slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
F ACOLTA’ DI E CONOMI A PowerPoint Presentation
Download Presentation
F ACOLTA’ DI E CONOMI A

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 80

F ACOLTA’ DI E CONOMI A - PowerPoint PPT Presentation


  • 129 Views
  • Uploaded on

F ACOLTA’ DI E CONOMI A . C orso di l aurea M agistrale in g iurisprudenza . Corso di Informatica Giuridica . prof. Nicola Lettieri. Informatica giuridica documentaria . ?. Informatica e documentazione giuridica.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'F ACOLTA’ DI E CONOMI A' - peigi


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

FACOLTA’ DIECONOMIA

Corso di laurea Magistrale in giurisprudenza

Corso di Informatica Giuridica

prof. Nicola Lettieri

Informatica giuridica documentaria

slide2

?

Informatica e

documentazione giuridica

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

un primo indizio
Un primo indizio:

Ignorantia legis non excusat

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

diritto informazione documentazione
Diritto,informazione , documentazione

Osservanza del diritto…

…postula la conoscenzadelle norme giuridiche

Conoscenza delle norme giuridiche…

…è condizionata dalla reale possibilità di accesso

all’informazione giuridica

Documentazione giuridica…

…rappresenta lo strumento concreto di accesso

alla informazione giuridica

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

altri indizi
Altri indizi…

Esercizio Giurisdizione

Organizzazione P.A.

Esercizio autonomia contrattuale

  • Art. 101 Cost.
  • I giudici sono soggetti soltanto
  • alla legge
  • Art. 97 Cost.
  • I pubblici uffici sono organizzati secondo disposizioni di legge
  • Art. 1322 Cod. Civ.
  • Le parti possono liberamente determinare
  • il contenuto del contratto nei limiti imposti dalla legge

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

segue
…segue

Formazione giuridica

Ricerche e studi giuridici

Argomentazioni giudiziali

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

conoscenza del diritto e pubblicazione delle norme alcuni riferimenti
Conoscenza del diritto e pubblicazione delle norme: alcuni riferimenti

Art. 73, co. 3 Costituzione

Le leggi sono pubblicate subito dopo la promulgazione ed entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione, salvo che le leggi stesse stabiliscano un termine diverso.

Art. 11, legge 11 dicembre 1984, n. 839

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato assicura la più ampia e rapida

diffusione della Gazzetta Ufficiale nell’intero territorio italiano, avvalendosi

anche dei mezzi di distribuzione dei giornali.

La Gazzetta Ufficiale è posta in vendita in ogni capoluogo di provincia

non oltre il giorno successivo a quello in cui essa è pubblicata.

La pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale delle leggi e degli atti di maggiore

importanza è comunicata attraverso i notiziari radiotelevisivi.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide8

Informazione e documentazione…

...concetti introduttivi

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

slide9

Documento

Qualsiasi oggetto in grado di veicolare informazioni,

indipendentemente dalla natura del supporto utilizzato

(testi, dipinti, foto, nastri, dischi, Cd-Rom, DVD)

Archivio

Raccolta di documenti tipologicamente omogenei

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

la documentazione cartacea
La documentazione cartacea

Volumi

Pubblicazioni periodiche

Letteratura grigia

  • Monografie
  • Manuali
  • Repertori
  • Atti di convegni
  • Enciclopedie
  • Riviste
  • Giornali
  • Opere progressive
  • Rapporti interni
  • Relazioni tecniche
  • Tesi di laurea
  • Descrizione progetti

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

identificazione e reperimento della documentazione cartacea
Identificazione e reperimento della documentazione cartacea

L’identificazione ed il reperimento della documentazione cartacea vengono agevolati da supporti cartacei che si occupano di classificare, recensire e segnalare documenti (volumi, pubblicazioni periodiche etc.) relativi ad un determinato settore.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

slide12

L’informazione giuridica

...tipologie e fonti documentali

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

slide13

L’informazione giuridica: non solo norme

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide15

Normativa

In termini generali, l’espressione “normativa” indica una eterogenea varietà di atti di emanazione:

