esercitazione corso di finanza aziendale n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
ESERCITAZIONE CORSO DI FINANZA AZIENDALE PowerPoint Presentation
Download Presentation
ESERCITAZIONE CORSO DI FINANZA AZIENDALE

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 34

ESERCITAZIONE CORSO DI FINANZA AZIENDALE - PowerPoint PPT Presentation


  • 125 Views
  • Uploaded on

ESERCITAZIONE CORSO DI FINANZA AZIENDALE. Incontro del 28 3 2007. Scaldiamo i muscoli …. Qual è l'autofinanziamento che si può definire "potenziale" ?. Scaldiamo i muscoli …. Qual è l'autofinanziamento che si può definire "potenziale" ? Flusso di capitale circolante della Gestione Corrente.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'ESERCITAZIONE CORSO DI FINANZA AZIENDALE' - kirti


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
scaldiamo i muscoli
Scaldiamo i muscoli ….

Qual è l'autofinanziamento che si può definire "potenziale" ?

scaldiamo i muscoli1
Scaldiamo i muscoli ….

Qual è l'autofinanziamento che si può definire "potenziale" ?

Flusso di capitale circolante della Gestione Corrente

scaldiamo i muscoli2
Scaldiamo i muscoli ….

Come si determina il flusso di cassa della gestione operativa (FCGO) ?

scaldiamo i muscoli3
Scaldiamo i muscoli ….

Come si determina il flusso di cassa della gestione operativa (FCGO) ?

FCCGC

+/- variazione CCN

FCGC

- Investimenti fissi

FCGO

scaldiamo i muscoli4
Scaldiamo i muscoli ….

L'accantonamento al Fondo TFR rientra nel flusso di cassa della gestione corrente?

e il Fondo rientra nel CCN?

scaldiamo i muscoli5
Scaldiamo i muscoli ….

L'accantonamento al Fondo TFR rientra nel flusso di cassa della gestione corrente?

SI

e il Fondo rientra nel CCN?

SI

appello 9 2 2004
Appello 9 / 2 / 2004
  • La PricewaterhouseCoopers ha da pochi giorni comunicato che la contabilità Parmalat finanziaria corretta con le più recenti risultanze contabili produce le seguenti valutazioni relative al conto economico:

Fatturato netto 100,0 %

Valore aggiunto 18,3 %

- Costo del lavoro 13,6 %

MOL 4,7 %

- Ammortamenti 4,1 %

- MON 0,6 %

Considerando che il fatturato si potrebbe attestare su 8 miliardi di euro, si indichi il debito massimo che è possibile sostenere con il conto economico sopra indicato nell’ipotesi che il tasso di interesse sia il 7%. (si ricorda che secondo la suddetta comunicazione di PricewaterhouseCoopers i debiti finanziari attuali sono stimabili in 14,3 miliardi euro).

appello 9 2 20041
Appello 9 / 2 / 2004
  • La PricewaterhouseCoopers ha da pochi giorni comunicato che la contabilità Parmalat finanziaria corretta con le più recenti risultanze contabili produce le seguenti valutazioni relative al conto economico:

Fatturato netto 100,0 %

Valore aggiunto 18,3 %

- Costo del lavoro 13,6 %

MOL 4,7 %

- Ammortamenti 4,1 %

- MON 0,6 %

Considerando che il fatturato si potrebbe attestare su 8 miliardi di euro, si indichi il debito massimo che è possibile sostenere con il conto economico sopra indicato nell’ipotesi che il tasso di interesse sia il 7%. (si ricorda che secondo la suddetta comunicazione di PricewaterhouseCoopers i debiti finanziari attuali sono stimabili in 14,3 miliardi euro).

Lo 0,6% su un fatturato di 8 miliardi produce un margine di 48 milioni di euro. Dedicandoli tutti al pagamento di OF al 7%, si sostiene un debito di 685 milioni di euro, che è il 5% del debito esistente.

appello 16 febbraio 2000
Appello 16 febbraio 2000

L’impresa “Barolo & Barbera srl” ha la seguente situazione contabile. Si indichi il valore del flusso di cassa della gestione corrente ed il flusso di cassa della gestione operativa dell’ultimo esercizio.

Reddito operativo 20.000 euro

Oneri finanziari 5.000 euro

Reddito lordo 15.000 euro

Imposte 7.500 euro

Reddito netto 7.500 euro

Ultimo esercizio Esercizio precedente

Attivo circolante 34.000 euro 30.000 euro

Attivo immobilizzato 23.000 euro 22.000 euro

Debito circolante 21.000 euro 20.000 euro

Debiti finanziari 15.000 euro 16.000 euro

Patrimonio netto 20.000 euro 16.000 euro

appello 16 febbraio 20001
Appello 16 febbraio 2000

L’impresa “Barolo & Barbera srl” ha la seguente situazione contabile. Si indichi il valore del flusso di cassa della gestione corrente ed il flusso di cassa della gestione operativa dell’ultimo esercizio.

