Il tema della rete
Download
1 / 17

A&I Accoglienza e Integrazione ONLUS Via Allegranza 16 20144 Milano marina.deberti@aei.coop - PowerPoint PPT Presentation


  • 171 Views
  • Updated On :

Il tema della rete 28 maggio 2010, Dr.ssa Marina De Berti. A&I Accoglienza e Integrazione ONLUS Via Allegranza 16 20144 Milano marina.deberti@aei.coop. PROGETTAZIONE SOCIALE(1) Il Counsellor nella progettazione sociale

Related searches for A&I Accoglienza e Integrazione ONLUS Via Allegranza 16 20144 Milano marina.deberti@aei.coop

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'A&I Accoglienza e Integrazione ONLUS Via Allegranza 16 20144 Milano marina.deberti@aei.coop' - tarmon


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Slide1 l.jpg

Il tema della rete

28 maggio 2010, Dr.ssa Marina De Berti

A&I Accoglienza e Integrazione ONLUS

Via Allegranza 16

20144 Milano

marina.deberti@aei.coop


Slide2 l.jpg

PROGETTAZIONE SOCIALE(1)

Il Counsellor nella progettazione sociale

il coordinamento di un gruppo di lavoro, delle piu’ svariate dimensioni e composizioni, che persegue il comune intento di progettare un Servizio od un intervento sociale. Si tratta di costruire in anticipo, vedere in anticipo, organizzare in anticipo, combinare in anticipo, valutare in anticipo, cio’ che sara’ realizzato in momenti successivi.

Siza R., Progettare nel sociale. Regole, metodi e strumenti per una progettazione sostenibile, Franco Angeli, Milano 2008, III ed


Slide3 l.jpg

  • la partecipazione, con funzioni di coordinamento, a momenti attuativi del Servizio o dell’”intervento pensato” dal momento in cui, “il progetto ” cambia la propria dimensione temporale (che lo collocava) in un futuro “auspicato” e diventa l’attualita’ di un sistema agente.

  • Sistema operante in un intreccio relazionale complesso. In questo secondo ambito il lavoro consiste nel co-costruire le connessioni operative in un quadro dinamico di risorse e vincoli.


Slide4 l.jpg

CHI E’ IL COUNSELLOR? attuativi del Servizio o dell’”intervento pensato” dal momento in cui, “il progetto ” cambia la propria dimensione temporale (che lo collocava) in un futuro “auspicato” e diventa l’attualita’ di un sistema agente.

“forma di relazione d’aiuto” avente caratteri distintivi

mappa identificativa del contesto di “Counselling”:

La natura relazionale della pratica di counselling […]

Le caratteristiche professionali del Counsellor […]

La focalizzazione del counselling […]

La finalita’ di promozione umana e sociale […]

L’attenzione specifica per le risorse del cliente […]

L’identificazione del cliente nel sistema che porta la domanda di aiuto […]

Formenti L., Caruso A., Gini D., Il diciottesimo cammello, Raffaello Cortina, Milano, 2008

Caruso, A., Produrre cambiamento e offrire altre visioni. Appunti per una sezione di counselling generativo, in Il diciottesimo cammello, Op. Cit.


Slide5 l.jpg

Il Counsellor agisce, come professionista (a fronte di una preparazione specifica e pubblicamente riconoscibile), focalizzandosi su “problemi lontani sia dalla patologia sia da obiettivi di ristrutturazione della personalita’”, in un contesto relazionale che lo implica come soggetto attivo nella promozione di “benessere psico fisico e socio ambientale” dei propri clienti siano essi individui, coppie, famiglie, organizzazioni, etc.


Slide6 l.jpg

Insieme di persone che si conoscono e sono unite le une alle altre da legami di parentela, amicizia, vicinato, lavoro. I membri di una rete condividono un certo numero di valori e di norme, o se si vuole, una cultura comune.

