incertezza l.
Download
Skip this Video
Loading SlideShow in 5 Seconds..
Incertezza PowerPoint Presentation
Download Presentation
Incertezza

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 29

Incertezza - PowerPoint PPT Presentation


  • 221 Views
  • Uploaded on

Incertezza. Incertezza : situazione in cui non sono in grado di valutare tutti i possibili esiti, né tanto meno valutare con che probabilità questi ultimi potranno realizzarsi Relazione tra giudizio e scelta: difficoltà di ordine cognitivo Giudizio :

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Incertezza' - merv


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
incertezza
Incertezza
  • Incertezza: situazione in cui non sono in grado di valutare tutti i possibili esiti, né tanto meno valutare con che probabilità questi ultimi potranno realizzarsi
  • Relazione tra giudizio e scelta: difficoltà di ordine cognitivo
  • Giudizio:
  • Espressione di preferenze relative ad oggetti ed eventi
  • Valutazioni predittive di fatti o esiti di eventi.
misura dell incertezza
Misura dell’incertezza
  • Il grado di incertezza di un evento è di solito in funzione del grado di conoscenza di quell’evento
  • incertezza assoluta=5o% delle probabilità
  • Probabilità soggettiva:esprime il grado di credenza di un individuo nei confronti del verificarsi di un dato evento.
  • Probabilità obiettiva o frequentista: la probabilità di un evento coincide con la frequenza con cui un evento si verifica
processi decisionali
Processi decisionali
  • Quando valutiamo l’incertezza possiamo utilizzare espressioni numeriche di probabilità corrispondenti ad una misura abbastanza precisa del grado di incertezza
  • es: operazione chirurgica e probabilità si sopravvivenza del 90%.
  • Se cambia la presentazione delle probabilità, anche l’espressione numerica dell’incertezza, può non essere precisa.
rischio valutazione e rappresentazione
Rischio: valutazione e rappresentazione
  • Convenzionalmente:
  • Incertezza: quando ci si riferisce a situazioni in cui l’individuo conosce gli esiti della scelta, ma è all’oscuro delle probabilità legate ai diversi esiti
  • Rischio: quando si conoscono gli esiti delle decisioni da prendere ed anche le probabilità ad essi associate
  • Rischio= probabilità della perdita
slide5
Nozione di rischio: studi nel settore indicano che la percezione e la valutazione del rischio, dipendono dai contesti in cui si presentano
  • Legata al ruolo del lavoratore : solutore di problemi e decisore, il rischio di errore dipende perciò dipendere dalle strategie utilizzate, per la gestione delle informazioni, dalle modalità di in terazione uomo-macchina incluse le strategie di valutazione e di scelta
indagini sperimentali
Indagini sperimentali
  • Giudizio dei soggetti, fortemente influenzato:
  • Dalla frequenza relativa con cui gli eventi si manifestano: es recenza e salienza emotiva
  • Struttura del giudizio relativo al rischio: 5 fattori che dipendono dalla natura dell’evento rischioso:pericoli, malattia, disastri tecnologici, incidenti, atti violenti
caso e fortuna come spiegazione degli eventi
Caso e fortuna come spiegazione degli eventi
  • Caso e fortuna: modi di categorizzare gli eventi
  • Nella credenza della gente:
  • Caso:sembra avere la funzione di produrre tutti gli esiti con uguale frequenza (fallacia dello scommettitore)
  • Fortuna: effetto di prolungare la sequenza degli eventi dello stesso segno.
  • L’idea intuitiva di casualità, richiederebbe una sequenza in cui siano equamente distribuite vincite e perdite
evidenze sperimentali
Evidenze sperimentali
  • Wagenaar e Keren (1988), hanno studiato le differenze cognitive concettuali che sottostanno a questi principi di spiegazione ingenua:
  • Caso include: coincidenza, sorpresa, divertimento contatto sociale
  • Fortuna include: livello di aspirazione, evitamento di conseguenze negative, conseguenze importanti e prolungate
razionalit nel giudizio e nella scelta
Razionalità nel giudizio e nella scelta
  • Razionalità dei mezzi:modo con cui raggiungere determinati fini.
  • Razionalità dei fini:individuazione obiettivi
  • Razionalità economica:il sistema di principi che la descrive ha informato la moderna teoria della decisione.
  • Principio di coerenza: adeguatezza di un comportamento o azione ad un insieme di assiomi
  • Principio di massimizzazione: implica che siano adottate le strategie volte ad ottenere il risultato migliore possibile.
teoria dei giochi
Teoria dei giochi
  • Serie di strategie ottimizzanti Von Neumann e Morgestern (1947):
  • maximax: garantisce il risultato più elevato, il migliore dei migliori esiti possibili.
  • Maximin:estremamente conservativa, massimizza la sicurezza, rispetto alla possibilità di tentare la sorte anche se calcolata
  • Minimax regret: minimizzo del rimpianto.
  • ES: il dilemma del prigioniero.
la razionalit limitata
La razionalità limitata
  • Prendere decisioni attenendosi alle teorie normative, implica un grosso sforzo cognitivo.
  • Le persone non sempre possono fare la cosa giusta, ma spesso fanno la più soddisfacente
  • le teorie razionaliste sono inadeguate a descrivere, ma anche a predire il comportamento effettivo
  • le persone hanno una razionalità limitata nel senso che:
  • Devono o far fronte all’incertezza
  • Spesso hanno limiti temporali
  • devono focalizzarsi su pochi problemi perdendo di vista la complessità
le basi psicologiche della razionalit limitata
Le basi psicologiche della razionalità limitata
  • Dobbiamo sempre e comunque fare i conti con il modo di funzionare della nostra mente.
  • Le limitazioni coinvolgono:
  • Il momento dell’estrazione delle informazioni
  • Come la successiva elaborazione
  • e l’immagazzinamento delle informazioni
teorema bayesiano
Teorema Bayesiano
  • E’ un modello normativo della revisione delle opinioni. In base a questo modello si può determinare se un individuo ha aggiornato in maniera ottimale l’opinione o probabilità iniziale o a priori.
  • Assiomi del teorema si possono ricondurre alle leggi della probabilità.
assiomi
Assiomi
