insufficienza respiratoria definizione 1 n.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Insufficienza Respiratoria Definizione-1 PowerPoint Presentation
Download Presentation
Insufficienza Respiratoria Definizione-1

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 12

Insufficienza Respiratoria Definizione-1 - PowerPoint PPT Presentation


  • 150 Views
  • Uploaded on

Insufficienza Respiratoria Definizione-1. L’insufficienza respiratoria è una condizione morbosa causata dall’incapacità dell’apparato respiratorio di garantire adeguati scambi gassosi tra aria ambiente e sangue.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Insufficienza Respiratoria Definizione-1' - tait


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
insufficienza respiratoria definizione 1
Insufficienza RespiratoriaDefinizione-1

L’insufficienza respiratoria è una condizione morbosa causata dall’incapacità dell’apparato respiratorio di garantire adeguati scambi gassosi tra aria ambiente e sangue.

Essa può essere definita come una condizione nella quale la pressione parziale di O2 è al di sotto di 60 mmHg (escludendo l’ipossiemia che deriva da uno shunt destro-sinistro), associata o meno ad una pressione parziale di CO2 sopra i valori normali (ad esclusione del compenso metabolico all’alcalosi metabolica).

slide2

T = 37°

pH = 7.40

insufficienza respiratoria valori normali di pao2 e paco2
Insufficienza RespiratoriaVALORI NORMALI DI PaO2 e PaCO2

Pressione parziale di O2 nel sangue arterioso (PaO2 mmHg) =

100.1 – 0.323 x età ± 5

(20 – 70 a)

Pressione parziale di CO2 nel sangue arterioso (PaCO2 mmHg) =

35 - 45

trasporto di ossigeno
TRASPORTO di OSSIGENO
  • Contenuto di O2 nel sangue arterioso
  • CaO2 ml/100ml (o vol%) = {1.3 x HB(g/dl) x SaO2(%) } + {(0.003 x PaO2(mmHg) }
  • Trasporto alla periferia
  • DO2 (ml/min/m2) = Q x CaO2
  • Consumo di O2
  • VO2 (ml/min/m2 ) = Q x (CaO2-CvO2)
  • Estrazione tissutale
  • O2ER (%) = VO2/DO2
acrf ossigenoterapia
ACRFOSSIGENOTERAPIA
  • Indicazioni
  • Metodi di monitoraggio
  • Sistemi per la somministrazione di O2
  • Guida alla somministrazione di O2
acrf ossigenoterapia indicazioni all ossigenoterapia 1
ACRF: OSSIGENOTERAPIAINDICAZIONI ALL’OSSIGENOTERAPIA-1

“Supplemental oxygen is appropiate in acute conditions when there is laboratory documentation of a PaO2 below 60 mmHg or when arterial saturation is below 90%: tissue hypoxia is commonly assumed to be present at these laboratory values”

ACCP-NHLBI Conference on Oxygen Therapy. Chest 1984; 86:234-247

acrf ossigenoterapia indicazioni all ossigenoterapia 2
ACRF: OSSIGENOTERAPIAINDICAZIONI ALL’OSSIGENOTERAPIA-2

“In the resting patient, even the most severe clinical hypoxemia due to pulmonary insufficiency does not itself lead to generalized tissue anaerobiasis….. When present the anaerobic metabolism is related to a systemic cyrculatory disorder, with resultant inadequate tissue perfusion”

Marino, The ICU Book, 1991

acrf ossigenoterapia monitoraggio non invasivo pulsossimetro 1
ACRF: OSSIGENOTERAPIAMONITORAGGIO NON INVASIVO: PULSOSSIMETRO-1

HbO2: assorbe luce dello spettro rosso

RHb: assorbe luce dello spettro infrarosso

La trasmissione di ciascuna onda luminosa è inversamente proporzionale alla

concentrazione di HbO2 e RHb

SO2 (%) = (HbO2/HbO2+RHb) x 100

  • Solo la luce alternante dovuta alla pulsazione viene rilevata (pulsossimetro)
  • Eliminazione del segnale da qualsiasi fonte non pulsatile (vene, tessuti, pigmenti)
  • Non vengono misurati altri tipi di emoglobina (HbCO, metaemoglobina)
acrf ossigenoterapia monitoraggio non invasivo pulsossimetro 3
ACRF: OSSIGENOTERAPIAMONITORAGGIO NON INVASIVO: PULSOSSIMETRO-3

LIMITI

  • Inadeguato per valutare piccole variazioni di PaO2
  • Inutile nel monitoraggio del paziente con IR da intossicazione di CO

ACCURATEZZA

  • 2-3%>70%
  • Variabile <70%
  • Variabile in paziente emodinamicamente instabile
slide12
ACRF: OSSIGENOTERAPIASISTEMI PER LA SOMMINISTRAZIONE DI O2Maschere a rirespirazione e non-rirespirazione