slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Wikipedia, l’enciclopedia libera PowerPoint Presentation
Download Presentation
Wikipedia, l’enciclopedia libera

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 10

Wikipedia, l’enciclopedia libera - PowerPoint PPT Presentation


  • 129 Views
  • Uploaded on

Wikipedia, l’enciclopedia libera. Roma, 12 luglio 2005. Frieda Brioschi Presidente di Wikimedia Italia. Storia. 2001 Jimmy Wales e Larry Sanger creano Wikipedia, l’enciclopedia che può essere liberamente letta, scritta, riutilizzata (v. GFDL). 1999 Richard Stallman:

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

Wikipedia, l’enciclopedia libera


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
    Presentation Transcript
    1. Wikipedia, l’enciclopedia libera Roma, 12 luglio 2005 Frieda Brioschi Presidente di Wikimedia Italia

    2. Storia • 2001 • Jimmy Wales e Larry Sanger creano Wikipedia, l’enciclopedia che può essere liberamente • letta, • scritta, • riutilizzata (v. GFDL) 1999 Richard Stallman: “Il world wide web ha le potenzialità per svilupparsi in un’enciclopedia universale che copra tutti i campi della conoscenza”

    3. Obiettivi • L’obiettivo di Wikipedia è fornire informazioni: • libere • NPOV (= Neutral Point Of View, punto di vista neutrale) • nel maggior numero possibile di lingue (auspicabilmente tutte) • aggiornate

    4. Chi partecipa? Tutti • Wikipedia è un WikiWikiWeb (wiki = veloce, in hawaiano) • Il processo, tramite il wiki, permette ai partecipanti di essere in una comunità che: • coopera sulle voci disponibili o ne crea di nuove • può modificare tutto • crea le convenzioni in uso • senza che sia nemmeno necessaria la registrazione al sito!

    5. La comunità dei wikipediani • tutte le decisioni vengono prese tra i partecipanti attivi al momento • la validazione dei contenuti è fatta dagli stessi partecipanti • su Wikipedia inoltre si discute ed è possibile discutere tutto (ogni pagina ha associata una “pagina di discussione”) • il nostro valore sta nella comunità, non nell’insieme dei singoli partecipanti

    6. Le due facce della medaglia • il contenuto raddoppia di dimensione ogni quattro o sei mesi • più crescono le risorse più aumentano gli utenti • i vandali, coloro che presentano solo la propria opinione e le persone che non intendono partecipare in maniera costruttiva, rallentano il nostro lavoro

    7. Qualche numero • server: più di 70 server in Florida, 6 a Parigi, 10 -12 ad Amsterdam e 26 in arrivo • accessi: vengono visitate circa 1.4 miliardi di pagine al mese • consistenza: tutte le Wikipedia contano più di 2 milioni di articoli (per l’italiano oltre 51.000) • staff: oltre 650.000 collaboratori (per l'italiano oltre 14.000)

    8. Uno sguardo al futuro • Tra 5 - 8 anni le maggiori enciclopedie disponibili in 10 - 25 lingue saranno Wikipedie. Questo porterà a: • un miglioramento della qualità delle conoscenze in circolazione • migliorare e razionalizzare la visione del Web • contribuirà alla salvaguardia delle tradizioni culturali di minoranze linguistiche “Come sarà Wikipedia tra 10 anni?” “Così come sarà il mondo tra 10 anni” - Jimmy Wales -

    9. Conclusione "Noi abbiamo attraversato tutto il periodo degli inizi della Rete quando eravamo molto eccitati per il futuro di questo nuovo mezzo. Poi, quando l'era del dot-com è arrivata, Internet sembrava essere solo pop-up, porno e spam. Wikipedia in verità è un ritorno agli ideali originali di Internet: mettere insieme le persone attraverso l'amore ed il rispetto per costruire qualcosa di migliore per il futuro. Un semplice ideale tuttavia capace di infondere molto potere. Ecco che il nostro ideale diventa universale e può dunque vivere - anzi deve - anche fuori dalla Rete." (da un'intervista di Punto Informatico a Jimmy Wales, luglio 2005)

    10. http://it.wikipedia.org http://www.wikimedia.it