Struttura del fenomeno organizzativo:
Download
1 / 19

Struttura del fenomeno organizzativo: - PowerPoint PPT Presentation


  • 97 Views
  • Uploaded on

Struttura del fenomeno organizzativo: Forme fluide di organizzazione (es. abitanti di un quartiere) Forme regolamentate in cui non emerge un autonomo centro di interesse distinto dai singoli membri (es. comproprietari di un bene)

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Struttura del fenomeno organizzativo:' - milos


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Struttura del fenomeno organizzativo:

  • Forme fluide di organizzazione (es. abitanti di un quartiere)

  • Forme regolamentate in cui non emerge un autonomo centro di interesse distinto dai singoli membri (es. comproprietari di un bene)

  • Forme in cui si riscontra un vero e proprio centro di interesse, dotato di propria individualità e portatore di autonome pretese che non si identificano né si esauriscono in quelle dei suoi membri. (Stato, società di capitali..)


Ricordando quanto si è detto con riguardo al soggetto giuridico, hanno qualità di soggetti di diritti non solo le persone umane, fisiche, ma anche altre entità distinte dagli individui che ne fanno parte.

Si ha in definitiva, un

soggetto di diritti

dotato di autonoma, distinta soggettività giuridica: l’ente giuridico

cioè organizzazioni stabili , di persone o di beni, volte al perseguimento di uno scopo


Quindi abbiamo due categorie generali di enti giuridico, hanno qualità di soggetti di diritti non solo le persone umane, fisiche, ma anche altre entità distinte dagli individui che ne fanno parte.

Enti dotati di personalità giuridica: Stato, Regioni, enti pubblici in genere e società di capitali, fondazioni cooperative

Enti non personificati: società di persone


Quindi abbiamo due categorie generali di enti giuridico, hanno qualità di soggetti di diritti non solo le persone umane, fisiche, ma anche altre entità distinte dagli individui che ne fanno parte.

Enti dotati di personalità giuridica: Stato, Regioni, enti pubblici in genere e società di capitali, fondazioni, cooperative

hanno Autonomia patrimoniale perfetta,

cioè c’è una netta separazione fra il patrimonio e i debiti dell’ente e quelli dei suoi membri.

Società per azioni, società a responsabilità limitata,

Società in accomandita per azioni


Quindi abbiamo due categorie generali di enti giuridico, hanno qualità di soggetti di diritti non solo le persone umane, fisiche, ma anche altre entità distinte dagli individui che ne fanno parte.

Enti non personificati: società di persone

Società semplice; Società in nome collettivo Società in accomandita semplice

hanno Autonomia patrimoniale limitata

(imperfetta), mancando una netta distinzione fra il patrimonio dell’ente e quello dei suoi membri


Art.2082 c.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Caratterizzata da uno specifico scopo

Caratterizzata da specifiche modalità di svolgimento


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione e dello scambio di beni e servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Attività produttiva compreso lo scambio in quanto volta ad incrementare l’utilità dei beni spostandoli nel tempo e nello spazio

È irrilevante la natura dei beni e servizi scambiati

(società finanziarie, società di investimento, holdings pure)

Non è impresa l’attività di mero godimento cioè che non dà luogo a produzione di nuovi beni o servizi


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Caratterizzata da specifiche modalità di svolgimento

Utilizzazione di fattori produttivi (Capitale e Lavoro) ed il loro coordinamento per un fine produttivo (vedi artt. 2555 2086 2094)

Ciò CHE QUALIFICA L’IMPRESA è L’UTILIZZAZIONE DI FATTORI PRODUTTIVI (ANCHE CAPITALE FINANZIARIO) ED IL LORO COORDINAMENTO DA PARTE DELL’IMPRENDITORE PER UN FINE PRODUTTIVO. NON INVECE IL TIPO DI APPARATO STRUMENTALE: Può ESSERVI IMPRESA SENZA ORGANIZZAZIONE DI LAVORO O SENZA ORGANIZZAZIONE DI MEZZI MATERIALI.


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Caratterizzata da specifiche modalità di svolgimento

Utilizzazione di fattori produttivi (Capitale e Lavoro) ed il loro coordinamento per un fine produttivo (vedi artt. 2555 2086 2094)

LA SEMPLICE ORGANIZZAZIONE A FINI PRODUTTIVI DEL PROPRIO LAVORO NON PUO’ ESSERE CONSIDERATA ORGANIZZAZIONE DI TIPO IMPRENDITORIALE:

OCCORRE ETEROORGANIZZAZIONE

(PICCOLO IMPRENDITORE V2083 C.C.)


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Caratterizzata da specifiche modalità di svolgimento

Attività produttiva ≠ Attività economica

L’economicità nel 2082 è in aggiunta allo scopo produttivo.

