dalla presa della bastiglia a napoleone l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Dalla presa della Bastiglia a Napoleone PowerPoint Presentation
Download Presentation
Dalla presa della Bastiglia a Napoleone

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 42

Dalla presa della Bastiglia a Napoleone - PowerPoint PPT Presentation


  • 226 Views
  • Uploaded on

Dalla presa della Bastiglia a Napoleone. A cura del prof. Marco Migliardi. Perché è importante?.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Dalla presa della Bastiglia a Napoleone' - zuleika


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
dalla presa della bastiglia a napoleone

Dalla presa della Bastiglia a Napoleone

A cura del prof. Marco Migliardi

perch importante
Perché è importante?
  • Non è stata la prima rivoluzione… sono precedenti le due rivoluzioni inglesi (1649 – 1660) Cromwelle (1688 – 89 ) con la cacciata di Giacomo II e la nuova dinastia Orange, che firma il Bill of Rights
  • E c’era stata prima anche la Riv.USA e gli inizi della Rivoluzione Industriale
  • Tuttavia la rivoluzione francese è quella che innesca tutta una serie di cambiamenti che porteranno alla situazione moderna, probabilmente per una questione di tempismo, e al crollo progressivo di tutta la struttura dell’Antico Regime
gli stati generali
Gli Stati Generali
  • Non sono un organismo nuovo : c’erano già dal Medioevo (per esempio Filippo IV il Bello vi si era appellato perché lo sostenessero nella sua lotta contro Bonifacio VIII), ma dato che quest’assemblea poneva problematiche al re i monarchi, che avevano teso all’assolutismo non l’avevano più convocata dal 1614
  • Si trattava di un’assemblea di tutte le componenti sociali più eminenti del paese, ed era elettiva (infatti nel 1787 Luigi 16° promette che in 5 anni avrebbe indetto le elezioni) : aristocrazia, clero, Terzo Stato (gli altri, ma in pratica si trattava della borghesia)
5 maggio 1798
5 maggio 1798
  • Si riuniscono gli Stati Generali
    • C’erano stati prima dibattiti politici se il Terzo Stato, che rappresentava la stragrande maggioranza della popolazione, dovesse avere lo stesso numero di rappresentanti degli altri.
    • Luigi XVI accetta di raddoppiare il numero dei deputati del Terzo Stato, ma non la richiesta di votare per testa
    • Per le elezioni permette libertà di stampa e chiede che ogni distretto sottoponga le sue lamentele (cahiers de doleances)
    • Molti di questi chiedono la monarchia costituzionale, con un parlamento (v. Inghilterra) e nuove libertà (per esempio la libertà di stampa)
slide5
Gli Stati Generali si aprono con un discorso sul re che sosteneva la necessità di approvare nuove tasse (il (come era successo a CarloI 150 anni prima…)
  • I deputati del Terzo Stato per protesta si ritirano nella sala della Pallacorda con solo 9 esponenti del clero. Questa riunione si trasforma in Assemblea Nazionale
  • lì giurano di non sciogliersi prima di aver preparato una costituzione (Giuramento della Pallacorda)
  • Molti membri del clero e qualche nobile si vanno a unire all’Assemblea Nazionale
  • Il re dichiara illegale questa decisione
slide6
Luigi XVI dice che potrebbe concedere una costituzione, ma lo Stato deve essere sempre diviso nei tre ordini (n.
  • Problema : come si fa a mandare l’esercito contro l’Assemblea Nazionale? Non è detto che i soldati francesi obbediscano al re
  • Luigi XVI chiama allora dalle province truppe tedesche e svizzere per usarle all’evenienza…
la bastiglia
La Bastiglia
  • Nel Luglio 1789 le masse popolari danno una smossa alla rivoluzione, sia in città che in campagna.
    • Prezzo del pane
    • Paura delle truppe straniere
    • Paura che l’Assemblea Nazionale venisse sciolta
    • Propaganda rivoluzionaria
  • 11 luglio : Luigi 16° licenzia il popolare ministro delle finanze, Necker : i moderati si spaventano di questa mossa
la bastiglia8
La Bastiglia
  • 12 luglio : truppe tedesche sparano sulla folla
  • 14 luglio : il popolo si procura armi attaccando una caserma e le usa per espugnare la Bastiglia, fortezza – prigione simbolo del dispotismo. Figuraccia : alla fine della battaglia viene ucciso il governatore della Bastiglia.
  • 15 luglio : Luigi XVI va all’Assemblea Nazionale e promette di ritirare le truppe straniere
slide9

