slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Le prime immagini che l’uomo ci ha lasciato e con le quali ha inizio la nostra storia dell’arte , risalgono a molto, PowerPoint Presentation
Download Presentation
Le prime immagini che l’uomo ci ha lasciato e con le quali ha inizio la nostra storia dell’arte , risalgono a molto,

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 9

Le prime immagini che l’uomo ci ha lasciato e con le quali ha inizio la nostra storia dell’arte , risalgono a molto, - PowerPoint PPT Presentation


  • 135 Views
  • Uploaded on

Le prime immagini che l’uomo ci ha lasciato e con le quali ha inizio la nostra storia dell’arte , risalgono a molto, molto tempo fa e cioè al Periodo Paleolitico (età della pietra antica) 35.000-10.000 a.C. Il Cavallo cinese di Lascaux risale al 15.000 a.C. circa

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

Le prime immagini che l’uomo ci ha lasciato e con le quali ha inizio la nostra storia dell’arte , risalgono a molto,


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Le prime immagini che l’uomo ci ha lasciato

e con le quali ha inizio la nostra

storia dell’arte,

risalgono a

molto,

molto

tempo fa

e cioè al

Periodo Paleolitico

(età della pietra antica)

35.000-10.000 a.C.

slide2

Il

Cavallo cinese di Lascaux

risale al

15.000 a.C. circa

(pag.135 del libro)

e si trova a Lascaux in Francia

È largo m 1,40

slide3

Gli uomini primitivi disegnavano:

-DOVE:

sulle pareti delle rocce

-COSA:

generalmente figure di animali:

bisonti, tori, cavalli, renne, stambecchi, cervi, mammuth,

più raramente figure umane

-PERCHE’:

la caccia era la principale attività degli uomini in

quel tempo

slide5

Vediamo rappresentato un cavallo in maniera realistica.

Il cavallo è l’animale che compare più frequentemente nelle

rappresentazioni rupestri.

La superficie utilizzata per disegnare è la parete della roccia,

non è quindi liscia, ma ruvida e disomogenea

Il mantello è più

scuro della pancia

L’immagine è realizzata

con un contorno ottenuto

con una linea nera spessa.

slide6

Il suo corpo è in movimento,

le zampe si muovono alternativamente.

slide8

Gli uomini della preistoria raffiguravano gli animali che

speravano di catturare.

Eseguivano anche un rituale: scagliavano sul disegno le frecce

e le lance per propiziare la caccia,

come se questi gesti potessero portare loro fortuna.

Le pitture avevano quindi un significato magico-propiziatorio.

L’animale viene colpito dalle frecce

slide9

I pigmenti

Ocra rossa

Ocra gialla

I colori venivano

soffiati con cannelli

di osso,

applicati con un

tampone di pelliccia,

oppure stesi con

un pennello di pelo

Nero di manganese

I colori erano ottenuti dal carbone, da alcuni tipi di terra e dal

succo di erbe;

I più diffusi sono il nero

e le ocre rosse, gialle, brune.

Venivano macinati per ottenere i pigmenti