enel cuore promuove progetti per favorire l attivita sportiva delle persone con disabilita n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ENEL CUORE PROMUOVE PROGETTI PER FAVORIRE L’ATTIVITA’ SPORTIVA DELLE PERSONE CON DISABILITA’ PowerPoint Presentation
Download Presentation
ENEL CUORE PROMUOVE PROGETTI PER FAVORIRE L’ATTIVITA’ SPORTIVA DELLE PERSONE CON DISABILITA’

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 22

ENEL CUORE PROMUOVE PROGETTI PER FAVORIRE L’ATTIVITA’ SPORTIVA DELLE PERSONE CON DISABILITA’ - PowerPoint PPT Presentation


  • 130 Views
  • Uploaded on

ENEL CUORE PROMUOVE PROGETTI PER FAVORIRE L’ATTIVITA’ SPORTIVA DELLE PERSONE CON DISABILITA’. Il Girotondo Associazione promozione sociale ONLUS nell’ambito delle attività motorie e sportive.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'ENEL CUORE PROMUOVE PROGETTI PER FAVORIRE L’ATTIVITA’ SPORTIVA DELLE PERSONE CON DISABILITA’' - kohana


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
enel cuore promuove progetti per favorire l attivita sportiva delle persone con disabilita
ENEL CUORE PROMUOVE PROGETTI PER FAVORIRE L’ATTIVITA’ SPORTIVA DELLE PERSONE CON DISABILITA’
il girotondo associazione promozione sociale onlus nell ambito delle attivit motorie e sportive
Il GirotondoAssociazione promozione sociale ONLUS nell’ambito delle attività motorie e sportive

Paolo Patrolecco: Coordinatore,Tecnico Federale NuotoMatteo Rossini: Responsabile Comunicazioni Scuola AssociazioneIvan Pistoni: Organizzazione e Gestione BudgetDaniele Drago: Tecnico esperto in Giochi SportiviMatteo Pederzoli: Tecnico esperto in Giochi Sportivi Federica Pinto: Tecnico Federale Nuoto

istituto comprensivo via cornelia 1 3
Istituto comprensivo via Cornelia 1/3

XVIII° Municipio. Scuola primaria (2° ciclo)

150 bambini fra cui alcuni presentano deficit cognitivi e motori:

  • Sindrome di Down;
  • Sindrome di Tourette;
  • ADHD;
  • Disprassia;

ed altri appartenenti a diverse etnie.

forum sport center
Forum Sport Center
  • Campo Polivalente
  • Vasca da 25m
  • Vasca da 16m
obiettivi
Obiettivi
  • Favorire l’inclusione nell’ambito della pratica sportiva e dell’attività motoria all’interno di un setting formativo.
  • Educare all’inclusione nella dimensione della corporeità che implica l’attivazione di processi di insegnamento-apprendimento che prendono forma nell’ambito di esperienze relative alle competenze corporeo-motorie sia funzionali che espressive.
durata otto mesi ottobre maggio

DURATA: otto mesi (ottobre - maggio)

15 settembre riunione con il corpo docente

16 settembre riunione con i genitori

3 febbraio riunione informativa di fine primo quadrimestre con il corpo docente

5 febbraio riunione informativa di fine primo quadrimestre con i genitori

5 giugno riunione conclusiva di fine anno con il corpo docente

7 giugno riunione conclusiva di fine anno con il corpo docente

attivit marted e venerd

AttivitàMartedì e Venerdì

Mediazione Corporea

Minibasket

Minicalcio

Minivolley

Nuoto

nuoto

Nuoto

L’ambiente acquatico e’ molto indicato per lo svolgimento di attivita’ ludico-motorie inerenti a varie tipologie di disabilita’, fisiche e mentali. Infatti l’acqua facilita il mantenimento dell’attenzione, la gestione degli aspetti emotivi e dei disturbi comportamentali; inoltre,

stimola la coordinazione motoria, promuove l’accrescimento dell’autostima e favorisce l’inclusione.

nuoto1

Nuoto

Acquagol

Circuiti

giocosport integrato

Giocosport integrato

Minibasket

Minivolley e Minicalcio

slide12
Lo sport come terapia psico fisica

un recupero (parziale e/o totale) di quella disabilità fisica, psichica o cognitiva

