Impianti e strutture
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 25

IMPIANTI E STRUTTURE PowerPoint PPT Presentation


  • 75 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Prof. Massimo Lazzari. IMPIANTI E STRUTTURE. Corso di Laurea PAAS. IL CONTROLLO DELLA UMIDITA’. umidità.

Download Presentation

IMPIANTI E STRUTTURE

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Impianti e strutture

Prof. Massimo Lazzari

IMPIANTI E STRUTTURE

Corso di Laurea

PAAS


Il controllo della umidita

IL CONTROLLO DELLA UMIDITA’


Umidit

umidità

  • È il primo indice che, in situazione invernale, ci fornisce indicazioni sulla corretta ventilazione del ricovero. Infatti, l'eliminazione del vapore acqueo emesso dagli animali con la respirazione si effettua tramite il ricambio dell'aria.


Umidit elevata

umidità elevata

  • in presenza di basse temperature contribuisce ad aumentare le perdite di calore corporeo peggiorando l'azione protettiva dei peli ed aumentando la conducibilità

  • in presenza di alte temperature rende difficile lo smaltimento del calore corporeo per evaporazione che, proprio alle alte temperature, trova in questa forma la via più efficace per consentire la termoregolazione.


Temperatura umidit relativa e umidit assoluta

Temperatura, umidità relativa e umidità assoluta


Impianti e strutture

INDIVIDUAZIONE DEL PUNTO DI RUGIADA

20°C

7°C

6 g/kg


Impianti e strutture

PERICOLI DI CONDENZAZIONE NEGLI EDIFICI

Pareti coibentate omogenamente

Assenza di ponti termici


Impianti e strutture

NESSUN CAMBIO DI TEMPERATURA con deumidificazione

18°C

5 g/kg

6 g/kg


Impianti e strutture

Raffreddamento con deumidificazione

27°C

18°C

12,5 g/kg

15 g/kg


Esercizio

esercizio

Quanta acqua si deve eliminare per raffreddare un ambiente di 120 kg di aria da 27 °C con umidità del 70% fino a 10 °C (saturo)

(Ui – Uf) * 100 = (15-12,5) *120 = 300 g

  • Ui= Umidità assoluta iniziale (g di H20/kg di aria)

  • Ue= Umidità assoluta finale (g di H20/kg di aria)


Impianti e strutture

Riscaldamento a parità di umidità

55%

27°C

18°C

12,5 g/kg

15 g/kg


Esercizio1

esercizio

Quale sarà l’umidità relativa nel momento in cui l’aria si riscalderà ancora fino a 27 °C

55%


Ventilazione invernale

Ventilazione invernale

Vric = Ua/(Ui-Ue) (kg/h)

Vric = Ua/(Ui-Ue)*δ (m3/h)

Ua= Umidità emessa dagli animali (g/h)

Ui= Umidità assoluta ambiente interno (g di H20/kg di aria)

Ue= Umidità assoluta ambiente esterno (g di H20/kg di aria)

 = densità dell’aria (kg/m3)


Impianti e strutture

18°C

90%

50%

5°C

3 g/kg

12 g/kg


Esercizio2

Esercizio

Si supponga di avere una stalla con 1000 suini del peso di 50 kg che producono singolarmente 100 g/h si vapore acqueo. Per le condizioni termiche e di umidità valgano i dati riportati nei lucidi precedenti. Si calcoli la portata d’aria necessaria in condizioni invernali (densità aria = 1,18 kg/m3)

Ua = 1000 * 100 = 100000 g/h

Ui – Ue = 12 -3 = 9 g/kg aria secca

Q = 100000/9 = 11111 kg/h

Q = 11111/1,18 = 9416 m3/h


Calore perso con la ventilazione invernale

Calore perso con la ventilazione invernale

Qric = Vric (ti – te) * Cs

Vric = volume ventilazione ricircolo (m3)

ti = temperatura interna (°C)

te = temperatura esterna (°C)

Cs = calore specifico volumetrico dell’aria 0,35 (Wh/m3*°C)


Esercizio3

Esercizio

Sapendo che la temperatura critica dei suini di cui all’esercizio precedente è di 18°C e che quella invernale esterna è di -2 °C, si calcoli quanto calore viene disperso con la ventilazione invernale.

Qric = 9412 * (18 –(-2))* 0,35 = 65000 W


Esercizio4

esercizio

Supponendo che il calore sensibile emesso da ognuno dei suini di cui sopra sia pari 100 W, quanti N suini servono per coprie le perdite di calore per ventilazione ?

N = 65000 (W)/100 (W/suino) = 650 suini


Impianti e strutture

Raffrescamento evaporativo

40%

29°C

100%

20°C

10 g/kg

14,5 g/kg


Calore specifico di evaporazione

Calore specifico di evaporazione

In termini di energia

1 g di H2O=0,69 Wh = 2500 J di energia

In termini di flusso

1 g/h di H20 = 0,69 W = 2500 J/h


Impianti e strutture

EsercizioSapendo che un suino in situazione estiva produce 100 g/h di vapore, quale sarà il flusso di calore eliminato sotto questo forma?

Q elim = 100 g/h * 0,69 W/(g/h) = 69 W


Impianti e strutture

Apporto termico degli animali in un edificio produttivo

mantenimento+ produzione>_ sensibile+ latente

l

Conduzione

Convezione

Irraggiamento

s

H2O

m+ p

1 g/h di H2O=0,68 Wh di energia


Impianti e strutture

Bilancio termico di un edificio produttivo

qr :radiazione solare

qe :attraverso le pareti

qsu :riscaldamento

qv :ventilazione

qa :emesso

dagli animali


  • Login