITALE D'ITALIA

    5. IL RISORGIMENTO ITALIANO: LE IDEE OBIETTIVI: UNITA' E INDIPENDENZA DALL'AUSTRIA DEMOCRATICI: IL LORO CAPO E' MAZZINI. PER LUI L'ITALIA DEVE ESSERE UNITA E REPUBBLICANA, PER REALIZZARE LA SOVRANITA' POPOLARE. IL POPOLO DEVE PARTECIPARE E FARE UNA RIVOLUZIONE CHE ELIMINA I SOVRANI ASSOLUTI. PER QUESTO GLI INTELLETTUALI DEVONO EDUCARE IL POPOLO ALL'IDEALE DI NAZIONE. MAZZINI ORGANIZZA MOLTI TENTATIVI RIVOLUZIONARI CHE NON RIESCONO. UNO DEI SUOI, GARIBALDI, GUIDA LA SPEDIZIONE DEI MILLE CHE LIBERA IL SUD ITALIA DAI RE CHE C'ERANO (BORBONE) MODERATI: VOGLIONO RIFORME E L'AIUTO DEI SOVRANI PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI. FRA LORO ALCUNI (GIOBERTI) PENSANO CHE L'ITALIA DOVRA' ESSERE UNA CONFEDERAZIONE DI STATI CON A CAPO IL PAPA; ALTRI (BALBO) VOGLIONO CHE LA MONARCHIA DEI SAVOIA GUIDI IL NUOVO STATO ITALIANO. NEGLI ANNO 50, IL CAPO DI QUESTA LINEA DIVENTA CAVOUR, E LO RIMANE FINO ALL'UNIFICAZIONE

    6. CONCLUSIONI • VINCE LA LINEA MODERATA (L'ITALIA DIVENTA MONARCHIA COSTITUZIONALE) • NELLA NUOVA ITALIA RIMANE LA DIVISIONE TRA NORD CHE SI SVILUPPA E CRESCE E SUD CHE RESTA PIU' POVERO E ARRETRATO: INFATTI PREVALE LA LINA DEL PIEMONTE, CHE E' LO STATO CHE GUIDA L'UNIFICAZIONE D'ITALIA. L'ITALIA HA IL RE, LA COSTITUZIONE, ANCHE LA MONETA DEL PIEMONTE, E AI NUOVI GOVERNI INTERESSA SOPRATTUTTO LO SVILUPPO DEL NORD.