  • -La somma delle probabilità di eventi mutualmente escludentesi è uguale a 1 es. lancio di un dado 1/6+….1/6=1
  • La somma delle probabilità di un insieme di eventi mutualmente escludentesi è uguale a 1. Es. se lancio una moneta la probabilita che esca testa o croce è 1/2+1/2=1
  • la probabilità che due eventi indipendenti (come gli esiti del lancio di una moneta) A e B si verifichino entrambi è uguale alla probabilità dell’evento A moltiplicato per la probabilità dell’evento B
  • Non sempre gli eventi sono indipendenti. Estrazione delle carte da un mazzo senza reinserimento.
nozioni fondamentali del teorema
Nozioni fondamentali del teorema
  • Probabilità a priori:si riferisce alla stima iniziale che un’ipotesi sia vera.
  • Probabilità condizionale:è la probabilità di ottenere i dati, supposto che l’ipotesi sia vera
  • Probabilità a posteriori: si riferisce alla probabilità sia vera alla luce dei dati
  • e rapporto di verosimiglianza: esprime la probabilità di ottenere i dati sia che l’ipotesi sia vera o meno
euristiche ed errori nel giudizio
Euristiche ed errori nel giudizio
  • Hogarth e Makridakis (1981): modello del processo di giudizio come una sequenza di fasi di elaborazione delle informazioni all’interno di un sistema in cui interagiscono:
  • l’individuo
  • l’Ambiente del compito entro il qualel’individuo effettua il giudizio
  • le azioni che derivano dal giudizio e che possono influenzare sia l’individuo che l’ambiente del compito.
operazioni di giudizio
Operazioni di giudizio
  • Fase dell’acquisizione dell’informazione
  • Elaborazione dell’informazione
  • output: espressione del giudizio->esito
  • Errori di giudizio: sono il risultato di tendenze sistematiche (bias) che coinvolgono i diversi momenti del processo di giudizio.
approccio dell euristica
Approccio dell’Euristica
  • Euristica: strategia che consente all’individuo di risolvere un problema compatibilmente con la limitatezza del suo sistema cognitivo e la complessità del compito che si trova ad affrontare
  • Errori di giudizio>: per lo più connessi con l’uso di strategie euristiche che da una parte semplificano il processo sottostante al giudizio e
  • dall’altra possono essere manifestatamente condizionate da quelle tendenze sistematiche che provocano un esito errato.
errori sistematici nell acquisizione delle informazioni
Errori sistematici nell’acquisizione delle informazioni
  • Euristica della disponibilità: si riferisce all’utilizzo di una strategia euristica caratterizzata dalla disponibilità con cui certi eventi, associato a quello che deve essere valutato, si presentano alla memoria.
  • Che tuttavia possono non riferirsi ad un’ampia classe.
slide20
Disponibilità per costruzione: che si riferisce ai casi in cui i soggetti forniscono esempi rispettando una determinata regola.
  • Disponibilità per recupero: che si riferisce a quei casi in cui i soggetti richiamano alla mente esempi da categorie naturali
  • Ricordo e costruzione sono modalità diverse di recupero delle informazioni che corrispondono esigenze differenti e
disponibilita
Disponibilita’
  • Es. i soggetti stimano che la lettera R in inglese sia + probabilmente la prima che la terza lettera di una parola.
  • Non è così. Spiegazione: le parole che iniziano con R sono maggiormente disponibili.
  • Es. Fenomeno del bias egocentrico: gli individui giudicano le conseguenze che li riguardano diversamente da come giudicano quelle che riguardano gli altri: siamo + obiettivi quando nel giudicare la vita di altri dato che valutiamo tutte le possibili alternative; nel caso della nostra vita non ci accorgiamo delle molte possibilità che si sarebbero potute verificare.
  • ·Euristica della disponibilità -> Sovrastima dell’ampiezza del campione - Disponibilità = facilità di rievocazione.
errori sistematici nell elaborazione delle infomazioni
Errori sistematici nell’elaborazione delle infomazioni
  • Euristica della rappresentatività
  • Fallacia della congiunzione
  • Euristica di ancoraggio o aggiustamento
euristica della rappresentativita
Euristica della rappresentativita’
  • - Legge dei grandi numeri:
  • stima della frequenza relativa o proporzione delle occorrenze di un evento: es. 4 lanci di una moneta non truccata: 2 lanci su 4, ma spesso non è così: legge dei grandi numeri. Ciò si verifica a lungo andare.
  • - Legge delle medie:
  • porta a credere che sia + probabile che, dopo che è venuto croce, sia + probabile testa. Fallacia del giocatore d’azzardo (gambler fallacy) -> si considerano i lanci come eventi legati, non come indipendenti. Es. “mano calda” nel fare canestro.
rappresentativita errore della probabilita primaria
Rappresentativita’: errore della probabilita’ primaria
  • - Rappresentatività-> Errore della probabilità primaria Paradigma del giudizio sociale
  • es. gruppo di 100, 70 ingegneri e 30 avvocati (e vs.)-> richiesta di stabilire con che probabilità era un ingegnere
    • Jack ha 45 anni. E’ sposato con 4 figli. Si solito è moderato, prudente e ambizioso. Non ha interessi socio-politici e passa la maggior parte del tempo libero con hobby come il bricolage, la vela e gli enigmi matematici.
  • Risultato: non differenza tra le 2 condizioni -> i soggetti si basano sulla tipicità delle caratteristiche rispetto agli ingegneri, non sul numero di ingegneri presenti nel campione.
rappresentativita legge dei piccoli numeri
Rappresentativita’: legge dei piccoli numeri
  • Euristica della rappresentatività -> Errore della probabilità primaria. Legge dei piccoli numeri: tendenza a credere che un piccolo campione sia rappresentativo della popolazione da cui è stato tratto.
  • Paradigma dei problemi scolastici: viene fornita la probabilità di base e l’informazione specifica relativa a un sottogruppo.
    • es. 2 sezioni: nella sezione A 65% maschi, nella sezione B 45%; in ogni sezione c’è lo stesso numero di classi. Si entra in una classe a caso e si vede che il 55% sono ragazzi: in quale sezione è + probabile che si sia entrati?
  • Risposta + frequente: nella sezione A. Risposta corretta: è indecidibile.
rappresentativita fallacia della congiunzione
Rappresentativita’: fallacia della congiunzione

