tecnologie didattiche per la disabilit l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Tecnologie didattiche per la disabilità PowerPoint Presentation
Download Presentation
Tecnologie didattiche per la disabilità

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 14

Tecnologie didattiche per la disabilità - PowerPoint PPT Presentation


  • 158 Views
  • Uploaded on

Tecnologie didattiche per la disabilità. Analisi valutazione e riflessioni sul software didattico. a.a.2006/2007 Scienze dei processi formativi - Itinerario adulti Gruppo 2 : Albani Marco- Nigro Francesca- Zabaglio Camilla. premessa.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Tecnologie didattiche per la disabilità' - sitara


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
tecnologie didattiche per la disabilit

Tecnologie didattiche per la disabilità

Analisi valutazione e riflessioni

sul software didattico

a.a.2006/2007

Scienze dei processi formativi - Itinerario adulti

Gruppo 2 : Albani Marco- Nigro Francesca- Zabaglio Camilla

premessa
premessa
  • Cfr Ipertesti e software didattici a misura di allievo per l’integrazione scolastica

L. Bertolo, F. Celi, F. Lippi, F. Potenza, M. Stocchi

Laboratorio Ausili per i Disturbi Cognitivi e dell'Apprendimento, ASL 1 Massa Carrara

Un buon software è quello che presenta il computer come uno strumento, molto più sofisticato e spesso molto più utile di una lavagna, ma pur sempre nient’altro che un aiuto

all’opera dell’educatore.

tecnologie informatiche e disabilit obiettivi
Tecnologie informatiche e disabilitàobiettivi
  • Necessità di individualizzare il processo di apprendimento

cfr Ipertesti e software didattici a misura di allievo per l’integrazione scolastica

L. Bertolo, F. Celi, F. Lippi, F. Potenza, M. Stocchi

“L’individualizzazione dell’apprendimento è il rispetto per l’unicità dell’essere umano e il solo mezzo, in alcuni casi, per consentire l’apprendimento ed evitare l’abbandono o l’evitamento del compito cognitivo.”

  • Favorire lo sviluppo delle autonomie personali

cfr"Gioca e impara con Orientina": presentazione di un'esperienza multimediale per il coinvolgimento e l'integrazione di soggetti disabili intellettivi adulti A. Pirovano

tecnologie informatiche e disabilit obiettivi4
Tecnologie informatiche e disabilitàobiettivi

Cfr Disabilità cognitiva e computer, un’esperienza multimediale. A. pirovano

  • II progetto Atlantide è finalizzato allo sviluppo di tutte quelle autonomie personali necessarie
  • Ad acquisire ed agire ruoli individuali e sociali, atti a permettere alle persone coinvolte
  • Opportunità di integrazione sociale, da sperimentare in situazioni di progressiva indipendenza attraverso la formulazione di percorsi formativi individuali che prevedano, il più possibile,la partecipazione consapevole delle persone disabili interessate.”
requisiti del software didattico
Requisiti del software didattico
  • Accessibile
  • Usabile
  • Efficace
  • Aggiornato
  • Flessibile
  • Interattivo
accessibilit usabilit
Accessibilità/usabilità
  • Quando si affronta il tema dell'accessibilità ai mezzi informatici e telematici, dobbiamo tenere in conto lo scopo dell'agire; vale a dire se informare,insegnare e/o comunicare, se usare la multimedialità o il linguaggio testuale, se adottare tempi di risposta immediati o postumi. Un Software didattico tenendo anche conto delle disposizioni del DM 8/7/2005, “Requisiti Tecnici e diversi livelli per l’accessibilità agli strumenti informatici” si dice accessibile se chiunque riesce ad usarlo, indipendentemente dalle proprie limitazioni.
aggiornato
aggiornato
  • Un software deve prevedere versioni di aggiornamento che si possano adeguare a mutate condizioni
efficace
efficace
  • n Software efficace, specialmente nella fase della progettazione, deve tener presente il progetto educativo nel quale si inserisce
flessibile interattivo
Flessibile/interattivo
  • Un Software didattico deve permettere la costruzione di percorsi individualizzabili, che si prestino a contesti di lavoro collaborativo e cooperativo
materiale consultato e analizzato
Materiale consultato e analizzato
  • Atti del convegno handy ted 2005
  • Software specifici:
  • Formarsi e formare al tempo della galassia internet
teorie dell apprendimento comportamentismo vs costruttivismo
Teorie dell’apprendimentocomportamentismo vs costruttivismo

Secondo la teoria comportamentista

l’apprendimento

  • È l’effetto dell’associazione stimolo risposta
  • È un modello didattico trasmissivo
  • È legato alla idea di rinforzo ( Skinner)
  • Consiste nella acquisizione di nuove abilità e comportamenti
  • Deriva soprattutto dalla esperienza
teorie dell apprendimento comportamentismo vs costruttivismo13
Secondo la teoria costruttivista di Wenger l’apprendimento :

E’ dinamismo : concetto+azione

E’ principalmente l’abilità di negoziare nuovi significati

E’ intrinseco alla natura umana

Crea strutture emergenti

E’ fondamentalmente esperienza sociale

Trasforma le nostre identità

Costruisce traiettorie di partecipazione

Implica trattare con i confini

Coinvolge un’azione e una reazione tra locale e globale.

Teorie dell’apprendimentocomportamentismo vs costruttivismo
conclusioni cfr a tosolini formarsi e formare al tempo della galassia internet
Conclusionicfr A. Tosolini.Formarsi e formare al tempo della galassia internet

L’utilizzo della didattica multimediale inserita in una strategia centrata sullo studente ( logica SCLES :Student-centered Learning Anchiored Environments), e supportata anche dall’utilizzo di software didattici deve sostenere e implementare i vari ambienti di apprendimento in quanto focalizzati su:

  • centralità dello studente nella definizione del significato
  • importanza di contesti situati, autentici
  • negoziazione e interpretazione di credenze personali e di prospettive multiple
  • importanza dell’esperienza precedente nella costruzione del significato
  • uso della tecnologia nello scaffolding di processi mentali di alto livello.