“Cure pulite sono cure più sicure” - PowerPoint PPT Presentation

bonita
cure pulite sono cure pi sicure n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
“Cure pulite sono cure più sicure” PowerPoint Presentation
Download Presentation
“Cure pulite sono cure più sicure”

play fullscreen
1 / 16
Download Presentation
Presentation Description
264 Views
Download Presentation

“Cure pulite sono cure più sicure”

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. “Cure pulite sono cure più sicure” LA CAMPAGNA IGIENE MANI NELL’AZIENDA USL VDA I.C.I. Maria Grazia Canta - Direzione Sanitaria Ospedaliera Aosta

  2. Alleanza Mondiale per la Sicurezza del Paziente L’Alleanza Mondiale per la Sicurezza del Paziente è stata lanciata dall’OMS nell’ottobre 2004, con il mandato di ridurre le conseguenze sanitarie e sociali degli incidenti terapeutici e degli errori medici. Un elemento essenziale della strategia dell’Alleanza è la scelta periodica di un tema che copre vari aspetti del rischio del paziente nel corso delle cure sanitarie. Questo tema deve essere rilevante per tutti i Paesi membri dell’OMS e costituisce dunque unaSfida Mondiale per la Sicurezza del Paziente Alleanza Mondiale per la Sicurezza del Paziente

  3. Giornata mondiale igiene mani 05 05 /

  4. Obiettivo:Ridurre le infezioni correlate all’assistenza Igiene delle mani come pietra miliare


  5. Stime dei tassi di infezioni correlate all’assistenza (ICA) nel mondo • Ogni istante, oltre 1,4 milioni di persone nel mondo sono affette da ICA • Negli ospedali dei paesi industrializzati : 5-10% dei pazienti acquisisce una o più ICA • Nelle Unità di Terapia Intensiva, le ICA colpiscono circa il 30% dei pazienti, e la mortalità attribuibile può raggiungere il 44%

  6. Infezioni nosocomiali: stime in Italia • Pazienti con I.O.:5-8% • Episodi I.O /anno:450.000 - 700.000 • Episodi I.O prevedibili /anno :135.000-210.000 • Decessi I.O. – R prevedibili /anno:1350-2100 • Spesa:900 milioni €/anno (Fonte dei dati: Maria Luisa Moro- 2001)

  7. Siamo partiti da… Aderenza igiene mani ad inizio campagna nel 2007: 25.3 ogni 100 opportunità

  8. Fasi del progetto • Preparazione ed analisi della struttura, prima e dopo la fase di implementazione delle linee guida • Acquisizione di soluzioni idroalcoliche per le mani • Formazione ed addestramento degli operatori • Distribuzione di poster, opuscoli e reminder • Osservazione dell’adesione all’igiene delle mani prima e dopo l’intervento formativo • Feedback dei dati e piano d’azione successivo

  9. Abbiamo introdotto… Utilizzo gel idroalcolico • Più veloce ➬ asciuga in 20 secondi • Più sicuro ➬ abbatte la carica microbica presente sulle mani prima, in maggior misura e la mantiene bassa per più tempo • Più comodo ➬ sempre a disposizione grazie anche al formato tascabile

  10. Abbiamo coinvolto…. 1532 operatori sanitari ospedalieri: 634 infermieri 371 medici 280 operatori di supporto 190 tecnici 57 altri operatori

  11. Tempo impiegato 3545 ore per le osservazioni 65 ore per la formazione 186 ore per i questionari 150 ore per i feedback

  12. Dove siamo arrivati… Aderenza igiene mani a fine campagna nel 2010: 35.7 ogni 100 opportunità Incremento medio 10.4%

  13. Evidenza molto semplice… L’igiene delle mani è la misura più efficace per ridurre le infezioni associate all’assistenza sanitaria

  14. Infatti….. Prevalenza infezioni Ospedale Regionale Valle d’Aosta

  15. Questo risultato non è un punto di arrivo, ma deve essere un nuovo punto di partenza. Migliorare si può ancora…