Reddito operativo 20.000 euro

Oneri finanziari 5.000 euro

Reddito lordo 15.000 euro

Imposte 7.500 euro

Reddito netto 7.500 euro

Ultimo esercizio Esercizio precedente

Attivo circolante 34.000 euro 30.000 euro

Attivo immobilizzato 23.000 euro 22.000 euro

Debito circolante 21.000 euro 20.000 euro

Debiti finanziari 15.000 euro 16.000 euro

Patrimonio netto 20.000 euro 16.000 euro

7.500 + 5.000 + (30.000-34.000) – (20.000-21.000) = 9.500

9.500 – (23.000-22.000) = 8.500

appello 29 maggio 2000
Appello 29 maggio 2000
  • Quale tra le due seguenti imprese è più solvibile : (3 punti)
appello 29 maggio 20001
Appello 29 maggio 2000
  • Quale tra le due seguenti imprese è più solvibile : (3 punti)

A

appello 15 giugno 2000
Appello 15 giugno 2000
  • Stimare il capitale circolante netto in senso stretto per la seguente impresa:
appello 15 giugno 20001
Appello 15 giugno 2000
  • Stimare il capitale circolante netto in senso stretto per la seguente impresa:

800

appello 19 dicembre 2001
Appello 19 dicembre 2001

La stessa impresa “Cravatte e Foulard” mostra un Flusso di cassa della gestione operativa di 20.000 euro. Sapendo che gli oneri finanziari assommano a 12.000 euro, che la rata scaduta del mutuo assommava a 1.000 euro, che l’utile è pari a 4.000 euro; si indichi il fabbisogno finanziario che si è presentato nell’esercizio.

appello 19 dicembre 20011
Appello 19 dicembre 2001

La stessa impresa “Cravatte e Foulard” mostra un Flusso di cassa della gestione operativa di 20.000 euro. Sapendo che gli oneri finanziari assommano a 12.000 euro, che la rata scaduta del mutuo assommava a 1.000 euro, che l’utile è pari a 4.000 euro; si indichi il fabbisogno finanziario che si è presentato nell’esercizio.

Fabbisogno finanziario =

surplus finanziario di 7000

(20.000 - 12.000 - 1.000)

appello 10 gennaio 2002
Appello 10 gennaio 2002

Se un’impresa genera un elevato flusso di capitale circolante, ciò significa che

a)        dispone certamente di risorse liquide, generate internamente, utili per finanziare la distribuzione di dividendi

b)        deriva questo flusso da una buona situazione reddituale della gestione caratteristica corrente

c)        ha un elevato autofinanziamento potenziale

d)        dispone di una fonte di finanziamento interna utile a coprire, in tutto o in parte, i fabbisogni di capitale della gestione caratteristica corrente

e)        ha un elevato autofinanziamento reale

appello 10 gennaio 20021
Appello 10 gennaio 2002

Se un’impresa genera un elevato flusso di capitale circolante, ciò significa che

a)        dispone certamente di risorse liquide, generate internamente, utili per finanziare la distribuzione di dividendi

b)        deriva questo flusso da una buona situazione reddituale della gestione caratteristica corrente

c)        ha un elevato autofinanziamento potenziale

d)        dispone di una fonte di finanziamento interna utile a coprire, in tutto o in parte, i fabbisogni di capitale della gestione caratteristica corrente

e)        ha un elevato autofinanziamento reale

appello 10 gennaio 20022
Appello 10 gennaio 2002

Quali, tra queste affermazioni, sono vere in riferimento al ROA ?

a)        è influenzato dalla politica di finanziamento dell’impresa

b)        è influenzato negativamente dal valore del rapporto EBIT/OF

c)        è influenzato favorevolmente da tutti i componenti positivi di reddito della gestione

d)        aumenta se, a parità di condizioni, diminuisce il costo del lavoro

e)        aumenta se, a parità di condizioni, diminuisce il capitale investito nella gestione operativa

f)        assume valori modesti nelle imprese che hanno elevati oneri finanziari

appello 10 gennaio 20023
Appello 10 gennaio 2002

Quali, tra queste affermazioni, sono vere in riferimento al ROA ?

a)        è influenzato dalla politica di finanziamento dell’impresa

b)        è influenzato negativamente dal valore del rapporto EBIT/OF

c)        è influenzato favorevolmente da tutti i componenti positivi di reddito della gestione

d)        aumenta se, a parità di condizioni, diminuisce il costo del lavoro

e)        aumenta se, a parità di condizioni, diminuisce il capitale investito nella gestione operativa

