CORSO
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 31

CORSO DI FORMAZIONE SULLA BUSTA PAGA PowerPoint PPT Presentation


  • 143 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

CORSO DI FORMAZIONE SULLA BUSTA PAGA. RETRIBUZIONE PER UN LAVORATORE GIORNALIERO CCNL ENERGIA. MINIMO TABELLARE LIVELLO DI CREA SCATTI DI ANZIANITA’ INDENNITA’ DI FUNZIONE AUMENTI DI MERITO EVENTUALI ALTRE ECCEDENZE. Compensi per lavoro in turno.

Download Presentation

CORSO DI FORMAZIONE SULLA BUSTA PAGA

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Corso di formazione sulla busta paga

CORSO DI FORMAZIONE SULLA BUSTA PAGA


Corso di formazione sulla busta paga

RETRIBUZIONE PER UN LAVORATORE GIORNALIERO CCNL ENERGIA

  • MINIMO TABELLARE

  • LIVELLO DI CREA

  • SCATTI DI ANZIANITA’

  • INDENNITA’ DI FUNZIONE

  • AUMENTI DI MERITO

  • EVENTUALI ALTRE ECCEDENZE


Corso di formazione sulla busta paga

Compensi per lavoro in turno

INDENNITA’ DI TURNO VARIABILE

INDENNITA’ DI TURNO FISSA


Corso di formazione sulla busta paga

INDENNITA’ DI TURNO FISSA

TURNO DI TIPO A 11%

TURNO DI TIPO B 8.5%

TURNO DI TIPO C 4.5%


Corso di formazione sulla busta paga

TURNO DI TIPO A

TURNI CON I QUALI VIENE GARANTITA

UN’ATTIVITA’ CONTINUA PER TUTTE LE

ORE DEL GIORNO E DELLA NOTTE E PER

TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA.


Corso di formazione sulla busta paga

TURNO DI TIPO B

TURNI CON I QUALI VIENE ASSICURATA UNA ATTIVITA’ CONTINUA PER TUTTE LE ORE DEL GIORNO E DELLA NOTTE, CON INTERRUZIONE ALLA FINE DI OGNI SETTIMANA.


Corso di formazione sulla busta paga

TURNO DI TIPO C

TURNI CON I QUALI VIENE ASSICURATA UNA ATTIVITA’ PER TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA, CON ESCLUSIONE PERO’ DEL TURNO NOTTURNO.


Corso di formazione sulla busta paga

SU CHE COSA MI PAGANO L’INDENNITA’ DI TURNO FISSA?

SULLA RETRIBUZIONE MENSILE COSI’ DEFINITA:

MINIMO TABELLARE

LIVELLO DI CREA

SCATTI DI ANZIANITA’

INDENNITA’ DI FUNZIONE

AUMENTI DI MERITO

EVENTUALI ALTRE ECCEDENZE.


Corso di formazione sulla busta paga

ESEMPIO

BASTA MOLTIPLICARE LA PERCENTUALE DI RIFERIMENTO 11% 8.5% O 4.5% PER LA PAGA ORARIA PER 175, RICAVEREMO L’INDENNITA’ DI TURNO FISSA CHE SPETTA ANCHE IN CASO DI MALATTIA O FERIE.


Corso di formazione sulla busta paga

INDENNITA’ DI TURNO VARIABILE

VIENE DEFINITA INDENNITA’ VARIABILE, PERCHE’ E’ CORRISPOSTA SOLO PER LE ORE EFFETTIVAMENTE LAVORATE

VIENE RETRIBUITA SULLA BASE DELLA PAGA ORARIA, QUESTA SI CALCOLA: SOMMANDOGLI ELEMENTI DELLA RETRIBUZIONE E POI DIVIDERE PER 174,5 COEFFICIENTE DEFINITO CONTRATTUALMENTE.


Corso di formazione sulla busta paga

INDENNITA’ DI TURNO VARIABILE

INDENNITA’ FERIALE DIURNA 12%

INDENNITA’ FESTIVA DIURNA 20%

INDENNITA’ FERIALE NOTTURNA 30%

INDENNITA’ FESTIVA NOTTURNA 40%


Corso di formazione sulla busta paga

COMPENSI PER ORE DI LAVORO STRAORDINARIE

INDE. DI TURNO + INDE. DI STRA. + COM. PER ORE DI STRA.

FER. D. 12% + 25% = 37%

FES. D. 20% + 55% = 75%

FER. N. 30% + 65% = 95%

FES. N. 40% + 75% = 115%


Corso di formazione sulla busta paga

ESEMPIO

CONOSCENDO LA PAGA ORARIA, E IL COMPENSO DI STRAORDINARIO PREVISTO NELLA GIORNATA POSSO SAPERE COSA RICEVERO’ PER UN’ORA DI STRAORDINARIO.

PAGA 10.00 EURO 8 ORE DI STRAORDINARIO FER.DIUCOEFF. 37%

10.00X8=80.00+37%=80+29.6=109.60 EURO.