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide16

Esemplificazione: struttura di un atto legislativo

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide17

Normativa: le fonti documentali (1)

Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

  • Serie generale
  • Leggi costituzionali, leggi ordinarie dello Stato ed altri decreti aventi forza di legge. decreti e delibere necessari all’esecuzione degli atti citati
  • Serie speciali
    • Prima serie
    • Sentenze Corte Costituzionale
    • Seconda serie
    • Provvedimenti della Comunità Europea
    • Terza serie
    • Leggi Regionali
    • Quarta serie
    • Concorsi ed esami

On line:

www.gazzettaufficiale.it

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide18

Normativa: le fonti documentali (2)

Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea

  • Pubblica i provvedimenti dell’Unione Europea nelle lingue di tutti gli stati membri.
  • Si articola in due serie (L e C) collegate tra di loro e un supplemento (S)
    • Serie L
  • Raccoglie la legislazione della UE
  • regolamenti;
  • direttive;
  • decisioni;
  • raccomandazioni;
  • pareri
    • Serie C
  • Contiene comunicazioni e informazioni della UE, tra cui:
  • estratti delle sentenze della Corte di giustizia e del Tribunale di primo grado;
  • processi verbali delle sedute parlamentari;
  • relazioni della Corte dei conti;
  • interrogazioni parlamentari e risposte del Consiglio e della Commissione;
  • dichiarazioni del Comitato economico e sociale e del Comitato delle regioni.
    • Serie S
  • supplemento della GU contenente i bandi di gara per i seguenti settori:
  • appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi in tutti gli Stati membri dell' UE;
  • appalti per servizi di pubblica utilità (acqua, energia, trasporti e telecomunicazioni);
  • appalti pubblici delle istituzioni dell' UE ;
  • appalti del Fondo europeo di sviluppo (paesi ACP).

On line:

http://publications.europa.eu/official/index_it.htm

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide19

Normativa: le fonti documentali (3)

Bollettini Ufficiali Regionali (B.U.R.)

  • Pubblicano gli atti normativi regionali.
  • Ogni regione pubblica il proprio bollettino, eccezion fatta per la regione Sicilia che pubblica i propri atti sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana

On line:

www.regione.campania.it/portal/media-type/html/user/anon/page/BURC_Home.psml

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide20

Giurisprudenza

È il complesso dei provvedimenti attraverso i quali gli organi giurisdizionali impongono la concreta applicazione delle norme giuridiche.

Analogamente a quanto osservato nel campo normativo, anche in ambito giurisprudenziale la produzione di documenti si distribuisce su livelli diversi.

Corte Internazionale di Giustizia

Tribunale Penale Internazionale

Corte di Giustizia

delle Comunità Europee

Corte Costituzionale

Corte di Cassazione

Tribunali ordinari ed amministrativi

Tribunali speciali

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide21

Esemplificazione: struttura di un atto giurisprudenziale

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide22

Giurisprudenza: le fonti documentali

Repertori

  • Raccolte giurisprudenziali di carattere generaliecontenenti, quasi sempre in formato di massima, tutte le decisioni delle Corti superiori (Corte di Cassazione, Consiglio di Stato etc.) ed una selezione delle pronunce dei tribunali. Alcuni esempi:
    • - Il Foro Italiano (Zanichelli)
    • Il Repertorio generale della Giurisprudenza Italiana (Utet)
    • il Repertorio annuale della Giustizia Civile (Giuffrè)
    • Il Repertorio della Corte Costituzionale (Giuffrè)

Massimari

  • Riportano le massime delle più recenti pronunce della Corte di Cassazione, ossia i principi di diritto a cui si è attenuta la Corte nel dirimere le controversie sottoposte al suo esame.
    • - Il Massimario del Foro italiano (Zanichelli)
    • Il Massimario della Giurisprudenza Italiana (Utet)
    • Il Massimario Penale della Suprema Corte di Cassazione (Progresso)

