Web Domus Italia - Guida ai servizi - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Web Domus Italia - Guida ai servizi PowerPoint Presentation
Download Presentation
Web Domus Italia - Guida ai servizi

play fullscreen
1 / 24
Web Domus Italia - Guida ai servizi
133 Views
Download Presentation
webdomus
Download Presentation

Web Domus Italia - Guida ai servizi

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. GUIDA AI SERVIZI Web Domus è un’agenzia web fondata nel 1997. Propone diversi servizi e soluzioni per il web. È specializzata nella realizzazione delle applicazioni mobile, nella gestione di siti web e nelle promozioni online. Inoltre è una delle poche agenzie italiane proporre e realizzare le ricostruzioni 3D di siti archeolo- gici. Ver. 1.0 - Ottobre 2015 i

  2. CREAZIONE APP Cos’è un’applicazione mobile? 2

  3. no da queste perché il contenuto è residente su un server web e visualizzato all’interno dell’App che è tecnicamente nativa. In pratica il contenitore è nativo per ogni piattaforma (Ios, An- droid), ma il contenuto è comune e non ottimizzato per lo smartphone dell’utente. Un’applicazione è un tipo di software che ti permette di esegui- re compiti specifici. Nel mondo online dei browser web e degli smartphone, le applicazioni sono in genere programmi più snelli incentrati su una singola attività. Le applicazioni per com- puter sono a volte chiamate applicazioni desktop mentre quel- le per smartphone e tablet sono chiamate applicazioni per cel- lulari (o mobile). Quando si apre un'applicazione, essa viene eseguita all'interno del sistema operativo fino a quando la si chiude . La maggior parte del tempo, si avranno più applicazio- ni aperte contemporaneamente, e questo è noto come il multi- tasking. Web-Based Le app a volte si basano interamente sul Web, ovvero sono “web-based” e cioè sono quelle applicazioni che non risiedo- no direttamente sulle macchine che le usano, ma su server re- moti. Non necessitano di essere scaricate dagli app-store e in- stallate sullo smartphone. Si tratta in realtà di siti web nati per gli smartphone, da non confondere con i siti web responsive (vedi pag. 10 per approfondire). Quindi sono “navigabili” con il browser dello smartphone. Non si tratta in realtà di vere e pro- prie App. Le applicazioni mobili sono software sviluppati appositamente per l'utilizzo su piccoli dispositivi come smartphone e tablet. Queste sono progettate esclusivamente per dispositivi mobili tenendo conto delle esigenze e dei vincoli dei dispositivi ma anche per sfruttare al meglio le particolarità e delle specifiche competenze che loro hanno. Negli ultimi anni, grazie alla grande diffusione dei dispositivi mobili, l’uso delle app sta crescendo in maniera rapida. Le ap- plicazioni hanno un utilizzo sempre maggiore nella vita di tutti i giorni dato che offrono le più variegate informazioni, notizie e consigli che forniscono aiuto nel quotidiano. Si stima che qua- si 5 miliardi di sottoscrizioni a piani per cellulari siano effettuati nel Mondo, il che significa che la maggior parte della popola- zione dei paesi sviluppati ha accesso ad un dispositivo mobile di qualsiasi tipo. I dispositivi mobili hanno già superato i pc as- sumendo il ruolo dei dispositivi più amati ed usati dalle perso- ne per la comunicazione e l'utilizzo di app. Tali dispositivi sono più pratici, perché sono portatili, fanno risparmiare tempo e so- no più immediati ed efficienti quando si tratta di cercare infor- mazioni in mobilità e in fretta, il tutto ad un costo pari o inferio- re rispetto ai personal computer. App Native Le app possono essere “native”, cioè create appositamente per una determinata piattaforma, cioè fatte specificatamente per la macchina sulla quale devono essere eseguite (ad esem- pio gli smartphone Android oppure Ios). Devono essere scari- cate dai rispettivi App store e installate sul proprio smartpho- ne. App Ibride Le applicazioni ibride, combinano elementi di entrambe le ap- plicazioni native e web. Si scaricano dagli App-store e vanno installate allo stesso modo della App native, ma si differenzia- 3

