elementi di psicologia della percezione 2 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELLA PERCEZIONE 2 PowerPoint Presentation
Download Presentation
ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELLA PERCEZIONE 2

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 18

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELLA PERCEZIONE 2 - PowerPoint PPT Presentation


  • 393 Views
  • Uploaded on

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELLA PERCEZIONE 2. La segmentazione del campo visivo Il campo percettivo non è né omogeneo (o indifferenziato) né caotico, ma è organizzato secondo unità percettive in funzione delle cosiddette leggi dell’unificazione formale enunciate dalla Gestalt:

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELLA PERCEZIONE 2' - jaron


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2
La segmentazione del campo visivo

Il campo percettivo non è né omogeneo (o indifferenziato) né

caotico, ma è organizzato secondo unità percettive in funzione delle

cosiddette leggi dell’unificazione formale enunciate dalla Gestalt:

  • legge della vicinanza
  • legge della somiglianza
  • legge del destino comune
  • legge della chiusura
  • legge della pregnanza

Tutte le “leggi” sono governate dal principio del tutto

lo studio delle leggi di unificazione formale
Lo studio delle leggi di unificazione formale

Per individuare i principi e il loro funzionamento nella determinazione degli “oggetti fenomenici” bisogna partire da una situazione “neutra”, ad esempio una matrice come la seguente:

. . . . .

. . . . .

. . . . .

. . . . .

. . . . .

slide4

Esempio della legge della vicinanza:

In una matrice di punti perfettamente uguali vengono percepite coppie di colonne o linee di punti per effetto della vicinanza di queste colonne o linee

slide5

Esempio della legge dell’uguaglianza:

L’uguaglianza degli oggetti che costituiscono la matrice fanno percepire non un insieme bensì un ordinata sequenza di colonne di oggetti uguali

slide6

Esempio della legge della buona direzione:

La sigmoide x,y viene facilmente percepita come secante la serpentina verticale z

slide7

Esempio della legge della chiusura:

Nella sequenza b) si percepiscono delle figure chiuse, sebbene siano contenute le coppie dei segmenti verticali presenti in a)

slide8

Esempio della legge della pregnanza:

Le due figure a) e b) giustapposte fanno percepire due figure sovrapposte

slide9

Competizione tra le leggi di segmentazione del campo visivo

Esperimento di Beck (1966)

Dove si può tracciare una perpendicolare tale da dividere in due regioni questo insieme di elementi?

slide10
La percezione della profondità

Il paradosso percettivo

Lo spazio percettivo ha tre dimensioni, mentre le immagini retiniche sono bidimensionali

Come si può spiegare il fatto che noi percepiamo la terza dimensione?

slide11
Indizi binoculari
  • convergenza
  • accomodazione del cristallino
  • disparazione binoculare
    • le due immagini retiniche non coincidono e sono fra loro lievemente disparate; questo fenomeno dà origine alla fusione binoculare che rappresenta una informazione importante per la profondità:
      • con la disparazione “crociata” l’oggetto è più vicino di quello fissato
      • con la disparazione “non crociata” l’oggetto è più lontano di quello fissato
slide13
Indizi monoculari
  • la densità microstrutturale (fenomeno del gradiente di densità della microstruttura delle superfici sulla retina)
  • il gradiente tissurale
  • gli indizi pittorici
    • il chiaroscuro
    • l’occlusione o la sovrapposizione parziale
    • l’altezza sul piano dell’orizzonte
    • la prospettiva lineare
slide14

Esempio di Gradiente di densità microstrutturale

Tanto più densa diventa la tessitura di una superficie tanto più forte è l’effetto di profondità percettiva