slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
LA PSICOTERAPIA OUTDOOR Un metodo psicoterapeutico PowerPoint Presentation
Download Presentation
LA PSICOTERAPIA OUTDOOR Un metodo psicoterapeutico

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 11

LA PSICOTERAPIA OUTDOOR Un metodo psicoterapeutico - PowerPoint PPT Presentation


  • 92 Views
  • Uploaded on

LA PSICOTERAPIA OUTDOOR Un metodo psicoterapeutico. La psicoterapia outdoor è un metodo di cura psicologico la cui caratteristica è l’avere un setting molto poco strutturato .

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'LA PSICOTERAPIA OUTDOOR Un metodo psicoterapeutico' - waite


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

LA PSICOTERAPIA OUTDOOR

Un metodo psicoterapeutico

slide2

La psicoterapia outdoor è un metodo di cura psicologico la cui caratteristica è l’avere un setting molto poco strutturato.

Si tratta di un percorso di cura di tipo psicoanalitico che, oltre agli incontri in studio, prevede incontri fuori dallo studio, in ambienti urbani o naturali.

slide3

PER LUOGHI URBANI O NATURALI…

nella pratica si intendono:

Il supermercato di giocattoli

Un parco cittadino

Il museo

Un cimitero

Un bosco

Un parcheggio

Un luogo scelto dal paziente

In riva al mare o in mezzo su una barca

Un prato di pianura…

slide4

UN SETTING POCO STRUTTURATO 1/3

Si passa da un ambiente strutturato e controllato ( o controllante…) ad un ambiente poco strutturato e poco controllato (o esplorativo….).

In questo senso, il setting diventa:

aperto

(nel senso di imprevedibile)

attivo

(nel senso di generatore di dinamiche)

multidimensionale

(come la persona e l’ambiente che vive…)

slide5

UN SETTING POCO STRUTTURATO 2/3

Una destrutturazione del setting attraverso l’incontro outdoor è un tentativo di uscire da concetti che definiscono il setting un:

una Bussola nella psicoterapia

un Riferimento per la comprensione dei fatti psichici

un Punto fermo fra aspetti dinamici…

…che in molti casi rimanda ad una necessità di controllo e di conoscenza, che però spesso tendono ad impoverire la relazione psicoterapeutica.

L’intento della psicoterapia outdoor è invece quello di «perdersi» con il paziente e vedere cosa succede.

L’intento è anche quello di incontrare il paziente in un setting che è parte della processualità (e no della struttura)

slide6

UN SETTING POCO STRUTTURATO 3/3

La psicoterapia outdoor viene svolta insieme alla psicoterapia in studio:

La possibilità di incontrare il paziente in studio permette di capitalizzare l’esperienza outdoor ed evita un eccesso di confusione nella relazione di cura, e permette un percorso di cura più economico.

Da questo punto di vista, la psicoterapia outdoor rappresenta una integrazione all’attività di cura svolta in luoghi «classici»

Assume grande importanza un setting interno più di quello esterno!

slide7

OBIETTIVO DELLA PSICOTERAPIA OUTDOOR 1/2

Come molte tecniche psicoterapeutiche, l’obiettivo generale della psicoterapia outdoor è migliorare l’efficacia della cura e ampliare la gamma di possibilità di cura.

L’obiettivo della psicoterapia outdoor è aumentare dell’espressività nella relazione terapeutica, ritenendo l’espressività relazionale ingrediente, strumento e oggetto principale della cura.

In altre parole: elevata espressività o espressioni più accentuate… rende potenzialmente più ampia e più forte l’azione di cura.

Per elevata espressività si intende anche assenza di espressività

slide8

OBIETTIVO DELLA PSICOTERAPIA OUTDOOR 2/2

La psicoterapia outdoor vuole essere

più stimolante,

più perturbante

più stressante

Per essere efficace ai fini della cura… rispetto ai solo incontri svolti in ambiente chiuso.

Questo «eccesso» dovrebbe favorire una maggiore espressività, che diviene importante materiale clinico e terapeutico nella relazione di cura.

slide9

STORICAMENTE 1/2

La psicoterapia outdoor non nasce dal nulla!

È l’evoluzione di una storia iniziata molto tempo fa.

L’origine la si può far risalire ai metodi di insegnamento, dove l’obiettivo era rendere l’allievo consapevolmente attivo e responsabile del suo apprendimento. (Socrate, Aristotele…)

Oggi questi son detti metodi attivi e sono relativi ad esperienze di tipo educativo o formativo.

slide10

STORICAMENTE 2/2

  • Per quanto riguarda la psicoterapia, le influenze arrivano da:
  • La psicologia dell’emergenza
  • Psicoterapia di comunità
  • La psicologia clinica medica
  • La psicoterapia nelle strutture pubbliche
  • La formazione outdoor
slide11

I LUOGHI DELLA PSICOTERAPIA OUTDOOR

  • La scelta del luogo viene fatta sulla base di alcuni orientamenti che lo psicoterapeuta deve fare prima di fare la psicoterapia outdoor.
  • Orientamenti sono pratici e clinici:
  • Orientamenti praticisono:
  • Conoscenza luogo
  • Sicurezza
  • Possibilità di dialogo
  • Economicità
  • Orientamenti clinicisono:
  • Provocare gli attori in gioco