IL NUMERO DEI NOMI - PowerPoint PPT Presentation

il numero dei nomi n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
IL NUMERO DEI NOMI PowerPoint Presentation
Download Presentation
IL NUMERO DEI NOMI

play fullscreen
1 / 12
IL NUMERO DEI NOMI
409 Views
Download Presentation
vanna-rodgers
Download Presentation

IL NUMERO DEI NOMI

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. IL NUMERO DEI NOMI SINGOLARE E PLURALE

  2. In base al numero i nomi possono essere:VARIABILIINVARIABILI DIFETTIVISOVRABBONDANTI

  3. I NOMI VARIABILIal plurale mutano la desinenzaSI DIVIDONO IN PRIMA CLASSESECONDA CLASSETERZA CLASSE

  4. PRIMA CLASSE: desinenza in -a - i nomi che terminano in –a hanno il pluralein – i (se maschili) artista/artistiin –e (se femminili) pineta/pinete Eccezioni! l'ala, le ali l'arma, le armi - i nomi che terminano in –ca o –ga formano il plurale in: -chi e –ghi se maschili (duca/duchi, collega/colleghi)-che e – ghe se femminili (banca/banche, bottega/botteghe)

  5. PRIMA CLASSE: desinenza in -a I nomi che terminano in –ciao –gia, - se prima di –cia o –gia c'è una vocale, hanno il plurale in –cieo –gieEsempi:- camicia, camicie - ciliegia, ciliegie- se prima c'è una consonante, hanno il plurale in –ce o –ge.Esempi: doccia, docce frangia, frange - se però –cia e –gia hanno l'accento sulla i, il plurale si forma in –ciee -gie:Es: farmacia, farmacie nevralgia, nevralgie.

  6. SECONDA CLASSE: desinenza in -o - i nomi che terminano in –o hanno il plurale in -i: - il capo, i capi - la mano, le mani- I nomi in -co e -go:- se sono piani, hanno il plurale in -chi e –ghiEs: tabacco, tabacchi, albergo, alberghi- se sono sdruccioli, il plurale sarà in -ci e –gi (medico, medici, asparago, asparagi)I nomi in -logo:- se si tratta di persone, hanno il plurale in -logi, per le cose è -loghi: Esempi: teologo, teologi, astrologo/astrologi, catalogo, cataloghi.I nomi in -io:- hanno il plurale in –ise la i è accentata, il plurale è –ii(pendio/pendii, mormorio/mormorii)in parole che possono confondersi con altre (uguali al plurale), si può trovare -ii oppure -î: principio, principî.

  7. TERZA CLASSE: desinenza in -e - i nomi con il singolare in -e, maschili o femminili, formano il plurale in -i:Es. il fiore, i fiori la madre, le madri Eccezioni: - bue, buoi; mille, -mila (nei composti duemila, tremila ecc.) - i nomi con il singolare in –ie formano il plurale sempre in –ie, cioè non variano:la serie, le serie, la specie, le specie

  8. NOMI INVARIABILI al plurale NON variano la desinenza1. i monosillabi - lo sci, gli sci, il re, i re2. quelli che finiscono con una vocale accentata:- la città, le città - la tribù, le tribù, 3. i nomi stranieri: - il goal, i goal - un hamburger, degli hamburger4. i nomi in -i: - la crisi, le crisi - l'alibi, gli alibi5. molti nomi femminili in -o (tranne mano): - la foto, le foto - la moto, le moto, l’auto/le auto, la radio/le radio6. alcuni nomi maschili che terminano in –a ((il gorilla/i gorilla, il boia/i boia)7. i nomi in -ie: - la serie/le serie - la specie/le specie.Ma fanno eccezione e sono variabili:- la moglie, le mogli - la superficie, le superfici - l'effigie, le effigi.

  9. NOMI DIFETTIVI hanno solo il singolare (il morbillo, la varicella, il riso, il latte, la flora…)o solo il plurale (le ferie, i viveri, le congratulazioni…)

  10. NOMI DIFETTIVI Sono usati in genere al singolare- nomi astratti: pazienza, coraggio, ecc.- nomi collettivi: bestiame, fogliame, ecc.- nomi di elementi chimici, minerali, metalli: ossigeno, rame, idrogeno, mercurio, ecc.- alcuni nomi di cibi e bevande: riso, latte, pepe, ecc.- i nomi dei mesi e di alcune festività (gennaio, febbraio…, Natale, la Pasqua, Carnevale…)- i nomi di malattie (il morbillo, la rosolia, il vaiolo…)- nomi che indicano elementi unici come sangue, aria, sete, fame, ecc.

  11. NOMI DIFETTIVI Sono usati al plurale:- nome di oggetti che hanno due elementi: le forbici, i pantaloni, gli occhiali, ecc.- nomi che indicano un insieme di cose: le stoviglie, i viveri, i dintorni, ecc.- alcuni nomi di origine latina: le nozze, le esequie, le ferie, ecc.

  12. NOMI SOVRABBONDANTI hanno DUE PLURALI DI GENERE DIVERSO E SIGNIFICATO DIVERSO: 1. i bracci = di una gru, di un carcerele braccia = del corpo umano2. i cigli = di una strada, di un burronele ciglia = degli occhi3. i fili = d'erba, della lucele fila = di un'organizzazione4. i muri = di un edificio, gli ostacolile mura = di una città5. i corni = strum. musicalile corna = degli animali6. i gesti = movimentile gesta = imprese