PAROLE IN GIOCO - PowerPoint PPT Presentation

slide1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
PAROLE IN GIOCO PowerPoint Presentation
Download Presentation
PAROLE IN GIOCO

play fullscreen
1 / 45
PAROLE IN GIOCO
559 Views
Download Presentation
upton
Download Presentation

PAROLE IN GIOCO

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

  1. PAROLE IN GIOCO 1a A A. S. 2012 - 2013

  2. PAROLE IN GIOCO Potenziare l’italiano con i giochi di parole Gli alunni di 1^A presentano una selezione di GIOCHI DI PAROLE creati nelle attività di potenziamento di italiano.

  3. CI PRESENTIAMO… CON I NOSTRI PSEUDONIMI! SONO GLI ANAGRAMMI DEI NOSTRI NOMI E COGNOMI REALI! Lepri di ChigaooAnseli Ipi Casalinco de Scerappollas Cor Buon Cuor Gragilla IradeoiMerceol Scania Mine TatogaNardeo il SanteoSadleras RinofoleSant’Andrea ha Lujeika*Tocca: è mito Onn! Tomboa Trenshao*: luci in lingua tamil. Radio GioliPech AciraOrrefer Drago Fenice Vireso GimbaAlariba La CimalGlazenus LipaGuibiaAloa Lode a Tata Mingur OmateCelluliten Oz il Fezotipupp Qua Nina Re Arci Rimko TasorriLoca

  4. Gruppo 2: Radio Gioli Pech Gruppo 1: Lepri di Chigaoo I nomi dei nostri gruppi sono l’ ANAGRAMMA di...

  5. GIOCHI DI PAROLE ??? ??? ???

  6. I NOSTRI PSEUDONIMI (gruppo 1) N.B. Ciascuno di noi si è scelto uno PSEUDONIMO, cioè un NOME D’ARTE, che è l’ ANAGRAMMA del proprio nome e cognome. Lepri di ChigaooAnseli Ipi aliasPini Elisa Casalinco de Scerappollas aliasAlessandro CappellaccioCor Buon Cuor aliasBruno RuoccoGragilla Iradeoi aliasGiorgia RadaelliMerceol Scania aliasNicole Maresca Mine Tatoga aliasNoemi GattaNardeo il Santeo aliasDaniele SantoroSadleras Rinofole aliasAlessandro RedolfiSant’Andrea ha Lujeika aliasDaniele Satkunarajah Tocca: è mito Onn! aliasMatteo ConconiTomboa Trenshao aliasThomas Rebonato

  7. I NOSTRI PSEUDONIMI (gruppo 2) Radio GioliPech AciraOrreferalias Alice Ferraro Drago Fenice Viresoalias Federico Gervasoni GimbaAlaribaalias Gaia Brambilla La CimalGlazenusalias Camilla Gonzales LipaGuibiaAloaalias Giulia Paola Bai Lode a Tata Minguralias Mattia Gradulone OmateCellulitenalias Emanuel Colletti Oz il Fezotipuppalias Filippo Pezzuto Qua Nina alias Anna Qiu Re Arci Rimkoalias Mirko Arceri Tasorri Loca alias Sara Corlito

  8. I NOSTRI GIOCHI DI PAROLE THE BEST OF ANAGRAMMA ACROSTICO TAUTOGRAMMA SCARTO CATENA DI PAROLE RIMA & RITMO CALLIGRAMMA CENTONE

  9. ANAGRAMMA REGOLE DEL GIOCO Fare un anagramma significa comporre con le stesse lettere di una parola altre parole di diverso significato. Per saperne di più, clicca qui e scopri la definizione su un famoso dizionario. N.B. I nomi che i nostri due gruppi hanno scelto sono natida un anagramma – ricordi da quale frase siamo partiti? -. I «vincitori», cioè i più votati, sono stati: Lepri di Chigaoo e Radio GioliPech. * * GIOCHI DI PAROLE

  10. ACROSTICO C onA miciziaP ossiamoO norareN ostriA vvocati G areggiandoO rnati. M erita E ntusiasmo R aggiante A vvincente V uole I nalare G ioia L unga I ntantoA pplaude. • REGOLE • DEL GIOCO • Scegli una parola e scrivila verticalmente in stampatello. • Componi una frase usando parole che cominciano con le lettere incolonnate. A zzurroR ossoC olorato OB ambinoA miL ’E ternaN aturaO rientale.