La Rivoluzione

è

in marcia!

date importanti
Date importanti
  • 1789
    • 4 agosto: abolizione del feudalesimo
    • 26 agosto: Dichiarazione dei diritti dell’Uomo
    • fine dell’assolutismo monarchico
    • la Grande Paura
    • ottobre: marcia delle donne su Versailles
    • ottobre: il re viene portato a Parigi
    • nasce il club elitario dei Giacobini (Robespierre)
la prima fase
La prima fase
  • La fase gloriosa
  • La Dichiarazione sancisce l’uguaglianza dei cittadini e le libertà individuali
  • Finisce l’assolutismo monarchico e nasce la monarchia costituzionale
la monarchia costituzionale
La Monarchia costituzionale

Potere Esecutivo

Potere legislativo

Potere giudiziario

Assemblea legislativa

Giudici eletti

Re e Ministri

a elezione censitaria

slide13
Luglio – Agosto 1789 : Grande Paura
    • Si tratta di una serie di insurrezioni armate nelle campagne, scoppiate a brevissima distanza dalla presa della Bastiglia.
    • I contadini si erano armati per difendersi, in quanto delle voci avevano detto che gli aristocratici avevano assoldato bande di delinquenti per farli attaccare per vendetta.
    • Quando i banditi non arrivarono i contadini comunque si rivolsero contro i signori feudali, obbligandoli a liberarli dai vincoli e bruciando gli archivi in cui era conservata nota di questi vincoli.
slide14
Ottobre 1789 : marcia delle donne parigine su Versailles, trasferimento del re al palazzo Tuilleries, a Parigi (oggi Louvre).
    • Questo non solo per motivi contingenti legati ai problemi alimentari ma anche perché il re aveva rifiutato le riforme di Agosto (abolizione feudalesimo, dichiarazione diritti)
  • I CLUB: Sono un po’ gli antenati dei partiti, ma hanno i loro precedenti anche in sette, logge massoniche etc, comprese le riunioni politiche del 1788 – 89.
    • Cordiglieri : club con famosi radicali
    • Giacobini : piccoli borghesi imprenditori parigini, un partito molto ampio e vario (mix)
date importanti15
Date importanti
  • 1790
    • nasce il club dei Cordiglieri (Danton, Marat)
    • problemi economici
    • Costituzione civile del clero
i primi problemi
I primi problemi
  • Permaneva un forte debito pubblico
  • Si decide per la confisca dei beni ecclesiastici e successiva vendita
  • Per non causare il calo dei prezzi le vendite vengono dilazionate e vengono emessi dei certificati (assegnati)
  • Dato il loro numero ingente, si svalutano e creano inflazione
lo scontro con la chiesa
Lo scontro con la Chiesa
  • Naturalmente ciò portò ad una forte ribellione delle gerarchie ecclesiastiche
  • Cui si aggiunse la costituzione civile del clero che disponeva che tutti i membri del clero, stipendiati dallo stato, fossero eletti dai cittadini e che l'investitura papale non fosse più necessaria per i vescovi
  • Condannata dal papa Pio VI (marzo 1791), divise il clero francese tra costituzionale e refrattario e suscitò opposizione alla rivoluzione fra i fedeli.
date importanti18
Date importanti
  • 1791
    • tentata fuga del re
    • 17 luglio: eccidio del Campo di Marte
    • approvata la Costituzione del 91
    • nasce l’Assemblea Legislativa
campo di marte
Campo di Marte
  • In seguito alla fuga tentata dal re sorgono posizioni più radicali fra il popolo che scende in piazza
  • La manifestazione che si svolge al Campo di Marte viene repressa con forza e con numerosi morti
  • I moderati si staccano e fondano il gruppo dei Foglianti (La Fayette)
l assemblea legislativa
L’Assemblea legislativa

Repubblicani, radicali, Cordiglieri (Robespierre)

