comunica questo sconosc iuto n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ComUnica : questo sconosc iuto PowerPoint Presentation
Download Presentation
ComUnica : questo sconosc iuto

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 59

ComUnica : questo sconosc iuto - PowerPoint PPT Presentation


  • 173 Views
  • Updated on

ComUnica : questo sconosc iuto. DOTT. LORENZO BASILI DOTTORE COMMERCIALISTA IN ROMA. Agenda. Che cos’è ComUnica Quadro Normativo e Prassi PEC Autenticazione CNS (Firma Digitale) La DIA e la SCIA Starweb. Che cos’è ComUnica.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

ComUnica : questo sconosc iuto


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
    Presentation Transcript
    1. ComUnica:questo sconosciuto DOTT. LORENZO BASILI DOTTORE COMMERCIALISTA IN ROMA

    2. Agenda • Che cos’è ComUnica • Quadro Normativo e Prassi • PEC • Autenticazione CNS (Firma Digitale) • La DIA e la SCIA • Starweb ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    3. Che cos’è ComUnica Una procedura che consente di eseguire contemporaneamente e con un’unica modalità di presentazione tutti i principali adempimenti previsti per l’avvio dell’attività di impresa ai fini: • Fiscali • Previdenziali ed Assistenziali • Amministrativi e Commerciali ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    4. Perché ComUnica Per semplificare ed unificare tutti gli adempimenti necessari per la nascita e la vita dell’impresa attraverso l’utilizzo esclusivo di un solo canale telematico Il Registro delle Imprese è diventato l’unico punto di accesso integrato delle domande/dichiarazioni rivolte ai diversi enti di competenza ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    5. Soggetti coinvolti • Tutti i soggetti tenuti all’iscrizione nel Registro delle imprese ovvero alla denuncia al REA ex D.P.R. 581/1995 ed artt. 2189 e ss c.c. verso • CCIAA • INPS • INAIL • Agenzia delle Entrate. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    6. Competenze Restano invariati: • le norme poste a disciplina di ciascun procedimento amministrativo oggetto della ComUnica; • i termini per la presentazione delle domande/denunce; • i soggetti obbligati o legittimati alla presentazione delle domande/denunce; • i responsabili del procedimento presso ciascuna Amministrazione. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    7. Procedura • entro 5 giorni la Camera di Commercio comunica l'avvenuta iscrizione all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata dichiarata dal mittente della pratica stessa; • entro 7 giorni i singoli Enti trasmettono gli esiti, sia all'impresa, sia al Registro Imprese, fatta eccezione per l’Agenzia delle Entrate, la cui ricevuta è trasmessa all’utente dallo stesso Registro delle Imprese. • Ogni Ente assegna gli opportuni codici di posizione in caso d’iscrizione; ad esempio l’Agenzia Entrate il codice Fiscale e/o la partita IVA, e l’INAIL il numero di codice ditta e il numero della posizione assicurativa territoriale. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    8. Oneri • E’ necessario versare i diritti di segreteria e le imposte di bollo previste dalla legge per le pratiche del Registro delle Imprese. • Il collegamento Telemaco prevede un costo per ogni invio telematico, in dipendenza dell’operazione da effettuare. • Nel caso le pratiche non prevedano iscrizioni nel Registro Imprese o nel REA (ad esempio pratiche ad esclusiva valenza previdenziale e/o fiscale) non è dovuto alcun pagamento. • Nel caso di Comunicazione Unica d’impresa individuale per “Inizio di attività per impresa già iscritta al registro delle imprese” (anche nel caso d’attività artigiana) non è dovuto alcun pagamento. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    9. 2. Quadro Normativo • Misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche, la nascita di nuove imprese, la valorizzazione dell'istruzione tecnico-professionale e la rottamazione di autoveicoli - art. 9, D.L. 31 gennaio 2007, n. 7 (convertito, con modificazioni, dalla L. 2 aprile 2007, n. 40) • Approvazione del modello di Comunicazione Unica per la nascita dell'impresa - D.M. 2 novembre 2007 - allegato specifiche tecniche - allegato A - modello ComUnica ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    10. 