  11. F orseE ’D avvero E sistitoR esistente I mpegnato C iclista O rientaleG rande ER obustoV elocistaA dessoS uperaO stacoloN onI mbattibile. ALCUNI ACROSTICI CON I NOSTRINOMI E COGNOMI G ioiosaA micaI spira A llegriaB allerinaR osaA mmiraM iticheB elieberI lluminandoL eggereL uci A rancioni. A zzurroL impidoI l C ieloE ’F antasticoER umorosoR iesceAR endermi Onore. G iocoI rriverenteO ttimismoR agionevoleG ioiaI nsegnaAR idereA rrangiamentoD anzanteA rrivaEL ucidaL ubrificanteI dentità. S enzaA liR iescoAC apireOR estareL ìI ntravedendo T imore O vunque.

  12. TAUTOGRAMMA Tautogramma in A Argomento: Allunaggio Amatissimi Amici Americani, Alcuni Astronauti Anglosassoni Avvistarono Ad Alessandria Astuti Alieni Arancioni. Alcuni Avevano Altissime Antenne Azzurre. Altri Avevano Atomi Argentati Appartenenti Agli Arti Anteriori. Alcuni Avevano Acciarini, Accendini, Asce e Anche Android. Abitavano Alture Africane e Amavano Accendere e Abbattere Alberi Alti ed Affusolati. Appesi All’Astronave, Avvistarono All’Alba un Astro Abbastanza Appariscente, Ancora Acerbo All’Apparenza. Nell’Abisso Astrale, Ammirarono Aurore Australi e Angoli Abbandonati. Lepri di Chigaoo REGOLE DEL GIOCO Scrivi un testo in cui tutte le parole cominciano con la stessa lettera. N.B. Gli articoli e le preposizioni si possono usare liberamente.

  13. TAUTOGRAMMA in M Mamma Mia! Mentre Mari Mossi Muovono Massi Maestosi, Mostri Miliardari Minacciano Marrakesh. Ma Maroni Mica Migliora i Milanesi Milanisti. “Mancano Molte Montagne Marroni”, Meditò Mario Monti. “Meglio Mega Mari o Mini Monti?”. Mentre Maroni Mandò Mario Monti a Madrid, Morì Mangiato dai Mostri Miliardari. Mamma Mia! Merito di… Movimento Mille Maghi. Radio GioliPech

  14. TAUTOGRAMMA IN S Signora Scorbutica Saltavo Sulla Sedia Senza Sapere Se Sarei Sopravvissuto o Se Sarei Stato Sbranato da Sara. Scoprivo Solo una Signora Scorbutica Salutare Senza Senso e Salvare uno Scorpione Solitario. Gaia e Sara

  15. Rompicapo Ruocco e Radaelli, Rispettivamente Re e Regina di Roma, Regnavano Rompendo Razzi ai Rozzi Razzisti. Rifugiatisi a Rovigo, Reggevano Robuste Rocce Rosse. Ragazzi Rinoceronti Ricercavano Regali per i Reali Romani. Ritrovarono Re Redolfi, Realmente Resuscitato a Reykjavick. Ritornati a Roma, la Ribattezzarono… Rompicapo! Federico, Filippo & Mattia TAUTOGRAMMI in R Ricercati Reali Ricercato Re Roberto Rimbambito e Regina Rosa Racchia, Rifugiati a Roma. Regalasi Ricca Ricompensa: Ratti Randagi, Rospi Ruspanti, Rocce Ripiene, Ricole alla Rucola e Ritornelli Rap Ritmati. Riderete: Rino, Roteando e Ruttando, Ritrovò Re e Regina e Ricevette Ricca Ricompensa. Alessandro R. & co.

  16. TAUTOGRAMMA IN E EscrementiEssiccati L’Ermellino Entusiasta E’ nell’Erba Estesa con l’Elefante Estroverso. Escono Entrambi, Eccitati Ed Energici, Essiccando gli Escrementi dell’Elefante e dell’Ermellino. Ecco che Esplorano l’Erba Ed Esaminano l’Elegante Edera. Giulia e Alice

  17. TAUTOGRAMMA IN B Ballo in B Balotelli Borbotta con Bojan per Bai. Bambini e Babbuini ballano in Bikini. Briseide Brontola con Brontolo per Brambilla. Bruno, Bambino Bulgaro, Brucia Brutti Borlotti. Benedetto Benedice Benji Banana in Brasile a Brasilia con Busques. Mirko ed Emanuel

  18. SCARTO di sillaba o di lettera REGOLE DEL GIOCO Togli ad una parola una lettera o una sillaba per ottenere un’altra parola di significato diverso. N.B. La lettera o la sillaba si può eliminare all’inizio*, nel mezzo** o alla fine*** della parola. * SCARTI INIZIALI: fosso - ossorugiada - giada **SCARTI MEDIANI:pianeta - pinetaascella - ala ***SCARTI FINALI:mais - mai tappeto - tappe

