Acque continentali 3-4% dell’acqua terrestre - PowerPoint PPT Presentation

acque continentali 3 4 dell acqua terrestre l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Acque continentali 3-4% dell’acqua terrestre PowerPoint Presentation
Download Presentation
Acque continentali 3-4% dell’acqua terrestre

play fullscreen
1 / 16
Acque continentali 3-4% dell’acqua terrestre
246 Views
Download Presentation
tal
Download Presentation

Acque continentali 3-4% dell’acqua terrestre

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Acque continentali3-4% dell’acqua terrestre

  2. I Ghiacciai I ghiacciai sono bacini di raccolta di acqua solidificata Attualmente i ghiacciai coprono il 10% della superficie terrestre

  3. Dove si formano i ghiacciai? I ghiacciai si formano solo al di sopra del limite delle nevi perenni In quelle regioni in cui le precipitazioni nevose non si sciolgono completamente neppure in estate.

  4. Come avviene la trasformazione della neve in ghiaccio? Si compattano I fiocchi di neve L’acqua di scioglimento fa da cemento L’aria viene progressivamente espulsa Si forma il ghiaccio

  5. Un ghiacciaio si forma sulla terraferma in conseguenza della compattazione e ricristallizzazione della neve, • si forma in quelle zone dove cade più neve in inverno di quanta se ne sciolga d'estate • presenza di nevi perenni in relazione alla latitudine e altitudine

  6. Come è fatto un ghiacciaio? Bacino di alimentazione lingua Bacino di ablazione

  7. lingue glaciali che scendono dal Gornergletscher (Alpi Svizzere), • accumulo di neve:bacino collettore • limite inferiore:limite delle nevi persistenti • zona di ablazione: ghiaccio fuso, sublimato o crollato (valanghe) • fronte: parte terminale verso il basso il ghiacciaio è una roccia è una massa in movimento movimento di un fluido molto viscoso maggiore lo spessore del ghiacciaio, e inclinata la superficie di scorrimento, tanto più veloce questo scivolerà lungo il pendio.

  8. L'erosione glaciale, • lento spostamento ghiacciai • può cancellare ogni traccia di rilievo preesistente, • erosione profonda e asportazione di enormi quantità di detriti

  9. come viene modellata dai ghiacciai la superficie terrestre?

  10. esarazione glaciale: erosione ad opera del movimento • attrito con il fondo roccioso, e attriti interni (deformazioni del ghiaccio rigido) • qualche decina di centimetri al giorno cioè di 50-100 metri all'anno • la parte sottostante è rallentata dall'attrito con il fondo • temperatura prossima alla fusione (attrito e pressione) • strato basale allo stato semifluido (torrente glaciale) • in presenza di allargamenti o restringimenti della valle: crepacci • In presenza di irregolarità nel substrato roccioso si formanoseracchi.

  11. morene: materiali rocciosi trasportati, o lasciati sul posto dopo la fusione del ghiaccio, • alla base del ghiaccio stesso (morene di fondo) • detriti possono essere trasportati ai margini e formare le morene laterali • morene frontali di forma tipicamente convessa (tipo anfiteatro) che segnano il limite massimo di espansione glaciale

  12. Cosa sono le morene? Le morene sono cumuli di detriti trasportati dal ghiacciaio Possono essere frontali laterali Depositi lasciati dalla parte anteriore del ghiacciaio Depositi lasciati sui fianchi dal ghiacciaio Di fondo Materiali rimasti intrappolati nel fondo di un ghiacciaio

  13. alla confluenza di due lingue glaciali: morena mediana. • Quando un ghiacciaio si ritira: costruzioni moreniche (piccole colline e rilievi) • valli glaciali con la loro tipica forma, in sezione, ad U(anche i fiordi) • le valli "fluviali" hanno una forma a V

  14. Come si forma una valle glaciale? Il ghiacciaio ritiratosi Lascia libero il bacino di alimentazione Con formazione di valli ad U con pareti arrotondate Restano allo scoperto le morene