fitness metabolica n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
FITNESS METABOLICA PowerPoint Presentation
Download Presentation
FITNESS METABOLICA

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 16
Download Presentation

FITNESS METABOLICA - PowerPoint PPT Presentation

zea
158 Views
Download Presentation

FITNESS METABOLICA

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. CENTRO DI FISIOTERAPIA E RIABLITAZIONE DI ENRICO CARUSO FITNESS METABOLICA ATTIVITA’ FISICA IDEALE PER IL CONTROLLO DELLA CONDIZIONE DIABETICA TIPO2 www.carusofisioriab.it

  2. DEVE ESSERE PRESCRITTA DAL DIABETOLOGO COME TERAPIA AGGIUNTIVA ALLE CURE STANDARD • MIGLIORA LA GLICEMIA • PREVIENE L’INFARTO E L’ICTUS • MIGLIORA IL PESO CORPOREO • MIGLIORA LA FORZA FISICA • DA’ UNA SENSAZIONE DI BENESSERE E DI SERENITA’

  3. COME SI SVOLGE ? • 1° FASE:- GINNASTICA RESPIRATORIA • 2° FASE:- MOBILIZZAZIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE • 3° FASE:- STRETCHING (esercizi di allungamento muscolare) • 4° FASE:- RINFORZO MUSCOLARE • 5° FASE:- ATTIVITA’ CARDIO-VASCOLARE “AEROBICA” • 6° FASE:- ATTIVITA’ DI GRUPPO

  4. 1°FASE “GINNASTICA RESPIRATORIA” LA FINALITA’ PRIMARIA DELLA FUNZIONE RESPIRATORIA E’ DI FORNIRE OSSIGENO ALL’ORGANISMO E DI ELIMINARE L’ANIDRIDE CARBONICA.

  5. 2°FASE “MOBILIZZAZIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE” Lo scopo e’ di mobilizzare e tonificare i diversi tratti della colonna potenziando anche la capacità respiratoria.Le principali deformazioni a carico della colonna (cifosi, lordosi, scoliosi ecc..) o i semplici atteggiamenti posturali scorretti nascono in seguito ad un rilasciamento della muscolatura e a squilibri di tensione tra gli stessi e/o tra i legamenti posteriori e anteriori.

  6. 3°FASE “STRETCHING” (allungamento muscolare) Consiste nell'allungamento delle parti molli dell'apparato locomotore al fine di migliorare la mobilità.Attraverso questa pratica vengono allungati muscoli, tendini, legamenti e mobilizzate le capsule articolari.Ad inizio della seduta di allenamento, lo stretching ha lo scopo di preparare tutti i tessuti ad uno sforzo maggiore, aumentando la temperatura e diminuendo la possibilità di traumi muscolari. Alla fine ha lo scopo di defaticare l’organismo e prevenire eventuali dolori muscolari.

  7. 4°FASE “RINFORZO MUSCOLARE” L'allenamento muscolare, realizzato attraverso esercizi per i grandi e piccoli distretti (glutei, gambe, torace, braccia, dorso, addome ), prevede il miglioramento del tono muscolare mediante una programmazione della quantità di lavoro, dell'intensità di carico e del recupero.

  8. ATTREZZI PER IL RINFORZO MUSCOLARE Questo attrezzo rinforza i muscoli del tronco, previene e cura i mal di schiena anche nei soggetti con ernie al disco e osteoporosi.

  9. ATTREZZI PER IL RINFORZO MUSCOLARE Questo attrezzo tonifica la muscolatura delle braccia delle spalle e del tronco superiore, anche di soggetti in sedia a rotelle.

  10. ATTREZZI PER IL RINFORZO MUSCOLARE Questo attrezzo tonifica i grandi gruppi muscolari delle gambe, anche in soggetti con artrosi alle ginocchia.

  11. 5°FASE “ATTIVITA’ CARDIOVASCOLARE” Per attività di tipo aerobico si intende un'attività fisica pianificata, ripetitiva che ha come principale obiettivo il miglioramento della forma fisica e che viene eseguita con un intensità sub-massimale tale da prevenire l'accumulo di acido lattico. La pratica regolare dell'attività aerobica è in grado di prevenire malattie cardiovascolari e di avere influenze positive sulla pressione arteriosa, sui livelli di colesterolo e sulla composizione corporea.

  12. ATTREZZI PER ATTIVITA’ CARDIOVASCOLARE Questo tappeto rullante permette di camminare o correre ad velocita’ e pendenza programmata.E’ in grado di controllare il battito cardiaco mantenendolo costante.

  13. ATTREZZI PER ATTIVITA’ CARDIOVASCOLARE Questa bicicletta permette un allenamento con il controllo continuo del battito cardiaco.

  14. ATTREZZI PER ATTIVITA’ CARDIOVASCOLARE Questo “simulatore di sci di fondo” permette un allenamento completo di braccia e gambe.

  15. 6°FASE “LAVORO DI GRUPPO” Le numerose ricerche effettuate da vari autori dimostrano come l'apprendimento in gruppo può rivelarsi più efficace e produttivo rispetto altre modalità di lavoro. Il lavoro di gruppo è generalmente associato all'idea di aiuto reciproco, di collaborazione, di rispetto per l'altro senza però escludere eventuali momenti di confronto e/o competizione. Il mondo reale ci mette in relazione con gli altri in ogni momento ed in questa ottica il lavoro di gruppo deve essere interpretato come aiuto all'individuo.

  16. “MENS SANA IN CORPORE SANO” “In genere i nove decimi della nostra felicita’ si basano sulla salute. Con questa ogni cosa e’ fonte di godimento…” (Arthur Schopenhauer) GRAZIE PER INFO: WWW.CARUSOFISIORIAB.IT