  4. Possiamo anche differenziare le applicazioni a seconda che siano state progettate per un utilizzo privato o per un utilizzo aziendale. ralmente in grado di utilizzare le funzionalità native dei disposi- tivi mobili. Altra grande differenza tra le applicazioni è la velocità di elabo- razione. Le applicazioni native possono memorizzare un gran numero di dati nel dispositivo cellulare e trattarli molto più ve- locemente. Le applicazioni mobili aziendali devono essere te- state prima della distribuzione o i risultati potrebbero avere un impatto negativo sul business. Le persone usano applicazioni mobili per realizzare una vasta gamma di attività a prescindere dal luogo in cui si trovano. Og- gi, tutti gli utenti di smartphone usano le applicazioni mobili scaricabili per trovare i servizi più adatti ai loro scopi. Le azien- de e unità produttive hanno capito i vantaggi di utilizzare appli- cazioni mobili. La tendenza di utilizzare applicazioni per cellula- ri ha fatto sì che le aziende utilizzino queste tecnologie a loro vantaggio. L'obiettivo aziendale di aumentare la produttività e ridurre le spese può essere raggiunto anche attraverso le appli- cazioni mobili aziendali. Gli sviluppatori di applicazioni adatte alle aziende hanno una solida conoscenza dei vari processi di business e sono esperti nell'identificare le aree che possono essere efficacemente dotate di applicazioni mobili. Giacché le applicazioni aziendali sono volte a migliorare i vari processi aziendali, è essenziale poter integrare tutti i processi con l’inte- ro sistema. Spesso le applicazioni aziendali semplificano i pro- cessi di business complessi e rendono facile per i dipendenti lavorare in modo efficiente. Esse sono utilizzate anche per au- tomatizzare i servizi sul campo in settori come le assicurazio- ni, banche e molti altri. Per avere più informazioni sullo sviluppo delle app guardate il nostro sito al sito alla pagina: http://www.webdomus.net/sviluppo-applicazioni-iphone-e-android/ Le Applicazioni aziendali possono essere sia native che web. Generalmente le applicazioni native sono preferite dalla mag- gior parte delle imprese avendo molti vantaggi: ad esempio possono sfruttare le varie caratteristiche dei moderni dispositi- vi mobili intelligenti, come lo scanner, macchine fotografiche e sistemi GPS al fine di raccogliere dati accurati in tempi molto brevi. Le applicazioni multi-piattaforma, infatti, non sono gene- 4

  5. SITO WEB Cos’è un sito web responsivo? 5

  6. Il Responsive Web Design è una tecnica tramite la quale un desi- gner crea una pagina Web che "risponde" o si ridimensiona allo schermo del tipo di dispositivo attraverso il quale viene visto. Que- sto potrebbe essere un monitor di un computer, un portatile, un ta- blet da 10 pollici, un tablet da 7 pollici, o uno schermo di smart- phone da 4 pollici. come una singola colonna. Le immagini verranno ridimensionate invece di distorcere il layout o venire tagliate. Il punto è che, con il responsive design, il sito si regola automatica- mente in base al dispositivo sul quale tale sito viene visualizzato. Quando parliamo di responsive web design non si tratta di una ver- sione disegnata solo per i dispositivi mobili, di qualcosa di separa- to e distinto dal sito desktop. Si tratta dello stesso sito che si tra- sforma alle diverse forme e dimensioni di schermi sulle quali viene aperto. Il design responsivo è diventato uno degli aspetti più ricercati in un sito web negli ultimi anni, grazie alla grande crescita dell’uso di dispositivi mobili: dato che sempre più persone utilizzano gli smartphone per navigare in rete è necessario che i siti possano adattarsi a qualunque tipo di schermo. Pete Cashmore ha scritto: “Un milione di schermi sono fioriti e bisogna che noi creiamo dise- gni adatti a tutti loro”. I siti responsive utilizzano le griglie fluide. Tutti gli elementi della pa- gina sono dimensionati in base alla proporzione, piuttosto che dei pixel. Quindi, si tratta di decidere lo spazio che deve occupare ogni elemento del sito. Lo scopo del responsive design è di avere un sito con elementi che rispondono in modo diverso se visualizzati su schermi di di- mensioni diverse. Elementi multimediali come le immagini vengono ridimensionate in relazione alla pagina stessa. In questo modo un'immagine può ri- manere all'interno della sua colonna senza scomporre il layout ori- ginale a prescindere dalle dimensioni dello schermo attraverso il quale la pagina viene visualizzata. Un sito web tradizionale quando viene visualizzato su un compu- ter desktop, per esempio, potrebbe mostrare tre colonne. Ma quando si visualizza lo stesso layout su uno schermo più piccolo, potrebbe costringere a scorrere orizzontalmente, e questo per gli utenti potrebbe essere qualcosa di spiacevole e motivo sufficiente a lasciare il sito in favore di un altro. O gli elementi potrebbero es- sere nascosti alla vista o apparire distorte. Su uno schermo picco- lo, come quello degli smartphone, i siti web possono essere anco- ra più difficili da vedere. Le immagini di grandi dimensioni possono distorcere il layout. I siti possono essere lenti nel caricamento su- gli smartphone se hanno una grafica pesante. Se l'utente passa dal computer portatile al tablet, il sito web con tutti i suoi elementi dovrebbe adattarsi automaticamente allo scher- mo. In altre parole, il sito dovrebbe avere la tecnologia per rispon- dere automaticamente alle preferenze dell'utente. Questo elimin rebbe la necessità di un design diverso per ogni nuovo gadget sul mercato. Il design responsivo non è solo l’adattamento automatico allo schermo o ridimensionamento delle immagini ma si tratta di un nuovo modo di pensare il web design. E noi alla Web Domus Italia lo sappiamo bene. Al contrario lo stesso sito, realizzato con il responsive design, vi- sualizzato da un tablet si regolerebbe automaticamente solo su due colonne. In questo modo, è più facile navigare e il contenuto è più leggibile. Su uno smartphone, il contenuto potrebbe apparire 6