Ciò che qualifica un’attività come economica non è solo il fine (produttivo) ma è anche il metodo economico con cui essa è condotta cioè è tesa ad ottenere Entrate remunerative dei fattori produttivi; altrimenti si ha consumo e non produzione.

( Non è imprenditore chi produca beni o servizi che vengono erogati gratuitamente o a prezzo politico.


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Caratterizzata da specifiche modalità di svolgimento

Professionalità significa esercizio abituale e non occasionale di una data attività produttiva.

Attività stagionale

Art 2070 c.3


Art.2082 professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizic.c. e’ imprenditore chi esercita professionalmente un’attivitàeconomicaorganizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Serie coordinata di atti unificati da una funzione unitaria

Caratterizzata da uno specifico scopo

Caratterizzata da specifiche modalità di svolgimento


Ci sono altri requisiti? Scopo di lucro? professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

E’ sufficiente che l’attività venga svolta secondo modalità oggettive

tendenti al pareggio tra Costi e Ricavi (metodo economico) o è

Ulteriormente necessario che i Ricavi > Costi (metodo lucrativo)?

Nozione unitaria (art.2093 imprese esercitate da enti pubblici)

la nozione di imprenditore è nozione unitaria comprensiva

sia dell’impresa pubblica sia dell’impresa privata; e ciò significa che

requisito essenziale può essere considerato solo ciò che è comune

a tutte le imprese

art.2247 e cooperative (2511 scopo mutualistico)

Imprese sociali d.lgs2006

Quindi non è necessario che si abbia scopo di lucro . Ciò che è

essenziale è l’economicità.


Ci sono altri requisiti? Impresa per conto proprio? professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

2082 .. al fine della produzione odello scambio di beni e servizi

Di per sé la destinazione al mercato non è prevista dal dato legislativo.

Tuttavia è prevalente l’opinione che l’imprenditore sia un soggetto

che svolge una funzione intermediaria tra proprietari dei fattori

produttivi e i consumatori.

Quindi l’impresa per conto proprio non è impresa, tuttavia si acquista

la qualità di imprenditore se vi è una destinazione parziale o

potenziale della produzione.


Ci sono altri requisiti? professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Impresa illegale: commercio senza licenza

Impresa immorale contrabbando

Il principio che da un comportamento illecito non possono mai

derivare effetti favorevoli per l’autore dell’illecito.


Imprenditore o no? professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

Proprietario di immobili che li concede in locazione

No. Si tratta di attività di mero godimento cioè che non dà luogo

alla produzione di nuovi beni o servizi.

Proprietario di immobile che adibisca lo stesso a Albergo

Si. E’ attività di godimento e produzione di servizi

Gioielleria gestita dal solo titolare

SI. Non è necessario che la funzione organizzativa dell’imprenditore

abbia per oggetto anche altrui prestazioni lavorative

autonome o subordinate

Lavanderia automatica a gettoni

SI. Non è necessario che la funzione organizzativa dell’imprenditore

abbia per oggetto anche altrui prestazioni lavorative autonome o subordinate

ATTIVITA’

Produttiva

organizzazione

L’organizzazione imprenditoriale può essere anche solo organizzazione di soli capitali e

del proprio lavoro manuale e/o intellettuale


Idraulico, elettricista professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

No. Ma la dottrina non è concorde. La semplice organizzazione a fini

produttivi del proprio lavoro non può essere considerata organizzazione di tipo

imprenditoriale e in mancanza di un coefficiente minimo di eteroorganizzazione

deve negarsi l’esistenza di impresa, sia pure piccola.

Una mensa per poveri

No. Non è imprenditore chi produca beni o servizi che vengono erogati

“gratuitamente o a “prezzo politico”

Chi organizza un singolo spettacolo sportivo

No. Non è imprenditore chi esercita una attività quando

circostanze oggettive dichiarino in modo chiaro il carattere

non abituale ed occasionale dell’attività.

Tuttavia può esser imprenditore se l’attività non è l’unica o la principale

che il soggetto svolge.(per es. un insegnante che anche gestisca un albergo)

Economicità

Professionalita’


Coltivazione del fondo per autoconsumo professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi

No. Si tratta di azienda per conto proprio , non c’è destinazione al mercato.

Costruzioni in economia

No. Come sopra.

Tuttavia il 2082 recita: al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi E quindi di per sé è imprenditore anche l’imprenditore per conto proprio. Alcune sentenze hanno esclusa , altre ammessa, la qualità di imprenditore all’imprenditore per conto proprio.

Impresa e professioni intellettuali art.2238, 1 c. esclude la qualifica di imprenditore.


ad