Il ‘700: il secolo delle rivoluzioni - PowerPoint PPT Presentation

il 700 il secolo delle rivoluzioni n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Il ‘700: il secolo delle rivoluzioni PowerPoint Presentation
Download Presentation
Il ‘700: il secolo delle rivoluzioni

play fullscreen
1 / 28
Il ‘700: il secolo delle rivoluzioni
519 Views
Download Presentation
wing-clayton
Download Presentation

Il ‘700: il secolo delle rivoluzioni

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Il ‘700: il secolo delle rivoluzioni Rivoluzione culturale Rivoluzione scientifica Rivoluzione industriale Rivoluzione americana Rivoluzione francese

  2. Un nuovo equilibrio • Un secolo di guerre, a cavallo tra ‘600 e ‘700, modifica i rapporti di forza tra le potenze • In Italia, dal 1714 al 1738, l’egemonia della Spagna fu sostituita da quella dell’Austria, ma dopo quella data tornò sotto l’influenza spagnola, pur rimanendo in mano austriaca il Ducato di Milano e il Granducato di Toscana • Nella penisola, inoltre, crebbe il prestigio del Ducato di Savoia, che allargò i suoi confini e conquistò la Sardegna (da ciò la denominazione di Regno di Sardegna)

  3. Carta d’Europa dopo la Pace di Aquisgrana - 1748

  4. Ma la rivoluzione culturale ha già scosso le coscienze

  5. Già gli illuministi gridavano “libertà, uguaglianza, fraternità”

  6. Il Direttorio

  7. L’autorità del Direttorio s’indebolisce; ora sono i militari a godere di grande prestigio. • Nel Paese, intanto, avevano ripreso coraggio i sostenitori della monarchia. Nel 1797 essi vinsero le elezioni. Il Direttorio, vedendo in pericolo la Repubblica, annullò il risultato delle votazioni e decise di rimandarle all’anno successivo. Ma anche l’anno dopo il governo faticava a tenere sotto controllo la situazione e la sua autorità si indebolì inevitabilmente • La fiducia dei Francesi negli uomini politici venne a mancare. I cittadini ammiravano invece l’esercito e i suoi generali, che erano stati capaci di difendere la Francia dai nemici esterni e ancora raccoglievano grandi vittorie in tutta Europa

  8. Il Generale Napoleone Bonaparte • Nell’ottobre del 1799, il giovane generale Napoleone Bonaparte tornò a Parigi, dopo aver concluso importanti imprese militari, tra le quali la conquista dell’Italia, Paese in cui aveva favorito la nascita di alcune Repubbliche. Il 9 novembre, con l’aiuto delle sue truppe, il generale, con un colpo di stato, rovesciò il governo, per cui il potere passò dal Direttorio a un Consolato, formato da tre uomini, l’abate Sieyès, Pierre Roger Ducos e lo stesso Napoleone Bonaparte, che in breve tempo, come si vedrà, concentrerà tutto il potere nelle sue mani.

  9. La rivoluzione francese si era conclusa Era nata una nuova epoca che gli storici chiamano ETA’ NAPOLEONICA