slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
Classe Prima C Scuola media Caperle A.s. 2012-2013

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 21

Classe Prima C Scuola media Caperle A.s. 2012-2013 - PowerPoint PPT Presentation


  • 166 Views
  • Uploaded on

Classe Prima C Scuola media Caperle A.s. 2012-2013. Laboratorio di poesia 4. Allitterazioni in versi…. Il serpente sibilante Il serpente sibilante Si allunga, striscia Sibila, spaventa, Scappa e scivola… È sadico e anche saggio Si scambia casa E sorride Senza spiegazione.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Classe Prima C Scuola media Caperle A.s. 2012-2013' - chill


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Classe Prima C

Scuola media Caperle

A.s. 2012-2013

Laboratorio di poesia 4

slide2

Allitterazioni

in versi….

slide3

Il serpente sibilante

Il serpente sibilante

Si allunga, striscia

Sibila, spaventa,

Scappa e scivola…

È sadico e anche saggio

Si scambia casa

E sorride

Senza spiegazione.

È un assassino

Si scuote frettolosamente

E solo alla fine si capisce

Che il serpente sibilante

Potrebbe essere assassino

Giulio

slide4

Il Piccolo Pesce

Il Piccolo Pesce

Che nuota in un pozzo

Incontra un polpo pazzo

Che piglia pesci

Poi giocano insieme con una palla

Un po’ rotta

Si presentano:

Mi chiamo Apelle figlio di Apollo

Io invece mi chiamo Piccolo Pesce

E sto esplorando questo piccolo pozzo pazzo.

Matteo

slide5

Il serpente sibilante

Un serpente sibilante

Stava su sette sassi.

Sembrava sempre solo

E sapeva solo suonare con un sassofono

Canzoni strane e insensate.

Sognava di essere un serpente famoso…

Si svegliò

E si specchiò sulla superficie del lago.

Sconsolato scappò verso una casa solitaria

Salì le scale

E si ritrovò in un solaio

Strisciò tra sacchi di sale sparsi ovunque

Li superò e sprofondò in uno scatolone

Dove un suo simile tutto spaventato

Stava nel silenzio sibilando

Martina

slide6

Il delfino Delfi

Il delfino Delfi

Desidera decidere

Se decifrare o no il codice

della dentiera.

Desolato, depresso e devoto

Deridendo gli altri delfini

Devasta il Mar Mediterraneo

Poi però se ne pentì e decise di decifrare

Il codice della dentiera

E chiese perdono a tutti i delfini…

Si definì questo delfino uno dei più pericolosi

Ma anche molto desiderato dalle deliziose delfine

Del Mediterraneo e mari limitrofi

Elena

slide7

Un maiale fenomenale

Un maiale fenomenale

Riusciva a mangiare

Tante banane.

Un giorno stette così male

Da finire in ospedale

E si accorse di un altro maiale

Finito lì

Per farsi curare

E così decisero insieme

di comprare l’ospedale

Elia

slide8

Il serpente sibilante

Il serpente sibilante

Scappa

Con un super scatto lesto

Deve fare presto

Se sogna di essere

Un super scattante scoiattolo

Il serpente sibilante

Sa fare veramente super scatti lesti

Va alla super festa

Strapiena di stracci e sassi

Dove rilassarsi

Dopo aver fatto

Un super scatto lesto

Francesco Z.

slide9

Il leone ruggente

Il suo ruggito

Era più forte di un raggio di sole

Rampicava le zebre

Intrecciava gli alberi

Rompeva gli animali:

Era un re.

Ma si sentiva solo

Perché non c’era più nessuno.

Allora smise di mangiare gli animali

E rompeva solo gli alberi

E mangiava erba.

La foresta si ripopolò

E il leone ruggente fu di nuovo contento

Michele

slide10

Pino il pinguino

Pino il pinguino

Era un pinguino un po’ pazzerello

Spalmava passata di pomodoro

Sulla polenta

Poi con molto entusiasmo

Se la pappava.

Provò a fare il pizzaiolo:

Lui era preparato, si diceva però

che era proprio un pasticcione.

Dopo provò con il pattinaggio:

Ma non ebbe successo

Non era il suo sport.

PATAPUNFETE!!! Ogni volta

Pino il pinguino era stanco.

Non aveva possibilità di fare

il pizzaiolo o pattinaggio…

Poteva però «pastrocciare» con la polenta

Con sopra spalmata

La passata di pomodoro.

