VARIAZIONE DELLA CRESCITA E DELLA SENSIBILITÀ DELLO STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE L...
Download
1 / 5

OBIETTIVO - PowerPoint PPT Presentation


  • 145 Views
  • Uploaded on

VARIAZIONE DELLA CRESCITA E DELLA SENSIBILITÀ DELLO STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE LA MANIPOLAZIONI DI [ 18 F]-FDG. Per poter essere utilizzato deve possedere tutti i requisiti dettati dalla vigente legislazione in materia.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'OBIETTIVO' - roman


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Obiettivo

VARIAZIONE DELLA CRESCITA E DELLA SENSIBILITÀ DELLO STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE LA MANIPOLAZIONI DI [18F]-FDG

Per poter essere utilizzato deve possedere tutti i requisiti dettati dalla vigente legislazione in materia.

Fra questi il controllo della pirogenicità (LAL test) e i tests di controllo microbiologico attraverso l’utilizzo di brodi di coltura, eseguiti a farmaco privo di radioattività .

La contaminazione batterica del radiofarmaco potrebbe comportare un possibile rischio di infezioni nel ricevente.

R. Mangiapane(1), A.Cistaro(2), A. Sperandeo(1), N. Paligoric(1), D. Lo Gerfo(1), F. Cerando(4), R. Recenti(3), A. D’Agata(3), U. Ficola(1).

1. U.0. Medicina Nucleare, Dipartimento Oncologico La Maddalena, Palermo.

2. Centro Tomografia Emissione Positroni IRMET S.p.A., Torino.

3. Unit of Nuclear Medicine University Dept, Careggi Hospital, Florence

4. Departement of Biological Science, University of Study of Calabria, Italy


Obiettivo

OBIETTIVO STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE LA MANIPOLAZIONI DI [

Osservare cosa potrebbe succedere al radiofarmaco, se durante la manipolazione, non applicando le procedure di sterilità, si verifichi una contaminazione da Staphylococcus Aureus, tipico degli ambienti ospedalieri.

Materiali e metodi

Per la semina è stato utilizzato un ceppo originale di S.A. (ATCC6538). I campioni di radiofarmaco [18F]-FDG sono stati sottoposti a controlli di qualità chimica, radiochimica, radionuclidica, pH e sterilità.

Sono stati prelevati 500 µl di soluzione di S.A. ed aggiunti a 5 ml di diverse dosi appena prodotte di [18F]-FDG, con radioattività crescente (185 MBq, 370 Mq, 740 MBq e 1850 MBq).

E’ stata misurata la soprevvivenza batterica e testata la sensibilità per Amoxicilina + Acido clavulanico 20µg+10µg, Ampicillina 10 µg, Gentamicina 10 µg, Ceftazidme 30 µg e Norfloxacina 10 µg. (concentrazioni standard da riferimento NCCLS2004).


Obiettivo

RISULTATI STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE LA MANIPOLAZIONI DI [

Frazione di batteri vivi per ml in funzione della radioattività

  • La riduzione della crescita batterica in FDG decaduto, a 185 MBq, a 370 MBq è risultata non statisticamente significativa (p>0.05) se paragonata alla crescita del ceppo selvatico e a quello cresciuto a farmaco decaduto

  • La riduzione della crescita batterica a 740 MBq e a 1850 MBq è risultata statisticamente significativa (p<0.05) se paragonata sia alla crescita del ceppo selvatico che a quella cresciuta in ambiente privo di radioattività.


Obiettivo

RISULTATI STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE LA MANIPOLAZIONI DI [

Diametri medi degli aloni di inibizione, per gli antibiotici testati, del ceppo originale vs quello cresciuto in radiocomposto freddo e vs quelli cresciuti in radiocomposto con attività crescenti

Si verifica un aumento della resistenza del batterio, che non è significativa per radioattività di 185 MBq, ma lo diventa per attività maggiori ed incrementa con il crescere della radioattività


Obiettivo

CONCLUSIONI STAPHYLOCOCCUS AUREUS VS ANTIBIOTICI, DURANTE LA MANIPOLAZIONI DI [

  • La probabilità che il [18F]-FDG possa essere contaminato durante le fasi di produzione e sintesi è molto bassa, considerando il pieno rispetto delle norme di buona preparazione del farmaco.

  • E’ comunque interessante ciò che lo studio pare dimostrare:

  • lo Staphylococcus Aureus sopravvive ad alte attività (1850 MBq), seppur si riducono le sue capacità di crescita,

  • modifica il suo comportamento nei confronti di alcuni antibiotici, come quelli da noi testati.

    Ciò apre diversi interrogativi, fra i quali: definire il sito della modificazione, se la resistenza acquisita è trasferibile e come; se si verificano altre modificazioni e se ciò possa determinare una modificazione della sua virulenza.