la divisione di ruffini n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
La divisione di Ruffini PowerPoint Presentation
Download Presentation
La divisione di Ruffini

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 8

La divisione di Ruffini - PowerPoint PPT Presentation


  • 209 Views
  • Uploaded on

La divisione di Ruffini. Paolo Ruffini (1765 – 1822). Supponiamo di voler scomporre il polinomio: x 3 + 4 x 2 – 7 x – 10 Nel prodotto di più binomi del tipo ( x – a ) .

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'La divisione di Ruffini' - jules


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
la divisione di ruffini

La divisione di Ruffini

Paolo Ruffini (1765 – 1822)

slide2

Supponiamo di voler scomporre il polinomio:

x3 + 4 x2 – 7 x – 10

Nel prodotto di più binomi del tipo ( x – a ).

Anzitutto occorre trovare gli zeri del polinomio, cioè i valori di x che lo annullano. Tali valori vanno cercati tra i divisori del termine noto.

In questo caso il termine noto è 10 ed i suoi divisori sono quindi:

+ 1, - 1, + 2, - 2, + 5, - 5, + 10, - 10.

slide3

Sostituiamo 1 al posto di x:

P(1) = 13 + 4 12 – 7 1 - 10 = 1 + 4 – 7 – 10 = - 12

Il risultato non è nullo, quindi 1 non è uno zero del polinomio.

Sostituiamo allora – 1 :

P(– 1) = (- 1)3 + 4 (- 1)2 – 7 (- 1) – 10 = - 1 + 4 + 7 – 10 = 0

Il risultato è nullo, quindi – 1 è uno zero del mio polinomio. Allora esso risulta divisibile per ( x + 1 )

Possiamo procedere con la divisione di Ruffini.

slide4

1

+4

- 7

- 10

Tracciamo le righe escludendo l’ultimo coefficiente.

Scriviamo lo zero.

Ripetiamo il procedimento: - 1 per 3 fa – 3, - 7 più – 3 fa – 10, e così via...

- 1

- 1

- 3

+10

1

+ 3

-10

0

Riportiamo il primo coefficiente in basso e moltiplichiamolo per lo zero: nel nostro caso, - 1 per 1 fa – 1.

...finché non arriviamo al resto, in questo caso 0.

Scriviamo anzitutto i coefficienti del polinomio che va diviso.

Sommiamo al risultato il secondo coefficiente e trascriviamolo sotto.

slide5

Ora leggiamo i coefficienti nella riga inferiore:

+1 ; + 3 ; - 10

Il primo da destra è il termine noto; il secondo è il coefficiente della x; il terzo è il coefficiente della x2. Si comincia sempre da destra per potenze crescenti di x. Il polinomio quoziente è dunque x2 + 3 x – 10.

Ed ecco come si scompone il polinomio iniziale:

x3 + 4 x2 – 7 x – 10 = ( x + 1 ) ( x2 + 3 x – 10 )

slide6

Il trinomio ottenuto:

( x2 + 3 x – 10 )

può essere ulteriormente scomposto tramite la divisione di Ruffini. Infatti si verifica subito che:

P(+2) = 22 + 3 2 – 10 = 4 + 6 – 10 = 0

Provate da soli ad eseguire la scomposizione. Poi passate alla diapositiva seguente e verificate se avete operato in maniera corretta.

slide7

1

3

-10

10

2

2

1

5

0

Dunque il polinomio quoziente è ( x + 5 ).

Perciò x2 + 3 x – 10 = ( x – 2 )( x + 5 ).

slide8

Conclusione

Il polinomio da noi assegnato all’inizio può scomporsi così:

x3 + 4 x2 – 7 x – 10 = ( x + 1 ) ( x – 2 )( x + 5 ).

Torna all’inizio