SE 4 ORE VANNO MONTE ORE = 40+29.60.


Corso di formazione sulla busta paga

Trattenute previdenziali e assistenziali che il lavoratore paga all’ inps

Per assicurare la copertura previdenziale e assistenziale (pensioni,infortuni, malattie), il datore di lavoro trattiene una quota della retribuzione, che ad eccezione degli apprendisti e dei lavoratori in mobilità, a cui si applica una percentuale ridotta (5,54%),sono uguali per tutti i lavoratori ed è pari a:

a) Per le aziende sotto i 15 dipendenti: 8,89%

b) Per le aziende sopra i 15 dipendenti: 8,89% + 0,30% (CIG)

Le percentuali sono applicate al totale della retribuzione lorda.

Sull’eccedenza di reddito oltre i 37884.00 euro si paga un’aggiunta dell’1%

A questa quota deve essere aggiunta quella a carico del datore di lavoro che per il lavoro dipendente sono circa il 33%.


Corso di formazione sulla busta paga

Trattenute fiscali a carico del lavoratore IRE

SUL REDDITO DEL LAVORATORE AL NETTO DELLE TRATTENUTE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI VENGONO TRATTENUTE DAL DATORE DI LAVORO LE IMPOSTE O TASSE, IL DATORE DI LAVORO IN QUESTO CASO FUNGE DA SOSTITUTO D’IMPOSTA PERCHE’ LUI FA SOLO DA TRAMITE CON L’ERARIO.

LE IMPOSTE VENGONO PAGATE IN FUNZIONE DELLA CAPACITA’ DI REDDITO DI OGNI CITTADINO ED IN MANIERA PROGRESSIVA, COSI’ COME PREVISTO DALLA COSTITUZIONE ART. 53.


Corso di formazione sulla busta paga

SCAGLIONI IRE

FINO A 15000 EURO 23%

DA 15000 A 28000 EURO 27%

DA 28000 A 55000 EURO 38%

DA 55000 A 75000 EURO 41%

OLTRE I 75000 43%


Corso di formazione sulla busta paga

DETRAZIONI

DOPO CHE SONO STATE DETERMINATE LE IMPOSTE A QUESTA SOMMA VANNO APPLICATE LE DETRAZIONI CHE SONO:

PER LAVORO DIPENDENTE

PER CONIUGE A CARICO

PER FIGLI O ALTRE PERSONE A CARICO.


Corso di formazione sulla busta paga

DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE

REDDITO FINO A 8000.00 EURO

1840.00 €, CON LA SEGUENTE PARTICOLARITA’

LA DETRAZIONE EFFETIVA SPETTANTE NON PUO’ MAI ESSERE INFERIORE A 690.00 €

SE IL RAPPORTO DI LAVORO E’ A TEMPO DETERMINATO, LA DETRAZIONE SPETTANTE NON PUO’ ESSERE INFERIORE A 1380.00€


Corso di formazione sulla busta paga

REDDITO COMPLESSIVO COMPRESO TRA 8001.00€ E 15.000.00€

1384.00€ + L’IMPORTO DERIVANTE DAL SEGUENTE CALCOLO: 502X(15000.00€-RED.TO COMPLESSIVO /7000


Corso di formazione sulla busta paga

REDDITO COMPRESO TRA 15001.00€ E 55000.00€

1338.00 € X IL COEFFICIENTE DERIVANTE DAL SEGUENTE CALCOLO: 55000 - REDDITO COMPLESSIVO/40000

IL COEFFICIENTE VA ASSUNTO NELLE PRIME QUATTRO CIFRE DECIMALI

LE DETRAZIONI VANNO RAPPORTATE AL PERIODO DI LAVORO NELL’ ANNO


Corso di formazione sulla busta paga

DETRAZIONI PER CONIUGE A CARICO

REDDITO COMPLESSIVO FINO A 15000.00€

800.00€ - L’IMPORTO DERIVANTE DAL SEGUENTE CALCOLO: 110X(REDDITO COMPLESSIVO /15000 )

SE IL RISULTATO DEL RAPPORTO E’ UGUALE A 1 LA DETRAZIONE SPETTANTE E’ PARI A 690.00€

SE IL RISULTATO E’ UGUALE A ZERO LA DETRAZIONE NON SPETTA


Corso di formazione sulla busta paga

DETRAZIONI PER CONIUGE A CARICO

REDDITO TRA 15000 E 40000

REDDITO TRA 40001 E 80000

VIENE APPLICATA UNA DETRAZIONE FISSA DI 690.00€

690.00X IL COEFFICIENTE DEL SEGUENTE CALCOLO: 80000 – REDDITO COPLESSIVO / 40000

IL COEFFICIENTE VA ASSUNTO NELLE PRIME QUATTRO CIFRE


Corso di formazione sulla busta paga

DETRAZIONI PER FIGLI A CARICO

FIGLIO DI ETA’ INFERIORE A TRE ANNI 900.00€, SE PORTATORE DI HANDICAP 1.120,00€

FIGLIO DI ETA’ SUPERIORE A TRE ANNI 800.00€, SE PORTATORE DI HANDICAP 1.020.00€

CON PIU’ DI TRE FIGLI A CARICO LA DETRAZIONE AUMENTA DI 200.00€ PER CIASCUNO DEI FIGLI A PARTIRE DAL PRIMO.

