slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
1° CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E APPLICATIVI Roma, 18-19 Maggio 2009 PowerPoint Presentation
Download Presentation
1° CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E APPLICATIVI Roma, 18-19 Maggio 2009

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 8

1° CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E APPLICATIVI Roma, 18-19 Maggio 2009 - PowerPoint PPT Presentation


  • 154 Views
  • Uploaded on

1° CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E APPLICATIVI Roma, 18-19 Maggio 2009. Alcuni Esempi Ing. Carmelo Militello Biotronik GmbH & Co. KG. EchoCRT. Razionale

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about '1° CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E APPLICATIVI Roma, 18-19 Maggio 2009' - jason


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

1° CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI: ASPETTI REGOLATORI E APPLICATIVIRoma, 18-19 Maggio 2009

Alcuni Esempi

Ing. Carmelo Militello

Biotronik GmbH & Co. KG

echocrt
EchoCRT

Razionale

  • Lo scompenso cardiaco (SC) colpisce 6 milioni di persone in Europa ed e’ uno dei maggiori problemi per la salute pubblica.
  • Recentemente la terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT) tramite stimolazione biventricolare e’ stata inclusa nelle linee guida per la gestione dei pazienti con SC e dissincronia intraventricolare (DI), raccomandando un QRS>120 ms.
  • Recenti studi hanno dimostrato che la durata del QRS non e’ un buon indicatore di DI per la CRT.
  • Circa il 50% dei pazienti con SC e DI hanno un QRS<120ms e quindi, secondo le raccomandazioni delle linee guida non andrebbero trattati con la CRT.

Obiettivo

  • Valutare l’efficacia e la sicurezza della CRT in pazienti con SC, QRS corto e DI dimostrata all’ecocardiografia.
echocrt1
EchoCRT
  • Disegno: randomizzato, prospettico, gruppi paralleli, doppio cieco, multicentrico, internazionale (85 centri in Europa, Australia, Israele, Canada e 40 centri negli USA)
  • Popolazione: 1258 pazienti
  • Dispositivo identificato: ICD-CRT certificato CE, prodotto dallo sponsor ed usato secondo le indicazioni per l’uso
echocrt2
EchoCRT

Nota Ministeriale del 05/12/2007

Nessun centro Italiano parteciperà allo studio.Applicabile alla maggior parte degli studi “post-marketing” sponsorizzati

castle af
Castle-AF

Razionale

  • La fibrillazione atriale (FA) è la causa maggiore di ictus ed è associata con un elevato tasso di mortalità.
  • La maggior parte degli episodi di FA sono innescati da foci ectopici localizzati nelle vene polmonari (VP)
  • L’isolamento delle VP tramite ablazione transcatetere in pazienti scompensati migliora la funzionalità cardiaca, la capacità fisica e la qualità della vita
  • L’effetto dell’ablazione sulla mortalità e morbidità è ancora sconosciuto

Obiettivo

Valutare l’efficacia dell’ablazione transcatetere a radiofrequenza della FA, in confronto alla terapia convenzionale, in termini di mortalità e morbidità

castle af1
Castle-AF
  • Disegno: randomizzato, prospettico, controllato, multicentrico, internazionale (60 centri in Europa e USA, 3 centri in Italia di cui 2 privati)
  • Popolazione: 420 pazienti
  • Dispositivo identificato: nessuno, libera scelta all’investigatore in base alla necessità clinica ed all’esperienza personale. Identificare la famiglia di elettrocateteri per l’ablazione prodotti dallo sponsor aggiungerebbe un bias statistico allo studio.
castle af2
Castle-AF
  • Percorso di approvazione in Italia
  • Struttura sanitaria pubblica
    • parere favorevole del CE in 20 giorni
  • Struttura sanitaria privata A
    • parere favorevole in 50 giorni (richieste aggiuntive per l’assicurazione)
  • Struttura sanitaria privata B
    • parere sfavorevole in 8 mesi (richieste aggiuntive per l’assicurazione, richiesta di nomina di un centro coordinatore)
  • Ministero della Salute: richiesta di identificare i dispositivi
conclusioni
Conclusioni
  • Fornitura gratuita dei dispositivi medici
  • Crea una situazione di non competitività della ricerca italiana rispetto agli altri paesi?
  • Difficoltà per le aziende o per la ricerca in Italia?
  • Disomogeneità di pareri dei Comitati Etici
  • E’ opportuno applicare anche agli studi clinici sui dispositivi medici il concetto di comitato etico coordinatore come previsto dal DL 211/2003 per la sperimentazione clinica sui farmaci?
  • E’ opportuno accorpare i comitati etici?
  • E’ opportuno mantenere percorsi di approvazione distinti per le strutture sanitarie pubbliche e private?
  • E’ comunque necessario prevedere un percorso di autorizzazione per gli studi clinici per i quali non e’ opportuno identificare un dispositivo.