+ moderati dei Giacobini

Monarchici e conservatori. La Destra

la costituzione del 91
La Costituzione del 91
  • Viene mantenuta la Monarchia ma da assoluta diventa costituzionale
  • Parlamento unicamerale
  • Prime leggi contro i preti refrattari, i fuoriusciti e sui diritti delle donne (deludenti)
date importanti22
Date importanti
  • 1792
    • dichiarazione di guerra all’Austria
    • elezioni a suffragio universale
    • si forma la nuova assemblea: la Convenzione
    • il re viene deposto e arrestato
    • 20 settembre: il Miracolo Valmy
    • 21 settembre: nasce la Repubblica
la seconda fase
La seconda fase
  • Alleanza dei paesi europei per evitare l’esportazione della Rivoluzione
  • Austria e Prussia dichiarano guerra alla Francia
  • Partecipazione entusiastica del popolo che difende la sua rivoluzione
  • Dopo alcune sconfitte militari arriva “Il miracolo Valmy”
date importanti25
Date importanti
  • 1793
    • 21 gennaio: esecuzione del re
    • I coalizione in guerra contro la Francia
    • salita al potere dei Giacobini
    • aprile: Comitato di salute pubblica
    • Tribunale rivoluzionario
    • Costituzione democratica del 93
    • 24 ottobre: entra in vigore il nuovo calendario
    • ottobre: il Terrore
    • assedio di Tolone: Napoleone generale
la terza fase
La Terza fase
  • Si inaugura con l’esecuzione del re
  • La conseguenza è il distacco delle forze + moderate
  • Rivolta in Vandea, si rafforza la coalizione antifrancese
  • Situazione difficile: tutti i poteri al Comitato di salute pubblica
la i coalizione
La I coalizione
  • Ad Austria e Prussia si uniscono Inghilterra, Spagna e Russia
  • Anche perché la Francia era diventata antimonarchica
  • Gli Austriaci sconfiggono Dumouriez in Belgio e entrano in Francia. Gli altri paesi attaccano da più fronti
  • Leva di massa: 1 milione di uomini!
il terrore
Il Terrore
  • Robespierre al potere
  • Politica populista e di repressione
  • Nobili, moderati ma anche molti giacobini vengono ghigliottinati
  • Solo l’8% erano nobili
  • 15000 morti
il terrore 2
Il Terrore 2
  • Fra i tanti anche l’amico di Robespierre Desmoulins, Danton, il poeta Andrea Chenier
  • Processi sommari ed eliminazione di tutti gli avversari
la concezione politica di robespierre
La concezione politica di Robespierre
  • Democrazia sociale
  • salvaguardare la proprietà
  • piccola-media borghesia e masse popolari in una società senza ricchi e senza poveri basata sulla virtù l'austerità di costumi e la morale repubblicana
  • deista ostile all'ateismo
  • culto dell'Essere supremo.

DEISMO:

ritiene che l'uso corretto della ragione consenta all'uomo di accertarsi dell‘ esistenza della divinità, rifiuta decisamente l'ateismo, in quanto incapace di spiegare l'ordine del grande orologio dell'universo che richiede un grande orologiaio quale suo fattore (Voltaire)