  7. SECTION 1 I vantaggi del responsive design SITO WEB Esempio di layout responsivo Il primo e il più significante è la possibilità di visualizzare lo stes- so sito in diversi dispositivi senza la necessità di creare siti di- versi per dispositivi diversi. Il secondo vantaggio è che Google ama il design responsivo, questo è un plus in termini di SEO. Nel 2012 sul blog ufficiale di Google si raccomandava di creare siti ottimizzati per tutti i di- spositivi mobili, il blog riportava che la configurazione consiglia- ta da Google per i siti web e che “siano visualizzabili su tutti i dispositivi aventi un unico set di URL, con un unico html asso- ciato ad ogni URL per tutti i dispositivi e utilizzando solo i CSS per modificare la modalità di visualizzazione della pagina sul di- Avere un sito responsivo ha vantaggi anche in termini di costi poiché creare un sito unico, conviene di più che crearne diversi per ogni dispositivo. 7

  8. spositivo”. Avere un sito responsivo aiuta quindi a posizionarvi più in alto nei motori di ricerca. Ultimo, ma non meno importante, il miglioramento dell’esperienza utente. Questo è certamente un aspetto da non sottovalutare: tra- mite questa tecnologia possiamo offrire all’utente davvero un’espe- rienza di navigazione efficace, semplice e molto più funzionale e veloce rispetto al passato. Questo è molto apprezzato dagli utenti perché dimostra attenzione nei loro confronti. Cosa molto impor- tante perché le visite sul sito sono vitali per le aziende. 8

  9. SITO WEB Sito Mobile Qual’è la differenza tra un Sito Web con Design Responsivo ed un Sito Mobile? Facile confondersi. E’ importante approfondire l’argomento sia per chi dispone di un Sito Web, sia per chi si ac- cinge a realizzarne uno ex-novo. tuo Sito e vada altrove, ad esempio su un Sito di un concorren- te che è facilmente navigabile dai dispositivi mobili. Google può persino penalizzare nei risultati di ricerca i Siti Web che non so- no “amici degli Smartphone”. Nel Mondo la maggior parte degli utenti utilizza gli Smartphone e quasi tutti hanno accesso a Internet. Se il tuo Sito non è ac- cessibile con gli Smartphone oppure la visualizzazione non è corretta, corri il rischio che un potenziale cliente abbandoni il La principale differenza tra un sito con design responsivo (SDR) e un sito mobile (SM) 9

  10. Un Sito Mobile (SM) è disegnato specificatamente per fornire agli utenti di Smartphone un’esperienza di navigazione ottimizzata, che è diversa dalla navigazione effettuata con un Desktop. In altre parole, un Sito con design responsivo (SDR), ricompone le informazioni e le immagini del Sito esistente adattandole alle di- mensioni dello schermo dell’utilizzatore. Le informazioni (testo + immagini + menu, etc.) vengono ridimensionate per un’ottimale vi- sione con i dispositivi Mobili. In altre parole, il tuo Sito si “adatta”, diventa “responsivo” per uniformarsi alla diversa dimensione del dispositivo Mobile.  Quando è preferibile adottare un Sito con design responsivo e quando uno Sito Mobile? Scegli un sito con design responsivo (SR) se hai le seguenti esi- genze: 1. Il Sito deve essere visualizzato su tanti dispositivi 2. Se il tuo sito deve essere visualizzato sia posizionando lo Smart- phone in orizzontale che verticale 3. Se nella tua strategia digitale il SEO è una componente fonda- mentale 4. Se vuoi avere un Sito Web veloce nel caricamento con compo- nenti di interazione base. Un sito Mobile è invece da preferire quando: 1. Il sito necessita di componenti interattive molto elevate 2. Quando prevalgono le esigenze di totale restyling e riposiziona- mento del tuo brand 3. Se si desidera ottimizzare i contenuti unicamente per il dispositi- vo mobile e differenziare la versione Desktop per quello scopo. 10

