come preparare la tesi di laurea l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Come preparare la tesi di laurea PowerPoint Presentation
Download Presentation
Come preparare la tesi di laurea

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 54

Come preparare la tesi di laurea - PowerPoint PPT Presentation


  • 987 Views
  • Uploaded on

Come preparare la tesi di laurea. Luciano Hinna Università degli Studi di Roma Tor Vergata. I punti che si intendono trattare . Alcune considerazioni generali La tesi attraverso le fasi di un progetto

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Come preparare la tesi di laurea' - betty_james


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
come preparare la tesi di laurea

Come preparare la tesi di laurea

Luciano Hinna

Università degli Studi di Roma

Tor Vergata

i punti che si intendono trattare
I punti che si intendono trattare
  • Alcune considerazioni generali
  • La tesi attraverso le fasi di un progetto
  • Lo spirito: la preparazione della tesi un processo che si può anticipare e gestire se non vogliamo che siano i fatti a gestire noi

Roma, 21 e 23 aprile 2008

tesi laurea che cosa vuol dire
Tesi laurea: che cosa vuol dire
  • Origine dell’espressione:
  • Tesi
  • Laurea, laurum, alloro

ovvero

  • La tesi che una volta discussa conferisce l’alloro

Roma, 21 e 23 aprile 2008

definizione di tesi
Definizione di “tesi”

Tesi (Zanichelli, 1998), dal greco “thesis”: l’azione di porre.

  • Proposizione, enunciato che richiede essere dimostrato. […]
  • Tesi di Laurea, dissertazione scritta che lo studente di un corso di laurea concorda con il professore di una disciplina al fine di presentarla alla discussione per il conseguimento del titolo di dottorato. […]

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la tesi un progetto un progetto secondo la ashai foundation
La tesi è un progetto: un progetto secondo la Ashai Foundation

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la tesi un progetto un progetto secondo la ashai foundation6
La tesi è un progetto: un progetto secondo la Ashai Foundation
  • Nido vuoto
  • Nido con un uovo (incubazione)
  • Uovo che si schiude
  • Nasce un pulcino
  • Il pulcino cresce
  • Il pulcino non è più pulcino e si appresta a volare
  • L’aquila vola
  • L’aquila si posa su un albero pronta a spiccare un nuovo volo

Roma, 21 e 23 aprile 2008

nido vuoto
Nido vuoto
  • Che si deve fare la tesi non c’è dubbio, ma non c’è ancora alcuna idea su:
    • che cosa
    • quando
    • come
    • in quanto tempo
    • con quali risultati attesi

Roma, 21 e 23 aprile 2008

nido con un uovo incubazione
Nido con un uovo (incubazione)
  • C’è l’idea, o più di una idea
  • Non è chiaro in funzione di che cosa si sceglie (tempi, voto di laurea che si vuol ottenere, inserimento nel mondo del lavoro, carriera universitaria, concorsi pubblici, ecc.)
  • Non si è scelto il professore (disponibilità, simpatia, materia piaciuta, ecc.)

Roma, 21 e 23 aprile 2008

uovo che si schiude
Uovo che si schiude
  • C’è un tema (titolo forse ancora no).
  • C’è un professore di riferimento.
  • Si comincia a cercare il taglio, il profilo, l’aspetto particolare da trattare, ci si pone il problema di reperire il materiale.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

nasce un pulcino
Nasce un pulcino
  • Si comincia raccogliere materiale
  • A leggerlo
  • A studiarlo
  • A classificarlo
  • Si comincia a scrivere qualche cosa (Appunti? Capitoli? Premessa? Conclusione)
  • Si comincia ad avere una idea dell’indice di massima

Roma, 21 e 23 aprile 2008

il pulcino cresce
Il pulcino cresce
  • La tesi prende corpo
  • C’è un indice magari non ancora concordato definitivamente con il Prof.
  • Il materiale raccolto si divide per capitoli dell’indice

Roma, 21 e 23 aprile 2008

il pulcino non pi pulcino e si appresta a volare cuculo o aquila
Il pulcino non è più pulcino e si appresta a volare (cuculo o aquila?)
  • La tesi è quasi pronta
  • Prima stesura
  • Note attaccate al testo
  • Esame dei contenuti
  • Esame del testo
  • Editing
  • Premessa e conclusione
  • Consegna al Prof per primo giudizio (cuculo o aquila?)

