slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini 25-28 maggio 2005 Tiroidectomia per cancro PowerPoint Presentation
Download Presentation
XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini 25-28 maggio 2005 Tiroidectomia per cancro

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 23

XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini 25-28 maggio 2005 Tiroidectomia per cancro - PowerPoint PPT Presentation


  • 139 Views
  • Uploaded on

XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini 25-28 maggio 2005 Tiroidectomia per cancro Il nervo ricorrente Dr. Pier Giorgio Nasi Ospedale Mauriziano Umberto I° . Torino. La necessità di una ricerca sistematica del nervo ricorrente in chirurgia tiroidea, sia per patologia

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'XXIV Congresso Nazionale ACOI Montecatini 25-28 maggio 2005 Tiroidectomia per cancro' - seanna


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1
XXIV Congresso Nazionale ACOI

Montecatini 25-28 maggio 2005

Tiroidectomia per cancro

Il nervo ricorrente

Dr. Pier Giorgio Nasi

Ospedale Mauriziano Umberto I° . Torino

slide2
La necessità di una ricerca sistematica del nervo ricorrente in chirurgia tiroidea, sia per patologia

benigna che neoplastica, è condivisa da tutti i chirurghi

slide3
Esistono diverse tecniche di identificazione del nervo ricorrente, che derivano dalla personale esperienza del chirurgo e dall’appartenenza ad una particolare scuola endocrinochirurgica.

Si va dalla sola visualizzazione, alla preparazione, alla scheletrizzazione

slide4
La ricerca del NLI inizia con:

la lussazione del lobo tiroideo

la messa in tensione della fascia cervicale media

l’apertura della fascia e ricerca del nervo

slide5
La ricerca inizia all’emergenza dello stretto toracico superiore nello spazio al di sotto dell’incrocio con l’arteria tiroidea inferiore, seguendo il decorso del nervo in senso ascendente, più obliquo a destra e più parallelo alla trachea a sinistra.
slide6
Al passaggio tra il terzo inferiore e il terzo medio del lobo tiroideo il NLI è in stretto rapporto con l’arteria tiroidea inferiore:

A dx 25% anteriore, 30% posteriore, 35% tra i suoi rami

A sin 15% anteriore, 60% posteriore, 25% tra i suoi rami

slide7
Il nervo presenta divisioni in branche ed un piccolo ramo sensitivo che si anastomizza con il NLS

Può presentare anomalie e variazioni anatomiche:

ramificazione precoce

modificazioni acquisite del tragitto

nervo ricorrente che non ricorre

slide8
Come fare quando il nervo non è immediatamente identificabile?

incisione della fascia lungo l’asse carotideo , ricerca dall’arteria tiroidea inferiore, messa in tensione del vaso

spostare l’attenzione in alto (corno inferiore della cartilagine tiroidea, tubercolo di Zuckerkandl, legamento sospensore laterale di Berry)

ricerca a destra del NLI non ricorrente

slide9
Un aiuto al reperimento del nervo può essere offerto:

dalla palpazione, facendo pressione sul tessuto connettivo e adiposo contro la trachea

dall’uso di occhiali con lenti di ingrandimento

con il monitoraggio intraoperatorio della attività elettrica del nervo

slide10
Quando si descrive la tecnica, l’attenzione viene posta e focalizzata sul nervo, ma nella pratica la dissezione del nervo dalla tiroide non può prescindere da un approccio unitario nel quale è parallelamente necessaria la scrupolosa preservazione delle paratiroidi in condizioni vitali.
slide11
Nella tiroidectomia per cancro la tecnica di exeresi estracapsulare della ghiandola è la stessa che viene attuata per la patologia benigna,, ma la percentuale di lesioni ricorrenziali è maggiore
confronto complicanze chirurgiche per patologia benigna a sinistra e maligna a destra
% confronto complicanze chirurgiche per patologia benigna (a sinistra) e maligna (a destra)

World Journal Surg. 2004

slide13
La tecnica di preparazione del nervo ricorrente nella tiroidectomia per cancro è la stessa applicata nella chirurgia tiroidea per patologie benigna, ma ci sono alcune situazioni e problematiche peculiari, proprie della patologia neoplastica:

la scelta di sacrificare il nervo per la radicalità oncologica

la ricerca del NLI nei reinterventi per recidive loco regionali di tumore

slide14
Il problema del sacrificio intenzionale del NLI si pone soprattutto nella chirurgia del tumore differenziato, dove l’ottima prognosi rende imperativa una estrema attenzione alla complicanze
slide15
Paziente con paralisi preoperatoria di una cv e segni intraoperatori di invasione del NLI

Paziente con paralisi preoperatioria di una cv senza segni intraoperatori di invasione del NLI

Paziente con normale motilità cordale pre

operatoria e segni apparenti intraoperatori di interessamento del NLI

slide16
Falk ha evidenziato in uno studio retrospettivo che nel ca differenziato con invasione del NLI senza invasione di altre strutture loco regionali, l’escissione completa con il sacrificio del nervo non migliora la prognosi (sopravvivenza e recidive loco regionali) rispetto ad un intervento più conservativo associato a terapia radiometabolica.

Falk et AL Management of the ILN in thyroid cancer Otolaryngol Head Neck Surg 1995

slide17
Nella tiroidectomia per cancro differenziato la

paralisi preoperatoria della corda vocale non deve esimere di principio il chirurgo dal ricercare e determinare lo stato del NLI

slide18
Quando la cv è preoperatoriamente paralizzata raramente c’è una ripresa funzionale della motilità dopo un intervento conservativo di exeresi, ma se il nervo viene sacrificato c’è un peggioramento clinico della motilità laringea, dovuto al sovvertimento del compenso funzionale instaurato
slide19
La ricerca del NLI in caso di intervento per recidiva locale di ca tiroideo può essere particolarmente a rischio per:

la presenza di reazione cicatriziale

la presenza di tessuto neoplastico

gli esiti di terapia radiometabolica

slide20
In caso di recidiva loco regionale può essere più sicuro cercare il NLI in un’area non interessata da precedenti manovre chirurgiche :

approccio laterale

approccio anteriore basso

slide21
Approccio laterale:

si mobilizza il bordo anteriore del m. sternocleidomastoideospostandolo lateralmente

si lussa medialmente il m. sternotiroideo e si espone la carotide e la giugulare

si sposta lateralmente la carotide e si espone il tessuto lasso sottostante che in genere è esente da pregresse manovre chirurgiche

si ricerca il NLI

slide22
Approccio anteriore basso:

si divaricano i muscoli pretiroidei dalla linea mediana fino allo sterno

si spostano lateralmente i muscoli pretiroidei

si esegue la ricerca nella zona paratracheale inferiore che appaia indenne da pregresse manovre chirurgiche.

slide23
Nella tiroidectomia per cancro l’intento della radicalità oncologica non può esimere il chirurgo dal mettere in opera tutti gli accorgimenti di tecnica necessari a salvaguardare l’integrità anatomica del NLI