Linda ha 31 anni, è single, estroversa e molto brillante. E’ laureata in filosofia. Da studentessa, era molto interessata a problemi di discriminazione e giustizia sociale, e partecipava alle dimostrazioni contro l’energia nucleare.

  • Quanto sono probabili le seguenti affermazioni?
  • Linda è insegnante in una scuola elementare.
  • Linda lavora in una libreria e segue corsi di Yoga.
  • Linda è attiva nel movimento femminista.
  • Linda è una banchiera.
  • Linda è un’assicuratrice.
  • Linda è una banchiera attiva nel movimento femminista.
  • Effetto della rappresentatività o somiglianza: Se Linda è simile a una banchiera femminista, allora è probabile che sia una banchiera femminista.
  • Fallacia nell’intersezione: es. si crede che due eventi congiunti siano + probabili di un evento soltanto
ancoramento
Ancoramento
  •  Es. Quale prodotto maggiore?
  • 8x7x6x5x4x3x2x1
  • 1x2x3x4x5x6x7x8
  • Tendenza a giudicare maggiore il prodotto della prima.
  • Nel fornire stime di grandezza i soggetti sono spesso influenzati dal valore presentato inizialmente.
  • Ancoramento -> tendenza a sovrastimare il punto di partenza
errori sistematici nel processo di feedback
Errori sistematici nel processo di feedback
  • Valutare l’accadimento di eventi già accaduti come altamente predicibili sulla base di fatti conosciuti:
  • Hindsight: guardare a ritroso
  • L’ampiezza del fenomeno dell’hindsight dipende non solo da meccanismi cognitivi di recupero dell’ informazione, ma anche a differenze individuali legate al “bisogno di elaborare l’informazione”
errori sistematici implicati nell emissione del giudizio
Errori sistematici implicati nell’emissione del giudizio
  • L’illusione del controllo: si riferisce all’aspettativa di successo inappropriata che gli individui si creano in determinate circostanze spesso governate dal caso. Es<. Distribuzione biglietti lotteria
  • Pensiero desiderativo e l’effetto Polyanna: giudicati più probabili gli effetti desiderati