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide23

Giurisprudenza: le fonti documentali (2)

Riviste

  • Oltre ad una sintetica esposizione dei principi di diritto contenuti nelle massime, contengono anche sentenze per esteso e commenti alle pronunce più significative.
  • Alcune sono di carattere interdisciplinare, altre sono dedicate a specifici settori
    • - Il Foro Italiano
    • La Giurisprudenza Italiana
    • La Giurisprudenza Penale
    • Trimestrale di Diritto e Procedura Civile

Codici commentati con la giurisprudenza

  • Riportano, in calce ad alcun articolo di legge o di codice, richiami relativi agli orientamenti giurisprudenziali più ricorrenti con riferimenti alle sentenze più significative e richiami dottrinali:
    • - La Nuova Giurisprudenza Commentata
    • Il Commentario breve al Codice Civile

Rassegne

  • Contengono una esposizione sistematica e ragionata delle pronunce più significative relative a materie ed argomenti specifici. Alcuni titoli:
    • Rassegna di Diritto Civile
    • Rassegna di Diritto Pubblico

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide24

Consultazione delle fonti documentali giurisprudenziali

Indici sistematici o analitici

  • Sono elenchi strutturati che classificano per argomento i contenuti dell’opera. Molto utili quando non si conoscono gli estremi delle pronunce da ricercare.

Indici cronologici

  • Contiene, suddivisi per organo giudicante ed ordinati cronologicamente, tutti gli estremi (data e numero) delle massime presenti nel volume che ha cadenza annuale, se è un repertorio, e mensile se è un massimario.

Indici dei riferimenti normativi

  • Catalogano il materiale giurisprudenziale utilizzando come criterio di classificazione le norme di riferimento prese in considerazione dal magistrato nel formulare la propria decisione.
  • In questo modo è possibile sapere in quali casi i giudici hanno preso in considerazione una data norma

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide25

Dottrina

Complesso di teorie formulate da studiosi ed operatori del diritto in ordine all’interpretazione delle norme giuridiche ed alle relazioni che si vengono ad istituire tra di esse.

Costituisce una fonte di ispirazione per il legislatore ed il giudice rispettivamente nella creazione e nell’applicazione delle norme.

Per il ruolo che svolge, la dottrina può essere considerata come fonte di diritto sussidiaria alla legislazione ed alla giurisprudenza che detengono una posizione prioritaria nella creazione e nell’applicazione delle regole giuridiche

V. nota n. 45 in BORRUSO R., DI GIORGI R. M. et al., L'informatica del diritto, II ed., Milano, Giuffrè, 2007, p. 95

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide26

Dottrina: le fonti documentali

  • A differenza di quanto accade per gli atti normativi e giurisprudenziali, l’informazione dottrinaria non si presenta in forma standardizzata. La dottrina trova accoglienza in una serie variegata di documenti.

Opere monografiche

  • Manuali: offrono, in forma sintetica, le nozioni di base di una data disciplina giuridica
  • Trattati: di contenuto più dettagliato, analizzano singoli istituti o singole partizioni di una disciplina giuridica
  • Monografie in senso stretto:scritto di un singolo autore che affronta in maniera critica un determinata tematica giuridica

Opere colletanee

  • Enciclopedie: opere organizzate per voci che contengono i contributi di più autori (v. Enciclopedia del diritto)
  • Commentari e rassegne: ospitano il contributo di autori diversi a margine di singoli articoli di legge o codice
  • Atti di convegni, Annali di facoltà, Studi in onore

Riviste

  • Oltre alla normativa ed alla giurisprudenza, ospitano spesso contributi dottrinali, pubblicati con cadenza periodica

Repertori e bibliografie

  • A differenza delle riviste che contengono gli articoli per esteso, ospitano una esposizione sistematica e ragionata delle materie giuridiche ordinate alfabeticamente: per ogni argomento vengono fornite le notizie bibliografiche relative alle pubblicazioni pertinenti agli argomenti elencati. (c.d. informazione secondaria). Un esempio molto noto di questo genere di pubblicazioni è stato per anni il Dizionario bibliografico di Vincenzo Napoletanto.