Lo sport come “etoterapia”

uno strumento in grado di produrre un ambiente migliore

Lo sport e l’autostima

autentica valorizzazione della stima di se stessi

strategie di intervento
Strategie di intervento
  • Motori: posizione iniziale, livello delle capacità, livello delle capacità coordinative, abilità richieste.
  • Sociali: numero di partecipanti, tipo di interazione, tipo di comunicazione, grado di cooperazione.
  • Cognitivi: complessità delle regole, livello di strategia, livello di concentrazione, abilità verbali, concetti spaziali, complessità del sistema di punteggio, memoria richiesta.
  • Organizzativi: tempo richiesto, equipaggiamento necessario, facilitazioni speciali richieste, tipo di conduzione delle attività, fattori di sicurezza da considerare.
slide14
Selezionare obiettivi realistici
  • Fornire graduali esperienze di successo
  • Ridurre gradualmente la quantità di aiuto esterno
  • Rinforzi positivi
  • Utilizzare la dimostrazione dei compagni
  • Non utilizzare la pratica competitiva esasperata
  • Creare un clima favorevole all’apprendimento e all’accettazione delle differenze individuli
mediazione corporea
Mediazione corporea
  • Ricercare un canale privilegiato dove attuare l’incontro, lo scambio, il passaggio, il contatto e la gratificazione;
  • MEDIAZIONE come situazione di scambio di interessi, bisogni, desideri, necessità;
  • CORPO come luogo della mediazione, come territorio neutrale attraverso il quale favorire la reciprocità. Corpo come mezzo per la comunicazione non verbale che privilegia con maggiore facilità le relazioni nei contesti di inclusione, riducendo le stereotipie comportamentali e i pregiudizi che spesso emergono nel confronto con la «diversità».
mediazione corporea1
Mediazione corporea
  • Gioco delle statue
  • Gioco del dipinto
  • Gioco del paesaggio
  • Avvicinamento e diminuzione delle difese
  • Attivazione della reciprocità e della comunicazione espressiva
  • Avvicinamento corporeo, contatto, scambio, sperimentazione e integrazione del sé corporeo nello spazio
  • Attenzione condivisa e partecipazione emotiva
attivit extracurricolari
Attività extracurricolari

Corsa del giocattolo

6 gennaio

Film

Pranzi/merende

post-scuola

tornei

Tornei

Acquagol

(vasca da 16m)

Minicalcio

(con porticine sui lati lunghi del campo)

Minibasket

(con canestri più bassi sui lati lunghi del campo)

Minivolley(rete più bassa)

budget contratto a progetto

BudgetContratto a Progetto

Stipendi personale:

6 ore al giorno, 2 giorni a settimana a persona, per 6 persone, per 8 mesi

Retribuzione oraria a persona: (10 Euro l'ora LORDI)

6x2x4 = 48 ore al mese a persona = 480 Euro LORDI a persona

480 euro x8 mesi = 3840 Euro Lordi a persona

per 6 persone 23040 Euro Lordi

CaP Tassazione:20% inps 1/3 a carico del lavoratore e 2/3 a carico dell'azienda

23% irpef a carico del lavoratore.

Retribuzione oraria a persona: (7 Euro l'ora NETTI)

6x2x4 = 48 ore al mese a persona = 336 Euro NETTI a persona

Stipendi personale, soggetto a tassazione: 23040 *(1.13)

Stipendi personale a carico dell'azianda: 26035 Euro

budget contratto a progetto1

BudgetContratto a Progetto

Stipendi personale: *26035 Euro

Spese adibite all'acquisto di Materiale: +1500 Euro

Spese varie ed eventuali: +1000 Euro

Eventuale partecipazione di Sponsor: -3500 Euro

Importo totale a carico dell'azienda: 25035 Euro

risultati attesi

Risultati Attesi

Miglioramento delle funzioni di base: Sensorialita’, Percezione, Motricita’ e Capacita’ Coordinative

Miglioramento della capacita’ relazionali: Contatto, Interazione, Comunicazione e Linguaggio

Miglioramento del controllo delle emozioni e dell’istinto

Miglioramentodell’autonomia e dellamotivazione a parteciparealleattivita’