metodologia e programma n.
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
metodologia e programma PowerPoint Presentation
Download Presentation
metodologia e programma

Loading in 2 Seconds...

  share
play fullscreen
1 / 28
Download Presentation

metodologia e programma - PowerPoint PPT Presentation

wesley
109 Views
Download Presentation

metodologia e programma

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. Agenzia di Assistenza Tecnica agli Enti Locali della Provincia di Lecce IMPRESA INSIEME Certificazione del personale degli URP metodologia e programma Renato Di Gregorio Lecce 5 ottobre 2004

  2. Informazioni di sintesi • Destinatari : addetti e responsabili URP • Contesto: applicazione della legge 150 e DPR 422 • Sponsor :Provincia di Lecce • Struttura Committente: Agenzia di assistenza agli Enti Locali • Società realizzatrice: Impresa Insieme Lecce 5 ottobre 2004

  3. Premesse • protocollo d’intesa per la Rete URP 2001 • formazione-intervento 2002 (5 gruppi) • progetto R.I.S.O. 2002 • formazione personale provinciale R.I.S.O (2003) • certificazione URP per 37 comuni (40 persone) • Novembre 2003-Maggio 2004 Lecce 5 ottobre 2004

  4. In riferimento alla Legge 150, 7 giugno 2000 • Garantire i diritti di informazione, di accesso e di partecipazione • Agevolare l’utilizzazione dei servizi • Promuovere l’adozione di sistemi di interconnessione telematica e coordinare le reti civiche • Processi di verifica della qualità dei servizi • Reciproca informazione con le altre strutture e gli altri URP Lecce 5 ottobre 2004

  5. Il programma in sintesi • Durata : 120 ore • Periodo : ottobre – dicembre 2004 • Metodologia: Formazione-intervento • Aula: 69 ore (5 moduli per 3 gg. di 4 o 5 ore) • Project work: 10 ore (2 gg. di 5 ore) • FAD per i 5 moduli: 21 ore • FAD per i Forum : 12 ore • Forum: 8 ore (2 gg. di 4 ore) Lecce 5 ottobre 2004

  6. I presupposti La formazione La riorganizzazione Lecce 5 ottobre 2004

  7. L’articolazione del programma T T T T T M M M M M M M M M M 1 2 3 4 5 • Ruolo dell’URP • Piano di comunicazione • Strumenti di comunicazione • Organizzazione dell’ufficio • Sistemi di ascolto Lecce 5 ottobre 2004

  8. T T T T T M M M M M M M M M M Il programma complessivo E Primo Forum Secondo Forum Coinvolgere i decisori Comunicare con il contesto Esercitarsi a raccontare e negoziare Lecce 5 ottobre 2004

  9. Calendario Lecce 5 ottobre 2004

  10. La progettualità si formalizza il ruolo nella struttura si formula il piano di comunicazione si progettano gli strumenti si struttura l’ODL si progetta il sistema di ascolto Lecce 5 ottobre 2004

  11. Lo strumento Lecce 5 ottobre 2004

  12. L’apprendimento l’organizzazione e le leggi la comunicazione e i piani la progettazione, la comunicazione, la negoziazione gli strumenti di comunicazione l’organizzazione del lavoro e l’informatica i sistemi di ascolto e di miglioramento Lecce 5 ottobre 2004

  13. Il corso si conclude con…………….. • PROVA FINALE DI PROFITTO (orale e scritta) • Su: • Conoscenze: la comunicazione integrata • Competenze: l’esercizio del ruolo • Progettualità: il progetto per il proprio ente e il territorio • Comunicazione: le modalità di negoziazione Lecce 5 ottobre 2004

  14. T La metodologia dei moduli M M Lo spazio progettuale analisi benchmarking progettazione M M T metodologo metodologo docente tematico i committenti, gli esperti, i testimoni, gli opinion leader Lecce 5 ottobre 2004

