Modulo di perfezionamento 2013/2014
Sponsored Links
This presentation is the property of its rightful owner.
1 / 41

Modulo di perfezionamento 2013/2014 L‘apprendimento nello sport PowerPoint PPT Presentation


  • 135 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Modulo di perfezionamento 2013/2014 L‘apprendimento nello sport. Macolin, 1° ottobre 2012. Panoramica. Tema G+S 2013/2014 L‘apprendimento nello sport – Apprendimento del movimento L‘apprendimento nello sport per i bambini. L‘apprendimento nello sport. Imparare significa agire.

Download Presentation

Modulo di perfezionamento 2013/2014 L‘apprendimento nello sport

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Modulo di perfezionamento 2013/2014

L‘apprendimento nello sport

Macolin, 1° ottobre 2012


Panoramica

Tema G+S 2013/2014

  • L‘apprendimentonellosport – Apprendimento del movimento

  • L‘apprendimentonellosport per i bambini


L‘apprendimento nello sport


Imparare significa agire


Imparare significa agire

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Imparare significa agire

Non puoi insegnare qualcosa a un uomo. Lo puoi solo aiutare a scoprirla dentro di sé.

Galileo Galilei (1564–1642)


Percezione come base dell’apprendimento


Percezione come base dell’ apprendimento

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Percezione come base dell’ apprendimento

Lo sviluppo dei sensi (vista, udito, olfatto, gusto, tatto) ha notevole importanza per la capacità di apprendimento del singolo e rappresenta il presupposto per l‘apprendimento di movimenti complessi e per migliorare la coordinazione motoria. La percezione crea gli accessi al mondo esterno.


Percezione come base dell’apprendimento

Conseguenze per l‘insegnamento e l‘allenamento

  • Esercitare le capacità percettive

  • Migliorare la percezione del proprio corpo

  • Affinare tutti i sensi

  • Stimolare diversi sensi contemporaneamente e combinarli fra loro

  • Nelle consegne coinvolgere in sensi in modo mirato: una volta mostrare soltanto, una volta spiegare soltanto, una volta far toccare soltanto

  • Riassumere con il linguaggio la percezione (verbalizzare)

  • Collegare quanto percepito con quello che si conosce

  • Suscitare l’attenzione e creare una relazione

  • Indirizzare l’attenzione su punti chiave e ritmo del movimento

  • Migliorare l’attenzione ricorrendo a rituali


Caratteri ereditari e ambiente circostante


Caratteri ereditari e ambiente circostante

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Caratteri ereditari e ambiente circostante

«È la nostra conformazione biologica a decidere che cosa potrebbe divenire di noi. Quello che in effetti diveniamo dipende invece dalle esperienze che facciamo nel corso della vita nelquadrodi riferimento culturale in cui ci evolviamo. L’individuo è un essere biologico che si sviluppa in un certo ambito culturale»

(Hüther 2011, p. 120).


Caratteri ereditari e ambiente circostante

Conseguenze per l’allenamento e l’insegnamento

  • Coinvolgere anche l’ambiente circostante (famiglia, scuola/datore di lavoro società

  • sportiva, peergroup)

  • Presentarsi come esempio ed essere credibile

  • Consentire esperienze motorie variate

  • Ampliare il repertorio dei movimenti

  • Stimolare a svolgere attività fisiche

  • Far interiorizzare sequenze di movimento


Apprendere significa collegare in rete


Apprendere significa collegare in rete

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Apprendere significa collegare in rete

Processi di apprendimento che promuovono collegamenti, evidenziano correlazioni, coinvolgono i sensi, sono più efficaci e più duraturi di processi lineari, isolati, non finalizzati nell’ ambito di un quadro di riferimento unitario.


Apprendere significa collegare in rete

Conseguenze per l’insegnamento e l’allenamento

  • Rivolgersi a tutti i canali afferenti della percezione

  • Porre domande, avviare il discorso

  • Collegare esperienze proprie e di altri con nuovi elementi di movimento

  • Sfruttare le famiglie di movimenti

  • Variare i movimenti (ripetere senza mai fare le stesse cose)

  • Collegare movimenti a immagini, ampliare la capacità di rappresentazione del movimento

  • Promuovere la bilateralità (allenare entrambe le braccia ed entrambe le gambe)


Imparare significa sviluppare il cervello


Imparare significa sviluppare il cervello

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Imparare significa sviluppare il cervello

Il cervello è allenabile, esattamente come un muscolo. L’apprendimento modifica le strutture cerebrali. Alcune attività di chi apprende (agire esterno o interiorizzato) modificano il cervello al motto di «use it or lose it». Tramite le attività di apprendimento si ampliano collegamenti neuronali complessi. Gli stimoli provenienti dagli organi di senso creano «immagini interiori» sempre più complesse e stabili, cui si associano suoni, odori, colori, etc. «Anche i segnali inviati al cervello dai muscoli quando si hanno cambiamenti del tono muscolare sono utilizzati per (…) registrare in determinate aree del cervello determinate immagini di movimento e di azione per operazioni motorie complesse, da richiamare quando se ne presenti la necessità»

(Hüther 2011, p. 42).


