L’instabilità femoro-rotulea: è valido il trattamento artroscopico ? - PowerPoint PPT Presentation

Mercy
l instabilit femoro rotulea valido il trattamento artroscopico l.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
L’instabilità femoro-rotulea: è valido il trattamento artroscopico ? PowerPoint Presentation
Download Presentation
L’instabilità femoro-rotulea: è valido il trattamento artroscopico ?

play fullscreen
1 / 27
Download Presentation
L’instabilità femoro-rotulea: è valido il trattamento artroscopico ?
844 Views
Download Presentation

L’instabilità femoro-rotulea: è valido il trattamento artroscopico ?

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. L’instabilità femoro-rotulea: è valido il trattamento artroscopico ? CORSO DI ISTRUZIONE Coordinatore: A. Schiavone Panni C. Bait – P. Volpi

  2. CENTRO di TRAUMATOLOGIA dello SPORT e CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA’ di RIABILITAZIONE SPORTIVA I.R.C.C.S. - GALEAZZI , MILANO Responsabili: M.DENTI H.SCHÖNHUBER P.VOLPI Responsabile: G. MELEGATI Staff ortopedico: C. BAIT – F.BRAMBILLA – M. GALLI – A. PANZERI - R. POZZONI Staff riabilitazione: M. BANDI - D.TORNESE

  3. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Da oltre vent’anni è riconosciuta come tecnica fondamentale per la valutazione e la classificazione delle patologie femoro-rotulee, unitamente ad un corretto inquadramento clinico-rxgrafico. Consente la valutazione diretta del “Patellar Tracking” e delle eventuali anomalie cartilaginee Casscells SW: The arthroscope in the diagnosis of disorders of the patello-femoral joint. Clin. Orthop.144:45, 1979 Sojbjerg JO et al: Arthroscopic determination of patellofemoral malalignment. Clin. Orthop. 215: 243-7, 1987 C. Delauney: Arthroscopic assessment of patellofemoral tracking ar data: 116 knees in 115 patients under 40 years of age. Rev. Chir. Orthop. Vol.86 N° 5. 2000

  4. L’instabilità femoro-rotulea DEFINIZIONE (Sec. Dejour 1987) • Sindrome dolorosa SRD – dolenzie caratteristiche degli adolescenti e degli sportivi meno giovani senza anomalie rotulee evidenti • Instabilità rotulea potenziale IRP – dolore rotuleo senza episodi lussativi ma con la presenza dei fattori tipici dell’instabilità oggettiva • Instabilità rotulea oggettiva IRO – almeno un episodio lussativo in presenza di uno dei fattori predisponenti (displasia rotulea e/o trocleare, rotula alta, angolo Q dinamico > 15°, morfotipo valgo recurvato, vizi rotazionali etc.). Poco compatibile con lo sport

  5. L’instabilità femoro-rotulea • Deficit Quadricipite (VMO) • Dissociazione elettrica VMO/VL (Clancy) • Tilt Rotuleo (retrazione retinacolo lat.) • Displasia della Troclea Femorale • Eccessiva pronazione • Antiversione femorale • Genu valgus • Traumi (lussazione acuta)

  6. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R • Deficit Quadricipite (VMO) • Dissociazione elettrica VMO/VL (Clancy) • Tilt Rotuleo (retrazione retinacolo lat.) • Displasia della Troclea Femorale • Eccessiva pronazione • Antiversione femorale • Genu valgus • Traumi (lussazione acuta)

  7. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R ACCURATA VALUTAZIONE DIAGNOSTICA • Patellar tracking • Lesioni condrali (corpi mobili) • lavaggio articolare • Plica sinoviale • Lisi legamento alare • Ritensione artroscopica

  8. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Lesioni cartilaginee Possono essere associate ad episodi di lussazione o a quadri di condromalacia rotulea o trocleare, spesso non hanno correlazione con la gravità della sintomatologia clinica esistente. Dolore rotuleo e condromalacia NON sono sinonimi