On line:

http://nir.ittig.cnr.it/dogiswish/dogiRicerca.php

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide27

L’informazione giuridica

dal cartaceo al digitale..

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 1 - Concetti introduttivi

slide28

Ricerca dell’informazione

con strumenti cartacei:

limiti...

- Un solo tipo di dato utilizzabile per la ricerca, quello che l’archivista ha scelto al momento della costituzione dell’archivio.

Quando si vuole effettuare la ricerca sulla base di più dati (ricerca pluridato), occorre necessariamente procedere per selezioni successive, a cominciare da quella basata sul dato in relazione al quale i documenti sono stati classificati, ricercando poi mediante lettura diretta del testo gli altri dati che si vogliono utilizzare per la ricerca.

Per cercare un dato occorre conoscere tutti i caratteri alfanumerici che lo compongono.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

editoria elettronica
Editoria elettronica

A partire dagli anni ‘60, l’informatica ha dato vita, anche in ambito giuridico, ad una nuova forma di editoria nella quale la tecnologia viene utilizzata non solo per la creazione ma anche per la consultazione delle fonti documentali. Le ICT vengono utilizzate per:

Recupero

Trattamento

Organizzazione

Trasferimento

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide30

L’IPERtesto

Tecnica redazionale basata sull’utilizzo di strumenti informatici che consente di organizzare l’accesso ai contenuti testuali secondo uno schema non lineare.

Nell’ipertesto l’accesso all’informazione avviene attraverso link che mettono in collegamento i diversi “nodi” ossia le singole unità documentali (es., per quanto riguarda il diritto, una sentenza, un articolo di legge )

Una volta definita la struttura dei link interni ad un ipertesto, il lettore può accedere ai contenuti in maniera libera e non lineare.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

nel documento cartaceo
Nel documento cartaceo

L’accesso ai contenuti

Capitolo 3

Capitolo 2

Capitolo 1

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide32

L’accesso ai contenuti

Nei documenti ipertestuali

Documento

Parte di documento

nodo

nodo

link

link

link

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide33

Ipertesto e documentazione giuridica

La tecnica ipertestuale risponde appieno alle caratteristiche dei documenti giuridici che sono tipicamente caratterizzati da rinvii ad altri documenti.

La sostanza e la portata dei documenti giuridici, in effetti, si può comprendere solo attraverso l’analisi e la comprensione di altri documenti giuridici

Norma

modifica

applica

Dottrina

interpreta

richiama

contrasta

Norma

Sentenza

cita

Sentenza

Dottrina

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide34

Basi di dati

raccolte di informazioni relative ad un dato dominio gestite da un computer ed organizzate secondo un sistema di relazioni che ne consente il trattamento (inserimento, ricerca, cancellazione, aggiornamento) da parte di un apposito software

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide35

Basi di dati: requisiti

1

Requisito contenutistico

I dati inseriti nel database devono essere omogenei (stessa natura, stesso tema, stesso scopo informativo) e strutturati in modo uniforme (stesse partizioni interne dei record) così da poter essere ricercati e consultati utilizzando gli stessi canali di ricerca.

2

Requisito informatico

I dati inseriti nel database devono poter essere consultati attraverso software dedicati (motori di ricerca) in grado di consentire un accesso selettivo di accesso ai contenuti

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide36

Strutturazione…?

  • Documento
  • Legge 241/90, Disposizioni generali…
  • Legge 59/97, Disciplina…
  • Decreto legislativo, 82/05, Codice della PA digitale…

vs

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide37

Primarie

(cd. Source database)

contengono ed organizzano al loro interno documenti memorizzati in versione integrale (il testo della legge, della sentenza etc.).

