I requisiti essenziali del modello 231/01 - PowerPoint PPT Presentation

dominica
i requisiti essenziali del modello 231 01 l.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
I requisiti essenziali del modello 231/01 PowerPoint Presentation
Download Presentation
I requisiti essenziali del modello 231/01

play fullscreen
1 / 22
Download Presentation
I requisiti essenziali del modello 231/01
160 Views
Download Presentation

I requisiti essenziali del modello 231/01

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma I requisiti essenziali del modello 231/01 “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  2. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Art. 5 d.lgs. 231/01:“L’ente è responsabile per i reati commessi nel suo interesse o a suo vantaggio (…)” “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  3. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Art. 6, lett. a) d.lgs. 231/01“L’ente non risponde se prova che l’organo dirigente ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto, modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire reati della stessa specie di quello verificatosi” “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  4. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Lettera a), art. 6 d.lgs. 231/01:Espressa scelta lessicale del legislatore per dare valore scriminante a modelli di “organizzazione e gestione” “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  5. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma D.lgs. 231/01non detta i requisiti specifici affinché un modello possa considerarsi idoneo, efficace ed efficiente a priori “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  6. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma In presenza di tale lacuna normativa la giurisprudenza ha dettato il c.d. “decalogo del modello” “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  7. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Ordinanza G.I.P. Tribunale di Roma Giudice Finiti del 4 aprile 2003eOrdinanza G.I.P. Tribunale di Milano Giudice Secchi del 20 novembre 2004 “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  8. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Contenuto dell’ordinanza G.I.P. Tribunale di Roma Giudice Finiti “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  9. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma individuare le attività nel cui ambito possono essere commessi reati(gap analysisomappatura) “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  10. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Prevedere specifici protocolli diretti a programmare la formazione e l’attuazione delle decisioni dell’ente in relazione ai reati da prevenire(strategia d’azione) “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  11. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Individuare modalità di gestione delle risorse finanziarie idonee a impedire la commissione di reati(esigenza di evitare la costituzione dei c.d. fondi neri) “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  12. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Prevedere l’istituzione dell’O.d.V.per verificare il buon funzionamento del modello e curarne l’aggiornamento “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  13. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma I requisiti essenziali dell’O.d.V. sono:- autonomia e indipendenza funzionale e decisionale;- professionalità e onorabilità dei componenti;- continuità d’azione “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  14. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Introdurre un sistema disciplinare idoneo a sanzionare il mancato rispetto delle misure indicate nel modello(immediatezza e tempestività delle sanzioni) “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  15. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Flusso informativo con O.d.V.per verificare l’osservanza del modello e del Codice etico da parte di coloro che vi sono assoggettati “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  16. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Decalogo ulteriormente arricchito dall’ordinanzaG.I.PTribunale di MilanoGiudice Secchi “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  17. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma … nella compilazione del modello è necessaria “l’analisi della storia dell’ente” e della realtà aziendale di altri soggetti operanti nel settore … “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  18. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma …natura dinamica dei modelli per fornire una “visione realistica ed economica dei fenomeni aziendali (…)”…efficace attuazione come “requisito indispensabile” per l’adozione del modello “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  19. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Efficacia, dinamicità e concretezza dei modelli:con l’obiettivo di arrivare a prevedere le possibili modalità attuative dei reati. “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  20. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Tribunale penale di Milano, Ordinanza del 3 novembre 2010: “il modello cautelare idoneo è quello forgiato dalle migliori conoscenze, consolidate e condivise nel momento storico in cui è commesso l’illecito, in ordine ai metodi di neutralizzazione o di minimizzazione del rischio tipico”(essenziale tempuscommissidelicti) “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  21. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma Due conseguenze dirette:- il compimento di un illecito non vale di per sé a dimostrare la inidoneità di un modello;- distinzione tra modelli adottati ex ante e modelli adottati ex post (rispetto alla commissione dell’illecito) “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”

  22. IV Congresso Annuale in materia di responsabilità da reato degli enti 24 febbraio 2012 - Centro Congressi Piazza di Spagna - Roma - Teoria isolata secondo la quale l’inidoneità del modello è sempre accertata nel caso di una qualunque violazione poiché anche il compimento di un solo illecito ne appalesa l’inadeguatezza “IL D. LGS. 231/01 E LA RESPONSABILITÀ DA ORGANIZZAZIONE DIFETTOSA DEGLI ENTI E DEGLI AMMINISTRATORI”