LE DETRAZIONI SOPRA INDICATE SONO IMPORTI SOLO TEORICI , POICHE’ LA DETRAZIONE VARIA IN FUNZIONE DEL REDDITO.


Corso di formazione sulla busta paga

CALCOLO DETRAZIONI PER FIGLI A CARICO

PER DETERMINARE LA DETRAZIONE EFFETTIVA E’ NECESSARIO ESEGUIRE UN CALCOLO UTILIZZANDO LA SEGUENTE FORMULA: 95000 – REDDITO COMPL. /95000.

PERTANTO BISOGNA MOLTIPLICARE LE DETRAZIONI BASE PER IL COEFFICIENTE OTTENUTO DAL RAPPORTO (TENENDO CONTO SOLO DELLE PRIME 4 CIFRE DECIMALI).

IN PRESENZA DI PIU’ FIGLI IL COEFFICIENTE 95000 VA AUMENTATO DI 15000 PER OGNI FIGLIO IN PIU’


Corso di formazione sulla busta paga

ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE

A CHI SPETTA?

Ai lavoratori dipendenti in attività;

ai disoccupati indennizzati;

ai lavoratori cassintegrati;

ai lavoratori in mobilità e impiegati in lavori socialmente utili;

ai lavoratori assenti per malattia o maternità;

ai lavoratori richiamati alle armi;

ai lavoratori in aspettativa per cariche pubbliche elettive e sindacali;

ai lavoratori dell'industria o marittimi in congedo matrimoniale;

alle persone assistite per tubercolosi;

ai pensionati ex lavoratori dipendenti;

ai caratisti imbarcati sulla nave da loro stessi armata, agli armatori e ai proprietari armatori;

ai soci di cooperative.


Corso di formazione sulla busta paga

REQUISITI PER L’ASSEGNO DEL NUCLEO FAMILIARE

Per il pagamento dell'assegno, è necessario che il reddito familiare non superi determinati limiti di reddito, stabiliti ogni anno dalla legge. Il reddito è costituito da quello del richiedente e di tutte le persone che compongono il nucleo familiare. Il reddito del nucleo familiare, da prendere in considerazione ai fini della concessione dell'assegno, è quello prodotto nell'anno solare precedente .Ad esempio: per il periodo dal 1° luglio 2006 - 30 giugno 2007, si deve considerare il reddito prodotto nel 2005


Corso di formazione sulla busta paga

QUALI REDDITI SI CONSIDERANO AL FINE DELLA DETERMINAZIONE DELL’ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE ?

Ai fini del diritto all'assegno, si considera la somma dei redditi complessivi assoggettabili all'Irpef (imposta sul reddito delle persone fisiche) e dei redditi di qualsiasi natura, compresi (se superiori a € 1.032,91 ) quelli esenti da imposta e quelli soggetti a ritenuta alla fonte. I redditi da lavoro vanno considerati al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali.


Corso di formazione sulla busta paga

PER CHI SPETTA L’ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

  • Per i componenti del nucleo familiare:

  • il richiedente l'assegno;

  • il coniuge non legalmente ed effettivamente separato;

  • i figli (legittimi, legittimati, adottivi, affiliati, naturali, legalmente riconosciuti o giudizialmente dichiarati, nati da precedente matrimonio dell'altro coniuge, affidati a norma di legge) e i nipoti viventi a carico di ascendente diretto di età inferiore ai 18 anni;

  • figli maggiorenni inabili che si trovano, per difetto fisico o mentale, nella assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro.

  • i fratelli, le sorelle ed i nipoti collaterali del richiedente minori di età o maggiorenni inabili, a condizione che siano orfani di entrambi i genitori e non abbiano diritto alla pensione ai superstiti.


Corso di formazione sulla busta paga

CHI PAGA L’ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE?

Per i lavoratori …Ai lavoratori in attività l'assegno viene pagato dal datore di lavoro in occasione del pagamento della retribuzione. Il datore di lavoro chiede poi all'Inpsil rimborso delle somme pagate. Per colf, operai agricoli dipendenti, disoccupati ecc., l'assegno viene pagato direttamente dall'Inps. Per i pensionati …Ai pensionati l'assegno viene pagato direttamente dall'Inps insieme alla rata di pensione.


Corso di formazione sulla busta paga

SALARIO LORDO

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

TRATTENUTE FISCALI

DETRAZIONI ED ASSE.FAMILIARI

SALARIO REALE DISPONIBILE


Sapere sapere sapere sapere sapere

SAPERE SAPERESAPERESAPERESAPERE


  • Login