L’Irpef in Italia - PowerPoint PPT Presentation

l irpef in italia n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
L’Irpef in Italia PowerPoint Presentation
Download Presentation
L’Irpef in Italia

play fullscreen
1 / 20
L’Irpef in Italia
146 Views
Download Presentation
zarola
Download Presentation

L’Irpef in Italia

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. L’Irpef in Italia Fatti e proposte

  2. La strutturadellealiquote

  3. Aliquote non sonotutta la storia • Ruolomolto importante delledetrazione per tipo di lavoro. I dipendenti non pagano imposta fino a 8.000 euro. • Congerie di deduzioni e detrazioni, alcunesensatealtremolto meno. • In generaletendono ad avere un ulterioreeffetto di disincentivo.

  4. Chi paga (dati 2007)

  5. Quanto ha

  6. Quanto paga

  7. Evoluzionealiquotemarginali10.000 euro

  8. Evoluzionealiquotemarginali15.000 euro

  9. Evoluzionealiquotemarginali30.000 euro

  10. Evoluzionealiquotemarginali50.000 euro

  11. Evoluzionealiquotemarginali75.000 euro

  12. Evoluzionealiquotemarginali1.000.000 euro

  13. Conclusioniparziali • Tutti i redditisonostativiolentementecolpitidall’aumentodellaaliquoteMA • I redditi medio-bassisonostaticolpiti in modo più violento deglialtri • Come vedremopoi, le cose stanno anche peggio di così. Ilmeccanismodelladetrazionedecrescente con ilreddito implica aliquotemarginali di oltreil 30% sui redditi medio-bassi

  14. La detrazione per lavorodipendente

  15. La detrazione per coniuge

  16. Che fare? • Ok, vannoabbassate, ma per quellobisognaabbassare la spesa – altro tema. • Redistribuzione? In realtà i redditialtisonoprobabilmenteabbastanzavicini al punto di massimizzazione del gettito. • Restano: a) slittareilcaricofiscale su altretasse b) cercare di attenuare i disincentivisenzacosti per l’erario.

  17. Un creditod’imposta per chi è fuori dalla forzalavoro • La detrazione di 1.840 euro per lavoratoridipendenti è persa se non lavori. • Proposta: per glianni in cui non si usa (tipicamenteanni in cui non si lavora) la detrazionediventacreditod’imposta da usare in annisuccessivi.

  18. Effetti • Riduzione del caricofiscale per chivuolerientrarenellaforzalavoro. • Se staisenzalavoratreanniaccumuli un credito di 5,520 euro. Se trovi un lavoro che paga 15,000 euro non paghitasse per dueanni e mezzo. • Scarso o nulloimpattosulbilancio. Agevolazioneconcesse a chicomunque non pagherebbenulla, non lavorando.

  19. Detrazione per ilconiuge a carico • Sono 690 euro di detrazione che vengonoperse se ilconiuge si mette a lavorare. • Per un lavoro che paga 9,000 è come perdere un mese di stipendio. • Non si può eliminare seccamente, troppoimpattosullefamigliepovere. • Trasformarlo in detrazione per tipo di lavoro. Costa un po’ ma si puòfare gradualmente. Si puòfinanziareparzialmenteabolendoun po’ di deduzioni

  20. Da NONfare • Quozientefamiliare: alza l’aliquotamarginale di un coniuge che cerca lavoro. • È costoso per ilbilancio. Se ci sonodisponibilità ci sonomodimoltopiùefficaci per spendere; vedi punto precedente su detrazioni per ilconiuge.