prof m del carmen cazorla gonz lez serrano universidad rey juan carlos madrid spagna l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano Universidad Rey Juan Carlos Madrid (Spagna) PowerPoint Presentation
Download Presentation
Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano Universidad Rey Juan Carlos Madrid (Spagna)

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 19

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano Universidad Rey Juan Carlos Madrid (Spagna) - PowerPoint PPT Presentation


  • 173 Views
  • Uploaded on

LEGGE 1 LUGLIO 2005, N.13, CON LA QUALE SI MODIFICA IL CCE IN MATERIA DI DIRITTO A CONTRARRE MATRIMONIO. Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano Universidad Rey Juan Carlos Madrid (Spagna). INDICE SOMMARIO. Iter Parlamentare della Legge 1° luglio 2005, n.13. Contenuto della riforma

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano Universidad Rey Juan Carlos Madrid (Spagna)' - tress


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
prof m del carmen cazorla gonz lez serrano universidad rey juan carlos madrid spagna

LEGGE 1 LUGLIO 2005, N.13, CON LA QUALE SI MODIFICA IL CCE IN MATERIA DI DIRITTO A CONTRARRE MATRIMONIO

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

Universidad Rey Juan Carlos Madrid (Spagna)

slide2

INDICE SOMMARIO

  • Iter Parlamentare della Legge 1° luglio 2005, n.13.
  • Contenuto della riforma
  • Effetti della legge 1° luglio 2005, n. 13.
  • Ricorsi contro la legge 1° luglio 2005, n.13.
  • Analisi di una questione controversa: l’adozione
  • Reazioni sociali

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide3

I. ITER PARLAMENTARE DELLA LEGGE

1° LUGLIO 2005, n. 13

A) ANTECEDENTI

  • Elezioni politiche anno 2004
  • Il “Partito Socialista Obrero Español”(PSOE) con José Luis Rodriguez Zapatero come capo lista elettorale si impegna a: “rendere possibile il matrimonio tra persone dello stesso sesso e l’esercizio di tutti i diritti che ne derivano, a parità di condizioni con altre forme di matrimonio, così da assicurare la piena equiparazione legale e sociale di lesbiche e gays”.
  • Il Ministro di Giustizia: Juan Fernando López Aguilar

30/06/2004

APPROVAZIONE DISEGNO DI LEGGE DI RIFORMA DEL CCE

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide4

FINALITÀ DEL DISEGNO DI LEGGE

Eliminare i limiti esistenti, in modo da avere una forma di matrimonio che prescinda dal sesso degli sposi.

  • B) APPROVAZIONE DA PARTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
  • Nonostante il parere negativo dal Consiglio di Stato, il Governo presenta un disegno di legge alla Camera dei Deputati
  • Tutti i gruppi parlamentari condividono il disegno

1/10/2004

Partido Popular (PP)

ECCEZIONE

Unión Democrática de Cataluña (UDC)

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide5

Camera dei Deputati

21/04/2005

APPROVAZIONE DEL DISEGNO DI LEGGE

  • 183 voti a favore
  • 136 voti contro
  • 3 astensione

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide6

C) VETO DEL SENATO

approvazione

Invio

  • Testo approvato dalla Camera dei Deputati

Senato

emendamento

veto

  • Relazione presentata al Senato da diversi esperti

21/06/2005

Opinioni:

  • 1º L’ adozione dei bimbi per le coppie omosessuali non produce effetti negativi sugli stessi figli, al contrario, educa ad una maggior tolleranza
  • 2º “Aquilino Polaino” (psichiatra) ha qualificato l’omosessualità come patologia e disordine emotivo:
  • Molti omosessuali, da bambini sono stati vittime di violenze sessuali.
  • Gays e lesbiche vengono di solito da famiglie in cui i padri sono “ostili, alcolisti e distanti”, mentre le madri sono “ultra-protettive” con i figli maschi e “fredde” con le figlie femmine.

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide7

VETO DEL SENATO AL TESTO RINVIATO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

  • 119 voti a favore
  • 131 voti contro

Rinviato

TESTO

CAMERA DEI DEPUTATI

D) RATIFICAZIONE DA PARTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI ED ENTRATA IN VIGORE

30/06/2005

  • Testo rinviato dal Senato
  • Testo definitivo

Approvazione a maggioranza assoluta della Camera dei deputati

votazione

  • 187 deputati a favore
  • 147 deputati contro
  • 4 astensioni

Partido Popular (PP)

Unión Democrática de Cataluña (UDC)

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide8

APPROVAZIONE DEFINITIVA DELLA LEGGE

SUPERAMENTO DEL VETO

  • LA LEGGE 1 LUGLIO 2005, N.13, viene pubblicata sul “Boletín ufficiale dello Stato” (BOE) il 2 luglio del 2005, ed entra in vigore il giorno seguente, il 3 luglio 2005.