Es: www.gazzettaufficiale.it

Basi di dati

Secondarie

(cd. Reference database)

contengono ed organizzano al loro interno riferimenti bibliografici (es. autore, titolo) e descrizioni (es. abstract) relativi ad opere in versione cartacea.

Es: http://nir.ittig.cnr.it/dogiswish/Index.htm

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide38

Basi di dati on line

A partire dagli anni ’80 -’90 cominciano a diffondersi banche dati interrogabili attraverso terminali remoti.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide39
OPAC

(On-line Public Access Catalogue)

Sono cataloghi di biblioteche pubblicati on-line.

Interrogabili attraverso molteplici canali di ricerca (autore, editore, data di pubblicazione dell’opera etc.), consentono l’accesso a tutte le informazioni normalmente riportate nei cataloghi cartacei (presenza, collocazione, condizioni di circolazione delle opere etc.)

Spesso offrono servizi aggiuntivi quali la prenotazione dei volumi attualmente in prestito, la richiesta di prenotazione, il salvataggio delle ricerche effettuate su spazi personali accessibili con login e password.

On line:

http://www.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/informazioni.jsp

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide40

Internet è una base di dati?

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide41

?

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

il problema della strutturazione descrizione dei dati
il problema della strutturazione/descrizione dei dati

no !

Ciò che distingue Internet da una base di dati sono le modalità ed il livello di dettaglio nella descrizione delle informazioni presenti al loro interno.

Si possono distinguere diverse forme di descrizione delle informazioni..

Descrizione formale

Descrizione semantica

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide43

Descrizione formale

Consente di identificare il documento sulla base di elementi oggettivi

(es. numero progressivo, data, titolo...).

Tali elementi sono memorizzati in appositi campi della banca dati e quindi diventano canali di ricerca per il documento.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide44

Descrizione formale: esempio

Norberto BOBBIO, Dalla struttura alla funzione. Nuovi studi di teoria generale del diritto, Laterza, Roma-Bari, 2007.

RECORD

Campi

ID:

1239

Autore:

Norberto Bobbio

Titolo:

Dalla struttura alla funzione. Nuovi studi di teoria generale del diritto.

Luogo di edizione:

Bari

Anno di edizione:

2007

Editore:

Laterza

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

il recupero dell informazione canali di ricerca
Il recupero dell’informazione: canali di ricerca

Gli indici, chiamati anche campi o canali di ricerca vengono sottoposti all’utente attraverso apposite interfacce grafiche definite “maschere di ricerca”.

Le maschere di ricerca organizzano ed espongono in maniera sistematica tutti gli indici in cui sono stati inserite le informazioni presenti nella base dati.

Esistono diverse tipologie di indici e, conseguentemente, di canali di ricerca: voci e sottovoci, parole contenute nel testo, estremi.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide46

Descrizione semantica

Mira a fornire informazioni relative al contenuto del documento ed agli argomenti trattati al suo interno.

Si realizza essenzialmente attraverso due tecniche:

  • indicizzazione
  • abstract

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide47

Indicizzazione

Rappresentazione dei risultati dell’analisi di un documento

con un linguaggio controllato (terminologia standardizzata)

Documentario codici numerici o alfanumerici

Naturale: lista di termini controllati (descrittori)

Questi termini o codici possono essere usati come descrittori dei documenti: associando un termine o un codice ad un documento se ne descrive il contenuto, si indica cioè che il contenuto del documento afferisce al tema indicato dal termine o dal codice – associazione fatta dall’uomo o dalla macchina

Il collegamento fra descrittori e documenti può essere espresso all’interno del documento descritto o in un documento accessorio collegato al documento descritto

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide48

Indicizzazione

(esemplificazione)

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide49

Inciso…

l’indicizzazione nel web e nelle basi dati

Analisi di una base di dati o di un sito web finalizzata alla creazione di un indice dettagliato dei contenuti presenti al loro interno.

Svolta attraverso appositi software (crawler,spider, motori di ricerca).