  11. E-COMMERCE E-commerce 11

  12. Il progresso tecnologico ha rivoluzionato anche il modo di fare im- presa e di eseguire le transazioni. La piattaforma di e-commerce più comune riguarda la vendita di prodotti e servizi da parte dell’azienda al pubblico. Dalla ricerca sul commercio elettronico della Casaleggio Associati il settore del- l’e-commerce in Italia si dimostra in forte sviluppo. In effetti negli ultimi anni il commercio elettronico è sempre cresciuto in netta contro-tendenza rispetto alla crisi economica con un fatturato complessivo di 24,2 miliardi di euro. E-commerce ( commercio elettronico ) è l'acquisto e la vendita di beni e servizi, tramite una rete elettronica, soprattutto in Internet. Queste transazioni commerciali sono business-to-business, busi- ness–to-consumer, consumer-to-consumer o consumer–to-busi- ness. I vantaggi del commercio elettronico sono la velocità di accesso, una selezione più ampia di beni e servizi, l'accessibilità e la porta- ta internazionale. Altri vantaggi sono la comodità dell’acquisto onli- ne, che permette a chiunque di effettuare un acquisto che gli verrà recapitato direttamente a casa. L’esperienza di acquisto può risul- tare più “interessante” anche dal punto di vista della raccolta d’in- formazioni che il cliente può effettuare, prima di lanciarsi nella spe- sa, con tutta calma e tranquillità. La rete si è espansa in tutto il pianeta è questo significa che perso- ne da tutto il Mondo possono diventare clienti e un negozio virtua- le è accessibile ogni giorno a qualunque ora, oltre che da ogni luo- go e questa particolarità aiuta molto la visibilità dell’azienda: trami- te il sito e-commerce si può esser trovati in rete a qualunque ora, diurna o notturna, in qualunque gionro, anche in quelli festivi, e da qualunque Stato con investimenti molto limitati rispetto all'attività fisica. Molte persone ancora diffidano dall’utilizzare la carta di credito on- line, anche se acquistare online è estremamente sicuro e affidabile poiché la maggior parte degli e-commerce usa protocolli di sicu- rezza per mantenere criptati i dati dell’utente in tutte le fasi della transazione. Il consumatore è sempre tutelato e può usufruire del diritto di re- cesso nei dieci giorni successivi all’ordine. Inoltre, molto spesso anche il reso è gratuito. 12

  13. PrestaShop Tra i vantaggi di Prestashop troviamo: Alla Web Domus Web Domus Italia abbiamo scelto di utilizzare la piattaforma di PrestaShop per le transazioni online. PrestaShop è un CMS (Content Management System) gratuito e rilasciato sotto licenza Open Source interamente dedicato al mondo del commer- cio elettronico, per questo motivo è definibile anche come un "e- commerce engine" • gestione semplificata del catalogo; • comparazioni e recensioni dei prodotti; • gestione di clienti, ordini e magazzino; Prestashop è stato rilasciato nel 2007 e grazie alla sua semplicità e flessibilità oggi vanta innumerevoli installazioni in siti web di e- commerce in più di 150 paesi. • strumenti di marketing e SEO incorporati; • back-office reattivo ed user-friendly; Si tratta di un’applicazione realizzata in PHP che si appoggia ad un database MySQL e che sfrutta il template engine Smarty, facili- tando così la gestione separata tra grafica e programmazione. Per- ché abbiamo scelto Prestashop? Perché è una piattaforma studia- ta appositamente per le piccole medie imprese ed è possibile inte- grare numerose funzionalità per qualsiasi esigenza. • modifiche del template direttamente dal front-end; • supporto per multilingua e multivaluta; • report e statistiche dettagliate; • certificati di sicurezza SSL e standard PCI; • supportato da una vasta community di esperti. 13