Imparare significa sviluppare il cervello

Conseguenze per l’insegnamento e l’allenamento

  • Considerare il bisogno di rigenerazione, inserire pause per il recupero (ritmo nelle unità di allenamento)

  • Sottolineare quanto sia importante dormire abbastanza

  • Esercizio continuato e permanente, utilizzazione («use it or lose it»)

  • Differenziare e individualizzare l’insegnamento e l’allenamento

  • Sostenere e stimolare bambini e giovani in modo adeguato all’età e al livello

  • Rafforzare quei movimenti che sembrano promettenti ai fini del successo

  • Introdurre esperienze contrarie (contraddittorie), portare ad uno

  • svolgimento ottimale del movimento

  • Mettere a disposizione degli spazi per la creatività individuale


Sfruttare al meglio le emozioni


Sfruttare al meglio le emozioni

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Sfruttare al meglio le emozioni

Gli eventi vissuti dal singolo come significativi, importanti, emozionanti, piacevoli, utili, vengono appresi più velocemente, registrati meglio e ricordati più facilmente. Soprattutto nello sport le emozioni e gli atteggiamenti sia personali sia collettivi assumono un grande significato. Apprendimento del movimento e sport possono stimolare emozioni importanti ai fini della facoltà di apprendere in generale e generare quindi influenze positive sull’ apprendimento in altri settori: lo sport aumenta il benessere e la fiducia in se stessi. L’apprendimento di conoscenze e comportamenti coniugato con esperienze forti porta a ricordare meglio e più a lungo. Le esperienze forti vengono trattate dal cervello meglio di quelle insignificanti.


Sfruttare al meglio le emozioni

Conseguenze per l’insegnamento e l’allenamento

  • Continuare a sviluppare la propria personalità di monitore

  • Apprezzamento, rispetto, tolleranza

  • Emotività, saper essere emotivi

  • Capacità di entusiasmare

  • Fungere da esempio

  • Creare un’atmosfera di rispetto reciproco

  • Porre obiettivi realistici ma impegnativi

  • Risvegliare l’interesse e suscitare curiosità

  • Ricercare e promuovere una notevole identificazione con obiettivi comuni


Sfruttare al meglio le emozioni

Conseguenze per l’insegnamento e l’allenamento

  • Curare un atteggiamento motivante nel feedback

  • Consentire esperienze di successo

  • Rafforzare la fiducia in se stessi (eliminare le paure)

  • Parlare di come affrontare vittorie e sconfitte

  • Utilizzare in modo mirato la musica


Doti innate, talento e intelligenza


Doti innate, talento e intelligenza

  • Text

    • Einzug Stufe I

      • Einzug Stufe II


Doti innate, talento e intelligenza

Le doti innate sono espressione di un processo che dura tutta la vita, delle correlazioni fra predisposizione (potenziale) e ambiente circostante.

Le persone dotate sono in grado di migliorare il proprio potenziale lungo tutto l’arco della vita tramite correlazioni con l’ambiente circostante e stimoli interiori.

Parlando di doti naturali quindi si indica l’intera capacità di prestazione dell’essere umano. Le persone dotate cercano sempre il contatto con persone interessanti e con un ambiente da scoprire.


Doti innate, talento e intelligenza

Il talento è una dote elevata in un ambito particolare,

ad esempio atletica leggera, nuoto, calcio …


Doti innate, talento e intelligenza

L’intelligenza può essere vista come la capacità di pensare e di imparare in generale, con diverse accentuazioni da un individuo all’altro. Essa comprende ad esempio la capacità di un individuo di rapportarsi a varie materie; a una lingua, ai numeri e alle relazioni fra di loro, alle caratteristiche dello spazio (capacità di rappresentazione spaziale).

Essa può essere determinata con una certa precisione grazie a dei test standardizzati (test QI) per evidenziare lo stato in un determinato momento (quando si è eseguita la misurazione).

L’intelligenza quindi è una parte delle doti naturali che può essere misurata.


Conclusioni

Quanto più le conoscenze e i comportamenti vengono acquisiti

  • In modo attivo, autoregolato, autonomo

  • Orientandosi sull’azione e sulla soluzione

  • Rifacendosi a conoscenze, comportamenti e capacità pregressi

  • Consapevolmente e riflettendo

  • Tramite il dialogo e l’interazione

  • Con impegno dal punto di vista emotivo,

    Tanto

  • Meglio vengono compresi (trasparenza, chiarezza)

  • Più a lungo vengono ricordati (stabilità)

  • Più facilmente si posso sfruttare quando si tratta di pensare e agire in nuove situazioni

  • Più positivamente si vivono i processi di apprendimento ad essi collegati (maggiore

  • motivazione interesse, auto efficacia)

    Secondo Kurt Reusser, Università di Zurigo, 2006 (completato da WS)


L‘apprendimento nello sport per i bambini


Indice

Consigli pratici per l‘apprendimento del movimento in G+S sport per i bambini

  • La percezione come base dell‘apprendimento

    • Gestione dell‘attenzione

    • La percezione attraverso gli organi sensoriali

    • Percezione del proprio corpo

  • Imparare significa saper fare delle associazioni

    • Imparare facendo delle associazioni con la realtà conosciuta

    • Bilateralità e allenamento dell‘ambidestrismo

    • Movimenti incrociati

  • Utilizzare le emozioni in maniera intelligente


  • Login