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide9

II. CONTENUTO DELLA RIFORMA

Art. 44 Cce

Si aggiunge un 2º paragrafo:

“ L’ uomo e la donna hanno diritto a contrarre matrimonio conforme alle disposizioni di questo codice.

Il matrimonio avrà gli stessi requisiti ed effetti quando entrambi i contraenti siano dello stesso sesso oppure di diverso sesso”.

“ marito e moglie” è sostitutito da “sposi” (art. 66 Cce).

  • Altre modifiche della legge 13/2005

“ Padre e madre” è sostituito da “progenitori” (art. 67 Cce).

Due donne, oppure, due uomini possono contrarre matrimonio

Conseguenza della riforma

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide10

III. EFFETTI DELLA LEGGE 13/2005, DEL 1 LUGLIO

A) CONTESTO INTERNAZIONALE

  • La Spagna è il terzo paese del mondo che consente il matrimonio tra persone dello stesso sesso, dopo i Paesi Bassi e il Belgio.
  • Massachussetts e Canada sono stati i paesi che hanno approvato questa stessa legge dopo la Spagna.

B) PROBLEMI SOLLEVATI DALL’APPROVAZIONE DELLA LEGGE 1° LUGLIO 2005, N.13.

a) Capacità degli stranieri di contrarre matrimonio omossesuale in Spagna

  • Secondo quanto disposto dall’articolo 9 Cce possono contrarre matrimonio omosessuale soltanto gli stranieri ai quali ciò sia consentito dalla propria legge nazionale e le persone la cui norma di conflitto rimetta la disciplina della materia alla legge del luogo di celebrazione
  • Il difetto di capacità di uno solo degli sposi determina la nullità del negozio giuridico

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide11

b) Problema di residenza

  • La Commissione dei Procuratori della Camera, ha emesso un comunicato nel quale si afferma che il matrimonio tra i cittadini spagnoli con persone dello stesso sesso di altri Paesi si può celebrare,sebbene questi ultimi non riconoscano il matrimonio omosessuale. In sostanza, il matrimonio è valido in conformità alle leggi spagnole ma non comporta una validità automatica nel Paese di origine dello sposo straniero.
  • - I consolati spagnoli all’estero possono trasmettere le domande di matrimonio tra persone dello stesso sesso, sempre che uno degli sposi sia cittadino spagnolo e sempre che il Paese in questione autorizzi detti matrimoni. In tutti gli altri casi, gli sposi devono sposarsi in territorio spagnolo.
  • - Nel caso in cui due stranieri vogliano contrarre matrimonio omosessuale in Spagna, potranno celebrarlo solo quando entrambi gli sposi abbiano la residenza legale in Spagna. In caso contrario, il matrimonio non potrà celebrarsi

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide12

IV. RICORSI CONTRO LA LEGGE 13/2005, DI 1 DI LUGLIO

  • Rifiuto da parte di un giudice della domanda di matrimonio

Art. 32CE.

Questione di legittimità costituzionale

Motivazione

“ Uomo e donna hanno diritto di contrarre matrimonio con piena eguglianza giuridica”

  • Tribunale Costituzionale (T.C.) non ha ammesso questo motivo d’incostituzionalità

Dic. 2005

I giudici incaricati del Registro Civile non svolgono per questo tipo di adempimenti, precedenti la celebrazione del matrimonio civile, funzioni giurisdizionali.

Motivo

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide13

FORO SPAGNOLO DELLA FAMIGLIA

27/02/2008

Iniziativa legislativa firmata da 5 milioni di persone

Matrimonio = Unione tra una donna e un uomo

Rifiutata dalla Camera dei Deputati

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide14

V. ANALISI DI UNA QUESTIONE CONTROVERSA: L’ADOZIONE

  • - Questione dibattuta è dunque quella concernente la possibilità che l’adozione per le persone dello stesso sesso violi l’interesse del minore.

- Gli argomenti favorevoli all’adozione per coppie omosessuali sono:

  • 1º L’interesse del minore non può determinarsi in base all’orientamento sessuale dei richiedenti, ma sarà valutato da parte della autorità giudiziaria, per ogni caso concreto.
  • 2º Consentendo che la coppia omosessuale adotti i figli di altre persone, si intende legalizzare la situazione di fatto nella quale il figlio o la figlia ha due madri o due padri. In tal modo, si renderanno effettive le responsabilità e i diritti e si potranno risolvere, in via preventiva, i problemi che possano in seguito derivare al minore. In definitiva, si tratta di dare copertura legale a una realtà emozionale.
  • .