f)        assume valori modesti nelle imprese che hanno elevati oneri finanziari

appello 24 gennaio 2002
Appello 24 gennaio 2002
  • Il Roe di una impresa è pari a 0,8%. Quali delle seguenti affermazioni è vera ?
    • Il risultato netto è eccessivamente appesantito da una gestione finanziaria non ottimale
    • La redditività dell’impresa è assai limitata e/o il grado di capitalizzazione è eccessivo
    • Il capitale circolante netto ha assorbito eccessivamente le risorse finanziarie dell’impresa
appello 24 gennaio 20021
Appello 24 gennaio 2002
  • Il Roe di una impresa è pari a 0,8%. Quali delle seguenti affermazioni è vera ?
    • Il risultato netto è eccessivamente appesantito da una gestione finanziaria non ottimale
    • La redditività dell’impresa è assai limitata e/o il grado di capitalizzazione è eccessivo
    • Il capitale circolante netto ha assorbito eccessivamente le risorse finanziarie dell’impresa
appello 24 gennaio 20022
Appello 24 gennaio 2002
  • La seguente affermazione è vera o falsa? “Se l’indice di liquidità è inferiore ad 1, si è in presenza di una forte crisi di liquidità, che rende assai probabile la dichiarazione di fallimento”

Vero [ ] Falso [ ]

appello 24 gennaio 20023
Appello 24 gennaio 2002
  • La seguente affermazione è vera o falsa? “Se l’indice di liquidità è inferiore ad 1, si è in presenza di una forte crisi di liquidità, che rende assai probabile la dichiarazione di fallimento”

Vero [ ] Falso [X]

appello 24 gennaio 20024
Appello 24 gennaio 2002
  • L’impresa “Gestione Zoo e Circhi Equestri” presenta un margine di struttura negativo per 200 mila euro.

Sapendo che i mezzi propri sono pari a 2,3 milioni di euro; si indichi il livello degli immobilizzi

appello 24 gennaio 20025
Appello 24 gennaio 2002
  • L’impresa “Gestione Zoo e Circhi Equestri” presenta un margine di struttura negativo per 200 mila euro.

Sapendo che i mezzi propri sono pari a 2,3 milioni di euro; si indichi il livello degli immobilizzi

(200 – 2,3 milioni) = 2,5 milioni

appello 24 gennaio 20026
Appello 24 gennaio 2002
  • La stessa impresa “Gestione Zoo e Circhi Equestri” mostra un MOL di 1,6 milioni di euro. Sapendo che gli oneri finanziari assommano a 120 mila euro e che l’onere fiscale è pari a 500 mila euro; si indichi il flusso di capitale circolante della gestione corrente.
appello 24 gennaio 20027
Appello 24 gennaio 2002
  • La stessa impresa “Gestione Zoo e Circhi Equestri” mostra un MOL di 1,6 milioni di euro. Sapendo che gli oneri finanziari assommano a 120 mila euro e che l’onere fiscale è pari a 500 mila euro; si indichi il flusso di capitale circolante della gestione corrente.

1,1 milioni

appello 7 febbraio 2002
Appello 7 febbraio 2002
  • Quale delle seguenti imprese ha il più elevato grado di leva complessiva:

a) modesti costi fissi, elevati oneri finanziari

b) modesti costi fissi, bassi oneri finanziari

c) elevati costi fissi, bassi oneri finanziari

d) elevati costi fissi, elevati oneri finanziari

e) elevati costi variabili, elevati oneri finanziari

f) elevati costi variabili, modesti oneri fin.

appello 7 febbraio 20021
Appello 7 febbraio 2002
  • Quale delle seguenti imprese ha il più elevato grado di leva complessiva:

a) modesti costi fissi, elevati oneri finanziari

b) modesti costi fissi, bassi oneri finanziari

c) elevati costi fissi, bassi oneri finanziari

d) elevati costi fissi, elevati oneri finanziari

e) elevati costi variabili, elevati oneri finanziari

f) elevati costi variabili, modesti oneri fin.

appello 7 febbraio 20022
Appello 7 febbraio 2002
  • Escludete, fra le seguenti, le poste estranee al capitale circolante operativo
  • - Magazzino
  • - Titoli a breve termine
  • - Crediti verso clienti
  • - Crediti finanziari a breve termine
  • - Debiti tributari
  • - Capitale netto
  • - Fondo TFR
  • - Immobilizzazioni tecnico-operative
  • - Brevetti
  • - Obbligazioni
  • - Banche a breve
  • - Partecipazioni in società collegate
  • - Fondo sval. Crediti
  • - Fondo svalutaz. Magazzino
  • - Debiti commerciali
  • - Rimanenze di prodotti finiti
appello 7 febbraio 20023
Appello 7 febbraio 2002
  • Escludete, fra le seguenti, le poste estranee al capitale circolante operativo
  • - Magazzino
  • - Titoli a breve termine
  • - Crediti verso clienti
  • - Crediti finanziari a breve termine
  • - Debiti tributari
  • - Capitale netto
  • - Fondo TFR
  • - Immobilizzazioni tecnico-operative
  • - Brevetti
  • - Obbligazioni
  • - Banche a breve
  • - Partecipazioni in società collegate
  • - Fondo sval. Crediti
  • - Fondo svalutaz. Magazzino
  • - Debiti commerciali
  • - Rimanenze di prodotti finiti