la globalizzazione oggi n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LA GLOBALIZZAZIONE OGGI PowerPoint Presentation
Download Presentation
LA GLOBALIZZAZIONE OGGI

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 22

LA GLOBALIZZAZIONE OGGI - PowerPoint PPT Presentation


  • 216 Views
  • Uploaded on

LA GLOBALIZZAZIONE OGGI. UNA PROSPETTIVA SOCIO-GEOGRAFICA. La globalizzazione: cos’é.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'LA GLOBALIZZAZIONE OGGI' - gambhiri


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
la globalizzazione oggi

LA GLOBALIZZAZIONE OGGI

UNA PROSPETTIVA

SOCIO-GEOGRAFICA

la globalizzazione cos
La globalizzazione: cos’é
  • Processo per il quale l’attuale fase della contemporaneità si identifica per una sempre più estesa, complessa, crescente nonché inedita RETE di INTERCONNESSIONI e INTERDIPENDENZE economichepolitiche sociali e culturali tra le varie parti del pianeta.

(A. Giddens, 1994)

la globalizzazione elementi caratterizzanti
La globalizzazione: elementi caratterizzanti

La individuano:

  • Flussi finanziari
  • Flussi di comunicazione
  • Flussi turistici
  • Flussi migratori
  • Flussi di profughi…

(UN, 2000 H. D. Report)

la globalizzazione
La globalizzazione è:
  • Pervasiva
  • Non lineare
  • Discontinua/Disomogenea
  • Pluridimensionale
  • Omologante
  • Socio-spazialmente duplice: logica del GLOCAL
  • Società del rischio (Beck): dal nucleare al “turbocapitalismo” di Luttwach e del Papa; Naim e le 5 guerre della glob.
  • >>>Le bambine di Cuzco e la glob. >
  • >Tra MINC e i POPOLI di SEATTLE …..
slide5

>>>Globalizzazione dimezzata/arcipelagovs globalizz. heureuse/panacea >>DUALISMO

  • v. “Popoli” di Seattle/No global (No logo: N. Klein)
  • (V. Shiva, A. Sen, M. Yunus e il microcredito; Banca Etica; commercio equo e solidale)
  • S. Latouche e la decrescita
  • Il BIL, o Benessere Interno Lordo: l’happiness economics e il BHUTAN buddista
  • IL PROBLEMA REALE: ASSENZA DI UNA GOVERNANCE ETICA E DI UN’AUTORITà CHE SAPPIA IMPORRE IL RISPETTO DI REGOLE CONDIVISE (v. USA e Protocollo di Kyoto; Cina, youan, interessi in Africa…)
slide6

GLOBALIZZAZIONE:

  • l’etimologia (1962): globo come spazio finito (con scoperte geografiche)
  • > la sfera senza centri e periferie
  • > v. l’occidentalizzazione – HEGEL
  • MONDIALIZZAZIONE:
  • > dimensione spaziale/quantitativa >

Es. Il modello economico occidentale dal 1992 guadagna il pianeta

la globalizzazione linee interpretative
La globalizzazione: linee interpretative

a. I Post-moderni:

  • Una rottura con il passato (con Illuminismo e Modernità)
  • B. I “Continuisti”:
  • Dalle scoperte geografiche al Mondo Unico eurocentrico dell’età coloniale (I globalizzazione)
  • alla attuale II globalizzazione

sotto il denominatore comune del sistema economico capitalista

slide9

Una selezione delle opposte tendenze in seno alle fasi fordista e del capitalismo flessibile

(da Harvey, 1993)

slide11

LA GLOBALIZZAZIONE: UNA CONTESTUALIZZAZIONE STORICA

  • Guerra del Kippur – 1973 > shock petrolifero>
  • Declino del modello fordista-taylorista e del capitalismo organizzato (GRANDE FABBRICA URBANA, PRODUZIONE STANDARDIZZATA E DI MASSA)
  • Avvento fase postindustriale/postfordista e del capitalismo flessibile
  • (modello Benetton) >> PRODUZIONE DI NICCHIA – JUST IN TIME
  • . Avvento del neoliberismo (Friedman e Cile di Pinochet; Reagan - Tatcher):
  • liberalizzazione/ deregulation - privatizzazioni…
  • CRISI del WELFARE-STATE (v. Indice di GINI)
  • - Liberalizzazione Borsa di Londra (1986) da
  • >> SVILUPPO TECNOLOGIE INFORMATICHE e ICT (morte della distanza)
  • il villaggio globale (Mc Luhan, 1989)
  • Caduta del Muro di Berlino e fine del socialismo reale (1989-1992)
  • Istituzione dell’Unione Europea (1992), ma
  • >> IL DISORDINE GLOBALE>>
  • >>>>> guerre locali, pulizia etnica, bambini-soldato, turbocapitalismo
  • . Crisi economica internazionale del 1992 e occupazione
  • 11 settembre 2001
  • CRISI FINANZIARIA ESTATE 2008 : STRUTTURALE (NO GOVERNANCE)
  • LA “DECRESCITA”: SCELTA O IMPOSIZIONE
  • Nord Africa 2011
1992 un anno cruciale
1992: UN ANNO CRUCIALE
  • Nasce l’Unione Europea
  • Earth Summit di Rio e il paradigma della sostenibilità
  • Crisi economica internazionale e occupazione
  • Guerra in Bosnia
  • Saggi di F. Fukuyama e K. Ohmae
  • 1993: Huntinghton e lo scontro di civiltà
slide13