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide15

3º L’adozione congiunta risponde all’interesse preminente del minore, dal momento che contribuisce a ridurre il tempo di permanenza di quest’ultimo nei centri d’ accoglienza diminuendo, altresì, il numero degli affidamenti familiari non finalizzati all’adozione del minore.

- Gli argomenti contrari all’adozione da parte delle coppie omosessuali sono:

1º “La filiazione adottiva ha come modello la filiazione biologica , per la quale l’adozione congiunta da parte di una coppia omosessuale è contraria alla protezione integrale dei poteri pubblici, proprio per il fatto di essere contraria all’interesse del minore”. (...) “Non è possibile creare in questo caso un vincolo simile a quello che esistirebbe tra due coniugi e la loro discendenza biologica, poichè due omossesuali non possono avere discendenza biologica”.

2º “Inoltre, la negazione dell’adozione congiunta, per una coppia omosessuale, non viola il principio di eguaglianza, non è ingiustamente discriminatoria”... “Neanche due fratelli (maschi o femmine), o due amici conviventi non omosessuali possono adottare congiuntamente… Il problema, in sostanza, non è tanto l’orientamento sessuale, quanto la struttura stessa del rapporto che si vuole realizzare, che non consente di essere creato rispetto a persone dello stesso sesso”…"questa scelta non suppone, di per sè, un giudizio negativo sulla fraternità, oppure sull’amicizia e neppure sull’omossesualità”.

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide16

3º “L’adozione è predisposta nell’esclusivo interesse dell’ adottato: pertanto, nè l’adottato, nè l’istituto dell’adozione possono essere strumento di legittimazione e omologazione di rapporti omosessuali. Ciò che si prende in considerazione nel valutare l’idoneità degli adottanti non sono tanto i loro desideri, quanto l’ idoneità ad esercitare la patria potestà. Se si affronta la questione come un problema di discriminazione, inconsciamente, l’interesse del minore sarà subordinato alle aspirazioni e ai desideri di coloro che intendono adottare un figlio”. “La domanda che bisogna porsi ....(è) se sia meglio per un bambino essere adottato da una coppia omosessuale o, ancora, se sia positivo essere adottato da una coppia omosessuale”.

4º “Non esiste un vero e proprio diritto ad adottare, neppure a favore delle coppie eterosessuali,e soprattutto non si può parlare di discriminazione.

5º In Spagna il numero di coppie che desiderano adottare un figlio è maggiore rispetto al numero di minori che si trovano in stato di adottabilità ... da ciò consegue che non vi è una necessità sociale di trovare nuovi tipi di adozione. Pertantosi sconsiglia la riforma e si ritiene, al contrario, opportuno conservare ed elevare il rigore in difesa del minore.

6º “Un’altra questione particolarmente rilevante è quella riguardante l’idoneità delle unioni omosessuali a fornire al bambino adottato un’ambiente umano e sociale adeguati, anche in considerazione dell’instabilità che caratterizza sociologicamente le coppie omosessuali”...” i bambini dati in adozione hanno bisogno d’un ambiente particolarmente stabile, che compensi le carenze affettive e materiali,sofferte durante i primi mesi o anni della loro esistenza”.

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide17

VI. REAZIONI SOCIALI

  • CENTRO D’INVESTIGAZIONE SOCIOLOGICA

sondaggio

Giugno 2004

  • 66% condividevano il matrimonio tra persone dello stesso sesso
  • ISTITUTO OPINA
  • 62’1% spagnoli condividevano la legge
  • 49’1% spagnoli appoggiavano l’adozione per le coppie omosessuali
  • FESTA DEL GIORNO DEL ORGOGLIO GAY À MADRID

02/07/2005

  • 97.000 persone secondo la polizia
  • 2.000.000 secondo la Federazione Statale di Gays Lesbiche e transessuali

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano

slide18

FORO SPAGNOLO DELLA FAMIGLIA

18 /06/2005

Convocazione di mille persone con il lemma: “ La famiglia sì importa, per il diritto a una madre e un padre, per la libertà”

Chiesa Cattolica spagnola

Sostegno

Partito Popolare (PP)

  • -166.000 persone secondo il Governo
  • -200.000 persone secondo il giornale “Il Paese”
  • -1.500.000 secondo il Foro Spagnolo della Famiglia

VATICANO

Assoluto rifiuto della legge1° luglio 2005, n.13.

Prof. Mª del Carmen Cazorla González-Serrano