  9. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Lesioni cartilaginee III° e IV° in soggetti giovani In associazione al riallineamento dell’apparato estensore ACI (condrociti + periostio) MACI (condrociti su membrana) Microfratture AMIC (microfratture + membrana)

  10. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Tecniche chirurgiche artroscopiche • Lateral Release • Riallineamento prossimale • Soft-Tissue balancing • Patellar “Bankart” repair • Stabilizzazione con ancore • Ricostruzione del legamento F/R mediale con St o allograft • Termal Shrinkage del retinacolo mediale + LR

  11. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Lateral Release

  12. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Lateral Release Aglietti et al: Arthroscopy 5, 176-83. 1989 Schiavone Panni et al: Arthroscopy 21, 526-31. 2005 • INDICAZIONI • Retrazione del retinacolo laterale con moderata instabilità laterale • Iperpressione esterna con dolore • Permanenza della sintomatologia dopo un ciclo prolungato (6 MESI) e sorvegliato di FKT adeguata

  13. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Lateral Release Aglietti et al: Arthroscopy 5, 176-83. 1989 Schiavone Panni et al: Arthroscopy 21, 526-31. 2005 RISULTATI ~ 50-70 % buoni ed ottimi risultati nell’instabilità moderata Peggioramento progressivo dei risultati a lungo termine (5-12 anni)

  14. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Riallineamento e stabilizzazione prossimale

  15. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Riallineamento e stabilizzazione prossimale

  16. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Riallineamento e stabilizzazione prossimale Henry et al: Arthroscopy 11, 424-5. 1995 Halbrecht JL: Arthroscopy 17, 940-5. 2001 • INDICAZIONI • lussazioni acute con deficit capsulare • lussazioni ricorrenti e sublussazioni • RISULTATI • ~ 90% significativo miglioramento soggettivo • Miglioramento rxgrafico evidente • Nessun follow-up descritto

  17. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Soft-Tissue Balancing Plastica VMO + Lateral Release

  18. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Stabilizzazione con ancore

  19. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Stabilizzazione con ancore

  20. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Stabilizzazione con ancore Fukushima et al: Arthroscopy 20, 761-4. 2004 Satterfield & Johnson: Arthroscopy 21, 627. 2005 INDICAZIONI Lussazioni acute (riparazione del retinacolo mediale e del MPFL) RISULTATI Buona riparazione delle strutture alla RM Posizionamento delle ancore ??? No follow-up

  21. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Ricostruzione del legamento F/R mediale • INDICAZIONI • lussazioni recidivanti croniche • displasia trocleare

  22. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Ricostruzione del legamento F/R mediale RISULTATI 90% eccellenti, miglioramento dell’angolo Q, nessuna recidiva No long-term follow-up

  23. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Ricostruzione del legamento F/R mediale Non necessita di tunnel ossei o ancore Riparazione del retinacolo mediale Riparazione anatomica del MPFL

  24. Ruolo dell’artroscopia nell’instabilità F/R Thermal shrinkage del retinacolo mediale + LR • INDICAZIONI • lussazioni recidivanti croniche • RISULTATI • ~ 80% di buoni ed ottimi risultati • Follow-up medio 53 mesi

  25. La nostra scelta TRASPOSIZIONE ANTERO-MEDIALE + LISI LEG.ALARE ESTERNO Indicazioni: • Sindrome F/R dolorosa senza beneficio dopo 6/12 mesi di FKT assistita • Tilt (Tipo III) con condropatia 2°- 3° ICRS • Sublussazione e/o tilt (Tipo I - II)

  26. La nostra scelta TRASPOSIZIONE ANTERO-MEDIALE + LATERAL RELEASE E PLASTICA DEL VMO • Instabilità Rotulea Oggettiva • Lussazioni recidivanti

  27. GRAZIE CORSO DI ISTRUZIONE Coordinatore: A. Schiavone Panni WWW.TRAUMASPORT.NET