  14. WEB MARKETING Web Marketing 14

  15. Internet ha cambiato radicalmente ogni aspetto della nostra vita. Dal modo in cui interagiamo con gli amici, parenti, colleghi e azien- de al modo in cui percepiamo la realtà che ci circonda e perfino noi stessi ro solo quando un utente clicca effettivamente sull'annuncio pub- blicitario. Il web marketing è fondamentale per la visibilità di un sito: utilizza- re correttamente gli strumenti del web marketing permette ad un sito aziendale di esser visibile e di esser conosciuto molto più dei siti dei suoi concorrenti. Di fatto risultare agli ultimi posti della pri- ma pagina di risultato dei motori di ricerca equivale a non esser vi- sibile. È necessario quindi svolgere ogni lavoro ed utilizzare ogni strumento per essere visibili agli utenti e per posizionare il sito do- ve tutti lo possano trovare. Le aziende hanno compreso il valore e le opportunità che Internet offre loro, opportunità interattive per connettersi con i clienti attuali e attrarre nuovi clienti. Con l'evolversi di internet anche le imprese possono perfezionare i loro sforzi di marketing online, raggiungen- do un numero di clienti e potenziali acquirenti sempre maggiore. Il Web marketing si riferisce ad una vasta categoria di pubblicità che assume forme diverse, ma in genere coinvolge tutte le attività di marketing condotta online. Rispetto alle attività tradizionali della comunicazione il marketing online tende ad essere meno costoso e più efficace. Visitaci al sito: http://www.webdomus.net/ottimizzazione-dei-motori-di-ricerca/ per saperne di più. Molti spazi pubblicitari online sono gratuiti ed utilizzabili in piena autonomia dalle aziende: ad esempio si possono caricare i video su Youtube o iniziare un blog senza costi eccessivi. Altri punti ven- dita, come i siti ufficiali o di ricerca di marketing a pagamento co- stano una frazione di quello che una grande campagna pubblicita- ria televisiva costerebbe. Il web presenta anche nuove opportunità per le aziende di cono- scere e profilare i propri clienti. Lo spazio interattivo di internet semplifica la capacità di un'azienda di monitorare, memorizzare e analizzare i dati relativi a un cliente, come preferenze personali e comportamento online. Questo dato consente all'inserzionista di fornire un'esperienza più personalizzata e più rilevante per il clien- te. Le campagne di web marketing includono vari elementi come l’ottimizzazione??, il posizionamento, pay per click, il social marke- ting, l’email marketing ecc. Le campagne pay per click per esem- pio sono una modalità di acquisto a pagamento della pubblicità online; l'inserzionista paga una tariffa in proporzione ai click, ovve- 15

  16. WEB MARKETING Social Media Marketing Tra gli strumenti del web marketing il social media è uno dei mi- gliori modi di fare pubblicità ai prodotti o servizi e comprende la pubblicità attraverso i social network. Con la grande diffusione dei canali social la presenza su questa è fondamentale e molto proficua per le aziende, se ben gestita. gli obiettivi importanti e aumentare la visibilità, oppure creare veri e propri canali di vendita in diretto contatto con i clienti, so- prattutto quelli più giovani. Il social media marketing si occupa principalmente di attività di condivisione di contenuti, video e immagini per scopi di marketing. Il social media marketing è una forma di internet marketing che implementa varie reti di social media al fine di interagire con gli utenti per far conoscere il brand oppure rafforzarlo, raggiungere 16

  17. In tal modo l'azienda potrebbe aumentare la sua clientela: sui so- cial media ci sono milioni di persone le quali potrebbero diventare potenziali clienti. Questa attività permette di avere benefici di primaria importan- za per il proprio business, citandone alcuni: Nei diversi canali social si può inoltre capire la percezione che le persone hanno dei prodotti o dei servizi dell'azienda o dei suoi competitor. Le persone possono valutare i prodotti e servizi e cosi le imprese possono capire quali siano i propri punti di forza e quali le debolezze da migliorare per essere più competitive. aumento del traffico verso il sito web, aumento del numero delle conversioni, riconoscibilità del marchio, 
 creazione di una identità di marca e di associazione positiva del marchio, Che cos’è la SEO? comunicare e interagire con il pubblico. SEO è l'acronimo di Search Engine Optimization, che si riferisce all'insieme di tecniche volte a migliorare la visibilità di un sito web all'interno dei motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo al fine di aumentare il numero di visitatori che il sito riceve. I vantaggi del social marketing rispetto ad altri canali di comunica- zione sono rappresentati da un più veloce caricamento degli ag- giornamenti; l'invio di informazioni a consumatori potenzialmente interessati grazie ad una profilazione migliore; costo dell'investi- mento enormemente minore rispetto a quello pubblicitario; alla fi- ne della campagna si ha una rete di clienti fidelizzati o con cui dia- logare ulteriormente grazie all'interazione diretta azienda-utente; la campagna è bidirezionale, ovvero grazie all'interazione con l'uten- te l'impresa può modificare il suo agire per allinearlo alle aspettati- ve della clientela che potrà contribuire alla vita dell'azienda condivi- dendo le proprie esperienze d'acquisto. La Search Engine Optimization utilizza numerose tecniche, sia on che off page, per influenzare i centinaia di fattori di ranking dei mo- tori di ricerca. L'obiettivo è quello di raggiungere i primi posti all'in- terno di una SERP per una query di ricerca riguardante il proprio prodotto o servizio. Ottimizzazione on page L’ottimizzazione on page si riferisce a tutte le misure che possono essere adottate direttamente all'interno del sito web, al fine di mi- gliorare la propria posizione nella classifica di ricerca. Un esempio sono le misure per ottimizzare il contenuto o migliorare i meta tag. I meta tag, riguardano l’inserimento di parole chiave e la densità delle parole chiave. Questi fattori possono essere controllati diret- tamente dall'azienda. La presenza sui vari canali social aumenta la visibilità dell’azienda e le permette di utilizzare una vetrina virtuale accessibile a tutti gli utenti della rete, sia quelli direttamente coinvolti come i membri di una pagina, sia quelli coinvolti indirettamente come gli amici dei membri. 17