Rete primaria/naturale/informale: famiglia, amici, vicini e colleghi (PREVALENZA LEGAMI AFFETTIVI)

Rete secondaria/formale/istituzionale: scuola, istituzioni e organizzazioni che offrono servizi e sostegno alla persona (PREVALENZA LEGAMI FORMALI)

LA RETE


Slide7 l.jpg

La rete dei Servizi altre da legami di parentela, amicizia, vicinato, lavoro. I membri di una rete condividono un certo numero di valori e di norme, o se si vuole, una cultura comune.

Organismi pubblici (ISTITUZIONI)

Organismi privati (IMPRESE, FONDAZIONI, ASSOCIAZIONI)

Organismi privato sociale (COOPERATIVE SOCIALI)

-Partenariato (partnership)

-ATS

-Sottoscrizione di intenti

-protocollo


Slide8 l.jpg

La CC di Brescia ha promosso e attivato il “sistema” di attori interni e esterni (LA RETE)

Formatori

Direttore

Comandante,

Resp. Area Educativa

Resp. Area Sanitaria

Resp. Uff. Matricola

Cappellano

Beneficiari

Coord.Ufficio Matricola

Coord. Sorveglianza Gen.

Vice Coord. Uff. Matricola

Addetti Matricola

Preposti Sezioni e Reparti

Esperti /Operatori esterni: SANITA’Resp. Spedali Civili U.O. Carcere; Resp. Asl U.O. Disagio Carcere (Sert); SCUOLA Referente Offerta Formativa Min. Istruzione; TERZO SETTOREReferente Carcere Territorio e Agente di Rete; Referente ConfCooperative, Referenti Ass. Volontariato CULTURA Referente Biblioteche provinciali; Referente UISP attivita’ sportive.

FORMATORE FACILITATORE Consorzio Tenda Agenzia accreditata


Slide9 l.jpg

La CR di Verziano ha messo in campo il “Femminile” attori interni e esterni (LA RETE)

Operatori penitenziari Interni

Direttore

Resp. Area Educativa

Ispettore Res. di Reparto

Poliziotte (Ispettore, Assistenti, Agenti scelto, Agente)

UEPE

Assistenti sociali

ASL

Educatori SERT

CARCERE E TERRITORIO

Agente di Rete

Formatore/facilitatore

Coinvolgimento diretto PRAP (Ufficio Detenuti e Trattamento)


Slide10 l.jpg

Servizio attori interni e esterni (LA RETE)

PUNTOACAPO

Per il re-inserimento sociale

Di persone in dimissione dagli IP milanesi

Comune di Milano

A&I (Servizio in appalto)


Slide11 l.jpg

RETE INTERNA ALL’IP attori interni e esterni (LA RETE)

  • Direzione

  • Area Pedagogica: educatori, esperti, agenti di rete

  • UEPE: assistenti sociali

  • Polizia Penitenziaria

  • Area Sanitaria: medici, psichiatri, Sert

  • Volontari

  • Progetti interni/esterni (formazione, lavoro, attività culturali, ecc.)


Slide12 l.jpg

Rete esterna agli IP attori interni e esterni (LA RETE)


Slide13 l.jpg

Rete esterna agli Istituti attori interni e esterni (LA RETE)


Slide15 l.jpg

Capo area pedagogica attori interni e esterni (LA RETE)

LA MAPPA

UNITA’ ORGANIZZATIVA DI TRATTAMENTO (C.C. Milano San Vittore)

Staff educativo

Provincia di Milano:

3 educatrici

Comune di Milano

2 educatrici

UEPE

2 assistenti sociali

Amm. Penitenziaria

2 educatrici

Coordinamento

Coordinamento

Interistituzionale

AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI MILANO

(partecipazione stabile dell’Ispettore Capo)

Unita’ di PolPen

Ispettore Capo

14 unita’


Slide16 l.jpg

CTP Cavalieri attori interni e esterni (LA RETE)

DOCENTI

Progetto Marsupio

Progetto Scolastico Educativo

Laboratori vari

Rete di altri operatori………

OPERATORI SANITARI

Medico penitenziario

Operatori COnsultorio

Massaggio infantile

UONPIA

Cooperativa ALICE

Laboratorio di Sartoria

Laboratorio di psicomotricita’