  19. SCARTI SILLABICI INIZIALI Filastrocca di SCARTI Vicino al tempio di GIANO sedeva un ricco FAGIANO, che diede una BASTONATA a una principessa molto STONATA. Arrivò un prode cow-boy che con un SALTO finì in ALTO E si appese sul COMIGNOLO con la forza del suo dito MIGNOLO. Nel giardino dell’IMPERO si scorgeva un vecchio PERO. Arrivò triste il cow-boy a PALAZZO ed estrasse il suo LAZO. Afferrò peperoncini PICCANTI ed emise urla TONANTI. Il cow-boy si chiamava ROMANO e il 2 dicembre perse una MANO. Fu portato in un CONVENTO mentre fischiava un forte VENTO. Fu coricato su un LETTINO con la mano immersa in un TINO. Il cow-boy fece un BALZO e la mano un RIMBALZO: La ritrovò attaccata al BRACCIO e diede alla suora un forte ABBRACCIO. Lepri di Chigaoo

  20. CATENE DI PAROLE L’amore regala lalampada dantesca scavando dodici cilindri dritti. Lepri di Chigaoo REGOLE DEL GIOCO Scegli una parola per iniziare una frase. Prosegui scegliendo parole che comincino via via con l’ultima sillaba della parola precedente. N.B. Al posto della sillaba si possono ripetere gruppi di lettere.

  21. RIMA & RITMO • REGOLE DEL GIOCO • Scrivi il tuo nome e cognome o viceversa. • Inventa una frase in rima che ne riproduca il ritmo (cerca di rispettare lo stesso numero di sillabee gli stessi accenti). • Ripeti il gioco invertendo i termini.

  22. RIMA & RITMO Nicole Maresca, che beveva una bibita fresca; Maresca Nicole, che giocava con un troll. Noemi Gatta, che gridava come una matta; Gatta Noemi, che scriveva tanti poemi. Giorgia Radaelli, che usava tanti pastelli; Radaelli Giorgia, che al banco si appoggia. Santoro Daniele, che mangiava tanto miele; Daniele Santoro, che cavalcava un toro. Bruno Ruocco, che mangiava tanto cocco; Ruocco Bruno, che correva verso Belluno. Elisa Pini, che giocava coi bambini; Pini Elisa, che scalava la torre di Pisa. Conconi Matteo, che combatteva con Teseo; Matteo Conconi, che si metteva due maglioni. Cappellaccio Alessandro, che annusava un oleandro; Alessandro Cappellaccio, che s’abbuffava di carpaccio.

  23. REGOLE DEL GIOCO • Scegli un oggetto e descrivilo, senza nominarlo, in un testo. • Disegna a matita il tuo oggetto, semplificandone i contorni. • Trascrivi il testo lungo le linee tracciate a matita. CHE COS’È? Il calligramma è un testo «visivo», cioè fatto per essere guardato, oltre che per essere letto. Per saperne di più, clicca qui e vai alla pagina di un famoso dizionario. CALLIGRAMMA

  24. Ed ora… alcuni dei NOSTRI CALLIGRAMMI! La mano di Alessandro R. T.

  25. IL GATTO di Giulia Paola & Gaia

  26. Il fiume di Elisa P. Autore: SatkunarajahSajethan

  27. Il frigorifero di Filippo, Mirko e Mattia

  28. Il frigorifero di Mirko A.

  29. La bicicletta di Federico G.

  30. La bicicletta di Emanuel C.

  31. L’ombrello di Anna Q.

  32. L’ombrello di Sara C.

  33. Tuoni di Sajethan S.

  34. La nuvola di Giorgia R.

  35. Le nuvole di Alice& Camilla

  36. Il fiore di Noemi G.

  37. La stella cometa di Nicole M.

  38. CENTONE con titoli di giornale • REGOLE DEL GIOCO • Ritaglia dai giornali i titoli degli articoli che più ti ispirano. • Accosta i titoli in modo da formare un testo ‘simpatico’. • Inserisci (o modifica) la punteggiatura. . . ? Due centoni di Federico G. !

  39. ! : Un centone di Sara C. . !

  40. ! : ! ? Tris di centoni di Gaia B.

  41. Per concludere, diamo la parola a un grande scrittore francese: La lingua si può salvare parlandola, scrivendola, cantandola, inventando nuove parole e ritrovandone di vecchie. È come l’amore, se non l’alimenti muore, basta trovare l’equilibrio tra la regola e l’eccezione, tra grammatica e libertà. Erik Orsenna