Alice

slide11

Un pazzo zoppo

Un giorno un pazzo zoppo

Camminava mentre mangiava

una pizza

E fu distratto da una zanzara.

Cadde in mano al pirata Zantarra

Il pirata dello zoppo pozzo

Così soprannominato perché

Un giorno cadde nel pozzo

E rimase zoppo

Francesco F.

slide12

Un serpente strano

Un serpente strano stava sotto una scala

Poi salì gli scalini e scappò strisciando

Un serpente strano stava cercando un altro serpente

E mentre strisciava sulla strada

Incontrò un altro serpente strano

E insieme formarono

la coppia di serpenti

Più strana

Di tutte le coppie più strane

Simone

slide13

Il piccolo lombrico

Il piccolo lombrico

Striscia striscia

E non ha nessun amico.

Tutto solo soletto

Cerca tanto un amichetto

Un bel giorno di buon’ora

Trova un lombrico in difficoltà

Ed è con gioia che lo aiuterà.

Buoni amici son diventati

E sempre insieme vanno a giocare.

Da un’amicizia di due lombrichi

Tanto amore e tutti felici.

Nicolò

slide14

Michelina

Gatta gattina /di nome Michelina

Giochi ogni mattina /col gallo e la gallina

Con Gigino il topolino

Giochi a fare il soldatino

E ti trovi in un buchino

Con Gigliola

la farfalla tutta gialla vai a Caracalla

E con Giorgino prendi il treno per Berlino

Con l’amica giulietta

Vai in cucina a mangiare la pancetta.

Cara gattina Michelina

Sei la gioia della nostra casina.

Isabella

slide15

Il pesce pauroso

Il pesce pauroso

È assai, come detto, molto pauroso

Ha un amico molto peloso/E un altro rosso peperone.

Ha un amico/Che si chiama Polipello

Va in giro di sera/Si infiltra nei party.

Sua nonna dice: «Vai a San Felice e

Trovati un amico, anche lui, molto pauroso»

Si mangia le pere/E anche i paguri

Alla mattina va a scuola con un amico

Che si chiama Pier Papere

Ha anche una morosa di nome… Palla

Ama i $ come i panini.

Ah, già, dimenticavo:

La sua cosa preferita sono i panini con tanta

Salsa di PAGURI/Il ristorante che va…

Telefonami al:0458790832, è quello di casa

E faccio la spia / al poverello PESCE PAUROSO Mattia

slide16

La farfalla farfallosa

La farfalla farfallosa

Dà la felicità

Svolazzando qua e là

Sfiora i fiori

Facilmente

Facendo facce buffe

E ascolta una fanfara

E soffia

Nel piffero

E infine finisce

In un fienile facendo

Frullare le ali

….FINE!!!! Federico

slide17

Il ruggito del leone

Il leone ha un ruggito raggrinzito

Riecheggia rombante nella savana

Facendo rabbrividire ogni animale.

Rincorre rinoceronti e zebre

E rosicchiando rami

Si rifugia in tana, restando con i suoi cuccioli.

Va rovistando con muso rugoso e rotondo

E la notte riposa russando,

Ma al minimo rumore

Riparte rincorrendo

A volte si rovescia

E rognoso rimane senza preda.

Lorenzo

slide18

Il serpente sibilante

C’era una volta

Un serpente sibilante

Che strisciava sui sassi…

Era però molto viscido

E perciò un giorno

Scivolando su uno scivolo

Rimase stecchito

Lea

slide19

Hic!... Hic!...Hic!... Hic! Ho preso il singhiozzo

Che sembra non finire, ma ad un tratto…

Bum! Bang! Che paura!

Ma questo boato il singhiozzo mi ha tolto

………….

Hic!... Hic!...Hic!... Hic! Il singhiozzo è tornato!

Bevo acqua con le bolle: GLU… GLU… GLU…

Il singhiozzo è passato, ma io sono stanco…

Vado a dormire : ronf …ronf… ronf

Miriam

slide20

Dino il delfino

Dino il delfino

Doveva decidere

Dove dirigersi

E andò nei posti più diversi.

Dino il delfino

Decise di andare dove voleva

Disseminò datteri

E dipinse dolci docenti

Dopo

Si disperò di colpo:

Si sentiva solo.

Ed è per questo che il delfino vive in mare:

Fu sommerso dalle lacrime della sua disperazione

Dato che era solo

E voleva avere amici divertenti.

Emma

slide21

Grazie per l’attenzione….

Ci vediamo l’anno prossimo!

ad