Al termine del processo di indicizzazione il software produce un elenco di tutti i lemmi contenuti nei documenti esaminati precisando, accanto a ciascun lemma, gli estremi di ogni ricorrenza.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide50

La ricerca di documenti:

tecnica del combaciamento

Il motore di ricerca cerca il lemma (o i lemmi) richiesti dall’utente scorrendo l’indice.

Identificata la voce dell’indice, il motore visualizza il documento associato al lemma.

Indice

_______

_______

_______

_______

Motore di ricerca

1

2

Utente

5

4

3

Base dati/Web

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

abstract
Abstract

Riassunto del documento - in linguaggio libero – redatto in forma abbreviata senza interpretazione né critica. Limiti del linguaggio libero: omonimie, sinonimie, polisemie

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

il recupero dell informazione
Il recupero dell’informazione

Ricerca per riferimenti normativi

Ricerca per estremi

Schemi di classificazione

Thesauri

Ricerca testuale

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide56

Ricerca per estremi o per dati noti

In cosa consiste?

Consiste nel cercare documenti inserendo, nei campi di ricerca appropriati, i dati del documento già conosciuti (numero, anno etc.)

Quando si usa?

Quando gli estremi del documento ricercato (sentenza, legge etc.) sono noti

Esempio: cerco la legge n. 241 del 1990

Estremi:

Anno

Numero

Tipo atto

Nota

I risultati della ricerca sono tanto più attendibili quanto maggiore è il numero di estremi indicati.

Se si conoscono più dati-esca, dunque, è opportuno utilizzarli congiuntamente combinandoli tra loro.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide57

Ricerca per riferimenti normativi

Tutte le diverse tipologie di documenti giuridici sono caratterizzate dal fatto di contenere, al loro interno, riferimenti più o meno espliciti ad atti normativi.

Normativa

Il legislatore menziona nel testo della legge le norme modificate, abrogate etc.

Giurisprudenza

Il giudice, nel motivare le proprie sentenze, cita le norme applicate al caso concreto

Dottrina

Gli studiosi del diritto argomentano i propri scritti con riferimenti a norme che costituiscono spesso l’oggetto stesso della loro indagine

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

normativa e riferimenti normativi
Normativa e… riferimenti normativi

Legge 07-08-1990, n. 241

Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi

(G.U. 18-08-1990, n. 192, Serie Generale)

[omissis…]

Art. 2 - Conclusione del procedimento

1. Ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio, la pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso.

2. Con uno o più regolamenti adottati ai sensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Ministro competente, di concerto con il Ministro per la funzione pubblica, sono stabiliti i termini entro i quali i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali devono concludersi, ove non siano direttamente previsti per legge.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

i riferimenti normativi e la giurisprudenza
I riferimenti normativi e la giurisprudenza

Cons. Stato, sez. V, 01-07-2005, n. 3676

Pres. Iannotta - Rel. Carlotti - Regione Campania c. Kinetic center s.r.l. (massima 1)

Igiene e sanità pubblica - Sistema dell'accreditamento - Definitivo - Non ancora operativo in Campania - Responsabile ritardo dell'Amministrazione

La circostanza che in Campania non sia ancora operativo il sistema dell'accreditamento definitivo a causa dei ritardi accumulati dall'Amministrazione regionale nel completamento del quadro normativo di riferimento (omessa adozione degli atti di indirizzo previsti dall'art. 8-quater del D.Lgs. n. 502/1992), non interferisce affatto con la piena efficacia dell'obbligo stabilito dall'art. 2 della L. n. 241/1990: infatti l'operare dei principi di trasparenza e di celerità dell'agere amministrativo che sorreggono la ratio della norma non è scevro di riflessi sul distinto piano della responsabilità, atteso che la mancata emanazione degli atti indefettibilmenteprodromici al varo del sistema dell'accreditamento definitivo, lungi dall'esonerare l'Amministrazione dal dovere di provvedere, costringe piuttosto la P.A. ad assumere una condotta amministrativa coerente con la scelta di non svolgere le proprie funzioni istituzionali di pianificazione e di definizione degli standard di settore.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

dottrina e riferimenti normativi
Dottrina e riferimenti normativi

Cassazione civile, sez. unite 1 dicembre 1989, n. 5299 - Pres. Brancaccio - Rel. Nardino - P.M. Caristo (conf.) - I.N.P.S. c. Ugolotti

