slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Prenditene cura PowerPoint Presentation
Download Presentation
Prenditene cura

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 14

Prenditene cura - PowerPoint PPT Presentation


  • 123 Views
  • Uploaded on

Prenditene cura. Se hai deciso di dedicare un po’ del tuo tempo ad assistere i poveri e gli ammalati, fallo con il cuore di una mamma quando assiste il suo figlio infermo. Quando ti chiama, accorri subito, presentati sorridente, poi ascoltalo con attenzione.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Prenditene cura' - siran


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide2

Se hai deciso di dedicare un po’ del tuo tempo

ad assistere i poveri e gli ammalati,

fallo con il cuore di una mamma

quando assiste il suo figlio infermo.

slide3

Quando ti chiama,

accorri subito,

presentati sorridente,

poi ascoltalo con attenzione

slide4

Se devi dargli da mangiare,

fa’ attenzione che sia comodo,

che il cibo sia tenero,

non scotti né sia freddo.

Se poi non vorrà mangiare,

esortalo con dolcezza,

senza eccessiva insistenza.

slide5

Quando devi lavarlo o cambiarlo,

fallo con delicatezza e sveltezza

senza scoprirlo più del necessario,

perché non prenda freddo,

non si affatichi,

non ne provi imbarazzo

per il suo pudore.

slide6

Quando lo accompagni,

non pretendere

che cammini

speditamente come te.

Piuttosto,

adatta il tuo passo al suo

e rimani al suo fianco

facendoti per lui

un appoggio sicuro.

slide7

Quando stai alla presenza del malato,

comportati con ogni diligenza,

rispetto, mansuetudine e piacevolezza.

E se mai fosse necessario rivolgergli un rimprovero,

fallo con benevolenza, senza umiliarlo o alzare la voce.

slide8

Quando il malato prega,

non disturbare

il suo colloquio con Dio

e lascia che sfoghi

con spontaneità

i suoi sentimenti.

slide9

Quando il malato si aggrava,

riserva per lui

una particolare attenzione e vedi che:

appoggi bene sui cuscini,

non lo disturbino i rumori o la troppa luce,

non abbia sete ma la bocca sia ben inumidita.

Di tanto in tanto, rassicuralo con qualche buona parola.

slide10

Se farai queste cose con umiltà

e con amore,

sarai stimato

per la tua saggezza

e umanità.

slide11

Queste esortazioni e norme

di natura etica e sanitaria,

analogamente al celebre

Codice Medico Ippocratico,

rappresentano il primo

“Codice Deontologico Infermieristico”

della storia.

slide12

Infatti, furono scritte seicento anni fa

da Camillo de Lellis,

un militare abruzzese

vissuto nel 1500,

convertito a Dio,

divenuto prima infermiere,

poi, a soli 29 anni,

Direttore generale

di un ospedale romano,

infine, Fondatore

dell’Ordine religioso

dei PP. Camilliani.

slide13

Un giovane

spensierato e avventuroso,

toccato dalla grazia

e divenuto un uomo nuovo:

con un carattere risoluto,

un cuore affettuoso,

mani servizievoli,

mente intraprendente.

Un santo

amato e stimato

per la premurosa dedizione

ai malati del suo tempo,

fatta per amore di Dio

e per amore del prossimo

slide14

dF

“Qualunque cosa avete fatto ad uno di questi piccoli, l’avete fatto a me”

dal Vangerlo di Matteo