Gestione Infermieristica della persona con drenaggio toracico - PowerPoint PPT Presentation

gestione infermieristica della persona con drenaggio toracico n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Gestione Infermieristica della persona con drenaggio toracico PowerPoint Presentation
Download Presentation
Gestione Infermieristica della persona con drenaggio toracico

play fullscreen
1 / 17
Gestione Infermieristica della persona con drenaggio toracico
1274 Views
Download Presentation
elmer
Download Presentation

Gestione Infermieristica della persona con drenaggio toracico

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Corso di aggiornamento Dipartimento Cardiotoracico Gestione Infermieristica della persona con drenaggio toracico Daniela Cogliati

  2. Drenaggio pleurico • Catetere toracico • Sistema di connessione • Bottiglione di raccolta

  3. Catetere toracico Trokar monolume e doppio lume • Materiale plastico • Termosensibile • Stria radiopaca • Indicatori di profondità • Calibro da 8 ch a 32 ch

  4. Catetere Toracico Pleuromed • Termosensibile • Lume minimo 8-10 ch • Raccordo a tre vie per somministrazione di farmaci • Poco traumatico • Miglior gestione per il paziente al domicilio

  5. Sistema a valvola Unidirezionale Pz Dispositivo che consente l’evacuazione d’aria e liquidi e ne impedisce il reflusso • L’asticella deve pescare almeno 2 cm d’acqua • Il bottiglione deve stare almeno a 40/50 cm dal punto d’inserzione • Si applica in caso di: - pneumotorace spontaneo e traumatico (chiuso, aperto, iperteso) - versamento pleurico - dopo interventi chirurgici sul polmone - fistole broncopleuriche 2 cm

  6. Sistema a due Bottiglioni pz Dispositivo costituito da due bottiglioni: - il primo funge da “trappola” - il secondo funge da valvola unidirezionale • Vantaggio: anche in presenza di materiale biologico elevato e/o areoressi elevata viene mantenuta la valvola unidirezionale e quindi il deflusso è agevolato • Svantaggio: poco agevole per la deambulazione del paziente

  7. Drenaggio toracico in aspirazione pz Due dispositivi: • Valvola di Jeanneret • Bottiglioni multipli di compensazione Nel nostro reparto viene utilizzata > la valvola di Jeanneret con bottiglioni monouso la valvola di aspirazione è incorporata nel bottiglione vuoto -10-20 cm acqua

  8. Bottiglione di raccolta in vetro • Vantaggio • Risterilizzabile • Visione della fuga aerea • Economicità in caso di patologie semplici • Svantaggio • Deve essere cambiato tutti i giorni, • Aumento di lavoro del personale infermieristico e ausiliario

  9. Bottiglioni in plastica • Vantaggi • Monouso • Visione della fuga aerea • Economicità in caso di patologie semplici • Svantaggi • Sostituzione giornaliera • Aumento di lavoro del personale infermieristico • Poco agevole per la deambulazione del paziente

  10. Bottiglioni monouso • Facili da applicare • Facili da trasportare • Sterili e monouso • La presenza di camere diversificate garantisce il corretto funzionamento della valvola unidirezionale • Sterili, pronto all’uso, resistenti

  11. Thora-seal III • Mantenimento della valvola unidirezionale • Possibilità d’applicare l’aspirazione • Sterile (garantito per 30 gg) e monouso • Tubo di drenaggio in materiale morbido che consente la mungitura dello stesso e autosigillante per prelievi microbiologici

  12. Sterile, monouso Non necessita di frequenti svuotamenti (2500 cc) Presenza di tubo morbido per consentire l’operazione di mungitura Presenta tre camere - La prima per controllo della pressione negativa a meno 13 cm H2O - La seconda che funge da camera di raccolta - La terza per il controllo della pressione positiva a + 1 cm H2O DRENAGGIO DA NON METTERE IN ASPIRAZIONE Pleur-evac drenaggio bilanciato per Pneumonectomia pz Pleur-evac 1 3 2 No aspirazione

  13. Valvola di Heimlich • Maggior sicurezza durante il trasporto • Facile gestione al domicilio

  14. 1. Alzarsi e deambulare ricordando di scendere o accedere dal lato di posizionamento del drenaggio toracico 2. Afferrare il bottiglione dall’apposito manico durante gli spostamenti. 3. Applicare carrrello porta bottiglioni in presenza di : - di sistema a due bottiglioni o Thoraseal, - di paziente con difficoltà alla deambulazione. 4. Mantenere il bottiglione al di sotto dell’altezza dei fianchi. 5. Non inclinare ed evitare di far dondolare il bottiglione