slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale . PowerPoint Presentation
Download Presentation
La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale .

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 11
avent

La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale . - PowerPoint PPT Presentation

150 Views
Download Presentation
La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale .
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale. L’avvio dell’accreditamento per i servizi sociosanitari: governo del processo,criteri, procedure,standard.

  2. L’avvio dell’accreditamento per i servizi sociosanitari: governo del processo, criteri, procedure, standard. L’organizzazione della funzione amministrativa dell’accreditamento: impegni nel breve e medio periodo Anna Rosetti Agenzia Sociale e Sanitaria Regionale Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  3. Soggetti e enti istituzionali protagonisti nell’ambito distrettuale Ufficio di piano Organismo competente in materia sociosanitaria e sociale per l’ambito distrettuale Soggetto istituzionale competente Organismo Tecnico di ambito prov. Organo competente per i provvedimenti Costruzione del sistema di relazioni Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  4. Soggetti e enti istituzionali protagonisti nell’ambito distrettuale • Organismo: effettua le valutazioni discrezionali preordinate all’accreditamento; compie, avvalendosi dei soggetti pubblici e privati coinvolti nella programmazione e nella definizione degli assetti gestionali, le necessarie letture sulla situazione attuale dei servizi, anche in riferimento alla frammentazione gestionale ed alla necessità di individuare assetti idonei e coerenti con il percorso dell’accreditamento. (par. 3 DGR) • Soggetto istituzionalmente competente per l’ambito territoriale provvede all’accreditamento per conto esigenze ambito distrettuale, in quanto dotato di personalità giuridica e della possibilità di esercitare funzioni amministrative, che esprimono all’esterno le valutazioni compiute dall’organismo Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  5. Soggetti e enti istituzionali protagonisti nell’ambito distrettuale Organismo competente in materia sociosanitaria e sociale per l’ambito distrettuale Soggetto istituzionale competente PSSR 2008-10 Comitato di Distretto se singolo Comune = ambito o se più Comuni/Forme associative legati da Convenzione Comunità Montana se = ambito e se con funzione delegata Unione se = ambito e se funzione delegata Singolo Comune Comune capofila o Unione/CM di dimensione subdistrettuale capofila (referente per ambito) Comunità montana ex L.R.10/08 Unione dei Comuni Struttura/Organo competente x provvedimentiStatuti Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  6. Soggetti e enti istituzionali protagonisti nell’ambito distrettuale- Adempimenti a breve termine • Per l’individuazione del soggetto istituzionale competente verificare che la funzione dell’accreditamento sia ricompresa negli atti già adottati per l’esercizio associato delle funzioni (convenzione ex-art. 30 TUEL o Statuto F.A.), in cui è stato definito anche il soggetto dotato di personalità giuridica e della possibilità di esercitare funzioni amministrative • in caso negativo occorre integrare gli atti. • Definire il sistema di relazioni con l’ufficio di piano e le relative procedure Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  7. Soggetto istituzionale competente - Adempimenti a breve termine organizza svolgimento funzione amministrativain materia di accreditamento in conformità al proprio Statuto ed alla propria organizzazione, utilizzando risorse umane e logistiche dell’Ufficio di piano e del proprio apparato comunica alla Regione: il responsabile del procedimento amministrativo nel caso di gestione diretta di servizi, - individua una responsabilità tecnica del procedimento amministrativo relativa all’accreditamento deve essere diversa da quella del/i responsabile/i della gestione dei servizi. tramite UdP comincia a individuare possibili esperti, salvo requisiti DGR Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  8. Il ruolo dell’Ufficio di piano Nella fase attuale e fino alla costituzione dell’O.T. compie sia le verifiche relative alla coerenza con la programmazione territoriale, al possesso delle condizioni di applicabilità, al programma di adeguamento, sia quelle sui requisiti tecnici, per queste ultime avvalendosi: per l’Accreditamento transitorio anche delle competenze tecniche e professionali presenti nei Comuni, nelle Aziende di Servizio alla Persona e nelle AUSL, nel rispetto dei principi e delle indicazioni per l’Accreditamento provvisorio della Commissione DGR 564/2000 A regime le verifiche sui requisiti tecnici sono svolte dall’O.T. Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  9. REGIONE - Adempimenti a breve termine Adozione atti DGR Tariffe e Requisiti esperti per partecipare ai percorsi formativi e contenuti percorso formativo I criteri per il funzionamento dell’Organismo tecnico sono definiti con una successiva DGR nel rispetto dei seguenti principi: ….prevedere un regolamentoper il funzionamento dell’organismo e una organizzazione amministrativa di supporto. Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  10. Ufficio presidenza CTSS e Provincia- Adempimenti a medio termine Predisposizione selezione esperti per l’Organismo tecnico (CTSS) previo coinvolgimento dei Presidenti dei Comitati di distretto che eventualmente non ne facciano parte e dei soggetti privati che gestiscono strutture e servizi nel territorio di riferimento (CTSS) Individuazione nominatividopo l’approvazione della deliberazione della GR sui requisiti degli esperti e proposta alla Provincia (CTSS) Provincia adotta l’atto di nomina dell’OTAP, composto dagli esperti valutatori che hanno svolto il percorso formativo, garantendo responsabilità dell’organismo in capo a un esperto pubblico Assessorato Politiche per la SaluteAssessorato alla Promozione delle Politiche Sociali e di quelle Educative per l’infanzia e l’adolescenza. Politiche per l’Immigrazione Sviluppo del Volontariato,dell’Associazionismo e del Terzo Settore

  11. GRAZIE PER L’ATTENZIONE!! PER INFORMAZIONI Anna Rosetti Tel. 051.527.7402 E-mail: arosetti@regione.emilia-romagna.it