  15. l’output: la formalizzazione del ruolo Il primo modulo: il ruolo T M M • gli input: • la metodologia della formazione-intervento • il ruolo del responsabile URP, i regolamenti organizzativi • il quadro normativo sulla comunicazione pubblica, l’informazione, la stampa, la privacy • la nascita e sviluppo dell’URP, i problemi della sua affermazione • la comunicazione del ruolo Lecce 5 ottobre 2004

  16. l’output: il piano di comunicazione Il secondo modulo: il piano di comunicazione T M M • l’input: • la comunicazione integrata • la tendenza e l’evoluzione della comunicazione e dell’informazione istituzionale • la predisposizione di piani annuali di comunicazione e delle campagne di informazione Lecce 5 ottobre 2004

  17. l’output: gli strumenti di comunicazione Il terzo modulo: gli strumenti di comunicazione T M M • gli input: • gli strumenti di comunicazione • i team per la costruzione degli strumenti • le figure professionali, l’uso della stampa • le tecniche e gli strumenti della comunicazione e dell’informazione • l’utilizzo delle nuove tecnologie, qualità della comunicazione • pubblica su internet • le tecniche di elaborazione dei messaggi e prodotti di comunicazione • i new media Lecce 5 ottobre 2004

  18. l’output: il funzionamento organizzativo Il quarto modulo: organizzazione dell’ufficio T M M • l’input: • l’organizzazione dell’URP nell’ambito dell’ente e del territorio • l’analisi dei processi di trasformazione dei sistemi amministrativi • le logiche organizzative e le strategie comunicative Lecce 5 ottobre 2004

  19. l’output: il sistema di ascolto Il quinto modulo: i sistemi di ascolto T M M • Gli input: • la qualità dei servizi • la comunicazione dell’ascolto • i sistemi di rilevazione dei fabbisogni • i concetti di target e di campione • la customer satisfaction Lecce 5 ottobre 2004

  20. Le premesse • il progetto realizzato dal gruppo di lavoro intercomunale finanziato dal PASS/2, • la nascita dell’Associazione Territorio • il workshop realizzato a Santa Teresa Gallura per l’avvio del programma • il progetto e-Government NEXT • la decisione del Comitato Guida • la lettera inviata alle organizzazioni della provincia per la comunicazione del progetto di certificazione Lecce 5 ottobre 2004

  21. L’approccio T T T T T M M M M M M M M M M da funzione a sistema da ente a territorio Lecce 5 ottobre 2004

  22. I punti fermi • La Comunicazione non la fa l’URP, ma la struttura di un ente o le organizzazioni di un territorio. L’URP è invece uno strumento utile per comunicare • Gli enti comunicano tra di loro e insieme comunicano il territorio, • per “comunicare il territorio” va condivisa una idea generale dello sviluppo (www.progetto territorio.it) Lecce 5 ottobre 2004

  23. l’output: la formalizzazione del ruolo Il primo progetto: il ruolo 21 20 28 • ANALISI : come è formalizzato il ruolo dell’URP • BENCHMARKING: come lo ha disegnato il GDL del 2002, come lo hanno disegnato in provincia di Lecce • PROGETTAZIONE: come deve essere formalizzato da noi Lecce 5 ottobre 2004

  24. Il ruolo: alcuni presupposti di partenza Lecce 5 ottobre 2004

  25. La struttura organizzativa territoriale Comuni Centro Servizi Enti Poli di Rete Lecce 5 ottobre 2004

  26. La struttura a “ventaglio” • Si allarga d’estate per accogliere il turismo • Il turista è il nostro “commerciale” in addestramento • Si raccolgono al mare e si spingono all’interno Lecce 5 ottobre 2004

  27. Le attese1.Un regolamento per il Front Office2. Un regolamento per il Polo3. Un regolamento per il Centro4. Tre regolamenti interrelati tra loro Lecce 5 ottobre 2004

  28. Gli indirizzi per la FAD www.impresainsieme.com renatodigregorio@impresainsieme.com segreteria@impresainsieme.com graziasemeraro@impresainsieme.com Tel: 025231451 Tel: 335/5464451 Tel: 335/8099961 Tel: 0836/997518 Lecce 5 ottobre 2004