l multilinearita dello sviluppo e processi di lunga durata slides lezione 3 03 2010
Download
Skip this Video
Download Presentation
L MULTILINEARITA’ DELLO SVILUPPO e PROCESSI DI LUNGA DURATA slides lezione 3.03.2010

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 11

L MULTILINEARITA’ DELLO SVILUPPO e PROCESSI DI LUNGA DURATA slides lezione 3.03.2010 - PowerPoint PPT Presentation


  • 97 Views
  • Uploaded on

L MULTILINEARITA’ DELLO SVILUPPO e PROCESSI DI LUNGA DURATA slides lezione 3.03.2010. \_\_\_\_\_. ● La storia economica - abbiamo detto - studia i “processi di lunga durata” ● Ed è nella “lunga durata” che il “caso” dell’industrializzazione veneta emerge

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'L MULTILINEARITA’ DELLO SVILUPPO e PROCESSI DI LUNGA DURATA slides lezione 3.03.2010' - wilbur


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
l multilinearita dello sviluppo e processi di lunga durata slides lezione 3 03 2010

LMULTILINEARITA’ DELLO SVILUPPOePROCESSI DI LUNGA DURATAslides lezione 3.03.2010

_____

slide2
● La storia economica - abbiamo detto -

studia i “processi di lunga durata”

● Ed è nella “lunga durata” che il “caso”

dell’industrializzazione veneta emerge

come “paradosso”: paradosso per le

mille sfaccettature e differenze che

caratterizzano la crescita nel tempo

dell’economia regionale

slide3
Nel processo di industrializzazione

del Veneto si intrecciarono storie diverse, strettamente legate anche alla varietà geomorfologica della regione.

slide4
Le attività economiche insediatesi in tempi e modi diversi lungo la linea delle montagne e delle colline prealpine, tra le valli e gli altipiani, in pianura o ai bordi delle lagune, lungo i fiumi e le coste sono il risultato di profonde differenziazioni di risorse naturali, di specializzazioni produttive, di identità territoriali che ebbero diretta incidenza tanto sulle strutture agrarie quanto sulle localizzazioni industriali, e più tardi sulle stesse dinamiche turistiche della regione.
slide5
Regione geograficamente ed economicamente

disomogenea, con le sue tante agricolture, con

le sue storiche dicotomie tra zone rurali e zone

manifatturiere, con i suoi distretti di antica

origine e con l’alto concentrato di sistemi

produttivi scaturiti dai più recenti fenomeni di

“metamorfosi” del tessuto artigianale e del

mondo rurale, il Veneto conobbe nei diversi

territori che lo compongono fasi, ritmi e

modalità di sviluppo assai differenziati.

slide6
Il Veneto è perciò:

una regione dallo sviluppo multilineare,

e tutt’altro che omogeneo

una regione la cui industrializzazione è graduale nel tempo e nello spazio

una regione il cui sviluppo economico

appare spesso ondulare, con aree che

crescono o arretrano a seconda del

variare della congiuntura, con aree

“avanzate” e aree fortemente “arretrate”,

anche se magari contigue alle prime

slide7
Scarso interesse dello

stato unitario

per l’industrializzazione, ma…

Abbiamo detto dello scarso interesse, se non ostilità dello stato unitario, per lo sviluppo industriale

Eppure nel 1870 il Consiglio Superiore dell’Industria e del Commercio, organo consultivo del MAIC-Ministero di Agricoltura Industria e Commercio, varò una inchiesta per verificare sul campo lo stato delle attività di trasformazione manifatturiera del paese

slide8
Ne scaturì una sorta di “fotografia”, piuttosto sconfortante. In Italia, come in Veneto.

E soprattutto emerse una forte richiesta di “protezionismo” doganale da parte degli imprenditori, per porre le loro fragili imprese al riparo dalla concorrenza dei produttori d’oltralpe (Francia, Gran Bretagna, Germania).

Una richiesta che, tuttavia, rimarrà disattesa fino al 1887.

Vediamo i dati che riguardano il Veneto.

slide9
L’INCHIESTA INDUSTRIALE 1870-74

IN VENETO

metodologia dell’Inchiesta nazionale:

- suddivisione delle produzioni in 18

categorie merceologiche

- questionari somministrati a 7.000 ditte

rappresentative di queste categorie

- interrogatori dei principali industriali,

e di un certo numero di esperti

risposero solo 1.087 imprese. Di queste, ben 146 erano venete: una percentuale che stava a significare che il sistema di fabbrica aveva già un certo sviluppo nella nostra regione.

slide10
Le 146 aziende venete erano così ripartite:

56 a Venezia

38 a Vicenza

16 a Treviso

9 a Udine ***

9 a Verona

7 a Padova

6 a Belluno

5 a Rovigo

slide11
Risultati dell’inchiesta per il Veneto:
  • quadro di profonda stagnazione economica
  • imprese tecnologicamente povere
  • mercati prevalentemente locali
  • richieste di protezione e di interventi calmieratori sul fronte fiscale e dei costi di trasporto ferroviario delle merci

***

quale l’importanza di questa Inchiesta?

ad