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aquila vola
L’aquila vola
  • Ultima revisione
  • Apportate le correzione necessarie (suggerimenti del Prof. e/o degli assistenti)
  • Aspetti burocratici (consegne copie, bollettini, prenotazioni, ecc.)
  • Preparazione alla discussione
  • La discussione e la proclamazione

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aquila si posa su un albero pronta a spiccare un nuovo volo
L’aquila si posa su un albero pronta a spiccare un nuovo volo
  • Come trovare lavoro:
    • La preparazione del CV
    • Invio delle domande
    • Come utilizzare la tesi per trovare lavoro
    • Come cercare borse di studio per…
    • Come sostenere un colloquio di lavoro

Roma, 21 e 23 aprile 2008

prima conclusione
Prima conclusione
  • Le fasi del progetto assorbono risorse intellettuali diverse e richiede tempi diversi
  • Ogni fase presenta le proprie criticità da gestire
  • Un sondaggio:
    • A quale stadio siete?
    • Quale è la criticità maggiore da gestire?

Roma, 21 e 23 aprile 2008

slide16
La preparazione della tesi un processo che si può anticipare e gestire se non vogliamo che siano i fatti a gestire noi

Le fasi

Le attività

Roma, 21 e 23 aprile 2008

slide17
La preparazione della tesi un processo che si può anticipare e gestire se non vogliamo che siano i fatti a gestire noi

Le fasi

L’apertura di

un nuovo ciclo

Discussione

Aspetti

burocratici

Stesura

Ricerca

e studio

Scelta

Le attività

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l assorbimento di tempo l assorbimento di lavoro
L’assorbimento di tempoL’assorbimento di lavoro

L’apertura di

un nuovo ciclo

Discussione

Aspetti

burocratici

Stesura

Ricerca

e studio

Scelta

Roma, 21 e 23 aprile 2008

ogni fase conta diverse attivit
Ogni fase conta diverse attività

L’apertura di

un nuovo ciclo

Discussione

Aspetti

burocratici

Stesura

Ricerca

e studio

Scelta

  • Aspetto psicologico
  • Aspetto tecnico
  • La scelta della tesi
  • in funzione di…
  • Aspetti burocratici
  • Biblioteche
  • Libri, Riviste
  • Materiale convegni
  • Schedatura materiale
  • Primo indice
  • Negoziazione indice con il Prof.
  • Matching schedatura indice
  • Prima versione
  • Seconda versione
  • Versione “n”
  • Presentazione al Prof.
  • Revisione finale
  • Consegna segreteria
  • Editing Copisteria
  • Moduli e bollettini
  • Consegna copie e firme
  • Come prepararsi
  • Come vestirsi
  • Come comportarsi
  • Come discutere
  • La presentazione
  • La proclamazione
  • Preparazione di un cv
  • A chi inviarlo ecome
  • Come sostenere un colloquio

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la fase 1 la scelta della tesi
La fase 1: La scelta della tesi

Scelta

  • La scelta della tesi presenta due aspetti:
  • Aspetto Psicologico
  • Aspetto Tecnico

Roma, 21 e 23 aprile 2008

aspetto psicologico
Aspetto Psicologico

Scelta

  • E' il primo grande progetto, quindi è un momento importante in cui deve crescere la nostra autostima.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

aspetto psicologico22
Aspetto psicologico

Scelta

  • Il primo grande progetto.
  • Un momento di creatività. 
  • La paura del buio da gestire.
  • Lo spirito di innovazione.
  • L‘ottica di imparare.
  • La grinta che traspare.
  • Familiarizzazione con la tesi. 
  • Ci si scoraggia per colpa del Prof., del tema, del materiale.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto psicologico
L’aspetto Psicologico

Scelta

  • E' un momento di creatività perché la tesi in fin dei conti è un vostro parto, è il primo grande progetto della vita professionale, deve aumentare la vostra autostima.
  • La tesi è tutta vostra, è un figlio.
  • Guai a prenderla come un ennesimo esame da superare alla meglio (come magari si è fatto con qualche altro esame).
  • Da gestire la paura:
    • l’ultima composizione scritta che ha superarto le dieci pagine è stata quella della maturità?
    • non si sa dove iniziare;
    • manca il materiale (alla fine è troppo).