l assedio di tolone
L’assedio di Tolone
  • In molte regioni di Francia nascono rivolte dei moderati e dei monarchici
  • La rivolta di Tolone viene repressa dal cap. Napoleone che diverrà così Generale a soli 25 anni
il calendario laico rivoluzionario
Il calendario laico rivoluzionario
  • Autunno (Rima in aire in francese, in aio in italiano)
    • Vendemmiaio (Vendémiaire) (22 settembre ~ 21 ottobre)
    • Brumaio (Brumaire) (22 ottobre ~ 20 novembre)
    • Frimaio (Frimaire) (21 novembre ~ 20 dicembre)
  • Inverno (Rima in ôse in francese, in oso in italiano)
    • Nevoso (Nivôse) (21 dicembre ~ 19 gennaio)
    • Piovoso (Pluviôse) (20 gennaio ~ 18 febbraio)
    • Ventoso (Ventôse) (19 febbraio ~ 20 marzo)
  • Primavera (Rima in al in francese, in ile in italiano)
    • Germile (Germinal) (21 marzo ~ 19 aprile)
    • Fiorile (Floréal) (20 aprile ~ 19 maggio)
    • Pratile (Prairial) (20 maggio ~ 18 giugno)
  • Estate (Rima in idor in francese, in idoro in italiano)
    • Messidoro (Messidor) (19 giugno ~ 18 luglio)
    • Termidoro (Thermidor) (19 luglio ~ 17 agosto)
    • Fruttidoro (Fructidor) (18 agosto ~ 16 settembre)
date importanti33
Date importanti
  • 1794
    • giugno: il Terrore al suo massimo
    • tutto il potere nelle mani di Robespierre
    • 27 luglio: colpo di stato del 9 Termidoro
    • 28 luglio: esecuzione di Robespierre
    • nasce il Direttorio
la fine di robespierre
La fine di Robespierre
  • Il malcontento dilaga
  • Da una parte i borghesi, che temono la ghigliottina, dall’altra il popolo che contesta i salari bassi, le continue guerre e l’essere supremo
  • Il 27 luglio scoppia la rivolta guidata dai borghesi detta Termidoriana
il termidoro
Il Termidoro
  • La rivolta nasce fra gli stessi deputati della Convenzione
  • Robespierre viene arrestato e il 28 luglio ghigliottinato
  • Repressione contro Giacobini e sanculotti
  • Il Terrore Bianco
date importanti36
Date importanti
  • 1795
    • abolizione degli estremismi giacobini
    • Cosituzione dell’anno III
    • Congiura degli Uguali
costituzione dell anno iii
Costituzione dell’anno III
  • Ampia base elettorale
  • Parlamento bicamerale : camera bassa per proporre le leggi e camera alta per bloccarle
  • La camera alta era un Consiglio degli Anziani, necessari almeno 40 anni (Senato..)
  • Governo : Direttorio di 5 membri scelti all’interno dell’assemblea legislativa Convenzione
congiura degli uguali
Congiura degli Uguali
  • Gracchus Babeuf tenta la Congiura degli Uguali per ripristinare la Costituzione dell’anno I (1793)
  • Uso della forza (esercito, esecuzioni) contro realisti e gruppo di Babeuf
  • 1796 : vittoria finale inVandea
fine della rivoluzione
Fine della Rivoluzione
  • 1797: elezioni per la nuova Convenzione: solo 13 su 200 vengono rieletti
  • Entrano personaggi costretti a fuggire al tempo del Terrore
  • Il Direttorio si mantiene centrale: né realista, né giacobino
  • 1799 mese di Brumaio: colpo di stato militare
  • Napoleone abbatte il Direttorio
slide40

Personaggi della Rivoluzione

in ordine di apparizione:

Desmoulins

Mirabeau

Saint-Just

Brissot

Danton

Lafayette

Maria Antonietta

Napoleone

marat

Robespierre

Luigi XVI

slide42
Articolo 1Gli uomini nascono e rimangono liberi e uguali nei diritti. Le distinzioni sociali non possono essere fondate che sull'utilità comune.Articolo 2Il fine di ogni associazione politica è la conservazione dei diritti naturali ed imprescrittibili dell'uomo. Questi diritti sono la libertà, la proprietà, la sicurezza e la resistenza all'oppressione.Articolo 3Il principio di ogni sovranità risiede essenzialmente nella Nazione. Nessun corpo o individuo può esercitare un'autorità che non emani espressamente da essa.Articolo 4La libertà consiste nel poter fare tutto ciò che non nuoce ad altri: così, l'esercizio dei diritti naturali di ciascun uomo ha come limiti solo quelli che assicurano agli altri membri della società il godimento di quegli stessi diritti. Questi limiti possono essere determinati solo dalla Legge.
  • Articolo 7Nessun uomo può essere accusato, arrestato o detenuto se non nei casi determinati dalla legge, e secondo le forme da essa prescritte. Quelli che procurano, spediscono, eseguono o fanno eseguire degli ordini arbitrari, devono essere puniti; ma ogni cittadino citato o tratto in arresto, in virtù della Legge, deve obbedire immediatamente; opponendo resistenza si rende colpevole.Articolo 8La Legge deve stabilire solo pene strettamente ed evidentemente necessarie e nessuno può essere punito se non in virtù di una legge stabilita e promulgata anteriormente al delitto, e legalmente applicata.Articolo 9Presumendosi innocente ogni uomo sino a quando non sia stato dichiarato colpevole, se si ritiene indispensabile arrestarlo, ogni rigore non necessario per assicurarsi della sua persona deve essere severamente represso dalla Legge.
  • Articolo 16Ogni società in cui la garanzia dei diritti non è assicurata, né la separazione dei poteri determinata, non ha costituzione.
  • Articolo 17La proprietà essendo un diritto inviolabile e sacro, nessuno può esserne privato, salvo quando la necessità pubblica, legalmente constatata, lo esiga in maniera evidente, e previa una giusta indennità.