MODELLO DELLA COMPRESSIONE SPAZIO-TEMPORALE

(ns rielaborazione da Harvey, 1993)

slide14

MODELLO CENTRO-PERIFERIA

(da Adamo, 2006)

declinazioni della globalizzazione
DECLINAZIONI della GLOBALIZZAZIONE

Oltre a due casi esemplari:

1) Lo tsunami – 2004: dal digital divide tra N e S del mondo al turismo sessuale

2) L’uragano Katrina - 2005: Vecchie e NUOVE POVERTA’>> paesi ex-socialisti- Paesi ricchi

a) La bolla immobiliare del 2008 come moltiplicatore di nuove povertà: non emarginazione, ma fragilità sociale crescente

b) Lo tsunamiGiappone 11-3-2011: Fukushima e rischio antropogenico (anche nel 2004)

la globalizzazione e le persone
La globalizzazione e le persone
  • I global people (“gli azionisti” - Bauman):

. NB!! dall’economia reale all’economia “di carta”

- a-territorializzazione/a-spazialità

- deresponsabilizzazione

- legatedcommunities(autosegregazione spaziale).

  • b. Emigrati e profughi:

- Politiche di inclusione: Assimilazione, meltingpot, multiculturalismo e salad bar (o saladbowl), interculturalità; l’Italia e l’assimilazionismo senza assimilazione (GUOLO)

- Paura e insicurezza: chiudersi nella fortezza; il ruolo dell’11 settembre 2001 e della crisi economica attuale; “fratture incrociate” e trasversali nella società, segregazione e autosegregazione degli stranieri

- Gli immigrati di II generazione: tra “Aspettando Beckham”, i disordini nelle banlieues francesi e gli attentati di Londra

la globalizzazione e lo stato
La globalizzazione e lo Stato
  • Crisi dello Stato:

- Per funzione economica

- Per funzione militare

  • Ma con la crisi finanziaria attuale…lo Stato “Pantalone” che si è caricato dei debiti privati nel 2008 è ORA a rischio fallimento (troppe spese rispetto alle entrate) >>

>>RIGURGITO degli egoismi nazionali

…e l’ordine territoriale globalizzato?

huntinghton e lo scontro delle civilt
Huntinghton e lo scontro delle civiltà
  • Fine delle ideologie e “rivincita di Dio”: la religione come matrice di futuri conflitti (le “guerre di faglia”)
  • La crisi dell’Occidente (fallimenti interni e esterni)
  • Rapporti tra The Rest e l’Occidente: molteplicità di posizioni, ma si evidenzia quella

>>Modernization but not westernization >>

non accettati ideali politici (stato di diritto, democrazia e pluralismo, diritti umani) come nuova forma di imperialismo, né valori sociali (v. westoxification)

Nb: Modernità =/= Occidente

  • Il fallimento dei modelli occidentali e l’indigenizzazione delle culture:

- le ex colonie (v. L. Senghor e la sociol. della negritudine);

- il Giappone e il toyotismo

islam e occidente un rapporto difficile
Islam e Occidente: un rapporto difficile

Posizioni sfaccettate, l’Islam non è un monolite

  • Diversità socio-culturale
  • Storia passata (colonialismo…) e neocolonialismo
  • Israele e la questione palestinese
  • Rivoluzione khomeinista in Iran
  • Dalla I guerra del Golfo (1991) > violazione della UMMA e Al Quaeda
  • 11 settembre 2001 e conseguenze
  • Complicato dall’immigrazione in Occidente
la globalizzazione e i luoghi
La globalizzazione e i luoghi
  • L’ordine territoriale nella storia: dal villaggio allo Stato al GLOCAL
  • Delocalizzazione e i paesi di antica industrializzazione
  • Le “Città mondiali” e l’economia della conoscenza
  • Le produzioni immateriali
  • La flessibilità come dato spaziale/ esistenziale della nostra “società liquida” (Bauman)
e l energia
E l’energia?
  • Nei primi anni ’70 già in sperimentazione la tecnologia H per la produzione di energia
  • Dualismo produzione alimentare/prod. agricola per biocarburanti >> v. sovranità alimentare > gli OGM
  • “Picco di HUBBERT” del petrolio”:??
  • Uranio: riserve in esaurimento
  • Global Warming e area polare artica:

- apertura del passaggio a NW …; sfruttamento risorse sottomarine (v. Putin)