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto psicologico continua
L’aspetto Psicologico (continua)

Scelta

  • E' una vostra creatura che cresce piano piano dagli appunti, a una prima bozza, poi le note, la copertina, ecc.
  • È il vostro primo (e spesso unico) libro della vita.
  • E' un momento di forte creatività, è un momento di forte innovazione (c'è una forte soddisfazione quando la chiudi).
  • E’ un momento per imparare (è trasversale a molte materie).
  • Ci si vive di rendita, una volta inseriti nel mondo del lavoro.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto psicologico continua nell ottica del professore
L’aspetto Psicologico (continua) nell’ottica del professore

Scelta

  • Si vedono subito le persone che hanno grinta, che hanno un'idea ben precisa su quello che vogliono fare (propongono, articolano, sanno perché chiedono la tesi).
  • Si vedono subito anche quelli che non hanno per niente grinta: non sanno rispondere a perchè hanno scelto la materia, aspettano il compitino da fare.
  • Questa grinta che traspare è un aspetto psicologico e quello della scelta della tesi è il momento per farla venire fuori.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto psicologico continua come capitalizzare sugli altri
L’aspetto Psicologico (continua) come capitalizzare sugli altri

Scelta

C’è qualcuno che rimuove l’appuntamento con la tesi:

  • C'è molta gente che si informa e segue la tesi e le vicissitudini degli altri: questo è un laboratorio importante sul quale capitalizzare.
  • Si capisce chi ha discusso bene, chi ha discusso male, perché ha discusso male, perché quello ti è piaciuto e quell'altro no, ecc.
  • Fare tesoro delle difficoltà incontrate dagli altri (situazioni, problemi, ecc.)

.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto psicologico continua come capitalizzare sugli altri27
L’aspetto Psicologico (continua) come capitalizzare sugli altri

Scelta

  • C’è una curva cumulata di esperienze di tutti coloro che ti hanno preceduto che non si tramanda per scarso interesse di chi dovrebbe essere invece ricettivo.
  • Normalmente si segue la tesi dell’amico con lo spirito della tifoseria e non dell’apprendimento ed in ciascuna fase del processo: dalla scelta, alla discussione fino alla ricerca del lavoro.
  • La familiarizzazione con il momento della discussione non si fa il giorno prima, altrimenti non riesci a decodificare certi comportamenti.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto psicologico continua28
L’aspetto Psicologico (continua)

Scelta

  • Ci si può scoraggiare per diversi problemi:
    • “non trovo mai il professore”;
    • “mi ha dato un argomento che conosce solo lui”;
    • “l'argomento non ho capito neanche cosa è”;
    • “il materiale non esiste, ecc.”.

Tutti alibi che si danno gli studenti.

Novantanove volte su cento all'inizio non si trova nulla, novantanove casi su cento alla fine c'è da buttar via il materiale perché è troppo.

All'inizio c'è la paura di non trovare niente e così ci si scoraggia, poi a forza di scavare si trova il materiale.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto tecnico tempo
L’aspetto Tecnico: tempo

Scelta

  • La tesi è un progetto quindi va fatta una programmazione per tempo, non si può decidere il tempo da impiegarci in base alle pagine come si farebbe per un esame qualunque.
  • Ci sono a differenza degli esami dei tempi tecnici che non puoi gestire (per esempio, per raccogliere il materiale ci vogliono determinati tempi, biblioteche chiuse, numero di giorni dall’ultimo esame, tempi di risposte da biblioteche ed istituti, disponibilità del professore, calendario universitario, ecc.)
  • Per tutto ciò occorre una programmazione in base al tempo che si ha a disposizione.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

l aspetto tecnico il tempo la programmazione
L’aspetto Tecnico: il tempo la programmazione

Scelta

  • Al fine di una gestione ottimale del tempo la redazione di una tesi va effettuata in base ad un calendario ben elaborato.
  • Le variabili da tenere a mente per l’elaborazione di tale calendario sono:
      • Tempi diversi per tipologie di tesi diverse
      • Gli esami da finire
      • Data di richiesta tesi
      • Sessione di discussione
      • Calendario di riserva
      • Tappe a ritroso

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la programmazione dei tempi
La programmazione dei tempi

L’apertura di

un nuovo ciclo

Discussione

Aspetti

burocratici

Stesura

Ricerca

e studio

Scelta

-x mesi

-x mesi

-x mesi

-x mesi

Tempo

Roma, 21 e 23 aprile 2008

aspetto tecnico la scelta della tesi in funzione di n elementi da mediare
Aspetto tecnico: la scelta della tesi in funzione di “n” elementi da mediare

