slide1 n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Classificazione di Sistema delle attività di Categoria PowerPoint Presentation
Download Presentation
Classificazione di Sistema delle attività di Categoria

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 28
Download Presentation

Classificazione di Sistema delle attività di Categoria - PowerPoint PPT Presentation

meriel
197 Views
Download Presentation

Classificazione di Sistema delle attività di Categoria

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Classificazione di Sistemadelle attività di Categoria ABRUZZO Settore Sistemi Informativi e Rapporti Contributivi

  2. 1970 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • Nasce il codice NACE 70, la classificazione statistica delle attività economiche nella Comunità Europea, che deriva dal sistema internazionale di classificazione ISIC (Rev. 2 – 1968 UNSD/ONU). • La nomenclatura viene creata dall’EUROSTAT, organo statistico della Commissione Europea. • L’esigenza nasce dalla necessità di poter confrontare i differenti metodi di classificazione nazionale dei Paesi membri.

  3. 1981 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • Ciascun Istituto nazionale di statistica ha formulato una tabella di conversione della nomenclatura NACE. • In Italia l’ISTAT traduce i codici NACE con la classificazione ATECO. • Nasce la classificazione ATECO 81.

  4. 1990 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • La crescente necessità di censire con maggiore precisione le attività economiche e la produttività nei paesi membri della futura Unione Europea, determina la revisione dei codici NACE. Nasce Rev.1. • L’ISTAT aggiorna la propria codifica e rilascia ATECO 91, anche a seguito delle nuove necessità dovute al “Censimento Generale” di quegli anni.

  5. 1991 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • Il dettaglio a 5 livelli dell’ATECO 91 si dimostra insufficiente. • Il Ministero delle Finanze elabora una codifica estesa che prende il nome di ATECOFIN 91, con un 6° livello di dettaglio. • Anche UnionCamere sente la necessità di un maggior dettaglio e rilascia pochi mesi dopo ATECORD 91, a sei caratteri. • Le due codifiche estese non sono relazionabili oltre il 5° livello (Codifica ISTAT)

  6. 2002 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • Dopo 10 Anni la naturale evoluzione del mercato e la nascita di nuovi mestieri determina la necessità di rivedere la classificazione delle attività. Viene rilasciata NACE Rev.1.1 • L’ISTAT aggiorna nuovamente la codifica e rilascia ATECO 2002, fornendo le regole per la conversione dalla vecchia codifica ATECO 91.

  7. 2005 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • In occasione della Conferenza Organizzativa delle Categorie (Nov. 2005) a Roma, Confartigianato (Categorie e Sistemi Informativi) rilascia la Classificazione di Sistema per Federazioni / Mestieri Ver. 1.0 • L’applicazione sull’archivio abbinati inps 2005 consente la segmentazione degli associati per Federazione / Mestiere, fornendo una visione dettagliata del peso dei Mestieri in ciascuna Federazione Nazionale. Viene predisposta la pubblicazione “Distribuzione degli Associati per Categoria”.

  8. 2006 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • La nuova Classificazione di sistema delle attività di Categoriaviene assunta quale metodologia standard per la classificazione degli associati ed il confronto con il mercato. • La nuova Piattaforma Integrata di Sistema, disponibile sulla Intranet Confederale, inizia progressivamente ad integrare la Classificazione Confartigianato, relazionata con l’ATECO 91 (presente nell’archivio abbinati INPS) e con l’ATECO 2002 (presente nell’archivio Imprese e Persone Infocamere)

  9. 2007 • Dalla necessità di un sistema di classificazione fortemente integrato nel mercato mondiale nasce NACE Rev.2. Questa Codifica Internazionale (Europea) ha una corrispondenza diretta con la codifica ISIC Rev. 4 dell’ ONU (Mondiale). • L’ISTAT aggiorna la propria codifica e rilascia ATECO 2007, passando da un codice a cinque livelli ad uno composto da sei livelli. Fino al 4° Livello la codifica corrisponde a NACE Rev.2. e ISIC Rev.4. • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  10. 2008 • Secondo quanto previsto dal nuovo regolamento delle Categorie, la classificazione di sistema viene aggiornata alla release 1.1, ed utilizzata per la ripartizione dei voti a livello territoriale, ai fini del rinnovo delle cariche nelle Assemblee elettive di Categoria. • Contestualmente le funzioni di ricerca per Federazione e Mestiere vengono rilasciate sui servizi applicativi della Piattaforma Integrata: • Certiconf INPS IVS • Melograno • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  11. Melograno.Net Ricerca per Federazione / Mestiere • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  12. Melograno.Net Ricerca per Federazione / Mestiere • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  13. Certiconf INPS IVS Ricerca per Federazione / Mestiere • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  14. Certiconf INPS IVS Ricerca per Federazione / Mestiere • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  15. Certiconf INPS IVS Ricerca per Federazione / Mestiere • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  16. 2009 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • Il rilascio della nuova versione della Classificazione di Sistema 2.0 con l’integrazione della codifica ATECO 2007 è stata avviata in questi giorni, dal ricevimento dell’archivio analitico fornito da Infocamere il 21 settembre u.s.. • In occasione della Convention Categorie 2009 è stata rilasciata una revisione della classificazione per Federazione/Mestiere (1.2), che contiene il risultato post-elettivo del Sistema Categorie.