2. Quadro Normativosegue • Procura speciale - modalità di presentazione della comunicazione unica per la nascita dell'impresa - Circolare MSE 3616/C 15 febbraio 2008 • Individuazione delle regola tecniche per la modalità di presentazione della comunicazione unica e per l'immediato trasferimento dei dati tra le Amministrazioni interessate - D.P.C.M. 6 maggio 2009 • Proroga dei termini di avvio della fase di sperimentazione e di avvio definitivo della nuova procedura - art. 23, comma 13 del D.L. 1 luglio 2009, n. 78 , convertito con modificazioni nella legge 3 agosto 2009, n. 102 ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    11. 2. Quadro Normativosegue • Approvazione delle specifiche tecniche per la creazione di programmi informatici finalizzati alla compilazione delle domande e delle denunce da presentare all'ufficio del registro delle imprese per via telematica o su supporto informatico - D.M. 14 agosto 2009 ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    12. 2. Quadro Normativosegue • Istruzioni per la compilazione della modulistica per l'iscrizione e il deposito nel registro delle imprese e per la denuncia al repertorio delle notizie economiche ed amministrative realizzata secondo le specifiche tecniche approvate con decreto del Ministero dello sviluppo economico 14 agosto 2009 - Circolare 3628/C del 9 settembre 2009 • Modifiche al modello di comunicazione Unica per la nascita dell'impresa - D.M. 19 novembre 2009. Introduzione della specifica afferente le novità introdotte in base all’articolo 16 del Decreto Legge n. 185 del 2008, convertito con la Legge 2 del 2009 (DOMICILIAZIONE PEC) • Integrazione della nuova modulistica del registro delle imprese approvata con D.M. 14 agosto 2009 - D.M. 24 novembre 2009 ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    13. Legge n. 40 del 2 Aprile 2007 art. 9 Mediante via telematica Neiconfronti del R.I, Inps, Inail e A.E. Ricevuta C.U. dal R.I. - R.I. inoltraaglialtriEnti ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    14. Legge n. 40 del 2 Aprile 2007 art. 9 segue Tempi certi e le rispostesono per via telematica D. Interministeriale 2 novembre 2007 per il nuovo Modello C.U. D.P.C.M. 6 maggio 2009 per le regole tecniche ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    15. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 maggio 2009 Art. 5. Elenco degli adempimenti assolti con la Comunicazione unica • a) dichiarazione di inizio attivita', variazione dati o cessazione attivita' ai fini IVA, ai sensi dell'art. 35 del decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972; • b) domanda d'iscrizione di nuove imprese, modifica, cessazione nel registro imprese e nel R.E.A., con esclusione dell'adempimento del deposito del bilancio; • c) domanda d'iscrizione, variazione, cessazione dell'impresa ai fini INAIL; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    16. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 maggio 2009 Art. 5. Elenco degli adempimenti assolti con la Comunicazione unica SEGUE • d) domanda d'iscrizione, variazione, cessazione al registro imprese con effetto per l'INPS relativamente alle imprese artigiane ed esercenti attivita' commerciali, ai sensi dell'art. 44, comma 8, del decreto-legge n. 269/2003; • e) domanda di iscrizione e cessazione di impresa con dipendenti ai fini INPS; • f) variazione dei dati d'impresa con dipendenti ai fini INPS in relazione a: 1) attivita' esercitata; 2) cessazione attivita'; 3) modifica denominazione impresa individuale; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    17. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 maggio 2009 Art. 5. Elenco degli adempimenti assolti con la Comunicazione unica SEGUE 4) modifica ragione sociale; 5) riattivazione attivita'; 6) sospensione attivita'; 7) modifica della sede legale; 8) modifica della sede operativa; • g) domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa agricola ai fini INPS; • h) domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa artigiana nell'albo delle imprese artigiane. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    18. Prassi Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008 Il flusso operativo: •  Ai fini dell'avvio dell'attività d'impresa, l'interessato presenta la comunicazione unica all'ufficio del registro delle imprese, tenuto dalla CCIAA competente per territorio, per via telematica o su supporto informatico; •  L'ufficio del registro delle imprese contestualmente rilascia la ricevuta, che costituisce titolo per l'immediato avvio dell'attività imprenditoriale, ove sussistano i presupposti di legge, e dà notizia alle Amministrazioni competenti dell'avvenuta presentazione della comunicazione unica; •  Le Amministrazioni competenti comunicano all'interessato e all'ufficio del registro delle imprese, per via telematica, immediatamente il codice fiscale e la partita IVA ed entro i successivi sette giorni gli ulteriori dati definitivi relativi alle posizioni registrate; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    19. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue • Per quanto riguarda l'INAIL, i “dati definitivi” consistono nel numero di Codice Cliente e di Posizioni Assicurative Territoriali (PAT), attualmente rilasciati agli utenti in fase di protocollo della denuncia di esercizio, ai fini della vidimazione dei libri regolamentari; • Nel caso in cui, in fase istruttoria, l'impresa risulti già assicurata, ovvero non soggetta all'obbligo assicurativo, la Sede Inail competente provvederà a comunicare all'interessato l'annullamento del numero di codice cliente e PAT già emessi; • Nulla cambia in relazione al termine massimo di emissione del certificato di assicurazione, contenente anche la classificazione delle lavorazioni in base alle Tariffe dei premi, che rimane fissato a 30 giorni dalla ricezione della denuncia di esercizio, come da regolamento di attuazione della legge 241/1990 . ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    20. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue • Secondo quanto dispone la legge, la procedura prevista per la comunicazione unica per la nascita dell'impresa si applica anche in caso di modifiche o cessazione dell'attività d'impresa. • Per modifiche e cessazione, ai fini INAIL, si ritiene debbano intendersi le variazioni anagrafiche inerenti il cliente e le PAT, le aperture e le cessazioni di PAT relative a nuove sedi di lavoro e la cessazione del codice cliente, con esclusione di tutte le variazioni inerenti il rischio assicurato ai sensi dell'applicazione delle Tariffe dei premi. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    21. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue • Per quanto riguarda l'obbligo di effettuare la comunicazione unica, la legge ha previsto un periodo transitorio di sei mesi decorrenti dal 19 febbraio 2009, durante il quale gli interessati avevano la facoltà di presentare alle Amministrazioni competenti le denunce secondo la normativa previgente. • Si sottolinea che la nuova procedura non ha modificato in alcun modo la normativa di riferimento di ciascuna Amministrazione coinvolta, limitandosi a semplificare gli adempimenti in capo alle imprese con la previsione di nuove modalità di presentazione delle denunce di iscrizione. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    22. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue • Restano, in particolare, inalterati i termini per la presentazione delle denunce d'esercizio e per le altre denunce previsti dall'art. 12 del Testo Unico per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. • Restano, inoltre, fermi i requisiti che devono possedere gli intermediari per svolgere gli adempimenti in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale. • Il controllo in ordine alla sussistenza di tali requisiti, sarà operato dal sistema informatico camerale, verificando la presenza delle opportune autodichiarazioni e della firma digitale del soggetto che effettua la denuncia, e dalle Sedi dell'Istituto all'atto della lavorazione della denuncia, che nel riquadro “soggetto delegato” riporta i dati anagrafici dello stesso e l'iscrizione all'Albo professionale. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    23. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue Modalità Operative: • La comunicazione è firmata digitalmente e richiede obbligatoriamente l'indicazione del domicilio di posta elettronica certificata dell'impresa (PEC). • La data di invio telematico della comunicazione costituisce la data di presentazione della comunicazione stessa. • All'atto della ricezione della Comunicazione unica, il registro delle imprese invia automaticamente alla casella PEC dell'impresa la ricevuta di protocollo e trasmette la denuncia alla casella PEC centralizzata predisposta dall'Inail. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    24. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue • Il sistema provvede a smistare la comunicazione alla sede Inail competente e ad inviare all'utente e al registro delle imprese la ricevuta della comunicazione, contenente il numero di Codice Cliente e di PAT, così da permettere la vidimazione dei libri obbligatori. • La procedura prevede come prima operazione l'iscrizione al registro imprese con la compilazione di un quadro contenente i dati anagrafici dell'azienda e del legale rappresentante. