l unificazione tedesca 1849 1871 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
L’unificazione tedesca (1849-1871) PowerPoint Presentation
Download Presentation
L’unificazione tedesca (1849-1871)

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 10
MikeCarlo

L’unificazione tedesca (1849-1871) - PowerPoint PPT Presentation

564 Views
Download Presentation
L’unificazione tedesca (1849-1871)
An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author. While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. L’unificazione tedesca(1849-1871)

  2. L’umiliazione di Olmütz • Federico Guglielmo IV di Prussia, respinta la corona offertagli dal Parlamento di Francoforte, tenta di realizzare l’unità trattando con i principi tedeschi. • Il progetto incontra l’opposizione di Austria e Russia. La Prussia deve accettare il ripristino della confederazione (Olmütz 1850).

  3. Il conflitto parlamentare • La Prussia dopo il ’48 mantiene un parlamento, anche se con poteri molto ristretti. • Le speranze dei liberali si concentrano su Guglielmo I (reggente dal 1858, re dal ’61) • Ma il nuovo re si scontra con il Parlamento sulla questione della riforma dell’esercito. • Il re sfida l’opposizione nominando Cancelliere Otto von Bismarck (1862).

  4. Bismarck (1815 - 1898) • Esponente della aristocrazia prussiana dell’Est (“Junker”) è considerato un ultra- conservatore. • Non è però rigido sui principi ma “pragmatico”. • Favorevole all’unità tedesca,ma ottenuta “con il ferro e con il sangue”.

  5. La sconfitta dei liberali • Non potendo convincere i liberali ad appoggiare la riforma, Bismarck chiude il Parlamento e imbavaglia l’opposizione. • Riuscirà a conquistare consensi, attraverso una politica estera volta a risolvere il problema tedesco, “dall’alto” con la forza militare. • La sua strategia sarà premiata già nelle elezioni del 1866.

  6. Carta La vittoria sull’Austria • Nel 1864 insieme all’Austria la Prussia sconfigge la Danimarca che aveva cercato di annettere i suoi “ducati tedeschi”. • Il problema dei ducati e dell’assetto della Confederazione germanica forniscono il “casus belli” per attaccare l’Austria (1866) • Grazie anche all’appoggio italiano e alla neutralità francese, l’Austria è sconfitta.

  7. La guerra franco-prussiana • La Prussia crea una Federazione della Germania del Nord perché Napoleone pone il veto alla completa unificazione. • Bismarck cerca il conflitto con la Francia attraverso varie provocazioni. • La questione della successione spagnola sfocia nella guerra franco-prussiana: Napoleone è fatto prigioniero a Sedan (1870): termina il II Impero.

  8. La proclamazione del Reich • Il nuovo governo francese, repubblicano, è costretto alla resa (e dovrà affrontare la rivolta socialista della Comune: III/V 1871). • Il 18 gennaio 1871 a Versailles Guglielmo I è incoronato imperatore (si tratta di un impero federale anche se la Prussia è preponderante). • La Francia è costretta a cedere Alsazia e Lorena.

  9. Ripercussioni sull’Austria • Estromessa dalla Germania e dall’Italia l’Austria subisce un “inorientamento”. • Il problema delle nazionalità è risolto con il compromesso del 1867: nasce la duplice monarchia di Austria e Ungheria.