  18. Ottimizzazione off page Perché è importante la SEO? L’ottimizzazione off page invece si riferisce a tutte le misure che possono essere adottate al di fuori del sito al fine di migliorare la propria posizione nel ranking di ricerca. Per esempio si può tratta- re di misure che aiutano a creare il maggior numero possibile di backlinks di alta qualità (link in entrata). Quante volte hai usato un motore di ricerca (come Google) per tro- vare un prodotto o un servizio in questo mese, questa settimana, o anche oggi? Secondo Google, ci sono più di 100 miliardi di ricer- che effettuate ogni mese sul loro motore di ricerca. Oltre il 90% de- gli utenti fanno click sulla prima pagina dei risultati di ricerca all'in- terno di un determinato motore di ricerca. Infatti, oltre il 50% del traffico va sulle pagine ai primi tre risultati. Ciò significa che se il vostro sito non si trova nelle prime pagina dei risultati di ricerca per una query riguardante il prodotto o al servizio, sarà improbabi- le che gli utenti vi trovino. Internet non dorme mai e il vostro sito è aperto 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana , tutto l'anno. Que- sto vi dà la possibilità di aiutare le persone a capire la vostra azien- da, a contattarvi e generare vendite. Search Engine Optimization o SEO è l’attività la quale garantisce che un sito web possa essere trovato nei motori di ricerca per le parole  chiave e le frasi rilevanti che riguardano ciò che il sito offre. Tutti i principali motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo han- no risultati di ricerca primari, in cui le pagine web e altri contenuti, come video o elenchi locali sono mostrati e classificati in conformi- tà a ciò che il motore di ricerca ritiene più rilevanti per gli utenti. Noi della Web Domus Web Domus vogliamo che il vostro sito web risulti tra i primi nei risultati dei motori di ricerca perciò dedichiamo alla SEO una gran parte del nostro lavoro per offrirvi il miglior servi- zio. In SEO, come in qualsiasi altra cosa, la visibilità può determinare il successo o il declino del vostro business. Quindi, se state cercan- do di aumentare la visibilità del vostro sito web, la Search Engine Optimization è uno dei modi migliori per farlo. Per ulteriori informa- zioni sulla Search Engine Optimization contattate la nostra agenzia di marketing digitale. È pratica comune per gli utenti internet, una volta effettuata una ricerca, di scegliere tra i primi risultati e dunque è essenziale com- parire ai primi posti, in base alle parole chiave che identificano l'at- tività aziendale, al fine di indirizzare più traffico verso tale sito web. Più in alto si colloca il sito maggiore è la probabilità che il sito sarà visitato dagli utenti. Per saperne di più: http://www.webdomus.net/ottimizzazione-dei-motori-di-ricerca/ La SEO è composta da un gruppo di strategie, tecniche e tattiche utilizzate per aumentare la quantità di visitatori di un sito web otte- nendo un posizionamento quanto più alto possibile nella pagina dei risultati di ricerca di un motore di ricerca. 18

