slide1 l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Corso di Formazione – Le vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive Regione Piemonte- Dipartimento Formaz PowerPoint Presentation
Download Presentation
Corso di Formazione – Le vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive Regione Piemonte- Dipartimento Formaz

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 38

Corso di Formazione – Le vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive Regione Piemonte- Dipartimento Formaz - PowerPoint PPT Presentation


  • 176 Views
  • Uploaded on

Corso di Formazione – Le vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive Regione Piemonte- Dipartimento Formazione Permanente ASL 13 Novara. La vaccinazione contro la varicella. G. Bartolozzi - Firenze. Novara 17-18 dicembre 2004. Complicanze gravi (110 pazienti) da varicella

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Corso di Formazione – Le vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive Regione Piemonte- Dipartimento Formaz' - nijole


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

Corso di Formazione – Le vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive

Regione Piemonte- Dipartimento Formazione Permanente

ASL 13 Novara

La vaccinazione

contro

la varicella

G. Bartolozzi - Firenze

Novara 17-18 dicembre 2004

slide2

Complicanze gravi (110 pazienti) da varicella

(Ziebold C et al., 2001) in 14.025.867 soggetti al di sotto dei 14 anni (0,78/100.000)

Tipo di

complicanze

slide3

Incidenza della varicella

Ogni anno negli USA:

1999 – Italia

  • 4 milioni di casi di varicella
  • 11.000 ricoveri ospedalieri
  • 100 morti per ciascun anno
  • 0,5 milioni di casi di varicella
  • 1690
  • 8 morti (di cui uno di 4 anni)

ISTAT – Cause di morte, 1999

CDC – Outbreak of varicella among vaccinated

children – MMWR 2004, 53:389-92

slide4

Ospedalizzazioni da varicella

in Italia 1999-2002

  • In 4 anni si sono registrate ben 6.288 ospedalizzazioni con diagnosi principale “Varicella”
slide5

Ospedalizzazioni per varicella

1690 pazienti - Italia 2002

  • L’incidenza delle ospedalizzazioni nella fascia 0-14 anni è del 63,6%
slide6

Cerebelliti ed encefaliti post-varicella

158 casi –Italia 2002

  • Encefaliti Post varicella totali: 158

Degenza media di 9,34 giorni

82,3% (130 encefaliti) è nella fascia 0-14 anni

slide7

Il vaccino è approvato

“per l’uso routinario in soggetti sani”:

Varilrix

(GlaxoSmithKline)

Virus della varicella (ceppo OKA), non meno di 2.000 PF

Il vaccino liofilizzato va sciolto con il solvente contenuto in una

siringa preriempita da 0,5 mL

Si conserva a + 2-8°C, per 24 mesi

Va utilizzato entro 90 m’ dalla ricostituzione

Costa euro 82,00

slide8

# Vaccino approvato per essere usato

in soggetti sani

Varivax

(Aventis Pasteur MSD)

1 flacone di polvere da 0,5 mL, contenente almeno 1.350 UFP di virus

della varicella ceppo OKA/Merck

  • - da conservarsi a +2-+8°C per 18 mesi
  • una volta ricostituito si mantiene per 30 m, a temperatura ambiente
  • - costo euro 82,00
slide9

Il vaccino può essere usato

nella profilassi

post-esposizione

entro 72 ore dal contatto

slide10

@ La Commissione nazionale

vaccini ha suggerito di limitare

per ora la vaccinazione ai

soggetti di 11-12 anni (13-14

anni), con anamnesi negativa

per varicella

slide11

La vaccinazione contro

la varicella è stata inserita,

come vaccinazione raccomandata,

nel Piano Nazionale per le

vaccinazioni 2005-2007,

approvato dal Consiglio Superiore

di Sanità e

dalla Conferenza Stato-Regioni

slide12

Il problema della copertura

  • nella coorte del nuovi nati bisogna
  • superare la soglia dell’80%
  • nella coorte dei dodicenni bisogna
  • superare la soglia del 50%
  • se non si vuole che la vaccinazione
  • contro la varicella abbia “effetti
  • perversi”
slide13