Corriere Giuridico, 5 / 1990, p. 474

SUL "CUMULO" DEGLI INTERESSI E DELLA RIVALUTAZIONE DEL CREDITO PREVIDENZIALE

IL COMMENTO

di Giuseppe Castelli

Con la recente sentenza n. 5299 del 1989 la Corte di Cassazione a sez. unite si è significativamente pronunciata in materia previdenziale, circa l'individuazione dell'ambito e dei termini di operatività dell'art. 1224, precisando che, in materia di obbligazioni di valuta, gli interessi previsti dall'art. 1224 hanno natura risarcitoria e che il "maggior danno", di cui al capoverso dello stesso articolo, non ha "rilevanza autonoma ma è costituito dalla eccedenza rispetto alla copertura assicurata dal computo degli interessi".

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide61

Ricerca per riferimenti normativi (segue)

In cosa consiste?

Nel cercare documenti utilizzando come chiave di ricerca i riferimenti normativi, le norme che si suppone siano citatenel testo dei documenti stessi

Quando si usa?

Quando non si ha bisogno di un atto determinato ma di una selezione legislativa o giurisprudenziale su determinate questioni giuridiche

Esempio: cerco le più recenti sentenze relative all’art.2 della legge n. 241 del 1990

Nota

I risultati della ricerca saranno

Se si conoscono più dati-esca, dunque, è opportuno utilizzarli congiuntamente combinandoli tra loro.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide62

Schemi di classificazione

Cosa sono?

Sono strutture informative, insiemi di termini che individuano i temi più rilevanti con riguardo ad un certo ambitoUtilizzati per classificare documenti, sono basati su una organizzazione gerarchica dei contenuti di una disciplina: i termini di portata più ampia sono sovraordinati a termini di portata più ristretta; la materia indicata dal termine più ampio (top term) comprende al suo interno la materia indicata dal termine più specifico

In base alla loro ampiezza si distinguono schemi di classificazione

disciplinari, settoriali ed enciclopedici.

Quando si usano?

Quando non si cerca un documento ben preciso e già conosciuto

(es. la legge n. 353/90) ma si cerca, in generale,

documentazione giuridica di un dato tipo (es. dottrina) relativa ad uno specifico argomento

Esempio:cerco articoli di dottrina alla disciplina del procedimento amministrativo

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide64

Thesauri

Cosa sono?

Vocabolari di un linguaggio di indicizzazione controllato organizzato in maniera formalizzata, in modo che le relazioni tra i concetti siano rese esplicite.

Le relazioni tra i termini possono essere:

Gerarchiche (BroaderTerm, NarrowTerm)

Associative (RelatedTerm)

Di equivalenza (Used For)

Quando si usano?

Il contesto di utilizzo dei thesauri è analogo a quello degli schemi di classificazione:

non si cerca un documento ben preciso e già conosciuto

ma si cerca, in generale, documentazione giuridica di un dato tipo

(es. dottrina) relativa ad uno specifico argomento

Esempio:cerco articoli di dottrina in tema di previdenza sociale

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide66

Ricerca testuale

In cosa consiste?

È un tipo di ricerca che si effettua utilizzando parole che si presumono presenti nel testo del documento.

Quando si usa?