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    25. Circolare INAIL n. 8 del 8 febbraio 2008segue • L'utente potrà quindi compilare le sezioni relative agli enti previdenziali ed, in particolare, per l'INAIL, avrà a disposizione gli stessi quadri previsti nell'attuale modulistica per la denuncia di esercizio. • Per quanto attiene l'attività di back office , la comunicazione unica è gestita con le stesse modalità previste per le denunce di iscrizione web, provenienti da www.inail.it – Punto Cliente ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    26. Circolare INPS numero 41 del 26/03/2010 • Con i messaggi n. 4226 del 19.2.2008 e n. 14915 del 1.7.2008, l’INPS ha fornito le prime istruzioni in merito all’avvio dell’attività di sperimentazione; • Affinché le nuove modalità divenissero pienamente operative, era necessaria l’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previsto dal comma 7, dell'articolo 9 del citato D.L. 7/2007, con il quale occorreva stabilire le regole tecniche ed identificare le tipologie di adempimenti fiscali, assistenziali e previdenziali possibili con la Comunicazione Unica. Pertanto, l’avvio definitivo e obbligatorio della Comunicazione Unica, era stato rinviato fino all’emanazione ed all’entrata in vigore del suddetto decreto; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    27. Circolare INPS numero 41 del 26/03/2010 • In data 6 maggio 2009 è stato emanato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in attuazione delle disposizioni contenute nel predetto articolo 9, con il quale sono state stabilite le regole tecniche per le modalità di presentazione della Comunicazione Unica e per l'immediato trasferimento dei dati tra le Amministrazioni interessate. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    28. Circolare INPS numero 41 del 26/03/2010segue Adempimenti assolti tramite ComUnica riguardanti l’INPS sono i seguenti: • a) domanda d'iscrizione, variazione, cessazione al registro imprese relativamente alle imprese artigiane ed esercenti attività commerciali, ai sensi dell'art. 44, comma 8, del decreto-legge n. 269/2003; • b) domanda di iscrizione e cessazione di impresa con dipendenti; • c) variazione dei dati d'impresa con dipendenti in relazione a: 1) attività esercitata e cessazione attività; 2) modifica denominazione impresa individuale e modifica ragione sociale; 3) riattivazione attività e sospensione attività; 4) modifica della sede legale e sede operativa; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    29. Circolare INPS numero 41 del 26/03/2010segue • d) domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa agricola ai fini INPS; • e) domanda di iscrizione, variazione e cessazione di impresa artigiana nell'albo delle imprese artigiane. • I predetti adempimenti possono essere espletati dai titolari/legali rappresentanti di impresa e dagli intermediari istituzionali di cui alla legge 12/1979. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    30. INPS segue • Messaggio 11248 del 26 aprile 2010 Gestione ART/COM: trattamento delibere da flusso telematico relativo alla “Comunicazione unica” per la nascita dell’impresa. • Successivamente, l’articolo 23, comma 13, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito, con modificazioni, nella legge 3 agosto 2009, n. 102 (cosiddetto “Decreto Anticrisi”), nel modificare il più volte citato articolo 9 ha previsto, al comma 8, che la disciplina della Comunicazione Unica “trova applicazione a decorrere dal 1 ottobre 2009”; • Messaggio 21952 del 1 ottobre 2009 Comunicazione unica per la nascita dell’impresa. Nuova modalità di iscrizione a partire al 1 ottobre 2009. Periodo transitorio. Prevedendo degli adempimenti a cura delle sedi. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    31. INPS segue Il nuovo testo dell’articolo 9, prevede, al comma 9, “la facoltà degli interessati, per i primi sei mesi di applicazione della nuova disciplina, di presentare alle Amministrazioni competenti le comunicazioni (...) secondo la normativa previgente”. A decorrere dal 1° aprile 2010, pertanto, la Comunicazione Unica è divenuta l’unica modalità per l’effettuazione delle suddette comunicazioni; Circolare 41 del 26 marzo 2010 Comunicazione unica per la nascita d’impresa. Adempimenti a cura degli utenti e degli operatori di sede a decorrere dal 1.4.2010 ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili 31