L’esperienza negli USA

Seward J.F. et al. (CDC), JAMA 287:606-11, 2002

  • Vaccinazione con una dose da 12 mesi compiuti a 18 mesi, dal 1996
  • In tre aree: - Antelope Valley (284.000 abitanti, 5049 nascite/anno)
  • - Contea di Travis (666.127 abitanti, 11.278 nascite/anno)
  • - West Filadelfia (291.608 abitanti, 4.343 nascite/anno)
  • Coperture al 31 dicembre 2000, tra bambini di 19 e 35 mesi
  • rispettivamente dell’82,1%, 73.6% e 83,8%
  • Sono studiati: - i casi di varicella per anno nella popolazione
  • - le ospedalizzazioni per varicella, per anno
slide17

Riduzione dell’ospedalizzazione per varicella

negli USA

  • 0,5 ospedalizzazioni su 10.000 abitanti dal 1993 al 1995
  • 0,26/10.000 dal 1999
  • 0,13/10.000 dal 2001

Davis MM, Patel MS, Gebremariam A

Decline3 in varicella-related hospitalizations and expenditures for children

and adults after introduction of varicella vaccine in the United States

Pediatrics 2004, 114:786-92

slide18

Considerazioni

  • notevole declino dei casi di varicella
  • anche nelle fasce di età che non erano state
  • sottoposte a vaccinazione: neonati e adulti
  • diminuzione nell’incidenza dei ricoveri
  • efficacia del vaccino fra il 71 e l’86%
slide19

Riduzione dell’ospedalizzazione per varicella

negli USA

  • 0,5 ospedalizzazioni su 10.000 abitanti dal 1993 al 1995
  • 0,26/10.000 dal 1999
  • 0,13/10.000 dal 2001

Davis MM, Patel MS, Gebremariam A

Decline3 in varicella-related hospitalizations and expenditures for children

and adults after introduction of varicella vaccine in the United States

Pediatrics 2004, 114:786-92

slide20

La varicella che eventualmente

insorga in un soggetto vaccinato

(1% circa/per anno) è lieve, con

un numero di elementi inferiore

e 30.

slide21

La varicella insorta in un vaccinato è

contagiosa come una varicella insorta

in un non vaccinato ?

E’ questo un punto fondamentale

per la vaccinazione contro questa

malattia.

slide22

Seward JF, Zhang JX, Maupin TJ et al

Contagiousness of varicella in vaccinated cases

JAMA 2004, 292:704-8

  • I casi di varicella in vaccinati hanno una contagiosità pari alla
  • metà di quella dei soggetti non vaccinati
  • Tuttavia anche nei primi la contagiosità della malattia variò
  • a seconda del numero delle lesioni
  • Considerazioni:
  • anche in condizioni di intensa esposizione, il vaccino contro la varicella
  • è altamente efficace nel prevenire la malattia da moderata a grave
  • nell’80% dei vaccinati
  • la vaccinazione con due dosi aumenta l’efficacia del vaccino del 4%
  • è necessario rivalutare il programma di vaccinazione contro la
  • varicella, incluso il passaggio a due dosi.
slide23

Rentier B, Gershon A, Members of the European Working Group on Varicella

Consensus: Varicella vaccination of healthy children:a challenge for Europe

Pediatr Infect Dis J, maggio 2004, 23:379-89

Raccomandazioni

  • sottoporre a vaccinazione contro la varicella i bambini fra i 12 e i 18 mesi
  • recupero di tutti i soggetti in età pediatrica, ancora suscettibili alla malattia,
  • di età inferiore ai 13 anni
  • vaccinazione dei soggetti in età successiva che risultino ancora suscettibili e
  • che siano ad alto rischio di trasmissione o di esposizione alla malattia
  • queste condizioni vanno attuate quando vi siano le condizioni per ottenere
  • una copertura vaccinale molto elevata
  • l’obiettivo potrà essere più facilmente raggiunto quando potremo disporre
  • del vaccino MPR + V
slide24

Quali prospettive

abbiamo

per i prossimi

anni?

slide25

Basta una sola dose di

vaccino ?

O ce ne vogliono due come

per l’MPR ?

slide26

Rentier B, Gershon A, Members of the European Working Group on Varicella

Consensus: Varicella vaccination of healthy children:a challenge for Europe

Pediatr Infect Dis J, maggio 2004, 23:379-89

Raccomandazioni

  • sottoporre a vaccinazione contro la varicella i bambini fra i 12 e i 18 mesi
  • recupero di tutti i soggetti in età pediatrica, ancora suscettibili alla malattia,
  • di età inferiore ai 13 anni
  • vaccinazione dei soggetti in età successiva che risultino ancora suscettibili e
  • che siano ad alto rischio di trasmissione o di esposizione alla malattia
  • queste condizioni vanno attuate quando vi siano le condizioni per ottenere
  • una copertura vaccinale molto elevata
  • l’obiettivo potrà essere più facilmente raggiunto quando potremo disporre
  • del vaccino MPR + V
slide28

@ Un asilo nido di una piccola comunità del

New Hampshire è frequentato da 88 bambini,

di cui 18 non vaccinati, 49 vaccinati e 17

avevano già avuto la varicella. 4 hanno meno

di un anno.