Quando l’unica informazione disponibile è quella relativa al possibile contenuto del testo (

Esempio:cerco una sentenza relativa ad uno specifico caso di cronaca

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

problema
Problema…

…le variabili del linguaggio umano

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

sintassi
Sintassi

Modo in cui le parole sono inserite all’interno di una frase

Grammatica

Forme con cui si presentano le parole

Semantica

Significato delle parole

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide69

Problemi e strategie nella ricerca testuale

Gli indici di prestazione

Il computer, in genere, ricerca singole parole, non comprende le frasi e non ha il senso del contesto…

È essenziale effettuare le ricerche utilizzando le parole giuste; in caso contrario si va incontro a due fenomeni da evitare:

silenzioeRUMORE

precisione (rinvio)

richiamo e

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide70

silenzio

la ricerca è stata effettuata utilizzando termini inutilmentespecifici e restrittivi: non vengono mostrati documenti rilevanti e presenti nell’archivio

RUMORE

la ricerca è stata effettuata utilizzando termini eccessivamente generici: viene mostrato un numero eccessivo di documenti

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

gli operatori di relazione
Gli operatori di relazione

Definiti anche operatori logici o booleani (da George Boole, il filosofo e matematico inglese che li ha ideati del XIX secolo), sono operatori che esprimono relazioni tra entità. Oggi vengono impiegati per rendere più efficace la ricerca di documenti in formato elettronico.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide72
AND

Gli operatori di relazione:

OR

NOT

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide73
AND: operatore di compresenza

Pone la condizione che i dati ricercati siano veri in modo congiunto. La condizione è verificata se, e solo se, tutti i dati sono veri, ossia quando nel documento sono presenti contemporaneamente tutti i dati ricercati in AND

es: PROCEDIMENTO and AMMINISTRATIVO

Il sistema ricercherà solo documenti che contengono entrambe le parole (la ricerca è ristretta).

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide74
OR: operatore dell’alternatività

Pone la condizione che i dati ricercati siano veri in modo indipendente. La condizione è verificata quando è vero almeno uno dei dati. Ossia quando nel documento sia presente almeno uno dei dati posti in combinazione di OR

es: ATTI or FATTI

Il sistema ricercherà documenti che contengano almeno uno dei termini indicati (la ricerca è allargata).

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide75
NOT: operatore dell’esclusione

Pone una condizione di esclusione; il documento è reperito quando è assente il dato negato

es: INQUINAMENTO notPROBATORIO

Il sistema ricercherà i documenti contenenti la parola inquinamento ma non quelli che contengono anche la parola probatorio.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

slide76

OR

serve ad espandere la ricerca: consente di richiamare tutti i termini sinonimi o quasi sinonimi o in ogni caso di significato analogo

AND e NOT

servono a restringere la ricerca: consentiono di specificare il significato di termini polisensi - se due termini ricorrono nello stesso contesto avranno un’alta probabilità di avere una relazione semantica fra di loro; ad esempio “alienazione” se ricorre vicino a “mente” o ad “immobile” avrà anche un determinato significato)

NOTA: nelle banche dati di solito AND è l’operatore logico di default

Concludendo….

.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

l uso di un operatore non esclude il contemporaneo uso di altro operatore
L’uso di un operatore non esclude il contemporaneo uso di altro operatore.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

gli operatori contestuali o di prossimit
Gli operatori contestuali o di prossimità

ADJ

operatore di adiacenza.

WITH

operatore di vicinanza.

Nota

Le parentesi permettono di indicare al sistema le priorità nella ricerca.

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

la ricerca per radice
La ricerca per radice

Risolve i problemi della grammatica.

Se si intende ricercare documenti sulla prescrizione, saranno utili anche documenti che contengono parole come prescritto, prescritti, prescrittibile.

Per ovviare a tale problema, basta inserire un’unica parola troncata

es: PRESCRI*

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria

il mascheramento
Il mascheramento

La tecnica del mascheramento non va confusa con il troncamento.

Es: se interessa documenti con parole MINORE o MINORI, basterà scrivere MINOR?

Il segno ? consente il mascheramento

altro es: PRONUN?IA

prof. Lettieri - Corso di Informatica Giuridica - Modulo 2 – IG documentaria