Un pc per ogni studente
Download
1 / 29

un pc per ogni studente - PowerPoint PPT Presentation


  • 146 Views
  • Uploaded on

un pc per ogni studente. Primi passi, prime riflessioni. Progetto per le scuole del Piemonte. Gruppo Consiliare Regionale Insieme per Bresso. 1°Circolo di Rivoli. Circolo di Pavone Canavese. 1°Circolo di Novi Ligure. Le classi interessate.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'un pc per ogni studente' - woods


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Un pc per ogni studente

un pc per ogni studente

Primi passi, prime riflessioni

Progetto per le scuole del Piemonte

Gruppo Consiliare Regionale

Insieme per Bresso

1°Circolo di Rivoli

Circolo di Pavone Canavese

1°Circolo di Novi Ligure


Le classi interessate
Le classi interessate

  • 5° A scuola Don Milani, 1° Circolo di Rivoli (To)

    Tutto l’anno

  • 3a A e 3a B Borgofranco d'Ivrea - Circolo di Pavone Canavese (TO)

    1° quadrimestre

  • 4a C 1° Circolo di Novi Ligure (AL)

    2° quadrimestre

1° Circolo di Rivoli

Circolo di Pavone Canavese

1° Circolo di Novi Ligure


L obiettivo
L’obiettivo

TIC in classe:

  • punti di forza ?

  • di debolezza?

  • contributo ai fini di un miglioramento significativo dell’impegno e dell’apprendimento


L idea
L’idea

  • Usare il computer nella didattica di tutti i giorni

  • Permettere ai bambini di portare i computer a casa

  • Preparare un kit per i docenti che partecipano al progetto

  • Configurare i pc rendendoli pronti all’uso in classe, sicuri per la navigazione, al riparo da virus.


Il computer si sposta con lo studente
Il computer si sposta con lo studente?

  • Configurazione completa

  • Manutenzione Zero

  • Niente fili in classe

  • Niente aggiornamenti e niente antivirus

  • Desktop per bambini

  • Navigazione Protetta

  • Affidabile come un libro e un quaderno!

  • Preparato dagli studenti delle superiori 


Navigatore consapevole non si nasce si diventa
Navigatore consapevole non si nasce…Si diventa!

Discussioni e giochi per conoscere:

  • Problemi legati alla sicurezza e alla privacy

  • Regole di comunicazione (netiquette)

  • Problema dell’autorevolezza delle fonti


Perch questo progetto e non la lim
Perché questo progetto e non la LIM?

  • Perché le classi sono sempre più numerose e ci si annoia ad aspettare il proprio turno per “andare allo schermo”

  • Perché si impara facendo (La main à la pâte) e non guardando fare

  • Perché la Lim può affiancare i computerini(ma basta a cnhe un videoproiettore…)

  • Perché una LIM installata costa come 14 netbook

  • Perché non ci piace giocare facile, ci piace “giocare intelligente”


Valori aggiunti dalla dimensione digitale della conoscenza

Valori aggiunti

dalla dimensione digitale della conoscenza

Riflessione su…


Il browser
Il browser

Niente allarmismi, soluzioni intelligenti

  • My First Browser, offerto con Magic Desktop dalla Easybits, è un browser sicuro per i bambini

  • Preinstallato sui computer JumPC

  • No barra degli indirizzi

  • Solo siti approvati  noi ne abbiamo precaricati più di 900!

  • Libro dei preferiti da sfogliare (90 diverse attività da fare sul web)


Spazi a misura di bambino
Spazi a misura di bambino

Motorediricerca “RicercheMaestre”

Portale per bambini “Siete pronti a navigare?”

Chat protetta de La Girandola


La pila software
La pila software*

  • Programmi scelti ed installati

    • Didapages (libri dinamici)

    • Crea storie (produzione di fiabe)

    • Drape (logica e programmazione)

    • Google Earth

    • Audacity (elaborazione suoni)

    • IrfanView (elaborazione immagini)

    • CmapTools (mappe concettuali)

    • Free Mind (mappe mentali)

    • TuxPaint (disegno)

    • Pivot (animazioni grafiche)

    • Microsoft GifAnimator (animazioni grafiche)

    • Macchine operatrici (logica matematica)

    • Geogebra (geometria)

      *Usata dal MIUR per i computer di HP/EDS per l’Abruzzo


I programmi gi presenti
I programmi già presenti

  • Programmi utilizzabili dall’interfaccia Easybits:

    • Talking Parrot (registratore di suoni)

    • Webcam

    • Easy Paint (disegno)

    • Easy Write (scrittura)

  • Programmi autorizzati

    • Wordpad (scrittura)

    • Windows MovieMaker (filmati e animazioni)


Il progetto di classe un modello replicabile
Il progetto di classeun modello replicabile

Individuazione di:

  • Materie scolastiche/campi di apprendimento

  • Obiettivi

  • Aspetti metodologici

  • Risorse digitali e motivazione del loro impiego

  • Risultati attesi

  • Fasi di lavoro

  • Schede di valutazione da parte degli insegnanti

  • Schede di autovalutazione per gli alunni


La griglia di riferimento
La griglia di riferimento

Lo schema è stato preparato dal

prof Marco Guastavigna


Esempi di attivit svolte
Esempi di attività svolte

  • Ricerche a gruppi

  • Diario individuale

  • Mappe mentali e concettuali in scienze

  • Animazioni

  • Disegni

  • Filmati

    • Uso di musiche, suoni, fotografie e disegni

  • Libri dinamici

    • storie gioco, storie individuali, finali di storie da inventare, audiolibri)

  • Giochi per l’esercizio in diverse discipline

  • Attività logico-matematiche

  • Giochi di parole, riassunti, scrittura diarticoli


Cosa valutare
Cosa valutare?