@ 25/88 si ammalano di varicella

@ 17 di questi casi fra i bambini vaccinati e 8

nei bambini non vaccinati.

Nessun caso nei bambini che avevano avuto

la varicella.

slide29

Editorials N Engl J Med 347:1962-3, 2002

VARICELLA VACCINE - ARE TWO DOSES BETTER THAN ONE?

The timefor exploring the possibility of routinely administering two doses of varicella vaccine to children seems to have arrived.

Anne A. Gershon, M.D.

Columbia University College of Physicians and Surgeons

New York, NY 10032

slide30

Sono stati pubblicati vari lavori

che ipotizzano l’uso di due dosi a

qualsiasi età.

slide31

Sono stati pubblicati vari lavori che ipotizzano l’uso di due dosi a qualunque età.

Gershon AA - Varicella vaccine - are two doses better than one? N Engl

J Med 2002, 347:1962-3

Kuter B, Matthews H, Shinefeld H et al. – Ten years follow-up of healthy children

who receives one or two injections of varicella vaccine – Pediatr Infect Dis J

2004, 23:132-7

Vazquez M, LaRussa FS, Gershon AA et al. – Effectiveness over time

of varicella vaccine – JAMA 2004, 291:851-5

Tugwell BD, Lee LE, Gillette H et al. – Chickenpox outbreak in a highly

vaccinated school population – Pediatrics 2004, 113:455-9

CDC – Outbreak of varicella among vaccinated children – MMWR 2004, 53:389-92

Rentier B, Gershon A, EuroVar – Consensus : Varicella vaccination of healthy

children: a challenge in Europa – Pediatr Infect Dis J 2004, 23:379-89

slide32

Vazquez M, LaRussa FS, Gershon AA et al. – Effectiveness over time

of varicella vaccine – JAMA 2004, 291:851-5

  • l’efficacia della vaccinazione con una dose è dell’81% dopo 7 anni,
  • con un intervallo di confidenza 95% da 40 a 94;
  • viene prospettata l’utilità della somministrazione di nuna seconda
  • dose di vaccino, come per l’MPR;
slide33

Tuttavia in attesa di decidere

in merito alle due

somministrazioni, intanto

cominciamo a fare almeno

una dose di

vaccino a tutti i nuovi nati

slide34

Rentier B, Gershon A, Members of the European Working Group on Varicella

Consensus: Varicella vaccination of healthy children:a chyallenge for Europe

Pediatr Infect Dis J, maggio 2004, 23:379-89

Raccomandazioni

  • sottoporre a vaccinazione contro la varicella i bambini fra i 12 e i 18 mesi
  • recupero di tutti i soggetti in età pediatrica, ancora suscettibili alla malattia,
  • di età inferiore ai 13 anni
  • vaccinazione dei soggetti in età successiva che risultino ancora suscettibili e
  • che sianoi ad alto rischio di trasmissione o di esposizione alla malattia
  • queste condizioni vanno attuate quando vi siano le condizioni per ottenere
  • una copertura vaccinale molto elevata
  • l’obiettivo potrà essere più facilmente raggiunto quando potremo disporre
  • del vaccino MPR + V
slide35

Nel luglio 2004 la vaccinazione

contro la varicella è stata aggiunta

in Germania alla schedula

nazionale routinaria per tutti

i bambini.

La Germania è il primo Paese

in Europa

a prendere questa decisione

Eurosurveillance Weekly 29 luglio 2004

slide36

Quali prospettive

abbiamo

per i prossimi

anni?

slide37

E’ molto probabile che dal 2004

  • avremo a disposizione il vaccino
  • MPRV
  • A questo punto anche all’età di un
  • anno verrà eseguita una sola
  • iniezione di MPR + V
slide38

L’esperienza, attualmente condotta

in Sicilia, sarà illuminante

per le scelte future sulla

vaccinazione contro la varicella.

Tuttavia già fin da ora è facile

prevedere che con la messa in

commercio del vaccino MPR + V

ogni remora cadrà