Scelta

E’ possibile scegliere la materia in base a:

  • Voto
  • Vocazione personale
  • Sbocchi professionali
  • Tempi brevi per la laurea
  • Utilità per il lavoro
  • Accesso a borse di studio
  • Concorsi particolari
  • Stage e Progetti Erasmus
  • Professore (importanza, fama, atteggiamenti, ruolo nell’università)

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la scelta della tesi i funzione di n elementi da mediare
La scelta della tesi i funzione di n elementi da mediare

Interesse personale

Erasmus

stage

Inserimento

professionale

Utilità

per il lavoro

se si lavora già

Tempi di laurea

Voto di laurea

Disponibilità

del Professore

Concorso

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la scelta della tesi i funzione di n elementi da mediare34
La scelta della tesi i funzione di n elementi da mediare

Interesse personale

Erasmus

stage

Inserimento

professionale

Utilità

per il lavoro

se si lavora già

Tempi di laurea

Disponibilità

del Professore

Voto di laurea

Concorso

Roma, 21 e 23 aprile 2008

aspetti tecnici segue
Aspetti tecnici (segue)

Scelta

Nella fase di scelta della tesi da svolgere è inoltre utile:

  • Decidere il taglio che si desidera attribuire alla tesi:
      • Tesi compilativa
      • Tesi sperimentale
  • Considerare supporti a disposizione e quelli che si desidera utilizzare:
      • Pc, Stage, Erasmus

Roma, 21 e 23 aprile 2008

aspetti tecnici segue36
Aspetti tecnici (segue)

Scelta

  • Sul calendario si è normalmente eccessivamente ottimisti. Da alcune statistiche emerge che gli studenti fissano la sessione di laurea, poi puntualmente tornano e la posticipano
  • Non incappare in errori “classici”:
      • I brevi cenni sull’universo o essere troppo “focalizzati” (grandangolo zoom)
      • Argomenti eccessivamente di moda
      • Mancanza di originalità

Roma, 21 e 23 aprile 2008

aspetti burocratici
Aspetti burocratici

Scelta

  • Moduli richiesta tesi
  • Firme del Prof.
  • Depositi segreteria studenti
  • Tempi necessari e scadenze
  • Titoli provvisori o definitivi
  • Pert burocratico

Roma, 21 e 23 aprile 2008

fase 2 la ricerca e lo studio mappa logica di sintesi

Ricerca e studio

Fase 2: La ricerca e lo studio: mappa logica di sintesi

Dove si trova il materiale

I Supporti

Leggere e studiare gli schedari

L’esplorazione

La proposta dell’indice

Il Taglio

Metodi di schedatura

Confidenza con la sala parto

L’attenzione fluttuante

Roma, 21 e 23 aprile 2008

esplorazione

Ricerca e studio

Esplorazione
  • Dove si trova il materiale?
    • Biblioteche (quali) istituti, facoltà istituzioni
    • Internet
    • Librerie specializzate
    • Riviste
    • Materiale di convegni
    • Tesi precedenti, se disponibili

Roma, 21 e 23 aprile 2008

schedatura del materiale

Ricerca e studio

Schedatura del materiale
  • Leggere, orientarsi e non studiare
  • Censire e schedare
  • Utilizzare i sistemi più confacenti:
    • Fotocopie
    • Post it
    • Schede di word o powerpoint

Roma, 21 e 23 aprile 2008

una bozza di indice

Ricerca e studio

Una bozza di indice
  • Finita la prima ricognizione si può provare a buttare giù un indice
  • Usare schede in powerpoint
  • PARTI (Premessa, parte prima, seconda, terza, ecc., conclusioni)
  • Decidere i pesi per le parti e capitoli (%)
    • Capitoli
    • Paragrafi per capitolo

Roma, 21 e 23 aprile 2008

una bozza di indice42

Ricerca e studio

Una bozza di indice
  • Una volta divise le parti ed i capitoli allegare le schedature.
  • Articolare meglio l’indice alla luce delle schedature.
  • Cominciare a studiare il materiale da utilizzare.
  • Predisporre una revisione dell’indice.
  • Decidere quando è il momento di un primo confronto con il Prof. sull’indice.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

antenne sull argomento

Ricerca e studio

Antenne sull’argomento

Bisogna tenere il naso al vento”