  17. Struttura della classificazione ATECO 2007 • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  18. 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 ES. H 49.39.01 Gestione di funicolari, Ski-lift e seggiovie se non facenti parte del sistema di transti urbano osub-urbano H Sezione Trasporto e magazzinaggio H 49 Divisione Trasporto terrestre e mediante condotte H 49.3 Gruppo Altri trasporti terrestri di passeggeri H 49.39 Classe Altri trasporti di passeggeri nca H 49.39.0 Categoria Altri trasporti di passeggeri nca H 49.39.01 Sottocategoria Gestione funicolari, Ski-lift e seggiovie…

  19. 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 La nuova classificazione ATECO 2007 Struttura della nuova ATECO

  20. 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  21. 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 Ateco 2002 • Sezione J - Servizi di informazione e comunicazione Sezione D Divisione 22 Editoria e Stampa Ateco 2007 Sezione I Divisione 64 Telecomunicazioni Sezione J Servizi di informazione e comunicazione Sezione K Divisione 72 Informatica e Attività Connesse Sezione O Divisione 92 Attività Ricreative, Culturali e Sportive

  22. ATTIVITA’ ECONOMICHE PRODOTTI BENI • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 ISIC Rev. 4 HS SITC CPC NACE Rev. 2 CPA NC Prodcom ATECO 2007 CPA Naz.le Prodcom Naz.le Classif. di Sistema Classificazioni collegate tramite struttura Classificazioni collegate tramite tabelle di conversione

  23. 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 Problemi di riclassificazione • Un codice ATECO 2002 corrisponde esattamente ad un codice ATECO 2007 (1:1) • Due o più codici ATECO 2002 corrispondono ad un codice ATECO 2007 (N:1) • Un codice ATECO 2002 si divide in due o più codici ATECO 2007 (1:N)

  24. Sezione E – Fornitura di acqua; Reti fognarie; Attività di gestione dei rifiuti e risanamento • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 Ateco 2002 Ateco 2007 Divisione 37 Recupero e preparazione per il riciclaggio Divisione 36 Raccolta, trattamento e fornitura di acqua Divisione 37 Reti fognarie Divisione 41 Raccolta, depurazione e distribuzione d’acqua Divisione 38 Raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiutiTrattamento materiali Divisione 90 Smaltimento dei rifiuti solidi delle acque di scarico e simili Divisione 39 Risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti

  25. 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007

  26. Implementazione nel Registro ASIA 2007 (ISTAT) • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 Novembre 2007 - Riclassificazione provvisoria delle imprese di ASIA – 2005 (parziale per i settori dell’edilizia, attività finanziarie e servizi alle persone) Giugno 2008 - Riclassificazione definitiva delle imprese ASIA – 2006 e revisione 2005 2009 - I dati di struttura delle imprese e unità locali diffusi secondo l’ATECO 2007 Per gli anni di riferimento 2005 – 2006 – 2007 – 2008 il registro ASIA-Imprese conterrà la doppia classificazione ATECO 2002/2007

  27. Implementazione nel Registro ASIA • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 • Metodi utilizzati: • Grandi imprese riclassificate da classificatori esperti • Piccole imprese riclassificate sulla base di un mix • di metodologie in ordine di importanza: • Studi di settore dell’Agenzia delle Entrate • Utilizzo, per specifici settori, di liste acquisite da autorità di controllo o altre fonti • Indagini per specifici settori • Software ACTR (Analizza l’oggetto sociale CCIAA) • Indagine PRODCOM (Analisi dei prodotti prevalenti) • Assegnazione proporzionale

  28. Le regole di classificazione • 1970 – 1991 • 2002 – 2009 • ATECO 2007 • Riclassificazione • Asia 2007 Se una azienda svolge diverse attività economiche l’attività principale è determinata in base al VALORE AGGIUNTO associato ad ogni attività svolta. Nel caso in cui un’attività rappresenti oltre il 50% del valore aggiunto, questa attività determina la classificazione dell’unità.Nel caso più complesso in cui una unità svolga più di due attività, appartenenti a più di due voci dell’ATECO, nessuna delle quali rappresenti oltre il 50% del valore aggiunto, la classificazione va determinata utilizzando ilmetodo dell’ordine decrescentesul VALORE AGGIUNTO. Esempio: l’attività di Gestione degli stabilimenti Balneari deve essere classificata nel codice ATECO 2007 93.29.20. (Classificazione CCIAA) Oltre il 30% delle imprese che hanno in gestione uno stabilimento producono il maggior VALORE AGGIUNTO nelle attività di ristorazione o bar e sono state classificate rispettivamente come 56.10.10 e 56.30.00 (Asia 2007)