relazioni sonno respiro n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Relazioni sonno - respiro PowerPoint Presentation
Download Presentation
Relazioni sonno - respiro

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 21

Relazioni sonno - respiro - PowerPoint PPT Presentation


  • 138 Views
  • Uploaded on

Relazioni sonno - respiro. Il sonno è una condizione relativamente sfavorevole per la respirazione: Si riduce l’efficienza del sistema torace-addome Interferenze con gli scambi gassosi Si riduce il tono dei msc delle VAS per collasso territori faringei (privi di supporto rigido).

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Relazioni sonno - respiro' - ura


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
relazioni sonno respiro
Relazioni sonno - respiro

Il sonno è una condizione relativamente sfavorevole per la respirazione:

  • Si riduce l’efficienza del sistema torace-addome
  • Interferenze con gli scambi gassosi
  • Si riduce il tono dei msc delle VAS per collasso territori faringei (privi di supporto rigido).

Il russamento è l’espressione del ciclico, parziale collasso inspiratorio delle pareti molli faringee.

Non è sempre un fenomeno banale, trascurabile, ma talora è una vera e propria malattia legata al sonno.

osa fattori favorenti
OSA: fattori favorenti

L’OBESITA’è il principale fattore di rischio per OSA: un sovraccarico della massa del collo impedisce alla muscolatura faringea di di mantenere aperte le VAS nel sonno. Studi recenti hanno messo in rilievo una più stretta correlazione tra circonferenza del collo e OSA, piuttosto che tra obesità generalizzata e OSA.

sindrome dell apnea ipopnea ostruttiva durante il sonno osas
Sindrome dell’ apnea-ipopnea ostruttiva durante il sonno (OSAS)

Sindrome clinica caratterizzata da episodi ricorrenti di ostruzione delle vie aeree sup. che portano a una riduzione marcata (ipopnea) oppure all’assenza (apnea) di flusso aereo al naso e alla bocca.

Queste turbe disventilatorie sono accompagnate da forte russamentoe ipossiemia, e tipicamente terminano con brevi risvegli (arousals), che portano a frammentazione e ad una scadente qualità del sonno.

slide4

OSAS

Le APNEEsono i disturbi ventilatori notturni più diffusi e sono dati dalla cessazione completa del flusso aereo inspiratorio della durata >= 10 sec.

Si distinguono in: OSTRUTTIVE, CENTRALI e MISTE.

Le IPOPNEEsono una riduzione della ventilazione di almeno il 50%, >= 10”, con SaO2<4% e/o con risveglio o microrisveglio EEGrafico documentato.

Si distinguono in ostruttive, centrali o miste.

osas prevalenza
OSAS: Prevalenza

RUSSAMENTO: 30% adulti > 30 aa;

Rapporto M/F = 2:1;

età > 60 aa,  nei pazienti più anziani.

OSAS: 2-5% adulti > 30 aa;

Rapporto M/F = 2:1;

età > 50 aa,  nei pazienti più anziani;

Particolari gruppi etnici.

osas segni e sintomi
OSAS: segni e sintomi

GIORNO NOTTE

  • eccessiva sonnolenza
  • cefalea al risveglio
  • deterioramento intellettivo
  • cambiamento personalità
  • scarse prestazioni lavoro
  • policitemia
  • ipertensione arteriosa
  • cuore polmonare cronico
  • cardiopatia ischemica
osas fattori di rischio congeniti
OSAS: Fattori di rischio congeniti

OBESITA’

i parametri per valutare il rischio di obesità nell’OSAS sono l’Indice di massa corporea (IMC)(2/3 dei paz hanno un aumento del 20% del peso corporeo); la circonferenza vita-fianchi e la circonferenza del collo(elevato valore predittivo per OSAS).

osas fattori di rischio congeniti1
OSAS: Fattori di rischio congeniti

MORFOLOGIA CRANIO - FACCIALE

riduzione dei diametri A-P del cranio

spostamento in basso osso ioide

allungamento palato molle

aumento altezza cranio

malocclusione

micrognazia

alterazioni funzionali osas
ALTERAZIONI FUNZIONALI OSAS

ALTERAZIONI DEL SONNO

ALTERAZIONI DEL RESPIRO

ALTERAZIONI CIRCOLATORIE

ALTERAZIONI CARDIACHE

osas alterazioni del sonno
OSAS: alterazioni del sonno

SONNO FRAMMENTATO

Conseguenze:

Sonnolenza diurna

Ridotta performance

Astenia

Cefalea

Ansia – irritabilità

Depressione

Deterioramento mentale (deficit memoria)

osas alterazioni respiratorie
OSAS: alterazioni respiratorie

 PaO2

 PaCO2

Conseguenze:

policitemia

ridotta secrezione testosterone

alterazione sfera sessuale

impotenza

La rilevanza clinica delle ipo-apnee nell’OSAS, è data dal riscontro che ad ogni evento si verifica una  SaO2(desaturazione: >=4%) soprattutto nel sonno REM.

osas alt cardio circolatorie
OSAS: alt. cardio - circolatorie

 PRESSIONE ARTERIOSA SIST.

 PRESSIONE ARTERIOSA POLMONARE

  • GITTATA CARDIACA

 FC (bradicardia)

Conseguenze:

aritmie cardiache

ipertrofia cardiaca

cuore polmonare cronico

insufficienza cardiaca

Danno miocardico ischemico e angina pectoris

Danno cerebrale ischemico

indicazioni alla polisonnografia psg
Indicazioni alla polisonnografia (PSG)

Diagnosi dell’OSAS

Parametri monitorati durante PSG

Durata delle misurazioni

Modalità e valutazione della PSG

indicazioni alla psg
Indicazioni alla PSG

La PSG è necessaria per la diagnosi di OSAS. Permette la misurazione ed il monitoraggio di parametri cardiorespiratori (ECG, flusso oro-nasale, russamento, attività toraco-addominale, SaO2%), con elettrodi non invasivi, correlandoli con la stadiazione del sonno (EEG, EOG, EMG sottomentoniero, posizione corporea).

la psg standard
LA PSG STANDARD

Monitoraggio notturno obbligatorio di

(almeno 7 segnali):

EEG, EOG, EMG sottomentoniero (ipnogramma)

ECG

Flusso aereo oro-nasale

Movimenti respiratori

SaO2%

Posizione corporea

Esame sorvegliato

trattamento dell osas
Trattamento dell’OSAS

Calo ponderale (quando necessario)

Modificare il decubito notturno

Protesi orali

Chirurgia delle alte vie aeree e/o maxillo-facciale

Trattamento farmacologico

CPAP nasale

Evitare alcolici, ipnotici, sedativi

continuos positive airway pressure cpap nasale
Continuos Positive Airway Pressure (CPAP) nasale

Apparecchio che genera una pressione positiva nelle

vie aeree

L'aumento della pressione nelle vie aeree impedisce

il collasso che avviene durante l’inspirazione

efficacia della ncpap

Effetto immediato

Morfologia delle alte vie aeree

Effetti ritardati

Morfologia delle alte vie aeree

Frammentazione del sonno

Funzionalità del muscolo genioglosso

Controllo della ventilazione

Efficacia della nCPAP
mortalit in pazienti con osas
Mortalità in pazienti con OSAS
  • In rapporto alla gravità delle apnee notturne:
  • -maggiore negli obesi e ipertesi
  • -minore o assente negli anziani
  • Incidenti stradali
  • Anestesia preoperatoria o fase postoperatoria