Mantenere una attenzione fluttuante

  • Una volta aperto il file, lo dovete mantenere aperto.
  • Essere recettivi
  • Cominciare a leggere
  • Cominciare a schedare
      • Idee
      • Cose da leggere
      • Citazioni, frasi ad effetto, riferimenti all’attualità
      • Convegni
      • Iniziative

Roma, 21 e 23 aprile 2008

negoziazione dell indice con il prof

Ricerca e studio

“Negoziazione” dell’indice con il Prof

L’indice va verificato con il Professore, a tal fine bisogna:

  • Aiutarlo ad orientarsi.
  • Stabilire una metodologia (capitolo per capitolo, stesura a puntate, tutto alla fine, etc.)
  • Rinegoziare eventualmente il contenuto e il calendario.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

fase 3 la stesura

Stesura

Fase 3: la stesura
  • Matching schedatura indice.
  • Prima versione della tesi.
  • Seconda versione.
  • Versione “n”.
  • Presentazione al Prof.
  • Revisione finale della tesi.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

prepararsi a scrivere

Stesura

Prepararsi a scrivere

Apertura dell’indice:

X capitoli

X paragrafi

La proposta dell’indice

Verifica con il professore

2° indice concordato

Slides Articolate

n contrattazioni

Indice

Finale

Archivio schede bibliografiche

Eventuale verifica con il professore

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la penna in mano

Stesura

La penna in mano

La stesura di un capitolo: (Introduzione)!

Gestione del panico e ricerca di un metodo proprio

Messa a punto del metodo personale

Il notturno ovvero “la grande galoppata”

La prima bozza

Verifica della comprensibilità:

-un SIG. NO

-un SIG. SI

La seconda bozza

Verifica con il professore

Roma, 21 e 23 aprile 2008

Ultima Bozza

l editing attenzione a disposizioni di facolt

Stesura

L’editing (attenzione a disposizioni di facoltà)
  • Le scelte:
  • Carattere
  • Interlinea
  • Grafica
  • Colori
  • Titoli
  • Bibliografia
  • Il Testo
  • Le Note
  • I Grafici
  • Le Tabelle
  • Le Appendici

L’opera magna

La sintesi

Verifica con il Professore

Roma, 21 e 23 aprile 2008

fase 4 aspetti burocratici amministrativi esempio
Fase 4: Aspetti burocratici amministrativi (esempio)

Aspetti burocratici

Roma, 21 e 23 aprile 2008

fase 5 la discussione cenni e rinvio

Discussione

Fase 5: La discussione(cenni e rinvio)
  • Come prepararsi
  • Come vestirsi
  • Come comportarsi
  • Come discutere
  • La presentazione
  • La proclamazione

Roma, 21 e 23 aprile 2008

come prepararsi

Discussione

Come prepararsi

Quale sarà l’ambiente in cui dovrete immergervi?

    • Ambiente sala tesi.
    • La commissione e ruoli.
    • Persone che assistono.
  • Metodi di esposizione.
  • Eventuale prova supporti.
  • Assistere se possibile ad altre sedute del Prof e del correlatore.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la discussione

Discussione

La discussione
  • Se elaborare e scrivere la tesi di laurea può apparire la parte più impegnativa, occupa una posizione di rilievo la preparazione della discussione davanti alla commissione di laurea.
  • La discussione finalizza, concretizza e traduce in realtà tutto il lavoro svolto per scrivere la tesi.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

la discussione segue

Discussione

La discussione (segue)
  • La discussione è, quindi, elemento di grande importanza, non vanno sottovalutati particolari come: l’ansia da parlare in pubblico, il corretto vestiario, l’utilizzo di supporti audio-visivi, ecc.
  • Alla discussione della tesi verrà quindi riservato uno spazio particolare su “come parlare in pubblico” elemento utile anche per la professione.

Roma, 21 e 23 aprile 2008

fase 6 la chiusura del cerchio e l apertura di un nuovo ciclo

L’apertura di un nuovo ciclo

Fase 6: La chiusura del cerchio e l’apertura di un nuovo ciclo

“La vostra tesi è un importante biglietto da visita!”

  • Compilazione del curriculum vitae.
  • Esame di riviste e giornali del settore.
  • Internet.
  • Inserimento curriculum in banche dati.

Roma, 21 e 23 aprile 2008