  • crescita rapporti di collaborazione

  • capacità di ricerca di informazioni pertinenti

  • capacità di ricerca di risposte a domande date

  • capacità di riassumere e rielaborare le informazioni acquisite

  • capacità di esposizione del proprio lavoro

  • impegno e esercizio a casa e a scuola

  • capacità di rappresentazione grafica della realtà.



Quali motivazioni sono emerse
Quali motivazioni sono emerse funzionato, qualche sorpresa?

  • Stimolata la volontà di fare ricerca e di reperire informazioni nel web, oltre che sui libri scolastici, in classe.

    condividere /pubblicare in rete i propri lavori

    =

    maggior cura dell’esposizione e nell’autocorrezione.


Un pc per ogni studente


Un pc per ogni studente

  • Un modo diverso di pensare al computer: non solo gioco, ma lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

  • Per le famiglie hanno conosciuto modo diverso di lavorare fianco a fianco con i propri figli, in molte occasioni imparando da loro.

  • Qualche problema*:

    • perdita di documenti nei meandri del disco rigido

    • blocco dei computer in momenti inopportuni

    • password di protezione da sostituire

    • dischi lievemente offesi da cadute particolarmente violente

      * Solo problemi tecnici lievi? Possibile?


Un ora con le tic nelle altre scuole
Un’ora con le TIC nelle altre scuole lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

  • 10 minuti spostamento in laboratorio

  • 5 minuti accensione dei PC

  • 10-15 minuti

    • per ripristinare i PC che hanno problemi

    • per collegare e calibrare la LIM

  • 5 minuti per riportare all’ordine i ragazzi

  • 5 minuti per avviare il software

  • 15-20 minuti di lezione

  • 5 minuti spegnimento e uscita


Un pc in rete per 3 settimane
Un PC in rete per 3 settimane: lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

  • Esperimento Microsoft

  • 5 milioni di accessi non autorizzati

  • 18 milioni di messaggi spam

  • Pubblicità per 13.000 siti web

  • 13 aziende “coinvolte”

Quando un pc è molto lento, sta sicuramente lavorando… ma non per noi!!!


Quello che non dicono delle tic
Quello che non dicono delle TIC lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

  • LIM abbandonate e mai usate

  • LIM consegnate e rimaste in magazzino

  • Computer e laboratori buttati nei sottoscala

  • Contratti di manutenzione cari e mai risolutivi

  • Responsabili di laboratorio oberati dalle operazioni di ripristino

  • Accordi, progetti e convenzioni che non lasciano traccia

  • Scuole “Discariche del grigio”


Quello che dicono le aziende
Quello che dicono le lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.aziende*

  • il vostro personale IT può eseguire gli aggiornamenti durante la notte mediante la versatile stazione di elaborazione mobile

  • La capacità di ottenere valore aggiunto dall’infrastruttura di rete esistente permette di risparmiare tempo e risorse, migliorando al contempo l’esperienza di apprendimento da parte tanto degli studenti quanto degli insegnanti.

  • Si affianca ai processi di virtualizzazione dei server ormai universalmente adottati come strumento di ottimizzazione nell’uso delle risorse e di riduzione del TCO

  • Trasferisce la gestione, la manutenzione e il controllo del desktop dalla singola postazione di lavoro al data center centrale

  • sofisticati strumenti di amministrazione che consentono il controllo remoto,il provisioning, l’aggiornamento, il riavvio e il backup

  • Offre una soluzione desktop resiliente e “always on”

    *frasi prese dalle da proposte educational o convenzioni MIUR-Aziende


Marketing 2 0
Marketing 2.0 lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

  • La diffusione di alcuni strumenti permetterà al genitore di sbrigare anche pratiche amministrative con la segreteria oltre a relazionarsi con il Dirigente, i docenti e monitorare l’andamento scolastico del proprio figlio.

  • Ci sarà l’intervento di un genitore di uno degli alunni presenti che si collegherà dal suo PC per controllare la presenza del figlio in aula e comunicherà con il professore per conoscere l’andamento scolastico del figlio nella sua materia.

  • Ci sarà il collegamento con un alunno che segue la lezione da casa.

  • Sarà simulato uno scrutinio presieduto dal Dirigente Scolastico di una scuola media e da docenti della stessa scuola di materie diverse.

  • Il genitore potrà controllare immediatamente l’esito e chiedere sempre on line la certificazione del risultato.

  • La proposta degli strumenti per la cl@sse 2.0 comprende LIM, MOBI, Pannel e Risponditori, un PC per ogni studente; DistanceLearning; LeraningObject, il software per realizzare lezioni digitali; Portale Dinamico.

    *Recente convegno sul progetto Cl@ssi 2.0


Un pc per ogni studente

Affidabilità lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

Manutenzione Zero

Se il computer non funziona tutto il resto sono solo chiacchiere


Il nostro modello le scuole per le scuole
Il nostro modello lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.(le scuole per le scuole)

  • Pila software scelta dai docenti

  • Supporto della scuola superiore

    • ITIS Ettore Majorana

    • Configurazione

    • Protezione

    • Manutenzione

    • Coinvolgimento degli studenti delle classi di informatica


Impossibile ma vero
Impossibile ma vero!?! lavoro, apprendimento, condivisione, collaborazione.

  • Il computer si sposta con lo studente e non richiede manutenzione!!!

  • Niente fili in classe!!!

  • Pila software completa!!!

  • Niente aggiornamenti e niente antivirus!!!

  • Desktop per bambini!!!

  • Navigazione Protetta!!!

  • Affidabile come un libro e un quaderno!!!

  • Preparato dagli studenti delle superiori 