    32. A completamento delle attività previste dal citato articolo 9, per le aziende che operano con il sistema DM, sono stati realizzati e resi disponibili anche i servizi di variazione delle più ricorrenti informazioni del segmento anagrafico aziendale. Il quadro normativo si completa con le procedure di ComUnica rese disponibili per le aziende agricole. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    33. Circolare del ministero del Lavoro del 20 Aprile 2010 • Il 20 aprile 2010, con Lettera Ciroclare, Il Ministero del Lavoro ha fornito chiarimenti in merito alla comunicazione unica di inizio attività d'impresa, per consentire alle imprese, anche individuali, di assolvere, mediante presentazione di un unico modello da trasmettere via internet, tutti gli adempimenti relativi a registro imprese, INPS, INAIL, Agenzia delle Entrate ed albo delle imprese artigiane. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    34. Circolare del ministero del Lavoro del 20 Aprile 2010segue • Le imprese che hanno necessità di impiegare personale fin dal primo giorno di avvio dell'attività, riscontrano ad oggi difficoltà ad adempiere all'obbligo di comunicare preventivamente, l’instaurazione del rapporto di lavoro. • La circolare chiarisce che in tali circostanze ricorre il caso di "forza maggiore" che - come da nota n. 4746 del 14/02/2007 dello stesso Ministero - permette la comunicazione del personale entro cinque giorni dall'inizio dell'attività lavorativa. Resta tuttavia fermo l'obbligo di consegna, all'atto dell'assunzione, della copia di contratto individuale di lavoro. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    35. Agg. Camera di Commercio • Istruzioni per l’iscrizione e il deposito degli atti al registro delle imprese (versione Luglio 2010); • Guida alla compilazione della Comunicazione Unica d’Impresa Versione 5 del 29/07/10, Rev. 3; • Guida a ComUnica_STARWEB ed. 30/11/2010; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    36. 3. La Posta Elettronica Certificata • Nel modello di Comunicazione unica (come stabilito dal DPCM 6 maggio 2009) deve essere indicata la casella di Posta Elettronica Certificata a cui recapitare le ricevute e le comunicazioni relative al procedimento; • Consente di inviare comunicazioni con valore legale pari a raccomandata con ricevuta di ritorno; • E’ un sistema sicuro e con un costo inferiore alla posta tradizionale; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    37. PEC FONTI NORMATIVE • Decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n. 68: disciplina le modalità di utilizzo della Posta Elettronica Certificata (PEC) non solo nei rapporti con la PA, ma anche tra privati cittadini.  • Il Decreto Ministeriale pubblicato nella G.U. del 15 novembre 2005, n. 266 contenente le Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata, in cui sono riportati i requisiti tecnico-funzionali che devono essere rispettati dalle piattaforme utilizzate per erogare il servizio. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    38. PECsegue • Circolare CNIPA del 24 novembre 2005 n.49: recante le modalità per presentare domanda di accreditamento nell’elenco pubblico dei Gestori di PEC da parte dei soggetti pubblici e privati che intendono esercitare tale servizio.  • Il Codice dell'Amministrazione Digitale: ribadisce ulteriormente il valore legale della Posta Elettronica Certificata come strumento di trasmissione telematica. • Il Decreto Legislativo 185/2008 convertito con Legge 2/2009: imprime un’accelerazione senza precedenti allo sviluppo delle trasmissioni telematiche attraverso l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    39. 4. La Firma Digitale • La pratica di Comunicazione Unica è destinata a diversi enti e la normativa in merito ai soggetti obbligati o titolati alla presentazione agli enti non è stata variata con la Comunicazione Unica. • L’imprenditore è il soggetto normalmente chiamato a sottoscrivere la Comunicazione Unica (a parte i casi in cui la legge prevede che sia il notaio a presentare la pratica al Registro delle imprese). ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    40. La Firma Digitalesegue • In alternativa, il soggetto più frequentemente incaricato dall’impresa alla presentazione è un intermediario. • In caso di comunicazioni destinate al Registro delle Imprese, ed eventualmente ad Agenzia Entrate e INPS, l’intermediario che sottoscrive deve essere legittimato ai sensi della normativa sul Registro delle Imprese; ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    41. La Firma Digitale segue • In caso di comunicazioni destinate anche all’INAIL, il modulo deve essere sempre sottoscritto dall’imprenditore o da un intermediario abilitato a svolgere adempimenti in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale ai sensi della legge n. 12/1979 (norme per l’ordinamento della professione di consulente del lavoro). ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    42. La Firma Digitale segue • Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso inoltre la circolare del 15/2/2008 n.3616/C, che descrive le modalità di incarico per procura (per maggiori informazioni vedi il sito www.sviluppoeconomico.gov.it) con cui l'imprenditore conferisce a professionisti o ad altri intermediari l'incarico di sottoscrivere digitalmente e presentare per via telematica la Comunicazione Unica, nel rispetto delle norme vigenti. Qualora il denunciante sia munito della procura, il soggetto indicherà nel modulo “ComUnica” la qualifica di “DELEGATO”. • Per agevolare la gestione di più firmatari nell’ambito di un’unica pratica, l’applicativo ComUnica è dotato di una funzione di import/export che permette di scambiare la pratica tra più persone o studi (anche via e-mail) semplificando la compilazione e firma in momenti diversi. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    43. 5. Dalla Dichiarazione di inizio attività (DIA)… Oggetto: ogni atto di autorizzazione, licenza, concessione non costitutiva, permesso o nulla osta comunque denominato, comprese le domande per le iscrizioni in albi o ruoli richieste per l’esercizio di attività imprenditoriali. Come funziona: mediante un AUTORIZZAZIONE PREVENTIVA Infatti prima della introduzione della L. 241/90, la P.A. non aveva alcun termine per istruire la pratica e procedere ad eseguire i controlli di rito. Il cittadino istante non era pertanto garantito nei tempi richiesti dalla procedura e poteva esclusivamente attendere che, all’ultimazione dei controlli, l’ufficio preposto concedesse la autorizzazione all’attività da intraprendere. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    44. Procedura la P.A. ha a disposizione 30 giorni dalla data di presentazione dell’istanza per eseguire i controlli da effettuarsi sulla documentazione richiesta e/o sulle autocertificazioni specificatamente ammesse dalla norma per la tipologia di attività decorso tale lasso di tempo, il soggetto può iniziare l’attività ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    45. alla Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Riferimento Normativo: • Art. 49 commi 4 bis – 4 ter legge 122/2010 (manovra finanziaria) modificando l’art. 19 della legge 241/1990 • Art. 38, comma 3, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n. 133“IMPRESA IN 1 GIORNO” – (SUAP & Starweb) ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    46. SCIA: funzionalità • Sostituisce nulla osta, permessi, autorizzazioni, licenze, iscrizioni in olbo per attività d’impresa • Garantisce l’immediato avvio dell’attività ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    47. Procedura della SCIA : I - AVVIO IMMERDIATO la P.A. non può impedire l’avvio immediato dell’attività, la quale può essere eseguita solo previa semplice comunicazione della stessa (cd. “segnalazione): • la procedura di verifica viene attivata esclusivamente ex post (entro 60gg dal ricevimento di comunicazione) dalle amministrazioni competenti • sia sui documenti allegati alla segnalazione e sia sulle autocertificazioni rilasciate ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    48. II - Autocertificazione la facoltà a mezzo della quale è ammesso presentare una dichiarazione firmata dall'interessato in sostituzione delle certificazioni richieste (eventualmente in forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio previa autentica della firma) diviene “la regola” (solo per le situazioni ove sia espressamente vietata occorrerà dotarsi della relativa documentazione: per vincoli paseagistici, ambientali o culturali ) ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    49. III - ALLEGATI OBBLIGATORI la SCIA deve contenere al suo interno eventuali attestazioni e/o asseverazioni di “tecnici abilitati” (ove richiesto) o certificazioni di conformità delle Agenzie delle imprese corredate dagli elaborati tecnici necessari per consentire le verifiche di competenza dell'amministrazione. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili

    50. 6. Starweb Quadro Normativo Le novità previste dal regolamento per la “semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive (SUAP)” D.P.R. 7 settembre 2010 n. 160, pubblicato in G.U. n. 229 del 30 settembre 2010, trovano attuazione nella Comunicazione Unica tramite ComunicaStarweb dal 30 settembre 2010. Alla pratica di Comunicazione Unica costruita in ComunicaStarweb è possibile allegare moduli indirizzati all’ufficio SUAP dei Comuni che hanno aderito all’iniziativa. ADC Nazionale - BCC_Genzano 01122010_ Dott. Lorenzo Basili