  19. WEB MARKETING App Store Optimization (ASO) Una schermata dell’Appstore di Apple La App Store Optimization (ASO) è il processo di ottimizzazione di un’applicazione mobile avente l'obiettivo di collocarla nei pri- mi risultati di ricerca degli app store per  ottenere maggiore visi- bilità nello store. Questa maggiore visibilità si traduce in mag- gior traffico sulla pagina dell’applicazione e di fatto, in un au- mento delle probabilità che venga effettuato il download del- l’app. Con oltre 2 milioni di applicazioni mobili nei principali app store, il più grande problema che deve essere affrontato dagli editori è quello di ottenere che la propria app venga visualizzata e scari- cata/acquistata. Smartphone, tablet e altri dispositivi mobili han- no cambiato il nostro modo di vivere, permettendoci un acces- so alle informazioni più rapido e in mobilità. Questo ovviamente ha creato una forte competizione e delle sfide. Una tra queste è il riuscire a far trovare la propria applicazione. E quindi porre la 19

  20. propria app nei risultati di ricerca prima di quelle dei competitor, infatti gli store si adeguano come i motori di ricerca. un processo che deve essere controllato costantemente e prende del tempo, non è un processo semplice, e non se ne possono ve- dere gli effetti se non nel medio-lungo periodo tuttavia il risultato è incredibilmente utile. Secondo Forrester il 63 % delle applicazioni vengono scoperti at- traverso ricerche negli App Store. Questo rende la ricerca negli App Store il metodo più usato per la scoperta e il download di nuo- ve applicazioni. Di recente, al Google I/O, Ankit Jain ha riferito che " Per l'applica- zione media,la ricerca è essenziale dato che così si scoprono in realtà la stragrande maggioranza delle applicazioni. Per questo non usando l'ASO per aumentare il ranking delle appli- cazioni, si rischia di perdere il più grande canale di scoperta a di- sposizione delle app. La realtà sorprendente è che la maggior parte degli editori italiano non investono in App Store Optimization. Questa politica distrutti- va garantisce a chi investe in ASO dei risultati rapidi e certi. Tra- scorrete del tempo ogni settimana per migliorare la vostra ASO, e vedrete aumentare il successo della vostra applicazione. I fattori principali che influenzano la ASO sono il Titolo - La parola chiave collocato nel titolo dovrebbe essere quella con il più alto traffico di ricerca. Dato che molteplici cambi di nome dell'app risul- tano esser molto dannosi occorre spendere anticipatamente del tempo alla ricerca della parola chiave che meglio descriva l'app e ciò che l'app svolge. Come l'applicazione comincerà a posizionar- si in livelli più alti e ottenere l’attenzione degli utenti, la sua popola- rità aumenterà. Perciò cambiare il titolo può rendere difficile il dif- fondersi dell'app. Parole chiave - Per migliorare il posizionamento è necessario sape- re quali parole chiave sono pertinenti e usate più frequentemente dal pubblico di destinazione. Cosa utile anche per monitorare il comportamento e le strategie dei principali concorrenti. La ASO è 20

  21. 3D Ricostruzioni 3D 21

  22. La ricostruzione in 3D è un metodo con cui un oggetto viene ricrea- to in modo virtuale e tridimensionale (3D) utilizzando un computer. Questo può essere fatto in un certo numero di modi diversi, ma di solito prevede l'utilizzo di dati di input quali fotografie bidimensio- nali (2D) o la scansione dell'oggetto reale. Una volta che la ricostru- zione 3D è stata creata, allora può essere manipolata e utilizzata in diversi modi, ad esempio per uso medico, per uso in archeologia o anche la creazione di grafica 3D per uso televisivo o cinemato- grafico. Tecniche di modellazione utilizzate: Siamo specializzati nelle ricostruzioni 3D in ambito beni culturali dove è necessario o la restituzione o la ricostruzione di un bene; La fotomodellazione restituisce mediante un processo image-ba- sed di un modello virtuale di un oggetto reale (in pratica il modello viene realizzato dalle immagini a seguito ad una campagna di rilie- vo fotografico ad hoc); le tecniche di modellazione utilizzate sono quelle manuali ossia la modellazione parametrica, modellazione nurbs, modellazione poligonale, subdivision surface, implicit surfa- ce e metaballs, displacement mapping e 3d sculpting. La realtà virtuale apre vastissime opportunità per la ricerca, per la rappresentazione, per la didattica, per la valorizzazione, per la di- vulgazione e per la salvaguardia dei Beni Culturali. Differenti modi di approccio possono cambiare radicalmente la struttura di un pro- getto. La realtà aumentata invece è l'arricchimento della percezione sen- soriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e con- vogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cin- que sensi. È un tipo di realtà virtuale che si propone di duplicare l'ambiente nel quale viviamo in un computer. Un sistema di realtà aumentata genera una vista composita per l’utente che è la combi- nazione della scena reale visualizzata dall'utente e una scena vir- tuale generata dal computer il quale aumenta la scena con ulteriori informazioni. La scena virtuale generata dal computer è progettata per migliorare la percezione sensoriale degli utenti sul mondo vir- tuale che stanno vedendo. L'obiettivo della realtà aumentata è creare un sistema in cui l'utente non può capire la differenza tra il mondo reale e l'aumento virtuale di esso. Nel caso di immagini statiche è necessario modellare soltanto ciò che sarà visibile dalla visuale delle telecamere le cui posizioni van- no scelte preventivamente, nel caso delle animazioni è necessario modellare soltanto ciò che sarà visibile dalla visuale della teleca- mera lungo il suo percorso, il quale andrà scelto preventivamente. Le ricostruzioni in 3D permettono di viaggiare nel tempo e di rivive- re le emozioni del passato ricomponendo la memoria perduta dei luoghi e rendendola disponibile ai visitatori. Attraverso l’analisi for- male e materiale dell’architettura si può capire la morfologia origi- nale di un luogo, il suo funzionamento e la sua storia, realizzando ipotesi di ricostruzione 3D che si basano sulla logica costruttiva, sullo studio dei materiali, sul background culturale, sui parallelismi storici, sullo studio delle fonti. Queste tecniche di ricostruzione co- involgono il pubblico e trasmettono l’importanza della conservazio- ne e della comunicazione del patrimonio culturale. Oggi la realtà aumentata è utilizzata nel campo dell'intrattenimen- to, l'addestramento militare, progettazione ingegneristica, la roboti- ca, la produzione e molti altri settori. La Web Domus è una delle migliori agenzie in Italia per quando riguarda la ricostruzione in 3D, se volete saperne di più visitateci al sito L’obiettivo è quello di offrire delle ipotesi ricostruttive attendibili e verificabili ed alla Web Domus proponiamo anche ricostruzioni at- traverso la realtà aumentata. http://www.webdomus.net/ricostruzioni-3d/. 22

  23. CONTATTI WEB: www.webdomus.net E-MAIL: info@webdomus.net PEC: webdomus@messaggipec.it Recapiti: Web Domus Italia Via Colle dell’Orso, 21 86100 Campobasso - Italy Tel. e Fax: +39.0874.484661 P.IVA 00986660702 Seguici: Web Domus Italia xxiii

  24. GLOSSARIO DEI TERMINI APP creare il maggior numero possibile di backlinks di alta qualità (link in entrata). Un’applicazione è un tipo di software che ti permette di eseguire compiti specifici su Smartphone o Tablet. SEO App Ibrida SEO è l'acronimo di Search Engine Optimization, che si riferisce all'in- sieme di tecniche volte a migliorare la visibilità di un sito web all'inter- no dei motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo al fine di aumentare il numero di visitatori che il sito riceve. Le applicazioni ibride, combinano elementi di entrambe le applicazioni native e web. App Nativa Sito Responsivo Le applicazioni native sono sviluppate appositamente per una piattafor- ma. Es. Android, Ios o Windows Phone. Il Responsive Web Design è una tecnica tramite la quale un designer crea una pagina Web che "risponde" o si ridimensiona allo schermo del tipo di dispositivo attraverso il quale viene visto. Questo potrebbe essere un monitor di un computer, un portatile, un tablet da 10 pollici, un ta- blet da 7 pollici, o uno schermo di smartphone da 4 pollici. ASO La App Store Optimization (ASO) è il processo di ottimizzazione di un’applicazione mobile avente l'obiettivo di collocarla nei primi risultati di ricerca degli app store per  ottenere maggiore visibilità nello store. Social Media Marketing (SMM) Il social media marketing è una forma di internet marketing che imple- menta varie reti di social media al fine di interagire con gli utenti per far conoscere il brand oppure rafforzarlo, raggiungere gli obiettivi importan- ti e aumentare la visibilità, oppure creare veri e propri canali di vendita in diretto contatto con i clienti, soprattutto quelli più giovani. Attimizzazione on page L’ottimizzazione on page si riferisce a tutte le misure che possono essere adottate direttamente all'interno del sito web, al fine di migliorare la pro- pria posizione nella classifica di ricerca. L’Ottimizzazione off page Ricostruzione 3D L’Ottimizzazione off page si riferisce a tutte le misure che possono essere adottate al di fuori del sito al fine di migliorare la propria posizione nel ranking di ricerca. Per esempio si può trattare di misure che aiutano a La ricostruzione in 3D è un metodo con cui un oggetto viene ricreato in modo virtuale e tridimensionale (3D) utilizzando un computer. i